Lingua   

L'attimo ideale

Legittimo Brigantaggio
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Tempo di uccidere
(Legittimo Brigantaggio)
Il gioco del mondo
(Legittimo Brigantaggio)


[2011]
Album : Liberamente tratto

copertinalegittimobrigantaggio1

Liberamente tratto dal romanzo Niente di Nuovo sul Fronte Occidentale di Erich Maria Remarque, il brano mostra la paura dell'era atomica tristemente tornata di moda. Furente accusa alle abitudini del mondo occidentale a scapito dei poveri e dei paesi in via di sviluppo.
Si è aperta la stagione della caccia all'ideale

Armate il vostro ingegno e non fatelo scappare
Nascosto tra ombre e clichè alza il tiro lui è su di te
Intanto il mondo agita drappelli niente male

Il suono dei tamburi non ci lascia ben sperare
In giro l'aria è tesa e sembra che la vendetta
sia la soluzione pratica ad ogni perché
E' pratica comune tra i potenti a quanto pare
di ergersi a giudice e iniziare a bombardare
E pretendere persino che la gente lo ritenga democratico non è normale
Ma stacca per un attimo il cavo e scappa dalla rete perché
È un attimo che vola lontano e supera l'angoscia che c'è
In fondo è sempre un attimo svegliati e fatti un caffè
Trivelle nevrasteniche intente a perforare
Fusioni dentro il nocciolo in lande desolate
Schermaglie nucleari cartoline dal pianeta degli ipocriti saluti e baci
Ma se al posto di barili e megatoni da sbranare
Se il flaccido occidente la smettesse di arraffare
E magari concedesse qualche briciola
ma è affetto da una rara forma cronica, bulimia sociale
Ma stacca per un attimo il cavo e scappa dalla rete perché
Così li guarderai da lontano odiarsi ed ammazzarsi da sé
Prendi fiato e vola lontano è l'attimo più lungo che c'è
È ossigeno in un mondo vano, tu tienitelo tutto per te
In fondo è sempre un attimo svegliati e fatti un caffè

inviata da adriana - 4/2/2012 - 12:40



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org