Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2022-2-3

Rimuovi tutti i filtri

König David

IL RE DAVID
(continua)
inviata da Francesco Mazzocchi 3/2/2022 - 15:37
Downloadable! Video!

Das Braune Haus

LA CASA BRUNA
(continua)
inviata da Francesco Mazzocchi 3/2/2022 - 13:27
Canzone di Adriana
Adriana's Song
Chanson d'Adriana
Adrianan Laulu
Riccardo Venturi 2/2/2022 - 23:56
Video!

Bottle It Up and Go

(da Wikipedia )

*Note: (Bluebird insert notes by M.K. Aldin)
(Brief & condensed) notes about this song)

Big Bill Broonzy told Tommy not to use the 'n' word.
But he got mad at Bill and said, 'Hell no, I'll never change my song'. Big Bill said he knew Tommy was right, the way he felt about it because he had sang the same words in another song of his
Before Tommy was born but knew better than to do it in the North...
The next night Big Bill took Tommy to a party, Tommy sang his version of 'Bottle It Up And Go.' The song flopped and Big Bill had to put Tommy out the window and they ran 5 miles to one of Big Bill's friend's house.
Yes, yas
(continua)
inviata da Pluck 2/2/2022 - 22:09
Video!

La Senti Zaz

2022
Mi perdo e m'innamoro

‘Viaggio nella Bellezza”
… quando ascoltai
la prima volta
“Eblouie Par La Nuit”
rimasi per diversi minuti
fermo sull’auto incantato
dalla bellezza della voce di Zaz
… da allora ho pensato
di scrivere una canzone
d’immagini del nostro tempo
e di atti d’umanità e d’amore
che parlasse di lei…
…così è nata “La Senti Zaz”
presente nel mio ultimo album
“Mi Perdo e M’Innamoro”…
… questo clip è Il mio regalo
in anteprima per chi mi vuole bene
e non si perde nell’oblio della notte…
La senti la pioggia che sta scendendo piano
(continua)
inviata da Dq82 2/2/2022 - 13:57
Downloadable! Video!

Praga

Chanson italienne – Praga – Massimo Bubola – 1989


Dialogue Maïeutique

Ah, Lucien l’âne mon ami, nous voilà de retour à Prague.

Oui, Marco Valdo M.I. mon ami, finalement avec tes chansons, on est devenus des enfants d’Herbert Georges Wells, de véritables voyageurs temporels.

Quoi, dit Marco Valdo M.I., mais nous n’avons pas de machine ?

Certes, dit Lucien l’âne, nous n’avons pas de machine, mais nous avons les mots. Nous ne voyageons pas en peau et en poils, mais en chanson. Souviens-toi, à Prague, on y était déjà venus bien sûr quand on parlait d’Ilse Weber, Karel Kryl et d’autres, mais aussi en pèlerins pèlerinants avec Matthias, Matěj, l’Arlequin amoureux dont tu contas les aventures entre Marengo (1800) et Austerlitz (1815), au travers des lettres du Lieutenant : La Lettre de Marengo et La Lettre d’Austerlitz. On y était revenus avec Le Parti que créa pour les élections de Prague... (continua)
PRAGUE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 2/2/2022 - 12:01
Downloadable! Video!

Fiat Justitia!

FIAT JUSTITIA!
(continua)
inviata da Francesco Mazzocchi 2/2/2022 - 11:08
Downloadable! Video!

Любовь во время войны

Bellissima. Sto scoprendo con meraviglia questo autore storico del rock sovietico e ora del rock progressivo. Grande, grande, grande poeta.
Donatella Leoni 1/2/2022 - 23:25
Video!

Sunday Bloody Sunday

Bono & The Edge - Sunday Bloody Sunday - January 30 2022

Francamente non mi piace molto questa versione, sembra un po' una cover band che improvvisa... soprattutto The Edge poteva impegnarsi di più nel controcanto. Comunque molto significativo che abbiano voluto riproporla nel cinquantenario del Bloody Sunday.

Lorenzo 1/2/2022 - 20:23
Downloadable! Video!

