Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2008-8-26

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Rumours Of War

Piacenza, 26 agosto 2008
RUMORI DI GUERRA
(continua)
26/8/2008 - 21:02

La Terre inculte

Jusqu'au milieu du siècle dernier, l'Italie rurale, celle du Sud, le Mezzogiorno, était toujours maintenue sous le régime des grandes propriétés foncières – les latifundia, héritées des usages féodaux et les paysans, pour la plupart, étaient des sans-terre, des braccianti, des journaliers, des somari, ainsi qu'ils se définissaient eux-mêmes en Lucanie « Noi, non siamo cristiani, siamo somari... », disaient-ils à Carlo Levi qui, avec Cristò si è fermato a Eboli (Le Christ s'est arrêté à Eboli), posa avec force cette question de l'abandon de la paysannerie par l'Italie, comprenez par l'État italien... Par parenthèse, le Sud s'étale encore aujourd'hui sur des continents entiers et les histoires comme celle rapportée par la chanson se retrouvent régulièrement un peu partout. La guerre contre la paysannerie pauvre est toujours en cours.
En 1950, sous la pression des revendications paysannes... (continua)
La Loi dit : les terres incultes
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 26/8/2008 - 19:16
Video!

Tira Fiato

"Ma una pistola dritta in faccia
Come lo sparo alla mia altezza
Come in una battuta di caccia
La preda nel bersaglio è certa

Poi perquisizioni, scuole e caserme
Pestaggi stile argentina
Di un governo liberale
Per un'Italia cretina"

Posto qui queste 2 strofe centrali di Tira Fiato, unendomi calorosamente all'urlo di rabbia e di protesta per quanto di incancellabile nelle coscienze umane successe a Genova nel 2001.. Questa canzone esprime pienamente la gravità e lo stato d'animo di quanti si oppongono "alla globalità" e alla "democrazia dello stato di polizia"!!Grandi Smile Jamaica..
SiMo 26/8/2008 - 12:49
Downloadable! Video!

Wall

[1993]
"Stain"
We hate each other 'cause of race and religion
(continua)
inviata da Alessandro 26/8/2008 - 11:30
Downloadable! Video!

La memoria

La memoria fa molta paura ai fascisti...
Ne sa purtroppo qualcosa il signor Jorge Julio López, argentino, di professione muratore, desaparecido due volte.

La prima volta, nel 1976, venne sequestrato dagli sgherri della dittatura, torturato e detenuto illegalmente, ma tre anni più tardi riuscì a "risorgere"...

30 anni dopo, Jorge Julio López è divenuto un testimone chiave nel processo contro Miguel Etchecolatz e un'altra sessantina di poliziotti e militari fascisti, torturatori e genocidi...

Ma proprio alla vigilia della sua testimonianza Jorge Julio López è scomparso una seconda volta e ad oggi non se ne sa più nulla...

Oggi come ieri, i fascisti - in divisa, in doppiopetto o in gessato o come sia - sono sempre gli stessi bastardi vigliacchi... e la memoria fa loro paura.
Alessandro 26/8/2008 - 11:18

Dopo l'ultima paura

Le canzoni di questo CD sono un urlo di rabbia contro tutte le guerre che insanguinano il mondo.
Vogliono essere una voce di opposizione verso coloro che pensano alla guerra come ad un metodo per risolvere i problemi umani sulla terra.
La guera è il momento più violento di una volontà di potere che vorrebbe assoggettare l'umanità ai propri interessi economici giustificandolacon l'uso dei mass-media come mezzo per uniformare il nostro modo di vivere e pensare.
Ci sono forme subdole di controllo mentale per influenzare e conformare la nostra vita su standard consumistici e qualunquisti nel tentativo di diseducarci ad un'analisi critica della storia passata.
La logica del profitto ad ogni costo soffoca l'altruismo e produce una lotta egoistica sia economica sia sentimentale che ci fa dimenticare e detestare il diverso e chi sta peggio.
Viviamo come se fossimo chiusi nella gabbia dorata... (continua)
Verrà il tempo che più' nessuno avrà bisogno di avere niente
(continua)
inviata da adriana 26/8/2008 - 07:41

