Langue   
Liste simple
Afficher les filtres
Langue
Parcour
Date

Avant le 2009-3-26

Supprimer tous les filtres

Rubyiruko

[1996]
Paroles et musique: Cécile Kayirebwa
Lyrics and music: Cécile Kayirebwa
Testo e musica: Cécile Kayirebwa
Album: Cécile Kayirebwa - Rwanda - Music from Rwanda

Da qualche anno Cécile Kayirebwa, nata nel 1961, è considerata la “voce del nuovo Rwanda”, sebbene viva da anni in Belgio. Fu proprio questa canzone, che è un accorato appello alla pace nel Rwanda martoriato dalla guerra civile etnica fra Hutu e Tutsi che portò ai genocidi del 1994, una delle peggiori tragedie in assoluto della storia umana. Cécile Kayirebwa interpreta tutte le speranze di un Rwanda finalmente libero dagli odi etnici. La canzone Rubyiruko (“Gioventù” in lingua kinyarwanda, la lingua nazionale del paese che -è bene far notare- è del tutto comune sia agli Hutu che ai Tutsi) fu cantata da Cécile Kayirebwa assieme a sua sorella, alla radio nazionale; ne riprendiamo il testo dal sito della corale proletaria belga Hei Pasoep.
Jemwe, rubyiruko, bavandimwe b'iwacu
(continuer)
envoyé par Riccardo Venturi 26/3/2009 - 23:16

Omaatje

[1977]
Tekst en muziek van Marijke Boon
Lyrics and music by Marijke Boon
Testo e musica di Marijke Boon

Singer-songwriter Marijke Boon maakt sinds 1977 theaterprogramma’s. Ooit vormde ze, samen met Stef van der Linden, het vermaarde zangduo “De Boli’s” en speelde ze jeugdtheater met haar eigen groep “De Bruine Boon”. In haar producties geeft zij het Nederlandstalige lied veelzijdig vorm, vaak in combinatie met beeldende kunst. Het is in de turbulente periode van vredesmanifestaties en anti-rakettenbetogingen in de jaren '80 dat het lied "Omaatje" ontstond.

Dal sito della corale Hei Pasoep
Ik had het gehoord, er komt een betoging
(continuer)
envoyé par Riccardo Venturi 26/3/2009 - 22:59
Downloadable! Video!

Buffalo Soldier

Bob Marley........nient' altro!!!!!!!!!!!
26/3/2009 - 22:36
Downloadable! Video!

Por la razón o la fuerza

Guerra, conflicto, miseria y destrucción
(continuer)
envoyé par Simo 26/3/2009 - 21:37
Downloadable! Video!

E depois do adeus

24 aprile 1974, ore 22.55: Rádio Alfabeta trasmette "E depois do adeus". Il "Primo segnale" della Rivoluzione dei Garofani.

La Registrazione originale da Rádio Alfabeta.


"A colaboração entre revoltosos e a rádio começa muito antes do dia 25 de Abril de 1974. Os contactos são feitos entre militares e jornalistas de várias emissoras, preparando-se tudo para que a revolução resultasse.

A transmissão da canção "E depois do Adeus", interpretada por Paulo de Carvalho, pelo locutor de serviço - João Paulo Dinis - aos microfones da rádio Alfabeta dos Emissores Associados de Lisboa, marca o início das operações militares contra o regime."

"La collaborazione tra i rivoltosi e la radio comincia molto prima del 25 aprile 1974. Si tengono contatti tra i militari e i giornalisti di diverse emittenti, per preparare tutto quanto per il successo della rivoluzione.

La trasmissione della canzone "E depois... (continuer)
Riccardo Venturi 26/3/2009 - 12:55
Downloadable!

Nevadagaz

[1979]
Dalla primissima uscita a nome Gaznevada, una cassetta intitolata "Gaznevada" pubblicata da Harpo's Bazar.
Musica, testo e clima da piena guerra fredda...
Il nuovo presidente è nella camera a gas
(continuer)
envoyé par Alessandro 26/3/2009 - 11:56
Downloadable!

Kalla Kriget

Very good indeed, im swedish, wish i could here the italian version. sorry but u have some fault in your lyrics, both in the swedish version and in the italian. Dean Hutchinson is sopposed to be Dean Acheson.
Multo bene! sono swedese, una cosa no corretto, Dean Hutchinson- Dean Acheson.
andre 26/3/2009 - 09:10
Downloadable! Video!

Wicked World

[1970]
Testo e musica di Iommi/Osborne/Butler/Ward
Lyrics and music by Iommi/Osborne/Butler/Ward
Album: "Black Sabbath" (US/Warner Original)

Black Sabbath's first protest song is this Geezer Butler composition from the first album, Black Sabbath, that condemns war, poverty and the indifference displayed by the politicians who orchestrate the wars.
The world today is such a wicked place,
(continuer)
envoyé par Joe Bongiorno 26/3/2009 - 04:40
Downloadable! Video!

Ballad Of A Crystal Man

26 marzo 2009

Tradurre l'inglese altamente sostenuto e barocco di questa canzone non è cosa semplice; qualche libertà è stata presa.
BALLATA DI UN UOMO DI CRISTALLO
(continuer)
26/3/2009 - 00:20

Une sorte de bonheur

Une sorte de bonheur

Canzone française – Une sorte de bonheur – Marco Valdo M.I. – 2009

(Dachau Express - Suite en plusieurs tableaux.)

