Langue   
Liste simple
Afficher les filtres
Langue
Parcour
Date

Avant le 2010-11-1

Supprimer tous les filtres
Downloadable! Video!

Vergüenza

D'après la version italienne de Kiocciolina – VERGOGNA – de la
Chanson espagnole – Vergüenza – Ska-P – 2000

Voilà une chanson qui ne tourne pas autour de l'arène, dit Lucien l'âne en frémissant tout au long de son échine en suivant ainsi la ligne de crête, plus rugueuse et plus sombre qui longe sa colonne. Et si je le pouvais, je la chanterais, car je suis tout-à-fait d'accord avec son contenu. Enfin presque... Je n'ai pas une grande confiance dans le code pénal. Qu'on mette fin aux massacres des taureaux me paraît une bonne chose. Tout comme, je n'aimerais pas qu'on fasse des combats d'ânes, ni même d'hommes ou de femmes ou des deux.

Cela me paraît absurde, en effet... mais s'il fallait interdire tout ce qui est absurde, dit Marco Valdo M.I. Quant aux combats, il y en a de toutes sortes : de coqs, de chiens, de chameaux... Et puis, ce qui est absurde pour l'un ne l'est pas nécessairement... (continuer)
VERGOGNE
(continuer)
envoyé par Marco Valdo M.I. 1/11/2010 - 21:44
Downloadable! Video!

Auschwitz (Canzone del bambino nel vento)

FRIULANO / FRIULAN

Ho tradotto in friulano, la mia madrelingua assieme all'italiano, la canzone in questione. Volevo solo precisare che il friulano è lingua minoritaria, non dialetto; ho letto che l'annoverate tra le lingue, ma non sapevo come trovare la dicitura esatta.
Silvia
AUSCHWITZ (cjançon dal frut tal aiar)
(continuer)
envoyé par Silvia 1/11/2010 - 20:03
Downloadable! Video!

Grândola vila morena

Lisbona, Praça do Carmo, 25 aprile 1974, ore 9.39
Lisboa, Praça do Carmo, 25 de abril 1974, horas 9.39


Comité de Salvação de Isolotto 1/11/2010 - 18:37
Downloadable! Video!

Ο αρχηγός

[1970]
Μουσική: Μάνος Λοΐζος
Στίχοι: Λευτέρης Παπαδόπουλος
Ερμηνεία: Χάρις Αλεξίου

Musica: Manos Loïzos
Versi: Lefteris Papadopoulos
Interprete: Charis Alexiou

Si veda anche la pagina dedicata alle Τα τραγούδια του δρόμου.
Φτιάχναμε καπέλα από χαρτί
(continuer)
envoyé par Raf 1/11/2010 - 18:29
Video!

Ballade des pendus [Épitaphe Villon]

La traduzione letterale in italiano è comunque abbastanza libera.
La traduzione italiana non letterale è troppo infedele al testo originario francese.
(petite_francaise)

Carissima Petite Française, la traduzione italiana "non letterale" è una traduzione poetica dovuta alla colei che è forse la migliore e più accreditata traduttrice italiana di Villon, Emma Stojkovic Mazzariol; sulla traduzione "letterale" non mi pronuncio, anche se comunque mi sembra che renda abbastanza bene l'originale. E' bene anche fare un piccolo discorso sulle traduzioni "letterali", "libere" e via discorrendo: si tratta in massima parte di riscritture, dato che una resa "fedele" di un testo poetico o non è possibile, oppure si effettua una traduzione diciamo "di servizio" in prosa. Tutto questo per dirti che i tuoi mi sembrano, perdonami la sincerità, discorsi piuttosto oziosi e un po' pedanti. A questo punto rivolgo... (continuer)
31/10/2010 - 17:23
Downloadable! Video!

Girano le pale

Dall'omonimo disco del 2010
Girano le pale!
(continuer)
envoyé par DonQuijote82 31/10/2010 - 16:52
Downloadable! Video!

L'Internationale

The Chinese lyrics of L'Internationale is a little confusing, and there may be some inaccurate information on this site. Since Chinese characters may not be showed correctly, I will send you a e-mail about this.
Xu Jiayu 31/10/2010 - 13:18
Downloadable! Video!

