Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2019-4-3

Remove all filters
Video!

Fuck All the Perfect People

[2012]
Chip Taylor & The New Ukrainians
To be or not to be
(Continues)
Contributed by Krzysiek 2019/4/3 - 21:58
Song Itineraries: Anti War Love Songs
Video!

Il lavoro per il pane

Le immagini di quanto è accaduto ieri a Torre Maura non sono nuove, purtroppo le abbiamo già viste in questo Paese , ma stavolta , secondo me è accaduto qualcosa di nuovo, di inedito.
E’ stato calpestato “IL PANE “.

Chi conosce bene le nostre canzoni, è consapevole di quanto spesso la parola Pane compare nei testi, basti pensare alle canzoni contenute in Sangue e Cenere…. Quindi è ovvio che per me chi “calpesta il pane “commette un sacrilegio grave e compie un atto di Negazione di Umanità.

Non credo che episodi come questi siano solamente riconducibili ad una sorta di regia fascista o razzista, in questi casi si tratta di segnali chiari di un Ritorno… quello della Bestia!
Non vorrei andare oltre per non annoiarvi ma per quello che mi riguarda , ho sempre trovato estremamente pericoloso il sacrilegio ! Dissacrare il simbolo significa tentare di aprire le porte dell’Apocalisse.... (Continues)
2019/4/3 - 20:45
Video!

Τί τα θέλουμε τα όπλα

Anonymous
Riccardo Gullotta
POURQUOI NOUS VOULONS LES ARMES
(Continues)
Contributed by Riccardo Gullotta 2019/4/3 - 18:39
Video!

L’elicottero e il silenzio (Confessioni Di Un Pilota)

2019
L'altro capo
Il tramonto è una minaccia
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/3 - 15:06
Video!

Settembre

2019

Franz ha partecipato alla XVII edizione del Premio Fabrizio De André con il brano "Settembre" entrando tra i 12 finalisti.
Il brano che è stato selezionato è stato ispirato dal libro "Il deserto dei Tartari" di Dino Buzzati.
Passano gli eserciti e gli dei
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/3 - 14:48
Song Itineraries: Anti War Love Songs
Downloadable! Video!

Occhio non vede cuore non duole

2018
Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty
Tutti parte dello stesso pianeta.
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/3 - 14:13
Video!

Come Sunday

[1942]
Scritta da Duke Ellington e divenuta subito uno degli standard assoluti della musica jazz.
Nella sua opera forse più ambiziosa, "Black Brown And Beige (A Duke Ellington Tone Parallel To The American Negro)", pubblicata nel 1946, sorta di storia in musica dei neri d'America, parallela a quella allora ancora ufficiale, e bianca, fatta di segregazione, razzismo, soprusi, miseria, linciaggi.
Il brano fu composto per il primo concerto di Ellington alla Carnegie Hall di New York, nel gennaio del 1943, ma non mi pare che poi si trovi in quella registrazione, almeno, come traccia visibile.
La prima interprete della versione cantata (di cui riporto qui il testo), struggente, paradossalmente quasi totalmente priva di accompagnamento musicale, fu Mahalia Jackson nel 1958
Ripresa da una sfilza lunghissima di grandi artisti.
Lord, dear Lord I've loved, God almighty
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2019/4/3 - 14:06
Downloadable! Video!

Die Moorsoldaten [Börgermoorlied; Das Moorlied]

Το άσμα των εξόριστων. Greek version by Dimitris Bogdis [2018]

Version grecque à partir du "Chant des Marais" avec, en plus, le deuxième couplet de la version d'origine (allemande), faite par Dimitris Bogdis en octobre 2018.

telecharger mp3 - Libere Canzoni
ΤΟ ΑΣΜΑ ΤΩΝ ΕΞΟΡΙΣΤΩΝ
(Continues)
Contributed by Dimitris Bogdis 2019/4/3 - 14:01

Sciakalli

2006
Giudabasso
Questa strana terra di confine
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/3 - 11:34
Video!

Povera terra mia

Testo di Pippo Marzulli
Povera terra mia
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/3 - 11:26
Song Itineraries: War on Earth
Downloadable! Video!

La marsigliese del lavoro (Inno dei pezzenti)

Strofa aggiuntiva dei Makardìa

Son nostri figli tutti i bambini
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/3 - 10:57
Video!

