Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2020-11-26

Rimuovi tutti i filtri
Video!

America, riso e fagioli

[1976]
Parole e musica di Antonio Infantino
Nell'album "La Morte Bianca - Tarantata dell'Italsider", con il Gruppo di Tricarico (o I Tarantolati di Tricarico), Fonit Cetra / Folkstudio

"La morte bianca" è il secondo disco attribuito ad Antonio Infantino e al suo Gruppo di Tricarico. Viene pubblicato dall'etichetta Folkstudio nel 1976 e distribuito dalla Fonit Cetra. Come sempre questo vinile non è stato ristampato negli anni a seguire. Il lato A del disco contiene la lunga suite "La morte bianca (Tarantata dell'Italsider)", una denuncia sulle morti nei luoghi di lavoro e sullo sfruttamento dei lavoratori nello stabilimento Italsider di Taranto. E' forse il testo più politico scritto da Infantino. "Stare lì, in trance, davanti alla macchina. All'improvviso arriva la morte in fabbrica, arriva la morte bianca". Con questo brano il Gruppo di Tricarico raggiunge la vetta più alta della canzone... (continua)
Arrivai
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 26/11/2020 - 22:03
Video!

Via Broletto, 34

[1962]
Parole musica di Sergio Endrigo
Lato B del singolo "Basta così", poi nell'album d'esordio

Via Broletto a Milano, nello storico quartiere centrale di Brera...
Se passate da via Broletto
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 26/11/2020 - 18:52
Video!

Che cosa c’è (nella scatola cinese)

[1967]
Parole di Antonio Infantino
Musica di Antonio Infantino e Mario De Sanctis (non ne sono sicuro, ma forse si tratta del compositore e pianista, leader del Modern Jazz Group, una formazione in cui, giovanissimi, militarono anche Tenco e De Andrè).
Nell'album "Ho la criniera da leone, perciò attenzione", 1968
Con l'amico di sempre, Enzo Del Re, alle percussioni.
Testo trovato su Genius e verificato all'ascolto.

Riprendo dal bel blog I Miti di Timi, di Timisoara Pinto, giornalista e conduttrice radiofonica:

Musicista per alienazione. Il disco d’esordio di Antonio Infantino come cantautore esce per l’etichetta “Gruppo 99”, una piccola scuderia musicale all’interno della Ricordi dedicata alla nuova canzone sociale e politica. Ho la criniera da leone, perciò attenzione che, all’ascolto, diventa “perciò tensione…”, con la sigla SMRL 6062 (stereo microsolco Ricordi leggera) fa parte... (continua)
Che cosa c'è
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 26/11/2020 - 18:32
Downloadable! Video!

Mandela

2007
Revolutions
Mandela...
(continua)
inviata da Dq82 26/11/2020 - 18:28
Downloadable! Video!

Manos fuera de Venezuela!

Muchas gracias por incluir mi canción "Manos fuera de Venezuela" en vuestra lista y también por la excelente traducción en italiano.
?Sería posible uincluir otras canciones mías en contra de la guerra que se encuentran en la lista de reproducción "Guerra" de mi canal de youtube?

Saludos solidarios desde Alemania

!Venceremos!

Pablo Ardouin Shand
Pablo Ardouin 26/11/2020 - 18:27
Downloadable!

La canzone del santuario della Madonna di Porto Salvo

[2011]
Album: Lampedusa
A Lipadusa c’era nu focu ca sempri ardia pi matri Maria
(continua)
inviata da Dq82 26/11/2020 - 10:45
Downloadable! Video!

Fischia il vento

INGLESE 2/ ENGLISH 2

Versione dei Workers' United Front
dall'Album Dawn of the Reds (2008)
Fischia il vento
The wind, it whistles, the storm, it rages,
(continua)
inviata da Dq82 26/11/2020 - 10:24
Downloadable! Video!

