Lingua   

Wir sind die schwarzen Rebellen

anonimo
Lingua: Tedesco

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Sophie Scholl
(Zatopeks)
An Rhein und Ruhr marschieren wir
(anonimo)



Edelweiss.


Wir sind die schwarzen Rebellen può ben essere la più breve canzone contro la guerra presente in questo sito. Due soli versi, provenienti dall'ambiente dei "Pirati della Stella Alpina", gli Edelweisspiraten tedeschi. Dei giovani che, sotto il regime nazista, desideravano ancora vivere come persone libere, libere di vagare all'aria aperta, di amare la natura, di non irreggimentarsi a forza nelle organizzazioni guerresche del Reich. Molti pagarono con la vita questa loro scelta.
Questo piccolo canto doveva per forza essere breve. Basta leggerlo per capirne il perché. Leggerlo e immaginarsi di stare sotto il regime nazista. Proviene forse dalla gioventù cattolica, con tutta probabilità lo Jugendschar di St.Dreikönigen, presso Colonia. Dovrebbe risalire circa al 1937.

Testo: da Volksliederarchiv.
Wir sind die schwarzen Rebellen,
die Hitlerfahne kriegt uns nicht tot.

*

Noi siamo i ribelli neri,
la bandiera Hitleriana non ci porterà a morte.


We are the black rebels,
Hitler's flag will not lead us to death.

inviata da Riccardo Venturi - 19/5/2006 - 01:34




Lingua: Finlandese

Traduzione / Translation / Traduction / Suomennos: Juha Rämö
MUSTAT KAPINALLISET

Me olemme mustia kapinallisia,
joita hakaristilippu ei johda kuolemaan.

inviata da Juha Rämö - 25/11/2016 - 03:43




Lingua: Italiano

Versione italiana di Francesco Mazzocchi
NOI SIAMO I RIBELLI NERI

Noi siamo i ribelli neri,
la bandiera di Hitler non riuscirà ad averci morti.
la traduzione letterale rivela questa sfumatura

inviata da Francesco Mazzocchi - 3/2/2019 - 19:09



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org