La canzone della rivoluzione

Le canzoni di questo CD sono un urlo di rabbia contro tutte le guerre che insanguinano il mondo.
Vogliono essere una voce di opposizione verso coloro che pensano alla guerra come ad un metodo per risolvere i problemi umani sulla terra.
La guera è il momento più violento di una volontà di potere che vorrebbe assoggettare l'umanità ai propri interessi economici giustificandolacon l'uso dei mass-media come mezzo per uniformare il nostro modo di vivere e pensare.
Ci sono forme subdole di controllo mentale per influenzare e conformare la nostra vita su standard consumistici e qualunquisti nel tentativo di diseducarci ad un'analisi critica della storia passata.
La logica del profitto ad ogni costo soffoca l'altruismo e produce una lotta egoistica sia economica sia sentimentale che ci fa dimenticare e detestare il diverso e chi sta peggio.
Viviamo come se fossimo chiusi nella gabbia dorata... (continua)
Ogni giorno il sole nasce all'orizzonte
(continua)
inviata da adriana 26/8/2008 - 07:36

Speculatori della guerra

[2005]
Album: Canzoni fuori moda

Le canzoni di questo CD sono un urlo di rabbia contro tutte le guerre che insanguinano il mondo.
Vogliono essere una voce di opposizione verso coloro che pensano alla guerra come ad un metodo per risolvere i problemi umani sulla terra.
La guera è il momento più violento di una volontà di potere che vorrebbe assoggettare l'umanità ai propri interessi economici giustificandolacon l'uso dei mass-media come mezzo per uniformare il nostro modo di vivere e pensare.
Ci sono forme subdole di controllo mentale per influenzare e conformare la nostra vita su standard consumistici e qualunquisti nel tentativo di diseducarci ad un'analisi critica della storia passata.
La logica del profitto ad ogni costo soffoca l'altruismo e produce una lotta egoistica sia economica sia sentimentale che ci fa dimenticare e detestare il diverso e chi sta peggio.
Viviamo come se... (continua)
Voi che avete nelle mani il potere sull'umanita'
(continua)
inviata da adriana 26/8/2008 - 07:31

Una chitarra contro la guerra

[2005]
Album: Canzoni fuori moda

Le canzoni di questo CD sono un urlo di rabbia contro tutte le guerre che insanguinano il mondo.
Vogliono essere una voce di opposizione verso coloro che pensano alla guerra come ad un metodo per risolvere i problemi umani sulla terra.
La guera è il momento più violento di una volontà di potere che vorrebbe assoggettare l'umanità ai propri interessi economici giustificandolacon l'uso dei mass-media come mezzo per uniformare il nostro modo di vivere e pensare.
Ci sono forme subdole di controllo mentale per influenzare e conformare la nostra vita su standard consumistici e qualunquisti nel tentativo di diseducarci ad un'analisi critica della storia passata.
La logica del profitto ad ogni costo soffoca l'altruismo e produce una lotta egoistica sia economica sia sentimentale che ci fa dimenticare e detestare il diverso e chi sta peggio.
Viviamo come se... (continua)
Io sono stato giovane non ho visto finora
(continua)
inviata da adriana 26/8/2008 - 07:08
Video!

Lulù e Marlène

Qualcuno sa spiegarmi il vero significato di questa canzone? Chi sono Lulù e Marlene?
GRAZIE MILLE
Morgana 25/8/2008 - 22:56
Downloadable! Video!

Bella Ciao

anonimo
17d. Белла Чао (alternative Russian version) by Анатолий Горохов [Anatolij Gorohov]

Written by poet Anatolij Gorohov and performed by famous Soviet singer Муслим Магомаев [Muslim Magomaev] (which brought the song to the USSR in 1963). Poem, in my opinion, entirely composed of rhetoric. (Pavel Šechtman)

Scritta dal poeta Anatolij Gorohov e cantata dal famoso cantante sovietico Муслим Магомаев [Muslim Magomaev] (che portò la canzone in URSS nel 1963). Poesia secondo me esclusivamente retorica.
(Pavel Šechtman)

Прощай, родная, вернусь не скоро,
(continua)
25/8/2008 - 19:21
Video!

