Lingua   

Gli indiani

Assemblea Musicale Teatrale
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Ahonikenk
(Hugo Gimenez Aguero)
Ribellarsi è giusto 
(Assemblea Musicale Teatrale)
Eia eia trallallà
(Gian Piero Alloisio)


[1976]
Album “Marilyn”
marilyn

Parole e musica di Giampiero Alloisio e Bruno Biggi
Testo trovato su La Brigata Lolli
E gli indiani impararono presto
a montare a cavallo
a conoscere gli uomini bianchi
che dopo breve intervallo
per discutere meglio della terra
distribuiron la guerra.

E gli indiani, feroci guerrieri
conoscevano boschi e sentieri
e le donne conciavano pelli
coi colori sul volto più belli
e danzavano al fuoco e alla morte,
lo stregone tracciava coi sassi
figure contorte.

E gli indiani cacciati lontano
dalle zone di caccia e dal piano,
dove Buffalo Bill sterminava
tanta carne che poi non mangiava.
E gli indiani mescolati
come esseri estranei alla gente,
le comparse da telefilm
che non servono più a niente.

E gli indiani che Toro Seduto
radunò dopo aver ricevuto
la rivolta, il messaggio da cielo:
Manitù preferisce quell’ascia di guerra
alla fame in riserva e al gelo.
E gli indiani che uccisero Custer
solamente sui libri di storia
e gli indiani che un giorno sfiniti
diventarono insieme a Geronimo
giusti banditi.

E gli indiani tra mille istanze
di un’America di minoranze.
E gli indiani venduti a fumetti
come i negri dentro ai ghetti.
E gli indiani e l’integrazione
nei consumi della nazione.
E gli indiani e l’eterno rifiuto
di chi non si è mai venduto.
E gli indiani a corpo a corpo
nella lotta sempre più dura.
E il rifiuto del Vangelo
per salvare la loro cultura.
E gli indiani succhiati e respinti
da una scuola che non li ha vinti.
E a gli indiani senza più terra
è rimasto un ricordo e una guerra.

inviata da The Lone Ranger - 6/8/2010 - 09:24



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org