Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2010-11-10

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Minatori non partite

anonimo
Ascoltavo sempre da bambino vecchi 45 giri in vinile, fra cui c' era anche questa canzone, purtroppo non ricordo perfettamente la sequenza sopratuttto del ritornello,sono quasi certo che sia questa.
Sento già che fischia il treno
(continua)
inviata da Alessandro 10/11/2010 - 22:03
Downloadable! Video!

Ballata del piccolo An

una Poesia...una delle più belle canzoni che abbia mai ascoltato! Arriva dritta al cuore con la sua dolcezza sciogliendomi il sangue ma allo stesso tempo te lo gela giungendoti alla mente e disegnandomi in maniera nitida l'immagine di quel Vietnam brutalizzato ma eroico, capace di resistere e vincere.
Una canzone capace di smuoverti dal profondo suscitando rabbia, indignazione, speranza, empatia, fiducia e speranza.
Bellissima l'antitesi di fondo tra la cosa più ignobile prodotta dall'umanità (la guerra) e quella più dolce (l'infanzia).
davide prati 10/11/2010 - 13:13

Canto delle battone, faro di civiltà

[1964]
Dallo spettacolo "Settimo: ruba un po' meno"
Parole di Dario Fo
Musica Fiorenzo Carpi
Testo trovato su La Musica dell’Altra Italia
Le prime donne che dai Crociati
(continua)
inviata da Bartleby 10/11/2010 - 09:10
Video!

Mean Talking Blues

[1945]
Lyrics & Music by Woody Guthrie
Album: Hard travelling - The Asch Recordings Vol. 3 [1998]
I'm the meanest man that ever had a brain,
(continua)
inviata da giorgio 10/11/2010 - 09:03
Downloadable! Video!

Future's So Bright I Gotta Wear Shades

Album: Greetings from Timbuk 3 - 1986
I study nuclear science
(continua)
inviata da Jon Doe 10/11/2010 - 07:00
Downloadable! Video!

Sink the Bismark

"Sink the Bismark" (later "Sink the Bismarck") is a march song by country music singer Johnny Horton and songwriter Tillman Franks, based on the pursuit and eventual sinking of the German battleship Bismarck in May 1941, during World War II. Horton released this song through Columbia Records in 1960, when it reached #3 on the charts. As originally released, the record label used the common misspelling "Bismark"; this error was corrected for later releases of the song. It was inspired by the 1960 British war movie Sink the Bismarck! and was in fact (with the producer John Brabourne's approval) commissioned from Johnny Horton by 20th Century Fox who were worried about the subject's relative obscurity. While the song was used in U.S. theater trailers for the film, it was not used in the film itself.
In May 1941 the war had just begun
(continua)
inviata da Jason Voorhes 10/11/2010 - 06:47
Downloadable! Video!

The Slave Boat and the Merchant Ship

Album: Blowback [2010]
[
Who dug the holes for your cities?
(continua)
inviata da giorgio 9/11/2010 - 22:16
Video!

Ma il cielo è sempre più blu

Salve scusi se glielo lo faccio notare ma sul testo lei ha scritto più volte: "chi ODIA Baglioni". Invece come lei saprà, trattandosi sicuramente di un errore, che la canzone dice: "chi COPIA Baglioni". Dopotutto tra i due grandissimi artisti c'è stata e ci sarà sempre un'immensa stima reciproca. La prego cortesemente di correggere. Grazie e scusi il disturbo.
(matteo)

Matteo ha ragione e il testo è stato corretto. Grazie.
9/11/2010 - 19:19
Video!

Lettera da Volterra

Chanson italienne – Lettera da Volterra – Simone Cristicchi – 2007

Cette « LETTRE DE VOLTERRA » est une vraie lettre d'un interné à l'asile toscan et jamais envoyée, car comme prescrit le règlement, les lettres des fous n'étaient jamais envoyées.

Lettres de l'Asile de San Girolamo
Règlement d'un hôpital psychiatrique

« Les infirmiers ne doivent pas entretenir de relations avec les familles des malades, en donner des nouvelles, exporter sans ordre des lettres, objets, messages, saluts; ni ne peuvent rapporter aux malades aucune nouvelle de l'extérieur, ni objets, ni imprimés, ni écrits... »

Les lettres des fous de San Girolamo, écrites de 1889 à 1974, ont été retrouvées seulement en 1981 par un groupe de médecins ( Pellicanò, Raimondi, Agrimi, Lusetti e Gallevi) qui travaillait alors dans cette structure. Un livre intitulé « Correspondance niée. Épistolaire de la Nef des Fous » (ED.... (continua)
LETTRE DE VOLTERRA
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 9/11/2010 - 17:53
Video!

Old Riley (Hey Rattler)

[inizio 900]


"Now this is Riley,.. They had bloodhounds in them times ... The overseer in them times had a Negro named Riley. And old Riley was one of the best there was and old Riley was trying to make his way to freedom. And while Riley was goin', they couldn’t catch up with him, they got the bloodhounds put on his tracks and they commenced talkin' about it."

