Lingua   

Sole di Palestina

Milo Brugnara
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Gaza
(David Rovics)
Con il diavolo
(Milo Brugnara)
Too Dark, Too Deep
(Blake)


(da La parola stella - 2003)
Lascio il cortile, il pallone, la strada di sassi, gli amici di gioco,
mi dirigo di corsa a chiudermi nella stanza per il coprifuoco

sento le grida di gente, un rumore assordante, la morte imminente
un botto arriva all’istante, una luce accecante, brivido persistente!

Però c’è il sole, su nel cielo
vedo quel sole, su nel cielo

Una qualsiasi giornata, tragedia annunciata e la pace è insperata;
penso a mio padre ammazzato,il fuoco di un carroarmato, la colpa di essere là

e c’è ancora il sole, su nel cielo
vedo quel sole su nel cielo

l’odio mi entra nel cuore, la rabbia mi assale, la vendetta mi vuole,
lascio gli amici il pallone, la strada la casa e i rottami di qua

vado verso quel sole, su nel cielo
cerco quel sole su nel cielo
c’è ancora il sole, su nel cielo
vedo quel sole su nel cielo

ingiustizie e miseria, fame e disperazione per la mia gente qua;
io vorrei solo la pace, ma se non c’è rispetto lotta sempre sarà!

inviata da DoNQuijote82 - 28/6/2012 - 09:16



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org