Langue   
Liste simple
Afficher les filtres
Langue
Parcour
Date

Avant le 2017-6-12

Supprimer tous les filtres
Video!

Toro Capovolto

204
Girotondo
Con stupore li invitammo a fumare
(continuer)
envoyé par dq82 12/6/2017 - 17:56
Video!

Bieda

[2015]
Parole e musica di Paweł "Gura" Górecki

Poeta, cantautore, musicista e performer breslaviano.

Il testo da YT.
Intro:
(continuer)
envoyé par Krzysiek Wrona 12/6/2017 - 16:54
Video!

Cristoforo Colombo

(2013)
Storie in forma di canzone
Con la presunzione dei cantautori
(continuer)
envoyé par Dq82 12/6/2017 - 12:47
Video!

Lavorare stanca

“Matteo dammi il fucile”, Renzi imbattibile mercante d’armi

Nei 1204 giorni a Palazzo Chigi ha moltiplicato sei volte l’esportazione di bombardieri, cannoni, armi leggere. Medio Oriente e Paesi arabi clienti pronto cassa. Record nella storia della Repubblica. “Riserbo” della sottosegretaria Boschi.

di Giorgio Beretta

Lo sa, ma non lo dice in pubblico. E la notizia non compare né sul suo sito personale, né sul portale Passo dopo passo e nemmeno tra “I risultati che contano” messi in bella mostra con tanto di infografiche da Italia in cammino. Eppure è stata la miglior performance del suo governo. Nei 1024 giorni di permanenza a Palazzo Chigi, Matteo Renzi ha raggiunto un primato storico di cui però, stranamente, non parla: ha sestuplicato le autorizzazioni per esportazioni di armamenti. Dal giorno del giuramento (22 febbraio 2014) alla consegna del campanellino al successore (12 dicembre... (continuer)
11/6/2017 - 22:55
Video!

1999

(1982)
Don't worry, I won't hurt you...
(continuer)
11/6/2017 - 22:28
Video!

Musimy na wojnę iść

[2015]
Parole e musica di Paweł "Gura" Górecki

Poeta, cantautore, musicista e performer breslaviano.
Come bassista e coautore dei testi, insieme con Krzysztof Rodak, fa parte del gruppo Antybiotyka.

Il testo trascritto all'orecchio da YT.
Nie dla nas cykor czy trwoga
(continuer)
envoyé par Krzysiek Wrona 11/6/2017 - 22:12
Video!

Ho saputo di una casa sfitta

(1992)
pubblicata in "In transito… briciole del Generale" (2000)

da una delle voci storiche del reggae fiorentino e italiano, un inno delle occupazioni per il diritto alla casa della Firenze degli anni '90 (ma ben poco è cambiato se non il milione da aggiornare a mille euro o più). Da dedicare a Lorenzo Bargellini e al movimento di lotta per la casa.
Mai mai più
(continuer)
envoyé par Lorenzo 11/6/2017 - 19:58
Video!

Safety Dance

Men Without Hats
We can dance if we want to
(continuer)
11/6/2017 - 18:12
Video!

Oklahoma, 1917

[2017]

Album: Punk Baroque

A tribute to the almost entirely forgotten period of Oklahoma history when socialism was mainstream, and a secret organization known as the Working Class Union had 35,000 active members.
David Rovics
The wisdom a story imparts
(continuer)
envoyé par adriana 11/6/2017 - 09:44
Video!

Gather Round

[2017]

Album: Punk Baroque

Most English-language labor songs were written sometime before 1932. This is an update.
David Rovics
Gather round all you workers
(continuer)
envoyé par adriana 11/6/2017 - 09:37
Video!

Age of the Robber Barons

[2017]

Album: Punk Baroque

Inequality in the United States in 2017 is greater than it has been since the 19th century -- the Age of the Robber Barons.
David Rovics
There was a time when the rich did not pay tax
(continuer)
envoyé par adriana 11/6/2017 - 09:29
Video!

1848

[2017]

Album: Punk Baroque

And then every once in a very rare while, there are years like 1848, where the masses across multiple borders rise up all at once, and overthrow the existing order. Which they did throughout Europe back then, regardless of what you may have heard.David Rovinc
The famine had affected many people
(continuer)
envoyé par adriana 11/6/2017 - 09:13
Video!

If This Were a War

[2017]

Album: Punk Baroque

A song about what happened in that parking lot in Dallas in the summer of 2016.David Rovics
If this were a war, if he were a soldier
(continuer)
envoyé par adriana 11/6/2017 - 09:09
Video!

Just a Renter

[2017]

Album: Punk Baroque

In a city where half the population are renters who have no idea whether their rent will double over the course of the next year, there is no community. Half the city is hoping a new organic supermarket will open up near them, and the other half are hoping it will burn down. That's not a community, that's class war. David Rovics
Ten thousand yuppies just moved here
(continuer)
envoyé par adriana 11/6/2017 - 09:02
Video!