Il cuoco di Salò

Chanson italienne – Il cuoco di Salò – Francesco De Gregori – 2001

Quelques mots pour situer cette histoire; un point de vue de traducteur, un point de vue d'ailleurs.
Elle se passe dans la tête d'un cuisinier qui opère dans les cuisines de Salò, c'est-à-dire dans les cuisines de la Républiquette de Salò, sur les rives du lac de Garde, dernière capitale et dernier refuge du fascisme, planté là sous la protection des « merveilleuses forces armées allemandes », ainsi que les appelait la « Mâchoire » quand il déclara la guerre en 1940.
La scène aurait pu se dérouler à Siegmaringen, si ce cuisinier avait été français et avait participé à la retraite de Vichy dans les bagages allemands. On y voit passer les mêmes demi-mondaines et leurs parfums de fin de règne. On pense à Louis Ferdinand Céline lui qui disait aussi s'être trompé de fuite, de s'être en quelque sorte – par bêtise, par idéal,... (continua)
LE CUISINIER DE SALÒ
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 25/8/2008 - 15:58
Downloadable! Video!

Sleepless

È una delle mie canzoni preferite...Fa sentire davvero la sofferenza della guerra, ti smuove l'animo da dentro grazie al modo di suonare la chitarra. Prefersco la versione non originale, ma la cover fatta dai Cradle Of Filth perché trovo che sia musicalmente più valida rispetto all'originale, nel senso che rende più viva la canzone suonata dai Cradle piuttosto che dagli Anathema.
RazielVempire 25/8/2008 - 13:29
Video!

Pitzinnos in sa gherra

Molto bella, anche se come avviene in questi casi non fu apprezzata subito... Ma risentirla a distanza di anni, fa davvero venire i brividi!!!
Una domanda??? Come mai secondo voi canzoni come queste alla radio di sentono pochissimo e invece le canzoncine smielate e prive di contenuti vanno per la maggiore???
Saluti Lorenzo
25/8/2008 - 09:40
Downloadable! Video!

Finestre rotte

Chanson italienne – Finestre rotte – Francesco De Gregori – 2001
FENÊTRES CASSÉES
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 24/8/2008 - 19:35
Video!

C'è un'aria

Scommettiamo che la rossa decisa è Lilli Gruber ?
Katy 24/8/2008 - 17:48
Downloadable! Video!

Contessa

questa canzone immortale vivrà x sempre nel cuore di chi ha ancora il coraggio di avere speranza
federica 24/8/2008 - 16:35
Video!

Tema del soldato eterno e degli aironi

Probabilmente la più bella canzone di Vecchioni...
silvia 24/8/2008 - 13:18
Downloadable! Video!

Salvatore Giuliano

Commento volentieri il testo della canzone perché, dopo tante bugie vergognose che ho letto e sentito su S.G., finalmente uno spiraglio...
Credo fermamente che S.G. dovrebbe essere ricordato come un eroe , non come l'assassino che non è. Ciò che mi dispiace è che le cose vadano al contrario: chi dice stupidaggini continua e fa proseliti, chi dice la verità viene fermato. Non sarebbe corretto giudicare la scelta di non cantare più questo capolavoro di canzone, ma sarebbe scorretto anche non esprimere il mio disappunto. Che peccato! Spero che l'autore ci ripensi.
Serafina Palminteri 24/8/2008 - 10:23
Downloadable!

Not In My Name!

NON IN NOME MIO!
(continua)
inviata da Kiocciolina 23/8/2008 - 21:25
Downloadable! Video!

African Holocaust

OLOCAUSTO AFRICANO
(continua)
inviata da Kiocciolina 23/8/2008 - 21:14
Downloadable! Video!

A Fine Line

UNA LINEA SOTTILE
(continua)
inviata da Kiocciolina 23/8/2008 - 21:01
Downloadable! Video!

Bella Ciao

anonimo
Questo è un estratto dal Congresso Internazionale della Gioventù esperantista (Internacia Junulara Kongreso) tenutosi nell'agosto 2008 in Ungheria.
L'artista spagnolo JoMo canta Bella Ciao in Esperanto

Michele 23/8/2008 - 19:57

Les quatre chevaliers noirs de Sardaigne

Une chanson de Marco Valdo M.I.
Una canzone di Marco Valdo M.I.