Une sorte de bonheur est la vingt- troisième étape d'un cycle de chansons, intitulé Dachau Express, qui raconte l'histoire d'un jeune Italien qui déserta pour ne pas servir le fascisme; réfugié en France, il fut rendu par les pétainistes aux sbires du régime, emprisonné. Les étapes ultérieures de ce tour d'Italie un peu particulier se prolongent en Allemagne et racontent la suite de l'aventure qui se terminera à Dachau.
Comme on le découvrira ici, ces canzones racontent l'histoire d'un homme, aujourd'hui âgé de 88 ans, mais encore plein de vie, qui habite quelque part loin de l'Italie dans le Limbourg près de la frontière hollandaise, en pays flamand. Il s'appelle encore et toujours Joseph Porcu (en Italie, Giuseppe), il est né en Sardaigne et connut... (continuer)
Malgré les bombes, malgré la peur
(continuer)
envoyé par Marco Valdo M.I. 25/3/2009 - 23:57
Video!

Mike Oldfield: Tubular Bells, Part I, 17:28 - 25:36

[1973]
Written by Mike Oldfield
Scritta da Mike Oldfield
Master of Ceremonies: Vivian Stanshall
Maestro di Cerimonia: Vivian Stanshall
Singing Voice: Sally Oldfield
Voce di canto: Sally Oldfield

Non so se avete presente cosa vuol dire mandare avanti un sito come questo, giorno dopo giorno, da anni e anni. Ogni giorno trovare del tempo per cercare, verificare, inserire, commentare, tradurre; e poi rispondere, gestire, correggere, la posta, le diatribe più o meno accese, i trollacchioni, lo spam e tutto il resto. Alla fine quasi si scoppia, ci sono momenti in cui non se ne può più, compaiono i sancristofori sullo schermo, prendono voglie diaboliche come quelle di fondare un sito di marce militari e s'impone, dunque, una pausa per non scaraventare il computer fuor di finestra urlando BASTAAAaaaaa...!! Voglio la guerra!!!!....

Scherzi a parte, perché state tranquilli che, in realtà, questo... (continuer)
Grand piano...
(continuer)
envoyé par Riccardo Venturi 25/3/2009 - 17:30
Downloadable! Video!

Brothers In Arms

mi fanno venire da piangere le parole..............
25/3/2009 - 14:41
Downloadable! Video!

Fear Made The World Go 'Round

[2006]
Album "Gang of Losers".
You’re trying to pretend to love all the people that you think are beneath you. There is no known doubt that they’ve got guns in their hands. See, the whole world lives in fear. I know it, I know it, I know it, I know it, I know, I know in my bones. No; it’s not a question of ‘loss,’ it’s not a question of ‘win’. Never mind the cost or even how we gave in. Now I don’t want you to feel so bad, that’s not what I want. We’ll be okay. We’re all okay.
envoyé par Alessandro 25/3/2009 - 11:47
Downloadable! Video!

Death Or Life We Want You

[2006]
Album "Gang of Losers"
I want your body. I want your brains. I want your soul – brother – on a thirsty desert plain or maybe even in the jungle, face down in a lagoon. Or eternal fire with your best friends, if there’s any room. Nobody wants you but we want you. Just when you think you’ve had enough, here comes more death from up above.
(continuer)
envoyé par Alessandro 25/3/2009 - 11:44

No Hope Before Destruction

[2002]
EP "Protest"
No hope.
(continuer)
envoyé par Alessandro 25/3/2009 - 11:35
Downloadable! Video!

Pioggia pioggia

Ho recuperato il demo della canzone, con tutti i pregi ed i difetti dei demo di prova.
La canzone - non esplicitamente a tema - serviva a Chitarre di Pace per chiudere su una nota di leggerezza e speranza.
Pioggia pioggia
Fabio Bello 24/3/2009 - 22:38
Downloadable!

Muoio, good-bye

2003
Mentre fuori piove
Johnny non è un santo certo non è un diavolo
(continuer)
envoyé par Simo 24/3/2009 - 22:01
Parcours: Gênes - G8
Downloadable! Video!

Canzone fra le guerre

No, era negli EXTRA delle CazzCG, ci vuole una sezione a parte! XD
E comunque, il pastrocchio col link è voluto. ^^
[ΔR-PLU] 24/3/2009 - 19:53
Downloadable! Video!

Tammurriata nera

Le strofe finali, che non sono di Edoardo Nicolardi, erano inventate da quei complessini che giravano per le strade nell’immediato dopoguerra, (deformazioni della vecchia pusteggia).
Il riferimento al motivo "Pistol pakin mama” va inteso come ripresa della base musicale che viene ripetuto nella esecuzione che ne fece De Simone. Per le parole ci sono solo dei riferimento di assonanza fonetica (levate) vedi “e llevate a cammisella”. Pakin mama, riporta alle pacche, sedere, della mamma. Queste frasi erano accompagnate da gesti esplicativi del cantante di strada, in genere un femminiello.
Altre espressioni possono sembrare senza senso ma rientravano nel gioco vivace delle allusioni: La frase -’E capilli ncoppa ê rrecchie- era accompagnato dal gesto di toccarsi le orecchie (a póvere ncoppa ê rrecchie) e alludeva alla prostituzione maschile. Il decotto, -’o recotto- alludeva al marito magnaccia,... (continuer)
Salvatore 24/3/2009 - 19:32




hosted by inventati.org