Lingua   

War Pigs

Black Sabbath


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Blood on the Valley Floor
(Soundgarden)
Wicked World
(Black Sabbath)
The Kill
(Dresden Dolls)


Testo di Geezer Butler
Musica di Tony Iommi, G. Butler, Bill Ward & Ozzy Osbourne
Interpretata anche dai Faith No More

Questa canzone risale al 1970 (apriva l'album "Paranoid") e la guerra a cui si fa riferimento è quella del Vietnam.
Doveva essere la title track dell'album, ma la casa discografica rifiutò e optò per il più innocuo titolo "Paranoid"

Per ulteriori informazioni rimandiamo a Wikipedia

Butler has said that the song was "totally against the Vietnam War, about how these rich politicians and rich people start all the wars for their benefit and get all the poor people to die for them", while Ozzy Osbourne, Black Sabbath's lead singer, has stated that the group "knew nothing about Vietnam. It's just an anti-war song."

Secondo Butler, il bassista dei Black Sabbath e autore del testo, la canzone era "completamente contro la guerra nel Vietnam, contro questi politici e riccastri che scatenano le guerre per il loro profitto e mandano i poveracci a morire", mentre secondo il cantante Ozzy Osbourne, il gruppo non "sapeva nulla del Vietnam. Era solo una canzone contro la guerra".

Black Sabbath.
Black Sabbath.
Generals gathered in their masses
just like witches at black masses
evil minds that plot destruction
sorcerers of death's construction
in the fields the bodies burning as the war machine keeps turning
death and hatred to mankind
poisoning their brainwashed minds... Oh lord yeah!

Politicians hide themselves away
they only started the war
Why should they go out to fight?
They leave that role to the poor

Time will tell on their power minds
Making war just for fun
Treating people just like pawns in chess
Wait 'till their judgement day comes, yeah!

Now in darkness, world stops turning
as the war machine keeps burning
No more war pigs of the power
Hand of god has sturck the hour
Day of judgement, god is calling on their knees, the war pigs crawling
Begging mercy for their sins
Satan, laughing, spreads his wings
ALL RIGHT NOW!



Lingua: Italiano

Versione italiana da Dartagnan.ch
I MAIALI DELLA GUERRA

Generali si riunirono in massa
Proprio come streghe alle messe nere
Menti malvagie che tramano distruzione
Stregone per la costruzione della morte
Nei campi bruciano i corpi
Mentre la macchina da guerra continua a portare
Morte e odio all’umanità,
Avvelenando le menti già plagiate
Oh Si Signore!

I politici si nascondono
Hanno solo fatto iniziare la guerra
Perché dovrebbero andare a combattere?
Lasciano questo ruolo al povero, si

Il tempo denuncerà le loro menti di potere,
A fare la guerra solo per divertimento
Trattare le persone come i pedoni degli scacchi,
Aspetta che venga il giorno del giudizio, si

Ora nell’oscurità il mondo smette di girare,
Ceneri dove bruciano i corpi
I Maiali della Guerra non hanno più il potere,
E dato che Dio ha spaccato il secondo:
Il giorno del giudizio, Dio chiama
I maiali della guerra strisciano sulle ginocchia,
Implorando pietà per i loro peccati
Satana, ridendo, spiega le ali
Oh Si Signore!

23/1/2005 - 17:32




Lingua: Spagnolo

Versione spagnola di Gustavo Sierra Fernandez
CERDOS DE LA GUERRA

Los generales se reunieron en masa
como brujas en misas negras
Mentes diabólicas que traman la destrucción
Hechiceros de la construcción de la muerte
En los campos están quemando cuerpos
mientras la máquina de guerra sigue girando
Muerte y odio para la humanidad
envenenando sus mentes lavadas,
oh señor, ¡sí!

Los políticos se esconden
Ellos sólo comenzaron la guerra
¿Por qué tendríamos que ir a luchar fuera?
Todo eso se lo dejan al pobre.