Les quatre chevaliers noirs de Sardaigne est une chanson écrite par Marco Valdo M.I., qui est parolier, mais pas musicien. Brel avait bien fait une chanson sans paroles, celle-ci est une chanson sans musique, un peu orpheline, en attendant qu'un musicien ne l'adopte et l'habille de notes et d'accords... Qu'un chanteur lui prête voix et vie.
En attendant, la voilà.

« I quattro cavalieri neri di Sardegna » è una canzone scritta da Marco Valdo M.I., che scrive parole ma non musica. Del resto, Brel aveva scritto una canzone senza parole mentre questa è una canzone senza musica, un po' orfana nell'attesa che un musicista la adotti e la rivesta di note e di accordi...e che un cantante le presti voce e vita.
Nell'attesa, eccola qua.



Elle raconte une histoire de guerre et de peste, de victoire et de défaite, de morts, de morts,... (continua)
Oristano en fête.
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 23/8/2008 - 14:21
Video!

Yo te nombro: Libertad

Avete trovato la canzone....siete grandi....si è stata scritta Gianfranco Pagliaro (napoletano naturalizzato argentino)
Jason 23/8/2008 - 11:08
Downloadable! Video!

Mondo in mi 7

non mi riesce trovare un cd con questa canzone
grandini massimo 23/8/2008 - 00:53
Video!

La peste

LA PESTE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 22/8/2008 - 22:44
Downloadable! Video!

Le dormeur du val

poesia al limite del romanticismo con un filo di dramma trattato con sensibilità estrema portata alla cruda realtà soltanto negli ultimi versi.
chiara 22/8/2008 - 18:38
Downloadable! Video!

La Fabbrica

si accende la BORIA delle camicie nere
max 22/8/2008 - 18:05
Video!

Roland (Chanson de geste/Chanson sans geste)

"(ma il classicista Vecchioni non ha mai osato toccare l'Iliade!)"
Ne sei così sicuro? E Aiace?
Lorenzo 22/8/2008 - 12:48
Downloadable! Video!

I cento passi

Chanson italienne – Cento Passi – Modena City Ramblers

La lutte de Peppino Impastato, assassiné par la mafia car il avait le don d'être courageux, honnête et cohérent avant tout avec lui-même pour être généreux avec les autres. (fragment du dialogue du film Les cent pas de Marco Tullio Giordana).
« Entre la maison de Peppino Impastato et celle de Gaetano Badalamenti il y a cent pas. Je les ai parcourus pour la première fois un après-midi de janvier, avec un siroco glacé qui lavait les trottoirs et gonflait les vestes. Je me rappelle le ciel oppressant et la route blanche qui coupait en deux le village sur toute s longueur, de la mer jusqu'aux premières pierres du mont Pecoraro. Cent pas, cent secondes : je m'efforçai de les compter et je pensai à Peppino. Combien de fois était-il passé devant les persiennes de Don Tano (Gaetano Badalamenti) quand il ne savait pas comment il allait finir.... (continua)
CENT PAS
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 21/8/2008 - 17:31
Video!

Presente

Marco Valdo M.I.

Chanson de Duilio Del Prete – Presente – 1968
Version française – Présent – Marco Valdo M.I. - 2008
Présent
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 21/8/2008 - 16:09
Video!

La mauvaise réputation

Versione italiana di Luca Faggella, dal suo disco "Tredici Canti" (2002)
LA CATTIVA FAMA
(continua)
inviata da Alessandro 21/8/2008 - 11:16
Video!