Tuareg


TUAREG E CURDI: DUE NAZIONI SENZA STATO IN BILICO TRA SPERANZE DI AUTODETERMINAZIONE E POSSIBILI STRUMENTALIZZAZIONI

Gianni Sartori

Sinceramente. Scrivendo (vedi: https://ogzero.org/il-deserto-diventa-...) che in fondo i tuareg si potevano considerare come i curdi dell’Africa, intendevo solo cogliere, suggerire un’analogia. Tra due popoli, due Nazioni senza Stato, i cui territori ancestrali (Kurdistan e Azawad) erano stati egualmente frantumati, divisi tra vari Stati. Niente altro. Ovviamente per entrambi si registravano periodiche ribellioni e lotte di liberazione, ma dall’esito piuttosto incerto. Comunque non mi aspettavo che si profilasse una sorta di scenario- fotocopia come quello che si intravede (almeno come possibilità) nei recenti sviluppi. Riassumendo in breve: il progressivo scollamento di alcuni stati del Sahel (tra cui quelli dove vivono e si spostano i Tuareg, il Mali in... (continua)
Gianni Sartori 1/2/2022 - 17:50
Video!

Lettera al di là del mare

2022
Testo di Fabio Ilacqua
Canzone in gara alla  72ª edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo

“Lettera al di là del mare” parla di un emigrante napoletano (ma vale per tutti i migranti di tutti i tempi) non poteva non suscitare il suo interesse, legato come è Ranieri al suo popolo, le sue sofferenze, le sue storie. “E’ una canzone molto umana. Mi ha dato la stessa emozione di quando ho ascoltato per la prima volta Perdere l’amore. Qualcosa di irrazionale, difficile da spiegare”. Ranieri l’ha fatta sua, con il suo inconfondibile timbro vocale, autorevole e toccante. Versi che prendono il cuore, trasportando l’ascoltatore su quella nave che viaggia lontano
La notte non finisce mai
(continua)
inviata da dq82 1/2/2022 - 15:10
Downloadable! Video!

Sorrow

"Let me take you to the herding ground" significa "Lasciati condurre sui terreni da pascolo"

Attenzione: herding, e non hurting
Luca 1/2/2022 - 15:05

Dal Rojava una voce


MENTRE I CURDI MUOIONO PER CONTRASTARE DAESH, L’OCCIDENTE CHE FA?

Gianni Sartori

Mentre il bilancio delle vittime dell’attacco islamista del 20 gennaio alla prigione di Ghwayran diventa sempre più tragico, di ora in ora direi, sarebbe forse il caso che l’Occidente (in senso lato) si mettesse una mano sulla coscienza. Così come tutti i soggetti a vario titolo coinvolti nel contenzioso (eufemismo) che percorre il nord e l’est della Siria e i territori circostanti.

Oltre ai poveri curdi e alla Siria stessa, anche la Turchia, gli USA, la Russia, l’Iran…

E anche in Europa, domandarsi se qualche migliaio di jihadisti di nuovo in circolazione (questo era presumibilmente lo scopo dell’attacco al carcere), oltre a fornire manovalanza a basso costo al governo di Ankara, non avrebbero rappresentato una mina vagante per il vecchio continente.

Esprimendo perlomeno riconoscenza per coloro, i curdi... (continua)
Gianni Sartori 1/2/2022 - 14:51
Video!

Alessio Lega: Parigi val bene una mossa

[2004]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel:
Alessio Lega

Album: Resistenza E Amore
Fuori da 'ste pantofole d'acciaio
(continua)
inviata da Riccardo Gullotta 1/2/2022 - 12:58
Video!

Can You Blame the Colored Man

Now, Booker T, he left Tuskegee, to the White House he went one day
(continua)
inviata da Pluck 31/1/2022 - 22:56
Video!

Alessio Lega: I baci

[2008]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel:
Alessio Lega
Album: Mala Testa
I baci son l’ultima barriera
(continua)
inviata da Riccardo Gullotta 31/1/2022 - 19:13
Downloadable!

Litera a sa mamma

2021
Lussu, un'omine, una vita

feat Modena City Ramblers

trascritto all'ascolto (con gravissime lacune sul sardo)
Cara madre il fascismo è un brutto mostro
(continua)
inviata da Dq82 31/1/2022 - 17:36

La Gastronomie des Étoiles

La Gastronomie des Étoiles

Chanson française – La Gastronomie des Étoiles – Marco Valdo M.I. – 2022

LA ZINOVIE
est le voyage d’exploration en Zinovie, entrepris par Marco Valdo M. I. et Lucien l’âne, à l’imitation de Carl von Linné en Laponie et de Charles Darwin autour de notre Terre et en parallèle à l’exploration du Disque Monde longuement menée par Terry Pratchett.
La Zinovie, selon Lucien l’âne, est ce territoire mental où se réfléchit d’une certaine manière le monde. La Zinovie renvoie à l’écrivain, logicien, peintre, dessinateur, caricaturiste et philosophe Alexandre Zinoviev et à son abondante littérature.


