Lingua   

Boolavogue

Patrick Joseph McCall
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Follow Me Up to Carlow
(Patrick Joseph McCall)
Ballad Of Claudy
(James Simmons)
Bard of Armagh
(anonimo)


"Boolavogue" is a famous Irish ballad commemorating the Irish Rebellion of 1798. It was composed by Patrick Joseph McCall in 1898, for the centenary of the Rebellion issued Irish Noíníns (Dublin 1894).[1]

Father John Murphy of the town of Boolavogue in County Wexford led his parishioners in routing the Camolin Cavalry on 26 May 1798. The Wexford insurgents were eventually defeated at the Battle of Vinegar Hill on 21 June and Father Murphy and the other rebel leaders were hanged.

McCall, who also composed the popular Irish ballads "Kelly the Boy from Killanne" and "Follow Me up to Carlow", wrote "Boolavogue" to the old Irish air "Eochaill" ("Youghal Harbour"). The tune had previously been used in the Australian traditional song "Moreton Bay", about an Irish convict's travails in Australia, and was also used by Seán Ó Riada as part of the film score for Mise Éire (1959). The song is inspired by songs contemporary to the events of 1798 such as Come All You Warriors.

Liam Gaul [2] describes how Boolavogue is the song most closely associated with P J McCall and has become an anthem for County Wexford. Gaul points out that Boolavogue was not published in any of McCall’s literary works and was first printed in the Irish Independent on 18 June 1898 under the title of, Fr Murphy of the County Wexford.

This same title was still being used when it appeared in the 1922 edition of Padraig Breathnach’s Songs of the Gael. It was only later that it became more widely known as Boolavogue.

McCall was from Dublin but often visited Wexford and was familiar with its history and geography. Boolavogue contains several references to local characters and places that played a major part in the 1798 Irish Rebellion.

Father Murphy was a local priest who at first tried to persuade people not to take part in the rebellion. He changed his opinion and became a reluctant rebel leader after soldiers burnt down the homes of some of his parishioners while searching for rebels. The main antagonist of the song, Lieutenant Thomas Bookey, was the leader of the Yeoman Cavalry in the Boolavogue area.
At Boolavogue as the sun was setting
O'er the bright May meadows of Shelmalier,
A rebel hand set the heather blazing
and brought the neighbours from far and near.

Then Father Murphy from old Kilcormack
Spurred up the rocks with a warning cry:
'Arm! Arm!' he cried, 'For I've come to lead you;
For Ireland's freedom we'll fight or die!'

He led us on against the coming soldiers,
And the cowardly yeomen we put to flight:
'Twas at the Harrow the boys of Wexford
Showed Bookey's regiment how men could fight.

Look out for hirelings, King George of England;
Search every kingdom where breathes a slave,
For Father Murphy of County Wexford
Sweeps o'er the land like a mighty wave.

We took Camolin and Enniscorthy
And Wexford storming drove out our foes
'Twas at Slieve Coilte our pikes were reeking
With the crimson blood of the beaten Yeos.

At Tubberneering and Ballyellis
Full many a Hessian lay in his gore,
Ah! Father Murphy had aid come over
The green flag floated from shore to shore!

At Vinegar Hill, o'er the pleasant Slaney
Our heroes vainly stood back to back,
and the Yeos at Tullow took Father Murphy
and burned his body upon a rack.

God grant you glory, brave Father Murphy
And open Heaven to all your men,
The cause that called you may call tomorrow
In another fight for the Green again.

inviata da DoNQuijote82 - 31/10/2014 - 12:05


Il protagonista di questa canzone è John Murphy (1753-1798), parroco di Buaile Mhaodhóg (Boolavogue), un villaggio nella contea irlandese di Wexford.



