Lingua   

Il pacifista

Mario Salis
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Restiamo umani... (Stay Human..)
(Agnese Ginocchio)
Non abbiamo più lacrime
(Mario Salis)
Resto umano
(99 Posse)


A Vittorio Arrigoni detto VIK ucciso a Gaza il 16 aprile 2011

arrigoni3
Pescatore che sai leggere il vento
senza armi a difendere il mondo
con la pace fai la guerra alla guerra
la tua vita appesa a un filo di paglia

Ogni giorno sempre in trincea
contro le bombe tu con la tua idea
chi non parla lascia un lasciapassare
a chi con la guerra uccide anche il sole

Sempre in prima linea
tra le bufere del mondo
contro le ingiustizie
sempre la faccia nel vento
chi di violenza nutre il suo sguardo
è solo un debole un uomo finto
il pacifista ha il fiuto lungo
il pacifista abbraccia il mondo

Vai per la tua strada che nobile è la tua meta
tu sei il sale del mondo il sale della vita
del mare il frumento la costa
tu il grano del cielo una festa
tu che sai vedere nell'uomo
la sua parte più giusta


Preso per matto dai senza cervello
lui crede ancora che ogni uomo è fratello
un utopista pieno di belle parole
che fà il buonista solo per farsi notare

La terra è piena di guerrafondai
che fanno a botte per far nascere eroi
più ci sono guerre più sono potenti
più ci sono morti più sono importanti


Sempre in prima linea
tra le bufere del mondo
contro le ingiustizie
sempre la faccia nel vento
chi di violenza nutre il suo sguardo
è solo un debole un uomo finto
il pacifista ha il fiuto lungo
il pacifista abbraccia il mondo

Vai per la tua strada che nobile è la tua meta
tu sei il sale del mondo il sale della vita
del mare il frumento la costa
tu il grano del cielo una festa
tu che sai vedere nell'uomo
la sua parte più giusta

Quando muore un pacifista
molti dicono se l'è cercata
in effetti lui per la sua idea
lui ha donato la sua vita

Vorrei vedere quanti di questi
saprebbero fare altrettanto
seminare nel cuore dell'uomo
la speranza di un cambiamento


Sempre in prima linea
tra le bufere del mondo
contro le ingiustizie
sempre la faccia nel vento
chi di violenza nutre il suo sguardo
è solo un debole un uomo finto
il pacifista ha il fiuto lungo
il pacifista abbraccia il mondo

Vai per la tua strada che nobile è la tua meta
tu sei il sale del mondo il sale della vita
del mare il frumento la costa
tu il grano del cielo una festa
tu che sai vedere nell'uomo
la sua parte più giusta

inviata da adriana - 23/4/2011 - 11:26



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org