Lingua   

Papì Satàn

Gian Piero Testa
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Compagno col kashmiv
(Riccardo Scocciante)
Απλά μαθήματα πολιτικής οικονομίας
(Loukianos Kilaidonis / Λουκιανός Κηλαηδόνης)
Quella cosa in Regione Lombardia
(Gian Piero Testa)


[2009]
Testo del Testa in cerca di un Contesto (musicale)
A Text by Testa in search for a (musical) Context

Nella foto Reuter: Berlusconi nudo implora la clemenza di Franceschini e Di Pietro, che non si curan di lui e guardano avanti.
Nella foto Reuter: Berlusconi nudo implora la clemenza di Franceschini e Di Pietro, che non si curan di lui e guardano avanti.


"Mi era venuto in mente di mandarla al Ministro dell'Istruzione, come contributo di un vecchio prof. ai temi della maturità. Prenderebbe tutti i piccioni con la fava di...lasciamo perdere. E' di attualità, ma richiede competenze linguistiche anche riferite al medio evo, e storico- letterarie per i riferimenti danteschi e mitologici. Può essere analizzato in senso favorevole al diritto di satira, ché anche i papi (nel senso apostolico e romano) più reazionari tolleravano le pasquinate; oppure, chi lo volesse, potrebbe sottolinearne la volgare faziosità, e la credulità di cui possono essere afflitte persone anche di discreta cultura, quando il loro giudizio sia offuscato dall'odio instillato dalla martellante propaganda comunista, contro un premier la cui esuberante capacità di risolvere ogni tipo di problema implica di per sé altre esuberanze, anche di tipo "pallesco", che solo una visione " piagnona" della vita può considerare negative. E via di questo passo. Una proposta costruttiva.
Ma poi ho pensato che la Gelmini, la quale trae le sue linee pedagogiche e organizzative dalle conversazioni che si fanno sotto il casco del parrucchiere, non ci capirebbe una madoska, di una proposta così. Oggi la stampa della mia provincia riferisce compiaciuta del massacro perpetrato negli scrutini delle scuole medie e degli istituti professionali: e sottolinea che più della metà dei "segati" è costituita da extracomunitari. Ηταν στην πολη οι οχτροι.
Κι εμείς φωνάζουμε ζἠτω και γιά.

Ed è con immenso piacere che, dopo averlo annoverato fra i traduttori e fondatori del "novissimo" Ελληνικό Τμήμα delle CCG/AWS, ora possiamo annoverare il GPT anche tra gli autori. C'è chi dice che "non si dovrebbe parlare" troppo di Berlusconi e delle sue papinate; però qui ci si diverte anche a pigliare per il culo in maniera elegante. Con questa sua composizione (che ha ricevuto anche l'incondizionata approvazione di Riccardo Scocciante, il GPT segna una tappa importante in questo sito, in attesta che -ovviamente in greco- componga qualcosa a metà tra Papadopoulos e Papidopoulos, tra Pattakos e la patta de' pantaloni di Berlusconi, tra Makarios e la Larios. [RV]
“Papi’ Satàn Papi’ Satàn, sapessi,”
cominciò Pluto con voce pastosa,
“quando nascesti, tutto ti concessi,

la Mediassette e la Villa Certosa,
quella d’Arcòre e quella di Macherio
e Milàn la quinta, ma prima lucrosa,

con ciò che sia appo a un cimiterio.
Dei maladetti fior, quelli a bizzeffe
n’avesti ancor e ancor, per adulterio,

e l’almo Mìlan, non l’Albinoleffe.
Pure il Banco nomato Mediolano
per mia grazia avestù, e non per beffe

stendesti le sue man dal monte al piano.
Ma ricorditi ben ch’a la tua cuna
Afrodite non fu con la sua mano,

e le Grazie ancor loro ad una ad una
s’affacciaron per sé ritrar lontano,
sì che di lor tesor non fu fortuna:

ché poco pelo in capo e corpo nano
ben ti toccò in cambio del danaio,
e senza topa sospirar in vano.

Di Capaneo emulo sezzaio
tu ti levasti contro quel decreto
per cui, se Tizio sei, non sarai Caio.

E pulzelle e matrone ad ogni peto,
che natura t’addusse alla ventraia,
presumisti d’aver, d’oro repleto.

Ora Afrodite per ogni loco abbaia
e a buon diritto tienesi fregata
per il capriccio di tua anguinaia.

E ne fa grave me quell’affannata,
però che dei fiorin di che pagasti
solamente da me n’avesti entrata.

Mentre ognun sa che tu ‘l patto violasti.
Nimis displicet hic scelestus cibus:
piantala ahò, Papi’, de ffà ‘sti guasti.

Te l’ho cantata, e sta’ contento ai quibus”.

inviata da Riccardo Venturi - 25/6/2009 - 01:11



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org