Il testamento del parroco Meslier

Jean Meslier (Mazeny, Champagne 1664 – Étrépigny, Champagne 30 juin 1729), curé d'Étrépigny, en Champagne (commune proche de Charleville-Mézières , où naquit et grandit plus tard un autre imprécateur de haut vol, le dénommé Arthur Rimbaud - actuellement département des Ardennes – 08 – Région Champagne-Ardennes) eut cette idée de publier – en les déposant sous forme de testament – ses pensées et ses colères à titre posthume. Est-ce parce qu'il y travailla jusqu'au bout de sa vie ou en application d'un principe de précaution ? Toujours est-il que ce texte et sa lettre aux paroissiens qui le présente ont surgi à son décès, puis ont disparu et par la suite, ont connu des fortunes diverses avant de pouvoir venir au jour en édition intégrale plus de deux cents ans après ce dépôt, qui pourtant les a sauvés. Dans cette aventure du « Mémoire des pensées et sentiments de Jean Meslier », le caviardage... (continua)
LE TESTAMENT DU CURÉ MESLIER
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 20/8/2008 - 22:04

After the Victory

DOPO LA VITTORIA
(continua)
inviata da Kiocciolina 20/8/2008 - 15:51
Video!

After The War

DOPO LA GUERRA
(continua)
inviata da Kiocciolina 20/8/2008 - 15:38
Video!

After The War

DOPO LA GUERRA
(continua)
inviata da Kiocciolina 20/8/2008 - 15:32

Money Is Your Blood

IL DENARO È IL VOSTRO SANGUE
(continua)
inviata da Kiocciolina 20/8/2008 - 15:25

After We Torture Our Prisoners

DOPO CHE AVREMO TORTURATO I NOSTRI PRIGIONIERI
(continua)
inviata da Kio 20/8/2008 - 15:18
Downloadable!

Compagno emigrato

Chanson italienne – Compagno emigrato – Anton Virgilio Savona
CAMARADE ÉMIGRÉ
(continua)
inviata da Marco valdo M.I. 20/8/2008 - 12:15

Editoriale

[2005/forse]
Checchi-Luporini-Palmerini-Vecoli-Agostini
Nell'album "Contadini Marini" [2008]

Les Ondes Martenot, o Le Onde Martenot, sono al loro sito ufficiale con testi, mp3 e video ascoltabili liberamente.



Editoriale è una canzone d'anarchia dedicata a Fabrizio de André.
(Les Ondes Martenot)

Parlando brevemente di questa acuminata “Editoriale” delle Onde(s) Martenot non si può prescindere dal loro intento dichiarato: una “canzone d'anarchia”, dedicata perdipiù a Fabrizio de André. E credo che il genovese avrebbe gradito non poco questa dedica, introdotta da una dichiarazione di Alexander Langer che riproduce pari pari il “potere scagliato dalle mani”.

Perché si tratta di una canzone di sovversione, ma in senso letterale; una canzone dove Caino e Abele, pur “osteggiandosi con gran dignità”, ad un certo punto si alleano per vendere proprio quelle mele che “aveano portato il padre... (continua)
Vorrei continuare ad apprezzare gli altri ed esserne apprezzato senza secondi fini.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2008 - 11:41
Video!

Only A Pawn In Their Game

Traduzione attinente, grazie fermentivivi.....
GIPO 20/8/2008 - 01:16

Semmai la patria non avesse ragione

[2008]
Un "extra" dal DVD di "Contadini Marini"
Testo di Luca Checchi e Leonardo Palmerini
An extra from the DVD included in "Contadini Marini"
Lyrics by Luca Checchi and Leonardo Palmerini

Testo originale trascritto all'ascolto dal DVD da Riccardo Venturi.
The original lyrics have been transcribed on direct listening by Riccardo Venturi.

Les Ondes Martenot, o Le Onde Martenot, sono al loro sito ufficiale con testi, mp3 e video scaricabili liberamente.



Eccole, le Onde Martenot. O “Les Ondes Martenot”. Sul loro sito si chiamano in francese; sul loro album, appena uscito, “Contadini Marini”, sono invece in italiano. In francese o in italiano, sono loro. Per me, una specie di spiritelli Ariel che aprono e chiudono cerchi; magari non è neanche che lo abbiano voluto o che lo vogliano, ma è così.

Bisognerà che leggiate quel che c'è scritto sotto, che risale a due o tre anni fa. Proviene... (continua)
Rimuovere dal tappeto
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/8/2008 - 23:31
Video!

One Tree Hill

anche a me colpiscono molto le frasi della strofa che parla di Victor Jara: il suo sangue continuerà ad urlare dalla terra per denunciare l'obbrobrio della sua uccisione, e quest'urlo perseguiterà in eterno coloro che si macchiarono di quel delitto che colpì al cuore la musica d'autore
Andrea 19/8/2008 - 16:51
Video!

