Lingua   

Il ponte sullo stretto (Qua si campa… Ed è già tantu!)

Otello Profazio
Lingua: Siciliano


Ti può interessare anche...

Mannaja all’ingegneri
(Otello Profazio)
La regina senza re
(Otello Profazio)
L’amanti miu
(Francesco "Ciccio" Giuffrida)


Cacciàmmu li Burbuni comu cani,
e nd’i mìsimu ‘n casa li ‘taliani…
Seguìmmu a Caribardi c’a speranza
di potìricci jìnchiri la panza…
E chistu fu pe’ nui ‘nu scatafasciu:
ma ‘un si dispera di jìri cchiù mbasciu!

E NC’ÎCU A CHIDDI
CHI VÔNNU LU PONTU:
QUA SI CAMPA…
ED È GIÀ TANTU!

Pazienza, corpu mèu, si pàti pena,
ca carchi jornu môri di la fami!
Sîmu ridutti a jìri canni-canni:
il Sud è peggio ‘ill’Afganistanni!
Facimu un passu avanti e quattro arrêtu…
Mi spagnu chi quaggiù finisci a fetu!

Chi nn’hà fari d’u ponti d’u stupuri,
si non c’è struttu e non ci sù strutturi?...
Si sunnu sgarrupati l’autostrati
e li vineddhi li chiàmanu strati!...

Nui sîmu calabresi e siciliani…
Ora vulimu fari i ‘mericani!
Il ponte sullo stretto è destinato
a unire il Sud sottosviluppato!


IL SUD AVANZA…
SULLA SEDIA A ROTELLE!

inviata da adriana - 17/2/2013 - 09:21



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org