Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Autore Tears for Fears

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Sowing the Seeds of Love

[1986-89]
Scritta da Roland Orzabal e Curt Smith
Nell'album "The Seeds of Love", pubblicato nel 1989

Una canzone – come Everybody Wants To Rule The World e Shout – anche questa celeberrima e anche questa tutta politica, fin dall'incipit:

"E' giunto il momento di prendere posizione e di scuotere le opinioni dell'uomo comune... Bisogna cominciare a seminare semi d'amore, perchè siamo ridotti senza amore, senza una terra promessa, una ragione per vivere, sballottati dai piani governativi impersonati da una vecchia – la Lady di Ferro Margaret Thatcher, allora ormai a fine corsa – che crede di esprimere alti ideali mentre ignora ciò che la maggioranza sente e vuole... E' tempo di aprire gli occhi, di gridare, di agire, di seminare semi d'amore per combattere l'avidità e la grettezza... Seminare semi d'amore..."
High time, we made a stand
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 4/6/2019 - 18:07
Downloadable! Video!

Ladybird

Parole e musica di Ted Edwards, folksinger del Lancashire
Alcuni termini sono in “lanky”, il dialetto della regione (childer per children, telly per TV, tha per you, thi per your, wom per home, ecc.)
Nel disco di Ewan MacColl del 1980 intitolato “Kilroy Was Here”, con Peggy Seeger

Un ritornello che più recentemente è stato ripreso dai Tears For Fears nella loro “Ladybird” contenuta nell’album “Everybody Loves a Happy Ending” del 2004.

“Ladybird” è il nome inglese della “Coccinella Magnifica”…
Ladybird sat on me hand
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 30/7/2015 - 15:14
Downloadable! Video!

Shout

[1985]
Album "Songs from the Big Chair"
Scritta da Roland Orzabal e Ian Stanley, membro della formazione originaria dei Tears For Fears

"A lot of people think that 'Shout' is just another song about primal scream theory, continuing the themes of the first album. It is actually more concerned with political protest. It came out in 1984 when a lot of people were still worried about the aftermath of The Cold War and it was basically an encouragement to protest." (Roland Orzabal)

"It concerns protest inasmuch as it encourages people not to do things without actually questioning them. People act without thinking because that's just the way things go in society. So it's a general song, about the way the public accepts any old grief which is thrown at them." (Curt Smith)
Shout, shout, let it all out, these are the things I can do without
(continua)
inviata da Alessandro 21/9/2009 - 08:38
Video!

Woman in Chains

[1989]
Album "The Seeds of Love"
Scritta da Roland Orzabal e cantata dai Tears For Fears insieme ad Oleta Adams e con Phil Collins alla batteria.
You better love loving and you better behave
(continua)
inviata da Alessandro 21/9/2009 - 08:16
Downloadable! Video!

Everybody Wants To Rule The World

The concept is quite serious - it's about everybody wanting power, about warfare and the misery it causes.
—Curt Smith
Welcome to your life
(continua)
28/10/2007 - 10:42




hosted by inventati.org