Épisode 20


Dialogue Maïeutique

Pour ce qu’on en apprend dans cette chanson, Lucien l’âne mon ami, la Zinovie est la pionnière porteuse d’une conception particulière de science révolutionnaire, axée sur l’espace intersidéral, une science dont, comme il se doit, les premiers... (continua)
En Zinovie, on a un laboratoire
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 31/1/2022 - 11:45
Video!

Il sono del Mistral


MURI TURCO-EUROPEI CONTRO I MIGRANTI O CONTRO I CURDI? ENTRAMBE LE COSE PROBABILMENTE

Gianni Sartori

La denuncia era partita dalla copresidente dell’Associazione Göç-Der  di ricerca sulle migrazioni .

Gülşen Kurt sosteneva che “dal 2021 la Turchia sta utilizzando i fondi europei per costruire muri sulla frontiera con l’Iran”.

Muri destinati non solamente a fermare i flussi migratori, ma anche a spezzare i legami tra la popolazione curda del Rojhilat (Kurdistan dell’Est, sotto amministrazione iraniana) da quella del Bakur (Kurdistan del Nord, sotto occupazione turca).

Un medesimo popolo anche qui artificialmente separato dalle frontiere statali. Frontiere che - ricordo - sempre più spesso costituiscono il tragico scenario della morte per assideramento di migranti (in buona parte di origine afgana, numerose le donne) fermati dai soldati turchi e rispediti indietro, nella neve e nel gelo.... (continua)
Gianni Sartori 31/1/2022 - 10:44
Downloadable! Video!

Gracias a la vida

AZERO / AZERI / AZERÍ

Traduzione azera / Azeri translation / Traduction azérie / Azerinkielinen käännös:
leylaaaa09
Həyata təşəkkürlər
(continua)
inviata da Riccardo Venturi (per Lucia F.) 31/1/2022 - 09:45
Video!

Wasn't Born to Follow

*sì, “flowing” significa appunto fluttuare. Ma in realtà il testo riportato è sbagliato, in quanto il verbo usato è “glowing” (brillare). In tal caso tutto ha un senso, riferito alla luna. E in effetti anche il termine “crest” (vetta) non ha senso. Se si ascolta bene, nella canzone dicono “crescent”, appunto la luna crescente.
Cristian 31/1/2022 - 01:46
Video!

Lost in a Lost World

1972

This song symbolizes that attitude many had towards the Vietnam war at the time.
I woke up today, I was crying
(continua)
inviata da Rocking Alex 30/1/2022 - 23:45
Downloadable! Video!

Five To One

Si tratta comunque di un brano dai toni sovversivi che sembra incitare alla rivolta («They got the guns / But we got the numbers») (in italiano: "Loro hanno le armi, ma noi abbiamo i numeri", nel senso di "siamo di più, siamo più numerosi") e dalla forte connotazione critica verso il movimento hippy, in netta controtendenza con il periodo nel quale venne pubblicato.

A connferma di questa ipotesi, lo stesso Morrison in una intervista, così si espresse: «Il movimento hippie è una reazione di tipo dionisiaco, ma molto naïf e sterile»,[4] per poi aggiungere: «sostanzialmente un fenomeno piccolo borghese».[4] Un atteggiamento particolarmente fuori dal coro in un periodo dove gli ideali di pace e amore andavano per la maggiore anche tra i musicisti.
3296712914 30/1/2022 - 11:38
DERRY 30-1-1972
SUNDAY, BLOODY SUNDAY
30-1-2022
Riccardo Venturi 30/1/2022 - 08:26
Video!

Sixty Years On

[1970]
dal secondo album chiamato semplicemente "Elton John"

Ambiguous in meaning, the song is understood to be a Vietnam veteran looking at an elder's life and realizing he can't adjust to a grandfatherly position having been through a war.
Who'll walk me down to church when I'm sixty years of age
(continua)
inviata da Rocking Alex 30/1/2022 - 01:49
Video!