The war on war

2014
The Grand Scheme of Things
1, 2, 3, 4
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/3 - 10:03
Video!

Never Was

Racconta la storia di uno scienziato che, con l'aiuto e l'appoggio della propria compagna, riesce a scoprire una cura per il cancro. Una scoperta che senz'altro cambierà il mondo e il corso della storia. Ma in realtà i genitori della donna sono morti in guerra ancor prima che lei fosse concepita, quindi lei non è "mai esistita". In seguito (nella seconda strofa) lo scienziato, che non ha alcun rapporto amoroso (dato che la donna non è mai esistita), si dedica completamente al lavoro e riesce lo stesso a scoprire una cura per il cancro. Ma è davvero così? In realtà i suoi antenati sono stati uccisi in guerra o in altri eventi (connessi con la guerra). E così alla fine si scopre che anche lui, lo scienziato che ha scoperto come curare il cancro, non è mai nato... Lasciandoci così con un senso di vuoto, di amarezza e sopratutto di riflessione. In altre parole: Non si sa mai dove vengono i grandi... (Continues)
Dq82 2019/4/3 - 09:24
Video!

Fortunate Son

dall'album VI del 1987
FORTUNATE SON
(Continues)
2019/4/2 - 22:52
Video!

Guerra a la guerra por la guerra

[1939-40]
Una poesia dalla raccolta "Entre el clavel y la espada (1939-1940)", pubblicata a Buenos Aires nel 1941

Musica del compositore siciliano Salvatore Calafato (1933-1988), "per baritono e sei executori", 1967
Più recentemente (2016) nell'album "Sonetos y poemas para la libertad" di Miguel Poveda, grande interprete della tradizione flamenca spagnola.
(Guerra a la guerra por la guerra). Vente.
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2019/4/2 - 22:19
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

1n2. Italian translation of the Greek version

Traduzione italiana / Μετέφρασε στα ιταλικά / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös:
Riccardo Venturi - Ρικάρντος Βεντούρης, Piacenza / 'Εν Πλακεντίᾳ 02-04-2019 11:48
VÈNTI, PROCELLE
(Continues)
2019/4/2 - 11:49
Downloadable! Video!

Lavorare con lentezza

Chanson italienne – Lavorare con lentezza – Enzo Del Re – 1974

« Une des figures les plus radicales de l’alternative politico-musicale des années soixante. Utilisant comme instrument une chaise et demandant comme cachet le minimum syndical de la paie d’une journée de travail d’un métallo, Del Re avait coutume de se lancer dans des performances imprévisibles et provocantes, de vrais marathons par lesquels il entendait représenter et dénoncer l’infinie répétitivité du travail en usine. À une époque où le refus du travail avait une valeur morale et idéale, Del Re a représenté l’utopie la plus avancée de la rébellion et de la dénonciation [du travail]. Tout en étant diplômé du Conservatoire de Bari, il avait en fait refusé les instruments classiques pour adopter des matériaux pauvres et de récupération (cartons, objets usuels) avec lesquels il transformait ses chansons en récitatifs monodiques... (Continues)
TRAVAILLER AVEC LENTEUR (2019)
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2019/4/2 - 10:24
Video!

Maskerade

MASCHERATA
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/4/2 - 06:53
Video!

L'amore al potere

(2019)

Testo e musica di Luca Barbarossa
da "Personale"

Un vero e proprio inno alla pace e all'amore in romanesco!
Co' 'n sordo pe ogni lacrima che ho pianto
(Continues)
2019/4/1 - 21:58
Downloadable! Video!

Etranges étrangers

Il Prévert di Prévert, cura e traduzione di Ivos Margoni e Franca Madonia, Feltrinelli Economica, 1a ed.1967, p, 143
STRANI STRANIERI
(Continues)
2019/4/1 - 19:50
Video!

Hoş geldin bebek

(traduzione Flavio Poltronieri)
BENVENUTO ALLA VITA, BAMBINO
(Continues)
Contributed by Flavio Poltronieri 2019/4/1 - 19:20
Video!

Bulut mu olsam

Versi di Nâzım Hikmet
Musica di Zülfü Livaneli

nel disco: Atlının Türküsü (1979)

La poesia è stata scritta a Archipo-Osipovka il 15 settembre del 1958.
Denizin üstünde ala bulut
(Continues)
Contributed by Flavio Poltronieri 2019/4/1 - 18:44
Video!