El tiempo les dirá en sus mentes poderosas
haciendo la guerra sólo para divertirse
tratando a la gente como peones de ajedrez
Espera a que llegue el día del juicio

Ahora en la oscuridad el mundo para de girar
cenizas en donde los cuerpos se quemaban
Nunca más los cerdos de la guerra tendrán el poder
La mano de Dios ha fijado la hora
el día del juicio, Dios está llamando
De rodillas los cerdos de la guerra se arrastran
pidiendo clemencia por sus pecados
Satán riendo extiende sus alas,
¡oh Señor sí!

13/6/2012 - 17:06


Tra le migliori canzoni che esistano, sia come musica ma soprattutto come testi. No alla guerra

Cico - 2/9/2005 - 17:53


Segnalo la cover dei CAKE, band di Sacramento in California, con cui si apre il loro "B-Sides and Rarities". Colgo l'occasione per segnalare un dubbio: ma alla fine il testo corretto è "All right now!" oppure "Oh Lord, yeah!"? Così... non che sia importante... è che oggi sono rompicazzo...
http://extrawack.blogspot.com/2007/06/interview-cakes-vince-difiore.html
War Pigs (CAKE cover)

Alessandro - 4/6/2007 - 15:07




Lingua: Inglese

Versione "anti-automobilistica" di Judas Iglesias da bicycleuniverse.info
CAR PIGS

Drivers gathered in their masses
Sitting on their bloated asses
Lazy minds that cause obstruction
Source of more and more destruction

In the streets the engines burning
As the car machine keeps turning
Death and hatred in their eyes
Poisoning the rain and skies

(Oh Lord yeah!)

Politicians hide themselves away
Build another overpass
Why should they go out to drive?
Leave it to the middle class

Time will tell on their power minds
Making roads just for fun
Cramming people into metal cans
Wait til the judgement day comes (Yeah!)

Now in darkness cars stop turning
Ashes where the engines burning
No more car pigs have the power
Hand of God has struck the hour

Day of judgement, no more oil
On their feet the car pigs toil
Begging mercy for their sins
Satan laughing spreads his wings

inviata da The Lone Ranger - 13/5/2010 - 12:43


Fantastica canzone. L'introduzione è una delle più paurose della storia del rock,con Iommy che scarica bordate di "napalm" di chitarra elettrica, e in sottofondo incessanti le sirene antiaeree; poi il silenzio assoluto (la distruzione) e infine Ozzy che declama le liriche al vetriolo,e sembra arringare un'ipotetica folla di sopravvissuti.

Paolo - 17/3/2011 - 10:51


La cover di War Pigs con arrangiamento arabeggiante di Victoria Faiella ha meritato i complimenti del chitarrista dei Black Sabbath Tony Iommi.

Sulla scelta di registrare una cover della famosa canzone contro la guerra, la cantante ha dichiarato:

"In choosing to cover BLACK SABBATH's 'War Pigs', I wanted to underscore the sad, sad fact that the lyrics to an anti-war song written four decades ago were still completely and devastatingly relevant to our modern times. The years go by, the trenches we find ourselves in get deeper and deeper and deeper, the war machine keeps churning and any hope of climbing out of this monumental entrenchment is bleak at best. Let us all pray for peace, for rainfalls of enlightenment to shower down upon the powers that be and for a swift end to all of this madness."



da Blabbermouth

14/3/2015 - 20:40


Le bravissime e bellissime First Aid Kit

Bernart Bartleby - 3/11/2015 - 21:54


Degna di nota anche la cover dei Dresden Dolls, se non altro per il coraggio di suonare i Black Sabbath senza chitarre ma solo con tastiera e batteria.

6/11/2016 - 22:46


Molto bella la cover dei Dresden Dolls, bravi, pieni di energia! Grazie.

B.B. - 6/11/2016 - 23:06



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org