Aveva 45 anni quando scoppiò la ribellione anti-inglese, e sulle prime lui invitò i fedeli della sua parrocchia a non imbracciare le armi e a cercare un’intesa con occupanti e lealisti. Ma dopo aver assistito alle vessazioni e alle angherie esercitate in particolare dalla Yeomanry, la milizia irlandese al soldo degli inglesi, anche lui dovette ricredersi. Il 26 maggio 1798 fu proprio padre Murphy a guidare la reazione contro un gruppo della milizia che aveva bruciato le abitazioni di presunti membri degli United Irishmen. Ci scapparono dei morti e padre Murphy, forse un po’ suo malgrado, si trovò proiettato nella Storia tragica di quel momento. La reazione feroce degli inglesi e dei collaborazionisti non si fece attendere, ma John Murphy e altri leader riuscirono a contenere il panico che si era diffuso tra le gente del Wexford e ad organizzare la resistenza. Dopo aver conseguito una schiacciante vittoria contro la milizia del North Cork, i ribelli di Murphy cominciarono a subire pesanti sconfitte. La più sonora di tutte fu quella di Vinegar Hill, 21 giugno 1798. Inseguito dai nemici, padre Murphy cercò di nascondersi a Tullow, nella contea Carlow, dove però il 2 luglio lui ed il suo luogotenente James Gallagher furono catturati dalla milizia.



Processati e condannati a morte, i due furono torturati e fustigati e infine impiccati.
Il corpo di padre Murphy fu decapitato, la testa esposta su di una picca e il corpo bruciato in barile di catrame.

Questa ballata a lui dedicata fu composta nel 1898, nel centenario della Irish Rebellion.

Bernart Bartleby - 5/11/2014 - 14:16



Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Cattia Salto

Il testo della canzone riesce a riassumere la rivolta di Wexford in poche strofe dense di storia, accompagnate da una vecchia melodia irlandese, una slow air dal nome “Calad n-Eocaill” o anche “Eochaill” (“Youghal Harbour“). Boolavogue è un brano diventato subito popolare ed è quasi un inno per la contea di Wexford, ieri come oggi è cantata dalla gente irlandese anche se negli arrangiamenti più recenti si tende a tagliare la V e la VI strofa/

ulteriori considerazioni in
Terre celtiche
I
A Boolavougue al tramonto del sole
sopra i prati primaverili di Shelmalier
una mano ribelle coglieva l’erica,
tracciava per far radunare il vicinato

II
Allora Padre Murphy(2) della vecchia Kilcormack(3), incitava dalle alture con un grido d’avvertimento
“Alle armi – urlava – che sono venuto a guidarvi;
per la libertà d’Irlanda noi combatteremo o moriremo”

III
Ci guidò contro i soldati in arrivo
e il vile cavalleggero(7) mettemmo in fuga:
fu ad Harrow(1) che i ragazzi di Wexford
mostrarono al reggimento di Bookey(5) come combattono gli uomini.

IV
Cercate i mercenari, re Giorgio d’Inghilterra
cercateli in ogni regno dove respira uno schiavo
che Padre Murphy della contea di Wexford
si abbatte sulla terra come un’onda possente.

V
Prendemmo Camolin ed Enniscorthy(1)
e lo stormo di Wexford cacciò via i nostri nemici,
fu a Slieve Coilte che le nostre picche puzzarono(6)
del sangue cremisi degli Yeos(7) sconfitti

VI
A Tubberneering e Ballyellis (1)
un gran numero di mercenari(8) giacevano nel sangue,
Ah! Padre Murphy aspettava un aiuto (9),
la bandiera verde sventolava da costa a costa

VII
A Vinegar Hill(10) sul bel Slaney(11)
i nostri eroi invano stavano schiena contro schiena
e gli Yeos a Tullow presero Padre Murphy
e arsero il suo corpo in un barile(12).