Song for a Refugee

[2017]

Album: Punk Baroque

There's this concept that has been talked about so much in so many different contexts that it seems to have been rendered meaningless. But it's not. Humans should have rights -- because they are human, no matter where on Earth they happen to find themselves, regardless of citizenship or lack thereof.
David Rovics
I breathe the air that you do
(continuer)
envoyé par adriana 11/6/2017 - 08:50
Video!

Salt of the Earth

Io ne ho 34 ma adoro gli Stones da quando ne avevo 14, sono le pietre miliari, e rotolanti, del rock...e ho avuto la fortuna e il privilegio di vederli dal vivo... grandissimi...
11/6/2017 - 02:55
Downloadable!

Happiness

2017
White African Power

Ennesimo prodotto del produttore Ian Brennan. Un viaggio sull'isola sperduta di Ukerewe sul lago Vittoria, dove si è rifugiata una comunità di albini, fuggiti dalle persecuzioni che subiscono nelle loro comunità. Gli albini sono considerati magici, motivo per cui vengono uccisi per venderne pezzi, oppure le donne vengono stuprate (e infettate) perchè vi è la credenza che siano curative per l'AIDS.
Ian Brennan e la moglie hanno inciraggiato i membri della comunità a scrivere e cantare dei brani propri. Solo uno sapeva suonare uno strumento perchè l'isolamento a cui vengono sottoposti gli albini nelle loro famiglie e comunità originarie impedisce loro anche di cantare in Chiesa.
Le canzoni sono cantate in swahili, ma anche nei dialetti Kikirewe e Jeeta, scoraggiati e repressi dal 1964.
Unica pecca dei lavori prodotti da Brennan, come già in They Will Kill You,... (continuer)
Here we are on the stage
(continuer)
envoyé par Dq82 10/6/2017 - 22:27
Video!

Leonard Cohen: Bird On The Wire

...da Hydra a tutti quelli che lo hanno amato.
Flavio Poltronieri 10/6/2017 - 18:45

Il Diciassette (anno del centenario) Primi di Maggio

[2017]

Dal sito ufficiale
Arriva maggio. Son problemi seri
(continuer)
envoyé par adriana 10/6/2017 - 07:38

Terra amer

[2015]
Testo e musica di Dante Francani
Lyrics and music by Dante Francani
Paroles et musique de Dante Francani

L'album di Dante Francani è un capolavoro dalla prima all'ultima canzone, stop. Però, se mi è consentito, ho per questa canzone, Terra amer, un'inclinazione particolare. Cantata in italiano con il ritornello in dialetto foggiano stretto, è la storia di una terra amara e bellissima. La Daunia, la provincia di Foggia, la Capitanata. Terra di agricoltura e caporalato, terra amara e dura dalla quale si scappa. Così Daniela, perché questa è la sua storia di povertà e di ribellione. A dieci anni finita la scuola, c'è già da lavorare, da cucinare per il padre che lavora nei campi, affogandosi nel vino e ridotto già a uno scheletro. Poco dopo ci sarà da maritarsi; Daniela scappa di casa. “Fammi andar via di qua, da questa vita e da questa terra, anche in famiglia è tutta una guerra”.... (continuer)
Arida asciutta
(continuer)
envoyé par Riccardo Venturi & daniela -k.d.- 10/6/2017 - 00:30
Video!

Is This the Life We Really Want?

È QUESTA LA VITA CHE VOGLIAMO DAVVERO?
(continuer)
10/6/2017 - 00:10
Video!

Broken Bones

con l'aiuto di quella apparsa su Pink Floyd - la corte dei miracoli
OSSA ROTTE
(continuer)
9/6/2017 - 23:39
Video!

Picture That

IMMAGINATI
(continuer)
9/6/2017 - 23:24

Lady May

To the tune of a famous Elizabethan song from 1966
the authors of which are supposed to be Sir Michael Jagger and Sir Keith Richards, kindly assisted by Sir Brian Jones with his properly attuned dulcimer.


The Original. Ed Sullivan Show, 1966.
My sweet lady May,
(continuer)
9/6/2017 - 20:34
Video!

Lino Straulino: Nicolò, lassi alfin l'Amor tiran

Anche in questo caso, mi accorgo della correzione gentilmente fatta da Roberto di San Denêl due anni e mezzo fa (!!). Ringraziandolo, sperando che ancora ci legga, mi scuso con un banale, ma sincero "meglio tardi che mai"... (Naturalmente la traduzione è stata corretta di conseguenza).
Riccardo Venturi 9/6/2017 - 19:34
Video!

Bologna '77

Versione dei Ned Ludd
dq82 9/6/2017 - 15:29
Video!

I Play the Kora

2017
République Amazone

Purtroppo non è reperibile il testo originale, ma solo la sua traduzione in inglese e francese.

