Lingua   

Ragazzo gentile

Giovanna Marini
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Beati noi
(Giovanna Marini)
Povero Pinelli
(Luisa Ronchini)
Gramsci è morto in prigione
(Giovanna Marini)


[1980]
Album «Cantate de tous les jours» edito da Le Chant du Monde.

Milano, Piazzale Loreto, 29 aprile 1945
Milano, Piazzale Loreto, 29 aprile 1945


A partire dall’epilogo di Piazzale Loreto, una canzone sulla necessità della pace e della ricostruzione per un paese martoriato dall’odio e dalla guerra.
Credo che la melodia del brano sia presa in prestito da Schubert, ma non so esattamente da quale opera...
Ragazzo gentile qui davanti a me,
mi stai a sentire, ma dimmi il perchè?

Le storie di fatti, della gente e poi
le croci e gli eroi innalzati da noi
si son rovesciati con la testa in giù,
stan lì dissanguati, non parlano più.

C’è da costruire paesi e città,
buttare via i morti, andare più in là.
Spianare montagne e riempire il mar
e chi non lo vuole, aiutarlo a capir.

E quanto ha patito la mia città,
chi è vivo lo vede, chi è vivo lo sa.

Ragazzo gentile qui davanti a me,
mi stai a sentire, ma dimmi il perchè?

inviata da Dead End - 11/11/2012 - 21:13


dall'improvviso op.142 n.2 in la bemolle maggiore

mauro - 23/11/2014 - 21:48


Grazie Mauro!

Bernart Bartleby (già Dead End) - 24/11/2014 - 09:46



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org