Un’altra canzone, insieme a Ain't No More Cane on the Brazos e Go Down Old Hannah, che certamente Leadbelly imparò in prigione, nel Texas, nei sette anni che si fece per omicidio. Una canzone di evasione, nel senso letterale del termine, che doveva essere molto popolare tra i prigionieri e che esiste – come sempre accade per le antiche canzoni di tradizione orale – in molte differenti versioni.
Il vecchio Riley è il prototipo del detenuto negro, condannato alla chain gang in qualche farm prison del sud, obbligato dall’alba al... (continua)
Old Riley walked the water
(continua)
inviata da Bartleby 9/11/2010 - 17:00
Downloadable! Video!

La memoria

E' MORTO IL BOIA MASSERA!

Morto Massera, l'ammiraglio spietato che guidò la repressione in Argentina

Aveva 85 anni ed era uno dei membri del regime militare che guidò il Paese fino all'83. Guidava la famigerata scuola della marina nella quale vennero torturate e fatte scomparire migliaia di persone. Incriminato anche per il sequestro dei figli dei desaparecidos

Da Repubblica Online

BUENOS AIRES - È morto a Buenos Aires l'ex ammiraglio della marina Emilio Eduardo Massera, uno dei membri della giunta militare che rovesciò Isabelita Peron e guidò l'ultima dittatura in Argentina, dal 1976 al 1983, insieme a Jorge Rafael Videla, Leopoldo Galtieri e Orlando Ramón Agosti. Lo ha reso noto l'agenzia Telam, precisando che Massera, che aveva 85 anni, è morto a causa di un ictus presso l'Hospital Naval della capitale. Già nel 2003 era stato colpito da un'emorragia cerebrale che non gli aveva permesso... (continua)
Bartleby 9/11/2010 - 01:07
Downloadable!

Religion

There will always be enough religion to incite war, but never enough religion to build tolerance.
Sean T.Watkins 8/11/2010 - 10:48
Downloadable! Video!

Avanzo de cantiere

[1995]
Album: Avanzo de cantiere
Con le mani sento il ritmo
(continua)
inviata da giorgio 8/11/2010 - 09:07
Video!

Ti regalerò una rosa

Ho avuto un brutto periodo di depressione un paio di anni fa e quando mi sembrava che tutto mi crollasse addosso, mettevo questa canzone al massimo con le casse e piangevo ascoltandola. Mi ha aiutato molto a buttare fuori tutto.
Grazie, Cristicchi.
Shun 8/11/2010 - 00:55
Video!

Siamo gli innumerevoli

Testo:Erri De Luca
Sottofondo musicale :Gianmaria Testa
Siamo gli innumerevoli - raddoppia ogni casella di scacchiera - lastrichiamo di corpi il vostro mare per camminarci sopra; non potete contarci: se contati aumentiamo, figli dell’orizzonte che ci rovescia a sacco. Nessuna polizia può farci prepotenza più di quanto già siamo stati offesi. Faremo i servi, i figli che non fate, le nostre vite saranno i vostri libri di avventura.
(continua)
inviata da adriana 7/11/2010 - 12:52
Video!

Pra não dizer que não falei das flores

"Camminando e cantando" interpretata da Gianmaria Testa e Erri De Luca

adriana 7/11/2010 - 12:11
Video!

Donne-moi une vie

2006
Album: Charango
Tous les ailleurs et d'ici
(continua)
7/11/2010 - 00:00
Video!

Homophobia

Perché l'omofobia è soltanto un'altra spregevole forma di discriminazione.

1994
single Homophobia

[1994]
Anarchy
Up behind the Bus-stop in the toilets off the streets
(continua)
inviata da DonQuijote82 6/11/2010 - 16:18
Video!

Viento nuevo

[2008]
Viento, lucha y sol
feat. Pulpul (Ska-P)
Ladrones y asesinos multinacionales
(continua)
inviata da DonQuijote82 6/11/2010 - 15:00
Downloadable! Video!

Carraro sindaco

1992
Figli della stessa rabbia

Sicuramente questo e' il disco piu' famoso dell'etichetta Gridalo Forte. Figli della Stessa Rabbia è stato, e continua ad essere un inno. Tutto il disco nei concerti e' stato cantato a squarciagola da migliaia di persone. Brani come "Cararo Sindaco", "Barboni", "Giunti Tubi Palanche Ska", o la versione solo vocale della title track, sono ormai nel DNA di una generazione di giovani in Italia e in tutta Europa. La grafica e' come sempre di Cristiano Rea e rispecchia al meglio la band. Nel retro della copertina il testo di Bella Ciao, che dopo poco verra' incisa nel MLP omonimo.


Giunti, tubi, palanche e ska - Caput mundi - Fiere senza Dio - Somaro beat ska - Er Ciccione - Carraro sindaco - Barboni - 78 notturno - Poesia e realtà - La rotta degli schiavi - Ska Against Racism - Negli occhi il buio - Nazi-sion polizei - Novara no! - Figli della stessa rabbia


Franco... (continua)
Che bravo sindaco
(continua)
inviata da DonQuijote82 6/11/2010 - 14:55
Video!

Fründ, amico, ami

34 Zecchino d'oro (1991)

Testo italiano: Salvatore De Pasquale
Interpreti: Desirée Debrit (Ticino), Diana Losa (Deutschweiz) ed Aurelie Jordan (Romandie)
Sono nata in uno strano paese
(continua)
6/11/2010 - 10:41




hosted by inventati.org