Mariam Koné, Nneka, Mouneissa Tandina, Rokia Koné, Mariam Doumbia, Pamela Badjogo, Kandia Kouyaté, Mamani Keita, Massan Coulibaly, Angélique Kidjo, sono Les Amazones d’Afrique, una formazione tutta al femminile di musiciste dell’Africa occidentale impegnate a favore dell’eguaglianza di genere, che di questo obiettivo hanno fatto la loro bandiera nel CD “Republique Amazone”. Il progetto è nato nel 2014 grazie a tre artiste maliane: Mamani Keita, Mariam Doumbia e Oumou Sangaré (la diva del Wassoulou, poi, non ha proseguito) che, insieme a Valerie Malot dell’agenzia musicale francese 3dFamily, coordinatrice, hanno deciso di aggregarsi in quanto musiciste, per espremersi contro l’oppressione femminile nel continente africano e nel mondo, rigettando ciò che tocca ogni donna... (continuer)
I'm your mother - love me
(continuer)
envoyé par dq82 9/6/2017 - 15:21
Video!

Χριστόδουλος Χάλαρης, Νίκος Ξυλούρης, Τάνια Τσανακλίδου: Ἐρωτόκριτος

E' anche per te, Lorenzo, l'Erotòcrito

Ci ho messo quasi un anno, undici mesi per la precisione, a terminare questa pagina che, un tempo forse già lontano, avevo promesso a Gian Piero Testa. Non avevo fatto in tempo. Ora è terminata con la sua traduzione completa e le sue note.

Mentre la stavo ultimando mi ha raggiunto la notizia della morte di Lorenzo "Mao" Bargellini. Lorenzo era un compagno e un amico, ma era anche un pezzo di storia di una città dalla parte di chi lotta, di chi non si arrende, di chi non chiacchiera o straparla, di chi si mette in gioco senza nulla chiedere.

Lorenzo se n'è andato in una domenica rovente di prima estate, da solo.

Vorrei quindi dedicare anche a lui l'Erotòcrito, che, come al suo antico compositore Vincenzo Cornaro, "tanta fatica mi è costato" per adempiere ad una promessa fatta ad un altro amico che non c'è più.

E' una favola, l'Erotòcrito, una favola... (continuer)
Riccardo Venturi 9/6/2017 - 13:03
Video!

Nostra Signora delle Coperte Isotermiche

[febbraio 2016]
Poesia di Giacomo Sferlazzo
Interpretazione / recitazione / salmodia:
Gruppo estemporaneo sul palco
a "Fino al Cuore della Rivolta"
25 aprile 2017 - Fosdinovo (MS)

La Nostra Signora delle Coperte Isotermiche è una statuina di legno, ritrovata in uno dei tanti barconi di migranti a Lampedusa. L'hanno raccolta, e avvolta in una coperta isotermica, una di quelle che servono a chi è ancora vivo, per essere riscaldato, e a chi è morto per essere coperto. Attualmente, Nostra Signora delle Coperte Isotermiche è conservata e esposta a “PortoM”, lo spazio espositivo e politico del collettivo Askavusa.

Giacomo Sferlazzo è di Lampedusa, anche se è nato a Anzio, la città di Angelita. Il collettivo e associazione culturale Askavusa l'ha fondata lui stesso, assieme a altri giovani lampedusani. Ha scritto questa cosa che segue, che è propriamente una poesia. Lo scorso 25 aprile, a... (continuer)
Nostra Signora delle Coperte Isotermiche
(continuer)
envoyé par Riccardo Venturi 9/6/2017 - 11:24
Video!

My Children Are Seven in Number

Il nome dell'autrice di questa canzone è Eleonor Kellogg, come riportato dallo stesso Pete Seeger nelle note che accompagnano “American Industrial Ballads”.

Purtroppo non ho trovato notizie biografiche sulla Kellogg. Viene comunque associata a Sarah Ogan Gunning e quindi era forse anche lei una folksinger oppure la moglie di un minatore del Tennessee nei primi anni 30.

Comunque la canzone non è di anonimo e, avendo troppo scarse notizie dell'autrice, farei che attribuirla a Pete Seeger.
B.B. 9/6/2017 - 09:45
Video!

Den lille fyr med den store næse

anonyme
9-6-2017 09:22

Due parole del traduttore. Sicuramente la canzone, tratta peraltro dalla "Fredsakademi" di Holger Terp che è uno storico collaboratore del nostro sito (e che salutiamo), appartiene alla "grande famiglia" di canzoni che si potrebbe chiamare quella di Johnny I Hardly Knew Ye. Alcune note cercano di chiarire meglio quel che vi si dice.
QUEL RAGAZZOTTO COL NASONE
(continuer)
9/6/2017 - 09:22
Downloadable!

You Ain't Talkin' to Me

La vicenda dimostra ancora una volta, se ce n'era bisogno, che un piciu qualunque (in questo caso il sottoscritto) può fare un copy/paste frettoloso senza leggere per bene, senza verificare e senza corredare il contributo dei riferimenti fondamentali e così diffondere una cosa imprecisa e/o falsa nell'immensità della Rete. La quale minkiata rischia di diventare poi, magari a distanza d'anni, verità certificata.

Figuriamoci cosa può accadere quando dietro alla tastiera non c'è un innocente (quasi) coglionazzo come il sottoscritto ma un professionista del falso che tanto guadagna quante più menzogne diffonde...
B.B. 9/6/2017 - 08:22




hosted by inventati.org