Nella testa di Nicola

Chanson italienne – Nella testa di Nicola – Anton Virgilio Savona – 1972
DANS LA TÊTE DE NICOLA
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 19/8/2008 - 15:49
Downloadable!

You’re A Soldier

SEI UN SOLDATO
(continua)
inviata da Kiocciolina 19/8/2008 - 15:31
Video!

Old Soldier

VECCHIO SOLDATO
(continua)
inviata da Kiocciolina 19/8/2008 - 15:22
Video!

Ufo su Firenze


Satira preventiva
di Michele Serra da "L'Espresso", 15/8/2008

Approfittando della pausa estiva, il governo sta cercando di rimettere le mani nel complesso pacchetto di divieti, ammende e interventi di ordine pubblico. La raffica di provvedimenti nazionali e locali ha infatti disorientato la popolazione: per esempio il divieto di frugare nei cassonetti a Roma e di fotografare i bambini in piscina a Trento ha spinto molti romani a frugare nei cassonetti di Trento, e molti trentini a fotografare i bambini nelle piscine romane. Ecco dunque la decisione di distribuire un opuscolo che chiarisca una volta per tutte le nuove misure di sicurezza.

Accattonaggio
L'accattonaggio è severamente vietato nelle posizioni 'seduto' e 'sdraiato', che secondo il ministro Brunetta indicano chiaramente l'appartenenza alla categoria dei fannulloni. Verrà tollerato solo l'accattonaggio dinamico, effettuato camminando... (continua)
19/8/2008 - 13:40
Video!

Avrai

E' tornato disponibile online il video dell'esecuzione live di "Avrai" allo stadio Flaminio nel luglio 1991, che è una delle versioni "storiche" di questo pezzo:

http://video.libero.it/app/play?id=578...
Alberta Beccaro - Venezia 18/8/2008 - 23:26
Downloadable! Video!

Un mondo a forma di te

E' ora possibile ascoltare online anche la versione originale da studio del brano "Un mondo a forma di te", così come fu inciso da Baglioni nel 1999 nel concept album "Viaggiatore sulla coda del tempo" ...la parte finale di questa canzone ne fa a pieno titolo una CCG. Eccola:

http://video.libero.it/app/play?id=47b...
Alberta Beccaro - Venezia 18/8/2008 - 23:21
Video!

Battalions of Fear

BATTAGLIONI DEL TERRORE
(continua)
inviata da Kiocciolina 18/8/2008 - 21:07
Video!

Sciabola al fianco, pistola alla mano

Chanson italienne – Sciabola al fianco, pistola alla mano – Anton Virgilio Savona – 1969

À la fin des années 60, on vit Anton Virgilio Savona s'engager aussi, en dehors du Quartetto Cetra, dans une production de protestation et de satire, au contenu civil et spécifiquement antimilitariste, comme c'est le cas de Sabre au flanc, pistolet à la main.

La présente traduction a privilégié la rime sur le sens littéral sans que cela ne change ni le ton, ni le contenu de la version originelle.
SABRE AU FLANC, PISTOLET A LA MAIN
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 18/8/2008 - 20:52
Downloadable! Video!

Palestine

PALESTINA
(continua)
inviata da Kiocciolina 18/8/2008 - 20:49
Video!

Who Are They and Why Do They Hate Us

CHI SONO E PERCHE' CI ODIANO?
(continua)
inviata da Kiocciolina 18/8/2008 - 11:25
Video!

Il Pescatore

SECONDO ME IL PESCATORE NON RISPONDE PERCHè I GENDARMI NON AVENDO AVUTO UNA RISPOSTA DAL PESCATORE SI SONO OFFESI E L'HANNO UCCISO FACENDO RICADERE LA COLPA SULL'ASSASSINO ...
CMQ BELLA CANZONE PECCATO PER QUEL POVERO CRISTO CHE SE STAVA A GODè N'ATTIMO DE PACE ... PERò UN GIORNO O L'ALTRO MORIMO TUTTI ...
FRANCESCA 17/8/2008 - 22:55




hosted by inventati.org