Across the Border

Chanson étazunienne – Across the Border – Bruce Springsteen – 1995

Les rêves des émigrants qui cherchent un nouvel horizon « au-delà de la frontière ». Les sacrifices qu'ils doivent affronter pour découvrir que si ce rêve advient, rencontrant l'ignorance et le racisme des personnes qui ne comprennent pas combien il est difficile de changer de ville, de pays, de souvenirs et d'amours pour espérer un avenir meilleur.
Une chanson d’espérance de l’album « The Ghost of Tom Joad », maturée à la frontière du Mexique.
Une chanson que toutes les personnes racistes devraient écouter.

++++

Dis, Marco Valdo M.I., je croyais, dit Lucien l'âne en souriant des oreilles, que tu ne connaissais pas l'anglais et voilà que tu traduis de l'étazunien.

Lucien l'âne mon ami, tu sais parfaitement ce qu'il en est. Si je traduis, c'est juste ma façon de lire, de comprendre... et ce n'est pas parce que j'aime beaucoup... (continuer)
AU-DELÀ DE LA FRONTIÈRE
(continuer)
envoyé par Marco Valdo M.I. 31/10/2010 - 11:57
Downloadable!

Il mondo non è rotondo

Il mondo non è rotondo
(continuer)
envoyé par Fabio 31/10/2010 - 11:26
Downloadable! Video!

Jens Christian Djurhuus: Ormurin Langi

[1830]
Una ballata (kvæði) di Jens Christian Djurhuus
A ballad (kvæði) by Jens Christian Djurhuus
da/from Kvæði um Ormin Langa
Interpretata/Performed by Týr
Nell'album/In the album
How Far To Asgaard (2002)

La ballata era stata finora tenuta inserita a nome dell'autore proprio; ma, certamente, non la si potrebbe definire una "canzone contro la guerra" nemmeno facendo uno sforzo di fantasia. E' senz'altro una canzone di guerra che racconta la storia di una spedizione e di una battaglia, esaltando il valore degli uomini e lamentando il tradimento; fa parte dell'epica nordica e, chiaramente, lo si può ben comprendere. D'altro canto, è troppo bella (anche nella notevolissima versione moderna dei Týr) e ci dispiaceva senz'altro toglierla; d'obbligo, quindi, il suo inserimento negli "Extra". Riteniamo comunque che una bella e antica "canzone di guerra" non faccia poi male neppure in questo... (continuer)
Viljið tær hoyra kvæði mítt,
(continuer)
envoyé par Marco Ciaramella 31/10/2010 - 10:10
Video!

Il pornoattore

Chanson italienne – Il pornoattore – Alberto Cantone – 2005

Alors, j'ai pensé à écrire une chanson qui parle du monde du travail aujourd'hui, c'est-à-dire de la flexibilité, toujours une arnaque pour celui qui vit la flexibilité du côté faible du contrat, c'est-à-dire du côté du travailleur, toujours utile, toujours généreuse pour celui qui au contraire l'utilise naturellement par les contrats à durée déterminée, les C.d.d. , les contrats de projet, mais pas seulement mais aussi ce qu'on a appris ces dernières années, que pour être flexibles et adaptés au monde du travail il faut changer 6 ou 7 fois de travail dans la vie. Si l'on considère déjà celui qui se diplôme à 35 ans, n'a pas le temps de changer 6 ou 7 fois de travail avant d'arriver à la pension, pension, c'est façon de parler, avant d'arriver à la vieillesse. Alors, nous avons raconté l'histoire d'une fille qui devrait être à... (continuer)
PORNOACTEUR
(continuer)
envoyé par Marco Valdo M.I. 31/10/2010 - 00:03
Downloadable!

Hole in the Ground

BUCO NEL TERRENO
(continuer)
30/10/2010 - 17:12
Downloadable! Video!

Los Hermanos

Interpretazione di Alessio Lega

adriana 30/10/2010 - 15:33
Downloadable! Video!

Angelita di Anzio

mi ricordo della canzone anche se avevo 9 anni ma risentirla adesso e leggendo la storia è commovente antonio.1955
30/10/2010 - 11:29
Downloadable! Video!

Il maggio di Belgrado

SETTE ANNI DI GALERA A CHI SI OPPOSE ALLA GUERRA



Siamo anche noi pienamente convint* che alla firma di appelli sia sempre da preferire l'azione diretta. Ma neppure ce la sentiremmo mai di non aderire a questo particolare appello, e per una miriade di motivi. Invito quindi tutti coloro che capitino su questo blog, per una ragione o per l'altra, oppure semplicemente per caso, a dare un'occhiata a quanto segue e eventualmente a sottoscrivere l'appello in questione.

APPELLO - Giustizia ed equità per chi manifestò contro la guerra.