Wartime Sweetheart

2011
Heresy and Hearsay
For many months we've observed uneasy ceasefires
(continua)
inviata da Dq82 26/11/2020 - 10:12
Downloadable! Video!

Balkan 90tih

2020
Solidarity
Pjesnik je napisao svoj posljednji stih
(continua)
inviata da Dq82 26/11/2020 - 09:49
Video!

Not to Blame

(1994)
dall'album "Turbulent Indigo"
Al sax: Wayne Shorter

Sembra che questa invettiva contro un uomo famoso e violento sia diretta verso Jackson Browne, anche se le accuse contro il cantante non sono mai state dimostrate con certezza.
The story hit the news
(continua)
25/11/2020 - 22:41
Video!

Zarumbataràn

[1978]
Nell'album "Follie del Divino Spirito Santo"
Di Antonio Infantino con i Tarantolati di Tricarico
Su etichetta Cetra, collana Spazio "g" a cura del Folkstudio
Testo trovato su Genius e verificato all'ascolto. Un paio di punti interrogativi corrispondono ad espressioni o esclamazioni dialettali che non ho colto.

Finora sulle CCG/AWS non c'erano canzoni attribuite ad Antonio Infantino (1944-2018), il cui nome invece ricorre come autore delle musiche di brani degli spettacoli di Dario Fo

Ho scoperto Antonio Infantino grazie ad un bell'articolo di Chiara Ferrari su Patria Indipendente (che non è un giornale sovranista ma l'organo dell'ANPI!). Invito quindi senz'altro alla lettura di Antonio Infantino, ossia la Taranta, da cui riporto solo l'introduzione:

"Musicista, poeta, architetto, filosofo, genio della performance dal vivo. Cresciuto in Lucania, riscoprì e rese celebre la ritmica... (continua)
Zarumbataràn, Zarumbataràn
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 25/11/2020 - 22:07
Video!

November 2020

[2020]
The election has been won but the loser won't concede
(continua)
inviata da hmmwv 25/11/2020 - 22:01
Video!

Codice rosso

2020
Feat. Omar Pedrini (Timoria), Andy (Bluvertigo), Andrea Ra, Cippa e Paletta (Punkreas) e Roberto Angelini.

Il brano “Codice Rosso” unisce la musica ad una tematica come la violenza, che ha sollevato dati sconvolgenti durante la pandemia del 2020, tra forme di violenza domestica, femminicidi e bullismo.

Superando il concetto di canzone, diventando un urlo collettivo in cui tanti volti e tante voci fisicamente distanti si uniscono, “Codice Rosso” ricorda a chi si sente solo nel proprio dolore che non è così, ma che bisogna volersi bene per trovare la forza di andare avanti.
Forse si chiama dolore, ma non lo riesco a sentire
(continua)
inviata da Dq82 25/11/2020 - 21:57
Video!

Indio

[1978]
Nell'album "Follie del Divino Spirito Santo"
Di Antonio Infantino con i Tarantolati di Tricarico
Su etichetta Cetra, collana Spazio "g" a cura del Folkstudio
Testo trovato su Genius

Finora sulle CCG/AWS non c'erano canzoni attribuite ad Antonio Infantino (1944-2018), il cui nome invece ricorre come autore delle musiche di brani degli spettacoli di Dario Fo

Ho scoperto Antonio Infantino grazie ad un bell'articolo di Chiara Ferrari su Patria Indipendente (che non è un giornale sovranista ma l'organo dell'ANPI!). Invito quindi senz'altro alla lettura di Antonio Infantino, ossia la Taranta, da cui riporto solo l'introduzione:

"Musicista, poeta, architetto, filosofo, genio della performance dal vivo. Cresciuto in Lucania, riscoprì e rese celebre la ritmica selvaggia e ossessiva, e i balli sfrenati di un rito dalle radici millenarie, reinterpretato per combattere le ingiustizie del nostro tempo."
Vivevo in un villaggio
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 25/11/2020 - 21:41
Downloadable! Video!