VIII
Dio ti conceda la gloria, coraggioso Padre Murphy
e spalanchi il Paradiso a tutti i tuoi uomini,
la causa che hai invocato tu si potrà invocare domani
in un’altra lotta ancora per l’Irlanda(13).
NOTE ALLA TRADUZIONE


NOTE
1) tutte località sede di scontri vittoriosi per i ribelli. Nel pomeriggio del 27 maggio (la domenica di Pentecoste) un migliaio di ribelli si erano uniti a Oulart Hill, erano male armati, alcuni con picche e armi da fuoco, ma la maggior parte con forconi e falcetti, eppure sconfissero la milizia e gli yeomen. Il 29 maggio 5000 ribelli conquistarono la cittadina di Enniscorthy. Dopo pochi giorni l’esercito ribelle era arrivato a 15.000 uomini.
2) in realtà all’epoca Murphy era chiamato semplicemente “Mister Murphy” perchè l’appellativo di Padre divenne una consuetudine per i preti irlandesi sono nel 1860
3) Kilcormuck è il comune a cui fa riferimento la località di Boolavogue, nella baronia di Shelmaliere ovvero il luogo dei discendenti di Maol Lughra, il cuore della ribellione nella contea di Wexford
4) la bandiera di padre Murphy era un vessillo verde con una croce bianca al centro e la scritta “Libertà o Morte”
5) il tenente Thomas Bookey, era il capo della Camolin Cavalry nella zona di Boolavogue, un membro della piccola nobiltà locale. Bookey è stato ucciso nell’incursione a Boolavogue
6) sulla cima di Slieve Coillte c’è un monumento commemorativo della battaglia. La postazione era stata scelta dai ribelli come ottimo punto d’osservazione trovandosi a quasi 900 mt. Un altro monumento eretto nel 1998 a Ballysop reca la targa con la citazione di questa frase
7) Yeos è il diminutivo con cui venivano chiamati gli Yeomen : originariamente il nome dato ai coltivatori diretti inglesi del XVII secolo che fornirono soldati per lo più nel corpo a cavallo dell’esercito inglese. Nel 1790 vennero formati i reggimenti Yeomen in risposta alla minaccia rappresentata dalla Francia in seguito alla rivoluzione francese. Era una forza riservista e volontaria, composta principalmente da piccoli agricoltori e proprietari terrieri che erano fedeli alla Corona. Essi si trovavano in tutta la Gran Bretagna, ma fu in Irlanda, che vennero coinvolti come prima linea di difesa contro i ribelli. Qui indica una unità militare britannica la Camolin Cavalry. Occorre osservare che le yeomanry nel XVIII secolo erano composte anche da volontari irlandesi, per lo più orangisti ovvero appartenenti all’Orange Order. Tra le forze governative c’era anche la milizia del North Cork composta però da cattolici che per dimostrare di non essere dalla parte dei ribelli si diede alle consuete brutalità.
8) hessian sta per indicare il mercenario nome o aggettivo dato a un signore della guerra germanico anche più in generale sinonimo di barbaro
9) l’aiuto francese tanto promesso arrivò troppo tardi e in numero scarso: un migliaio di soldati francesi occuparono una parte della contea di Mayo, ma finirono per arrendersi alle forze inglesi. Wolfe Tone che era sbarcato con i francesi preferì la cattura alla fuga e si suicidò poco dopo in carcere.
10) i ribelli furono sconfitti nella battaglia di Vinegar Hill appena fuori Enniscothy
11) Slaney è il fiume che attraversa Enniscothy
12) Padre Murphy e il suo compagno James Gallagher vennero portati a Tullow dove furono condannati a morte. James Gallagher è stato spogliato e frustato davanti a Murphy, prima di essere impiccato. Nella piazza del mercato di Tullow, Murphy fu brutalmente picchiato, spogliato dei suoi vestiti e impiccato. Eppure gli Inglesi non seppero mai i nomi dei due uomini catturati.
Il corpo di Padre Murphy venne sottoposto ad un ulteriore profanazione, poiché dalla stola trovata indosso sapevano che era un sacerdote: prima fu decapitato e il suo cadavere fu bruciato in un barile di catrame davanti alla casa di una famiglia cattolica (costretta a tenere le finestre di casa aperte per far entrare il “Santo Fumo”). La testa fu impalata su uno spuntone di fronte alla Chiesa cattolica, come monito per tutti gli altri che ribelli.
13) l’Irlanda la verde

inviata da Cattia Salto - 14/5/2015 - 21:38



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org