Il 5 novembre 2010 comincerà il processo di appello per i fatti avvenuti oltre dieci anni fa, il 13 maggio 1999, nei pressi del consolato statunitense di Firenze. Quel giorno migliaia di persone parteciparono a una manifestazione contro la guerra in Jugoslavia, che si concluse appunto sotto il consolato. Vi fu un breve concitato contatto fra le forze dell'ordine... (continuer)
CCG/AWS Staff 30/10/2010 - 00:04
Downloadable! Video!

Illegal Alien

Released: 23 January 1984
Uscita: 23 gennaio 1984
Banks - Collins - Rutherford
Album: Genesis

C'è chi ha detto che gli ufologi e gli avvistatori di extraterrestri potrebbero anche andare in pensione: comunque sia, se gli alieni arrivassero davvero sulla terra, verrebbero respinti da qualche operazione “Coelum Nostrum”, infilati in qualche CIE, smistati nei “centri di accoglienza” e sottoposti a tutte le consuete pratiche burocratiche (permesso di soggiorno, espulsione ecc.). I Genesis, già privi di Peter Gabriel ma ancora con Phil Collins, se ne erano già accorti dal 23 gennaio 1984, quando pubblicarono questo singolo poi inserito nell'album “Genesis”: uno dei loro brani più caustici. L' “Alieno clandestino” della canzone ha però un deciso nonsocché di messicano: nel video della canzone si vede persino Phil Collins che beve col sombrero, fa la siesta e suona musica mariachi. Insomma,... (continuer)
Got out of bed, wasn't feeling too good
(continuer)
envoyé par Anonymous 29/10/2010 - 03:10
Downloadable! Video!

Ned Kelly

[1971]
Album “Man in Black”

Dopo Death of Ben Hall, Dunn, Gilbert and Ben Hall e The Streets of Forbes, ancora una canzone (ma questa addirittura del mitico Johnny Cash, “The Man in Black”) dedicata ai fuorilegge che tra 700 e 800 cavalcarono nell’outback australiano, assaltando banche e stazioni di servizio e scontrandosi con la polizia schierata a difesa dell’ “ordine” dei ricchi.

Uomini – come il Ned Kelly protagonista di questa e di molte altre canzoni – che fin da giovanissimi avevano subito le angherie dei potenti e dei loro sgherri. Infatti Edward "Ned" Kelly era figlio di un detenuto irlandese spedito in Australia ai lavori forzati e, forse anche per questo, lui e i suoi fratelli acquistarono presto la fama – non sempre meritata – di ladri di bestiame e di cavalli. Fatto sta che a soli 14 anni Ned era già considerato un promettente “bushranger” e veniva regolarmente perseguitato... (continuer)
In Australia a bandit or an outlaw is called a Bush Ranger. One of Australias most infamous Bush Rangers was a man named Ned Kelly…
(continuer)
envoyé par Bartleby 28/10/2010 - 15:49

The Streets of Forbes

[1865]
Probabilmente scritta da John McGuire, cognato del “bushranger” Ben Hall, subito dopo l’assassinio di quest’ultimo da parte della polizia.
Canzone molto famose nella tradizione australiana, interpretata da molti artisti. L’ho attribuita al folksinger Gary Shearston perchè mi pare che la sua registrazione, nel disco "Bolters, Bushrangers & Duffers" del 1965, sia una delle più risalenti.

Con Death of Ben Hall e Dunn, Gilbert and Ben Hall, un'altra canzone dedicata al fuorilegge australiano Ben Hall e a tutti i “bushrangers” ottocenteschi, uomini che si ribellarono alla schiavitù, alla prigionia, alla povertà e al Potere e per questo pagarono, quasi tutti, con la vita.
Come all you Lachlan men and a sorrowful tale I'll tell
(continuer)
envoyé par Bartleby 28/10/2010 - 14:28

Death of Ben Hall

[1865]

Album :"Bolters, Bushrangers & Duffers".

Come Dunn, Gilbert and Ben Hall, un’altra canzone dedicata ad un “bushranger”, banditi ottocenteschi eroi nella tradizione popolare australiana.
Bell Hall, il bandito gentiluomo che aborriva l’assassinio, fu ucciso a tradimento dalla polizia nel 1865.
Come all Australia's son to me, a hero has been slain
(continuer)
envoyé par Bartleby 28/10/2010 - 11:40

Dunn, Gilbert and Ben Hall

[1970]
Album “Ned Kelly & That Gang”
Scritta da John Manifold (1915-1985), poeta ed etnomusicologo australiano.

