Lingua   

E război, Ioane

Alexandru Andrieş
Lingua: Rumeno

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Masters Of War
(Bob Dylan)
Lupta la Români
(Alexandru Andrieş)
Criza balcanică
(Alexandru Andrieş)


Dal sito ufficiale di Alexandru Andries

Alexandru Andries.
Alexandru Andries.
Ce-i scandalul ăsta ? A strigat cineva ?
Cine-a tras cu puşca de mi-a speriat găina ?
Cine-a stârnit praful ce-mi intră-n ochi acum ?
E turcul de-aici, sau cel de peste drum ?

E război, Ioane, (da, da,)
E război, Ioane, (da, da,)
E război, Ioane,
La oaste hai...

Nu pot să plec acuma (da, da), în dezordine aşa (da, da)
Stai să-mi pun izmana sub canapea, (da, da)
Stai s-o strig pe Maria (da, da)
Să-i dau carnetul de CEC (da, da)
Că poate are nevoie de bani, şi eu plec
La război...

E război, Ioane, (da, da,)
E război, Ioane, (da, da,)
E război, Ioane,
La oaste hai...

Ce nevoie-aveţi de mine (da, da,)
La armată, nu ştiu: (da, da,)
Nu ştiu să curăţ cartofi,
Nici limbi străine nu ştiu. (da, da,)
Nu ştiu să trag cu puşca (da, da,)
Şi nici să calc pantaloni, (da, da,)
Şi în corul Armatei
Aveţi destui afoni, da, da, la război

E război, Ioane, (da, da,)
E război, Ioane, (da, da,)
E război, Ioane,
La oaste hai, înc-o dată (înc-o dată):

E război, Ioane, (da, da,)
E război, Ioane, (da, da,)
E război, Ioane,
La oaste hai (haaai) !

inviata da Riccardo Venturi - 25/8/2006 - 15:54



Lingua: Italiano

Versione italiana "di campagna" di Riccardo Venturi
25 agosto 2006
È GUERRA, GIANNI

Che è ‘sto casino? Qualcuno ha gridato?
Cazzo è ‘sta fucilata che mi ha spaventato la gallina?
Chi ha fatto tutta ‘sta polvere che mi entra negli occhi ora?
È il turco di qui, o è quello là per la strada?

È guerra, Gianni, (sì, sì)
È guerra, Gianni, (sì, sì)
È guerra, Gianni,
su, forza, alle armi...

Non posso partire ora (sì, sì), così in disordine (sì, sì)
‘spètt’un po’ che mi metto le mutande, ce le ho sotto il divano, (sì, sì)
‘spètt’un po’ che fo un urlo a Maria (sì, sì)
e gni do i’ libretto dell’assegni (sì, sì)
ché ci pole avéccene bisogno se parto
in guerra...

È guerra, Gianni, (sì, sì)
È guerra, Gianni, (sì, sì)
È guerra, Gianni,
su, forza, alle armi...

Ma che bisogno ci avete di me (sì, sì)
nell’esercito, proprio ‘un lo so: (sì, sì)
non so preparà’ le patate,
e le lingue stragnère ‘un le so (sì, sì)

‘Un so sparà co’ i’ fucile (sì, sì)
e nemmeno stirà’ i pantaloni (sì,sì)
e nel coro dell’esercito
‘un ve ne manca di stonati, sì, sì, in guerra

È guerra, Gianni, (sì, sì)
È guerra, Gianni, (sì, sì)
È guerra, Gianni,
su, forza, alle armi (un’àrtra vorta: )

È guerra, Gianni, (sì, sì)
È guerra, Gianni, (sì, sì)
È guerra, Gianni,
su, forza, alle armi (aaaaahi!)

25/8/2006 - 16:05



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org