Tales of a mourning world

2020
Revolutionary Roots
Come un gregge tutti in fila, sfilano i soldati
(continua)
inviata da Dq82 25/11/2020 - 19:05
Video!

Scrivo solo

2020
Revolutionary Roots
Scrivo solo per raccontare
(continua)
inviata da Dq82 25/11/2020 - 19:03
Downloadable! Video!

Somos rebeldes

2020
Revolutionary Roots
Somos rebeldes para la justicia
(continua)
inviata da Dq82 25/11/2020 - 19:00
Downloadable!

Bella Ciao

2020
The Nameless and the Named
A smiling face in a cloudy sky
(continua)
inviata da Dq82 25/11/2020 - 18:51
Video!

La storia di Jerry

1990
Nessuna resa mai

Jerry Masslo era un ragazzo nero che raccoglieva pomodori ammazzato a Villa Literno. All'epoca la storia aveva fatto molto rumore. Considerate che 30 anni fa il discorso "immigrazione" aveva valenza ben diversa da quella assunta negli ultimi anni. In tutto questo, se c'è una cosa che ho sempre considerato del tutto ripugnante è qualunque forma di razzismo basata sul colore della pelle. Avevo scritto questa canzone con molto struggimento e molta tenerezza. Pronto a schierarmi, lo feci poi in varie occasioni, su questo tema. Certo immaginando poco che questo potesse essere per molti, anche in quell'epoca, solo un modo utile di mettersi in mostra alla stregua del "politicamente corretto" dei nostri tempi. Mi ricordo bene di quando mi contattò il presidente di "Sos racisme Italia" per avere un incontro con lui. Era un quarantenne nero particolarmente colto e particolarmente... (continua)
Canto la storia di un ragazzo che un po' di tempo fa
(continua)
inviata da Dq82 25/11/2020 - 12:29
Video!

Roll, Jordan, Roll

anonimo
Gentilissimi non ho più ricevuto la traduzione di questa canzone che mi aveva promesso B.B.
Attendo fiduciosa....
F 25/11/2020 - 09:08
Video!

Canción sin miedo

Complimenti per la
traduzione!!!
Ruby Villarreal 25/11/2020 - 07:58
Video!

Kuro Siwo

David Hernández de la Fuente - edición " Nicos Cavadías. Poesía completa”
KURO SIWO
(continua)
inviata da Riccardo Gullotta 24/11/2020 - 19:14
Downloadable! Video!

Is chiudendas noas

Utilizzata negli anni Ottanta dal vecchio PSd'Az di Michele Columbu e Mario Melis nella campagna contro la presenza delle basi militari americane e NATO nell'Isola – su Partidu sardu, un partito oggi irriconoscibile a se stesso, ahimè!
L.L. 24/11/2020 - 12:35
Video!

Fronteres

Chanson catalane – Fronteres – Sopa de Cabra – 2020

Fronteres – FRONTIÈRES est une chanson sur les réfugiés qui, contrairement à l’argent, se heurtent aux frontières et n’ont pas de paradis.


Dialogue Maïeutique

Comme on le sait, Lucien l’âne mon ami, une fois n’est pas coutume.

Euh, oui, dit Lucien l’âne, mais ensuite ?

Une fois n’est pas coutume, répond Marco Valdo M.I., car je vais te raconter l’histoire du peintre, auteur d’une série de tableaux qui pourraient illustrer cette chanson. En l’occurrence, celui qui a retenu mon attention est une peinture intitulée Exili (en français, comme tu t’en doutes : Exilés), qui a été peint en quelque sorte « à chaud », par un jeune homme de 24 ans, exilé républicain espagnol, un Catalan, en 1939 : Josep Franch Clapers.

Ah, dit Lucien l’âne, parler d’un tableau, d’un peintre catalan, de la République espagnole à propos d’une une chanson, voilà... (continua)
FRONTIÈRES
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 24/11/2020 - 11:29




hosted by inventati.org