Canzone dedicata ad alcuni dei più famosi banditi australiani del 1800.
A partire dalla fine del 700, perse le proprie colonie americane in seguito alla guerra d’indipendenza, gli inglesi rivolsero la propria attenzione all’Australia e lì i protagonisti dell’avvio della colonizzazione furono, ancora una volta, soprattutto schiavi e detenuti delle regie galere che, anziché marcire dietro le sbarre, meglio potevano essere utilizzati come manodopera a zero costo nella costruzione delle infrastrutture delle nuove colonie.
Molti di questi schiavi (primo fra tutti John “Black” Ceasar, nel 1789), prigionieri evasi dai lavori forzati, avventurieri e semplici poveracci trapiantati in quella terra piuttosto ostile, preferirono o furono costretti a diventare “bushrangers”, banditi,... (continuer)
Come all you sons of liberty and listen to my tale
(continuer)
envoyé par Bartleby 28/10/2010 - 11:07
Downloadable! Video!

Young

[2008]
Album: Swan Songs
We are young!
(continuer)
envoyé par giorgio 28/10/2010 - 08:22
Downloadable! Video!

In Color

Jamey Johnson
I said, Grandpa what's this picture here
(continuer)
envoyé par Jon Doe 27/10/2010 - 20:28
Downloadable! Video!

This Ain't Nothin'

Craig Morgan
He was standing in the rubble of an old farmhouse outside Birmingham
(continuer)
envoyé par Jon Doe 27/10/2010 - 20:07

Ballad of Johnny Ramensky

[1959]
Scritta da Norman Buchan.
Testo trovato su Mudcat Café



Johnny Ramensky (nato Jonas Ramanauckas nel 1905 in una famiglia di origine lituana) è stato un criminale ed eroe di guerra scozzese. Dotato di grande forza e di non comuni doti ginniche, da giovanissimo fece il minatore, imparando ad usare gli esplosivi. Cresciuto tra la prima guerra e la crisi economica mondiale, Ramensky mise a frutto le sue abilità e divenne il più famoso scassinatore di Scozia. Lo chiamavano “Gentle Johnny” perché non rubava mai alla gente comune, depredava solo case ed esercizi commerciali dei ricchi, e non usava mai la violenza, né durante i furti né quando – spesso – veniva sorpreso e catturato. Tanto lui, così abile nello scasso, in prigione non ci durava molto, evadeva sempre… fu l’ultimo prigioniero scozzese cui furono imposte le catene alle caviglie e fu l’unico a riuscire ad evadere dalla famigerata... (continuer)
Far distant, far distant, in Peterhead Jail
(continuer)
envoyé par Bartleby 27/10/2010 - 15:20
Downloadable! Video!

The Button Pusher

[1970]
Album “Revolution”
Scritta da Enoch Kent, folksinger di Glasgow che vive in Canada.
Well I am the man, the well-fed man, in charge of the terrible knob,
(continuer)
envoyé par Bartleby 27/10/2010 - 13:55
Downloadable! Video!

Across The Borderline

[1982]
O.S.T. "The Border"

[1987]
Album “Get Rhythm”
Scritta da written by Ry Cooder, John Hiatt e Jim Dickinson.
There's a place where I've been told
(continuer)
envoyé par Bartleby 27/10/2010 - 13:37
Downloadable! Video!

La fuga in fa

[1998]
Breve Saggio Filosofico Sul Senso Della Vita

[2005]
Album “Pèrche. 44 date in fila per tre col resto di due”
Scritta da G.L. Basso e Lorenzo "Lollomanna" Mannarini
Via!
(continuer)
envoyé par Bartleby 27/10/2010 - 11:52
Downloadable! Video!

Perché non ci vai tu


Le intermittenze della morte
di Piergiorgio Odifreddi

Premetto che, fosse stato per me, non si sarebbe ammazzato nemmeno Saddam Hussein. Per compassione umana, certo. Ma anche perchè, qualunque crimine avesse commesso, si era in fondo riscattato, vestendo romanticamente i panni di Davide contro Golia, e resistendo inutilmente all’invasione e alla conquista del proprio paese da parte del Grande Satana e dei suoi alleati.

Non sono dunque affatto contrario alla sospensione della pena di morte per Tareq Aziz, annunciata oggi. Ma mi permetto di stupirmi della levata di appelli al riguardo da parte dell’Unione Europea in generale, e dell’Italia in particolare. Cioè, di coloro che ieri hanno partecipato alla coalizione per lo stupro dell’Iraq, e oggi pretendono di insegnare ai sopravvissuti come ci si comporta eticamente.

