Lingua   

I soldati delicati

Gianni Meccia
Lingua: Italiano



C’è un paese assai lontano
Dove spesso fan la guerra in un modo molto strano
Non adoperan cannoni, mitragliere o bombe a man,
Piani tattici e aggressioni queste cose non le san

Son soldati delicati non si vogliono far mal

Sol di fiori sono armati e si muovono a caval
Tutti lindi e pettinati con divise di cretòn
Van tenendosi per mano canticchiando una canzon
Sono un po’ pazzerelloni
Fanno danze fanno inchin
Se i nemici son vicini
Li ammoniscon con la man

Son soldati delicati non si vogliono far mal
Son cortesi
Son graziosi
È un esercito cordial

Son soldati delicati non si vogliono far mal

Con ombrelli colorati si riparano dal sol
Al nemico poi le spalle spesso voltano perché
Vanno a caccia di farfalle o si ferman per il tè
Che grazioso cicaleccio quando fanno le merende
Quando intrecciano ghirlande sopra i prati della val

Son soldati delicati non si vogliono far mal
Son gentili
Profumati
Son soldati delicati


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org