Lingua   

The Pullman Strike

anonimo
Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Frankie Domagala
(Mike Stout)
Musi neri
(Gang)
Un posto nuovo
(StorieStorte)


‎[1894]‎
Sulla melodia della popolare "The Widow's Plea For Her Son"‎
Testo trovato su ‎‎“‎American Folksongs of Protest” di John Greenway, 1953.‎

Oggi non so, ma quand’ero ragazzo gli autobus li si chiamava ancora ‎‎“pullman”…‎



‎“Due sono gli scioperi più significativi da ricordare, perché riguardano i pilastri dell’industria ‎statunitense, sono lo sciopero nelle officine Pullman e quello di ‎‎Homestead.
George Pullman, famoso inventore e costruttore di omonime carrozze ferroviarie, aveva messo in ‎piedi una fabbrica dotata di una company town modello nei pressi di Chicago.
Quando i suoi operai scioperarono per l’ennesima riduzione salariale ottennero l’appoggio ‎dell’ARU (American Railway Union).
In poco tempo il loro sciopero si allargò a tutti i livelli dell’industria ferroviaria su scala nazionale, ‎ma venne sedato arrestandone i capi grazie anche all’aiuto del governo federale.”‎
‎(Da “Per una storia del Newport Folk Festival”, tesi di ‎laurea di Francesca Ferrari, Università di Firenze, a.a. 2005/2006)‎



La città di Pullman nell’Illinois si chiama così perché venne creata dall’industriale George Pullman, ‎costruttore di carrozze ferroviarie, tram e bus, per ospitare le sue numerose maestranze.‎
Nel maggio del 1894 gli operai della Pullman Palace Car Company – quegli ingrati! – cominciarono ‎uno sciopero selvaggio, leaderato da Eugene V. Debs e dalla sua A.R.U. (American Railway ‎Union), perché il signor Pullman da una parte aveva ridotto le paghe e dall’altra aveva aumentato ‎gli affitti nella città operaia da lui stesso creata. Non tutti i lavoratori aderirono allo sciopero e ‎nemmeno tutte le loro organizzazioni e così i militanti dell’A.R.U. iniziarono un gigantesco ‎boicottaggio che finì per coinvolgere 250.000 lavoratori in quasi una trentina di Stati. Lo sciopero si ‎fece violento, con milioni di dollari di danni e 30 morti. Il governo federale intervenne ingiungendo ‎agli scioperanti di recedere dai loro propositi e poi inviando le truppe. ‎
Debs e gli altri leader furono arrestati, lo sciopero collassò, l’ A.R.U. scomparve ma è proprio da ‎quell’esperienza che nacque in seguito l’IWW (Industrial Workers of the World) ed il Comunismo ‎americano. (fonte: en.wikipedia)
Near the City of Chicago, where riot holds full sway, ‎
The workingmen of Pullman are battling for fair play; ‎
But the Boss he would not listen to the workingmen 's appeal, ‎
And scorned their mute advances, no sympathy did feel. ‎

The railroad men refused to move even a single car, ‎
Till suddenly from Washington they heard the White House Czar ‎
Proclaim them all lawbreakers, and then in mournful tone ‎
To their countrymen they sent their cry with sad and dismal moan: ‎

Remember we are workmen, and we want honest pay, ‎
And gentlemen, remember, we work hard day by day; ‎
Let Pullman remember, too, no matter where he roams, ‎
We built up his capital, and we're pleading for our homes. ‎

The troops are ordered from the East and from the Western shore, ‎
The firebrands of anarchy are brought to every door; ‎
Honest workmen repudiate the work of thugs and tramps, ‎
And think it is an outrage to be reckoned with these scamps.‎

Arbitration is what they asked, but the Boss he quick refused, ‎
‎"Your fight is with the railroads," was the answer they perused; ‎
But Pullman will regret the day he gave this harsh reply; ‎
And workingmen throughout the land will heed our pleading cry.‎

Remember we are workmen, and we want honest pay, ‎
And gentlemen, remember, we work hard day by day; ‎
Let Pullman remember, too, no matter where he roams, ‎
We built up his capital, and we're pleading for our homes. ‎

inviata da Dead End - 27/9/2012 - 14:31



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org