Young Man

[1973]

The place that the young man finds himself in society at the time of the song's release, and an alert to young men of war's destruction.

Not to be confused with "Fooling Yourself (Angry Young Man)" released by Styx in 1978.
People say with age there comes experience
(continua)
inviata da RockingAlex 30/1/2022 - 01:36

Angst packt mich an

LA PAURA MI STRINGE
(continua)
inviata da Francesco Mazzocchi 29/1/2022 - 20:33
Downloadable! Video!

Kalender 1913

CALENDARIO 1913
(continua)
inviata da Francesco Mazzocchi 29/1/2022 - 19:58
Video!

Mi mettu o suli

da Iettavuci (2013), album d'esordio di Francesca Incudine
Testo e musica di Mario Incudine
con il quartetto d'archi "Dammen Quartet" arrangiato da Antonio Putzu

Il testo è corretto ci è stato inviato dalla stessa Francesca Incudine che ringraziamo.


Mario Incudine, con la sensibilità che lo contraddistingue, ha scritto per te Mi mettu o suli, canzone che affronta la scottante e attuale tematica della violenza domestica sulle donne.

Misurarmi con una tematica come questa non è stato per niente facile, credo che si possa solo compartecipare ad un dolore così forte e tentare di raccontarlo con il giusto rispetto. Il fatto che il brano sia stato scritto da un uomo credo che faccia acquisire al testo maggior valore; è un canto di liberazione che racchiude un messaggio positivo, vuole essere da sprone per coloro che subiscono violenza, sia essa psicologica o fisica e alla fine la protagonista trova il coraggio di mettersi al sole e mostrare le ferite nascoste dietro gli occhiali.

“Iettavuci”, l’album d’esordio di Francesca Incudine
Occhiali niuri e sciarpa ‘nta stati
(continua)
29/1/2022 - 00:49
Downloadable! Video!

La Lega (Sebben che siamo donne)

anonimo
Cristina 28/1/2022 - 21:51
Video!

...e lui amava i fiori

...ET IL AIMAIT LES FLEURS
(continua)
inviata da Cristina 28/1/2022 - 21:43

L’inaccessible Rêve

L’inaccessible Rêve

Chanson française – L’inaccessible Rêve – Marco Valdo M.I. – 2022

LA ZINOVIE
est le voyage d’exploration en Zinovie, entrepris par Marco Valdo M. I. et Lucien l’âne, à l’imitation de Carl von Linné en Laponie et de Charles Darwin autour de notre Terre et en parallèle à l’exploration du Disque Monde longuement menée par Terry Pratchett.
La Zinovie, selon Lucien l’âne, est ce territoire mental où se réfléchit d’une certaine manière le monde. La Zinovie renvoie à l’écrivain, logicien, peintre, dessinateur, caricaturiste et philosophe Alexandre Zinoviev et à son abondante littérature.



Épisode 19


Dialogue Maïeutique

Et voilà, Lucien l’âne mon ami, on continue notre voyage en Zinovie ; on écoute ce qui se dit là-bas, ce que veulent dire les gens. Pour nous, il ne s’agit pas vraiment de réaliser une notice touristique ; il s’agit, comme on aura déjà pu le constater... (continua)
D’où viennent tous ces gens ?
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 28/1/2022 - 19:32

Biedny chrześcijanin patrzy na getto

Nel 1943 Karski poté incontrare il ministro degli esteri britannico Anthony Eden ed il presidente degli Stati Uniti Roosevelt, come pure i principali esponenti delle comunità ebraiche dei due paesi. Ai suoi racconti gran parte di loro ebbero una reazione di incredulità, simile a quella di Felix Frankfurter, giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti, egli stesso ebreo, che gli disse:

(EN)
«Mr. Karski, a man like me talking to a man like you must be totally frank. So I must say: I am unable to believe you.»

(IT)
«Signor Karski, un uomo come me che parla con un uomo come lei deve essere del tutto sincero. Così io devo ammettere: non riesco proprio a crederle.»

(E. Thomas Wood e Stanislaw M. Jankowski, Karski: How One Man Tried to Stop the Holocaust, John Wiley & Sons, Inc., 1994)
28/1/2022 - 19:18




hosted by inventati.org