Differenza di idee

Chanson italienne – Differenza di idee – Società del Chiassobujo – 2010

C’est une belle histoire. Et je suis heureux d’être tombé dessus un premier mai ensoleillé. Sortir le disque du plastic, le mettre dans le lecteur et entendre dès les premières notes que ce n’est pas l’habituel produit. Puis les mots commencent, le chant, on réalise que les mots qui se déroulent doucement ne sont pas d’aujourd’hui, ils ne sont up-to-date (pas plus mal !), Mais ont une patine d’ancien, une naïveté de base qui est faite de bons, de simples, de beaux sentiments. Mais la langue est recherchée, aussi ancienne soit-elle, et de plus, elle se mêle à merveille à la musique qui, à son tour, sent les mélodies déjà entendues qui ont leurs racines dans la grande culture populaire. C’est le moment de s’arrêter et de mieux regarder à quoi nous avons à faire. Le titre de l’album ressemble déjà à un film de Lina Wertmuller... (Continues)
DIVERGENCES
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2019/4/1 - 18:01
Video!

Rootsman

[2018]
Fuego y corazon
I love the reggae in a militant style
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/1 - 17:19
Video!

Benedetto

1977

BARI - «Quando ho saputo quello che era successo sono rimasto arrabbiato e allora ho trasformato la rabbia in note». Con queste parole pronunciate la sera del 28 novembre 2010 sul palco del Kursaal Santa Lucia di Bari, Enzo Del Re, presentò il suo brano dedicato a Benedetto Petrone. Una canzone, quella del cantastorie di Mola, rimasta inedita e che racconta con un ritmo lento e ipnotico la vita e l'assassinio dell'antifascista, ucciso a Bari il 28 novembre del 1977 e della cui scomparsa ricorre oggi il 37esimo anniversario.

‘Tu lottavi per la soluzione, dell'edilizia del tuo rione Benedetto, Benedetto, le case crollano nell'antico ghetto, ma i padroni non prendono alcun provvedimento, non parlano di risanamento”, canta Del Re, che in questo brano tenuto nel cassetto per tanti anni (lo scrisse subito dopo aver saputo dell'omicidio), parla anche della condizione di quartiere-ghetto in... (Continues)
Benedetto Benedetto
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/1 - 15:51
Video!

Canto d'addio

2019
singolo
“Medioevo Digitale“

Un brano politico, di denuncia, come spiega il cantante e autore dei testi, Alberto Visconti: «Siamo in ritardo di vent’anni, ma vent’anni fa avevamo tutti gli strumenti e le possibilità per affrontare i problemi che ci piovono addosso adesso. Per cattiva volontà non è stato fatto, c’era solo la volontà di zittire una generazione, la nostra, che ha comunque trovato il modo per esprimersi».

A corollario delle parole, dure, cantate da Visconti, un campione di Frank Zappa in polemica con il mondo discografico, e di un canto dell’Inferno dantesco recitato da Vittorio Gassman.

Il video è stato registrato a Challand-Saint-Victor, nei pressi della centrale di Isollaz, da Christian Tosi che mette in scena sul finale il rogo in cui morì Giordano Bruno, citato da Visconti.
Eravamo seduti scuotevamo la testa
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/1 - 15:07
Downloadable! Video!

Palestina

2016
Oltre il muro - Vol. 0
No non c’è più un rombo e crolla giù
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/1 - 14:34
Song Itineraries: The Palestinian Holocaust
Video!

Canzone arrabbiata

Versione dei Tacita

Dq82 2019/4/1 - 14:30
Video!

Ho fatto un disegno

[2017]
Una canzone per il Rojava

[2018]
Fuego y corazon

liberamente tratto da una poesia di Abdullah "Apo" Öcalan, leader curdo, fondatore del PKK, in carcere in isolamento dal 2002
Ho fatto un disegno per il mio paese
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/1 - 14:12
Song Itineraries: From Kurdistan
Video!

Kaspar

KASPAR
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/4/1 - 14:03
Video!

La nostra poesia è scritta con le lacrime

Una canzone per il Rojava (2017)
Nell’oscurità di anguste celle,
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/4/1 - 13:50
Song Itineraries: From Kurdistan, From World Jails
Video!

Παιδιά σηκωθείτε να βγούμε στους δρόμους

Übersetzt aus Balinger © 23-02-2017

Μετέφρασε στα γερμανικά / German translation / Saksankielinen käännös

Fonte / Πηγή / Source: stixoi
LEUTE, ERHEBT EUCH, WIR GEHN AUF DIE STRAßEN
(Continues)
Contributed by Riccardo Gullotta 2019/3/31 - 22:41




hosted by inventati.org