Lingua   

The Colours

The Men They Couldn't Hang
Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Gli scariolanti
(anonimo)
The Time Is Near
(Fairport Convention)
Wake Up John (Hanging Song)‎
(Fairport Convention)


‎[1988]‎
Album “Waiting for Bonaparte”‎

Nel 1797 in Gran Bretagna si verificarono diversi ammutinamenti degli equipaggi di parecchie ‎imbarcazioni della Royal Navy. Le ribellioni dei marinai si scatenarono per via del cibo scarso e ‎pessimo, del trattamento brutale da parte dei superiori e per la paga da fame. Inoltre non estranei ‎furono gli echi della Rivoluzione Francese che nella “perfida Albione” ebbe molti sostenitori, come ‎Thomas Paine che vi partecipò direttamente e che quasi ci rimise la zucca per mano di ‎Robespierre…‎

30 ‎giugno 1797. Impiccagione di Richard Parker sul ponte della nave da guerra HMS Sandwich.‎<br />
30 ‎giugno 1797. Impiccagione di Richard Parker sul ponte della nave da guerra HMS Sandwich.‎



Le due rivolte più importanti furono quelle di Spithead (vicino a Portsmouth) e di Nore (un porto ‎nell’estuario del Tamigi). Entrambe non furono violente ma mentre la prima si risolse con una ‎trattativa senza conseguenze per gli ammutinati, la seconda – forse per la sua impronta più ‎rivoluzionaria e filo-francese – terminò con l’arresto e l’impiccagione del portavoce Richard Parker ‎e di molti altri leader.‎

Le “Spithead and Nore mutinies” portarono ad un parziale miglioramento delle paghe e delle ‎condizioni di vita degli equipaggi, ma ciò non impedì che alla fine dello stesso anno gli equipaggi di ‎altre due navi inglesi, l’HMS “Hermione” e l’HMS “Marie Antoinette” (un’imbarcazione da guerra ‎guarda caso di natali francesi) massacrassero tutti gli ufficiali e si consegnassero al nemico nei porti ‎francesi di Gonaïves (Santo Domingo) e La Guaira (Venezuela)…‎
I am a member of the council of the naval mutiny
And no traitor to my conscience having done my sworn duty
These are my last words before the scaffold
and I charge you all to hear
How a wretched British sailor became a citizen mutineer
Pressed into service to carry powder ‎
I was loyal to the crack of the whip
If I starved on the streets of Bristol
I starved worse on a British ship

Red is the colour of the new republic
Blue is the colour of the sea
White is the colour of my innocence
Not surrender to your mercy

I was woken from my misery ‎
by the words of Thomas Paine
On my barren soil they fell ‎
like the sweetest drops of rain

Red is the colour of the new republic
Blue is the colour of the sea
White is the colour of my innocence
Not surrender to your mercy

So in the spring of the year we took the fleet
Every cask and cannon and compass sheet
And we flew a Jacobin flag to give us heart
While Pitt stood helpless we were waiting for Bonaparte

Red is the colour of the new republic
Blue is the colour of the sea
White is the colour of my innocence
Not surrender to your mercy

All you soldiers, all you sailors, ‎
all you labourers of the land
All you beggars, all you builders, ‎
all you come here to watch me hang
To the masters we are the rabble, ‎
we are the 'swinish multitude'
But we can re-arrange the colours ‎
of the red and the white and the blue

Red is the colour of the new republic
Blue is the colour of the sea
White is the colour of my innocence
Not surrender to your mercy

Red is the colour of the new republic
Blue is the colour of the sea
White is the colour of my innocence
Not surrender to your mercy

inviata da Dead End - 23/7/2012 - 16:42



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org