Il tutto, pochi giorni dopo che Wikileaks ha pubblicato una serie di... (continuer)
27/10/2010 - 10:58
Downloadable!

The Graveyard of Empires

Album: Blowback [2010]

"I wrote this after talking with a friend's father whose brother and many friends were killed by the Russians as they 'liberated' the Afghan people from themselves. Sound familiar? It should be noted that this song is not about the Taliban or the Northern Alliance or any of the corrupt warlords who seized power violently after the resistance to Russia, it is about the larger, secular resistance that carried with it broad support from the Afghan people. And it's about the Soviet Union's imperialist tendencies in the countries that surrounded it" (R.H.).
They came rumbling cross the border with the war machines
(continuer)
envoyé par giorgio 27/10/2010 - 08:41
Downloadable! Video!

Blink

[2004]
Album: Blue Scholars
With war rising over the horizon
(continuer)
envoyé par giorgio 27/10/2010 - 08:19
Downloadable!

American Errorist

[2003]
Lyrics and Music by Michael John Burkett ("Fat Mike")
Album: The War On Errorism
It's O.K.
(continuer)
envoyé par giorgio 27/10/2010 - 08:08
Downloadable! Video!

America

Some have said, down through history
(continuer)
envoyé par Anonymous 27/10/2010 - 05:09
Downloadable! Video!

The Night the Lights Went Out in Georgia

Vicki Lawrence
He was on his way home from Candletop
(continuer)
envoyé par Anonymous 27/10/2010 - 04:46
Downloadable! Video!

Bella Ciao

anonyme
Povero Capezzone, dalla Rosa nel Pugno al pugno sul grugno!

Non se la prenda, Capezzone, tutti nella vita ci siamo presi qualche cazzotto... fa male, ma può aiutare a tornare alla realtà, a riacquistare dignità, quella che Lei ha perduto quando - come diceva Antonio Cornacchione - da delfino di Pannella è diventato la triglia di Berlusconi...

Stia bene e si rimetta presto, che Bonaiuti sta più di là che di qua e non può farcela a fare il portaborse, pardon, il portavoce da solo.
Bartleby 26/10/2010 - 22:48
Downloadable! Video!

Maudit

Chanson italienne – Maudit – Litfiba – 1993

Houlala, dit Lucien l'âne en haussant sa voix pour mieux faire comprendre combien il est surpris et enchanté, voilà une chanson, mon ami Marco Valdo M.I., qui assurément ne laisse pas indifférent et j'ajouterais qui impose quelques commentaires. Même si, comme le disait Léo Ferré, le Vatican n'est pas d'accord. Te souviens-tu quand il a lancé cette mise en garde aux princes de l’Église et pourquoi ?

Et comment que je m'en souviens, dit Marco Valdo M.I.. Ferré était tranchant comme un scalpel et l’Église déjà se comportait en idiote absolue. C'était au moment où des femmes et des hommes réclamaient le droit à l'avortement pour les bébés conçus et qui avaient exposés aux effets du Softenon, un médicament, censé soulager les douleurs et les malaises de la grossesse et qui provoquait d'incroyables malformations chez les bébés en gestation. Dans les... (continuer)
MO, MO, MAUDIT
(continuer)
envoyé par Marco Valdo M.I. 26/10/2010 - 21:43
Downloadable! Video!

Le colpe di Roman

Da Girano le pale 2010
Dum daka dumelaka dai dumalala
(continuer)
envoyé par DonQuijote82 26/10/2010 - 18:51
Downloadable! Video!

Censorshit

[1992]
Album “Mondo Bizarro”
Scritta dal compianto Joey Ramone

Una Canzone – la prima dei mitici Ramones su questo sito – Contro la Guerra… alla libertà di espressione.
La Tipper cui Joey si rivolge altri non è che Tipper Gore che, fino al 1992, anno dell’ascesa del marito Al alla vicepresidenza degli States, ha guidato il Parents Music Resource Center (PMRC), organizzazione delle mogli degli altolocati benpensanti americani dedita ad apporre sui dischi di Ramones, Ozzy Osbourne, Frank Zappa, Dead Kennedys e centinaia di altri artisti l’apposito bollino “Parental Advisory: Explicit Lyrics” (o “Explicit Contents”)…
Ma perché, si chiedeva il buon Joey, le mogli dei senatori si impicciano di ‘ste puttanate invece di occuparsi dei veri problemi, come l’inquinamento, i senzatetto, la disoccupazione e i dissesti delle società finanziarie (in cui spesso sono coinvolti i rispettivi consorti) ?!?
Tipper, what's that sticker sticking on my CD?
(continuer)
envoyé par Bartleby 26/10/2010 - 14:56
Downloadable!

The Man I Killed

[2006]
Lyrics & Music by Michael John Burkett ("Fat Mike")
Album: Wolves in Wolves' Clothing
When they tightly strap me in, give me lethal injection,
(continuer)
envoyé par giorgio 26/10/2010 - 13:19
Downloadable! Video!

Franco Un-American

[2003]
Lyrics and Music by Michael John Burkett ("Fat Mike")
Album: The War On Errorism
I never thought about the universe, it made me feel small
(continuer)
envoyé par giorgio 26/10/2010 - 13:07
Downloadable! Video!

Free the People

[1972]
Album “Double Dubliners”
Scritta da Phil Coulter e Bill Martin



Canzone che si riferisce alla famigerata Operation Demetrius, un vasto operativo militare lanciato nell’estate del 1971 dall’esercito d’occupazione britannico e dalla Royal Ulster Constabulary (la polizia nord-irlandese) contro i quartieri cattolici dell’Ulster. In quei giorni d’agosto gli inglesi uccisero 11 civili, tutti cattolici (“The Ballymurphy Massacre”), e arrestarono, senza alcun mandato, senza accuse e a tempo indefinito, 342 persone, nella quasi totalità cattolici. Fu così inaugurata la stagione del cosiddetto “Internment” (1971-1975) nel corso della quale la comunità cattolica fu perseguitata con omicidi, arresti arbitrari e detenzioni senza processo nel corso delle quali venivano applicate le cosiddette “five techniques” di interrogatorio: in piedi contro un muro per lungo tempo, incappucciamento e soffocamento,... (continuer)
Laws were made for people
(continuer)
envoyé par Bartleby 26/10/2010 - 10:42
Downloadable! Video!

Don't Make Me a Target

[2007]
Album: Ga Ga Ga Ga Ga
Here come the man from the stars
(continuer)
envoyé par giorgio 26/10/2010 - 09:25
Downloadable! Video!

Alabama 58

[1970]
Album “Revolution”
Scritta da Ewan MacColl ma, vista la sua discografia sterminata, ignoro se lui stesso l’abbia incisa prima dei Dubliners
In Alabama 1958
(continuer)
envoyé par Bartleby 26/10/2010 - 09:01
Downloadable! Video!

Le soldat mécontent

anonyme
Per l'appunto, caro Fabio... prova a leggerti meglio il commento che precede il tuo: suggerivo di anticipare la datazione della canzone a prima della Rivoluzione...

Quanto al fatto che non sia una "canzone contro la guerra" tout court, credo ti sarai accorto che questo non è un sito "purista" e chiuso e che il concetto di "CCG/AWS" è molto più ampio di quanto coloro stessi che contribuiscono possano credere...

Detto questo, una canzone del 1700 in cui dei soldati, costretti alla guerra di Lorsignori (magari reclutati a forza, come accadeva spesso all'epoca) non solo si lamentano della loro condizione e maledicono i superiori che li vessano ma addirittura arrivano a pianificare una vendetta esemplare nei loro confronti, beh, secondo me è proprio una CCG/AWS docg.
Bartleby 26/10/2010 - 08:35
Downloadable! Video!

Civilian Ways

[2009]
Album : Let The Dominoes Fall
I hold the cold steel of my rifle
(continuer)
envoyé par Jon Doe 26/10/2010 - 05:18
Downloadable! Video!

Kennst du das Land, wo die Kanonen blühn?

Ma scherziamo ? Sporen vuol dire speroni e NON spore e fleiß NON è fleisch (carne) bensi' onore, onestà, diligenza !!!
G.Neri 26/10/2010 - 00:05
Downloadable! Video!

Lili Marleen [Lied eines jungen Wachtpostens]

ITALIANO / ITALIAN [7] - Strofe alternative / Alternative Verses

Strofe alternative italiane, segnalate da Gerald Bennett
Italian alternative verses, contributed by Gerald Bennett
Quando nel fango debbo camminar
(continuer)
envoyé par Gerald Bennett 26/10/2010 - 00:01




hosted by inventati.org