Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2019-3-1

Remove all filters
Video!

Freedom

con l'aiuto di questa e dei commenti su genius
LIBERTÀ
(Continues)
2019/3/1 - 22:48

Wo Gewalt herrscht, wird Widerstand zur Pflicht

DOVE DOMINA LA VIOLENZA, LA RESISTENZA DIVENTA UN DOVERE
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/3/1 - 20:18
Video!

Le Soldat

IL SOLDATO
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/3/1 - 17:19
Video!

La soldato kiu marŝas

THE SOLDIER WHO MARCHES
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/3/1 - 17:12
Video!

Nuovi schiavi

2019
Il sangre e il sal

Finalista Voci x la libertà 2019
C'erano un tempo schiavi orgogliosi di sognare
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/3/1 - 15:50

Wenn alle Menschen dieser Erde

SE TUTTE LE PERSONE DI QUESTA TERRA
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/3/1 - 10:29
Video!

Heimweh nach Heimat

NOSTALGIA DELLA PATRIA
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/2/28 - 20:36
Video!

Traurig bin ich sowieso

IN OGNI CASO SONO TRISTE
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/2/28 - 15:44
Video!

Gabriel Fauré: Requiem, Op. 48

[1886-90]
Musica del compositore ed organista francese Gabriel Fauré (1845-1924)
Testo di Gabriel Fauré basato sulla Missa pro defunctis secondo la liturgia cattolica tridentina, con omissione del Dies irae.
Testo trovato sul sito de L'Orchestra Virtuale del Flaminio

Propongo questo brano perchè lunedì scorso, il 25 febbraio, nel Duomo di Torino, il Requiem di Fauré è stato eseguito in suffragio delle migliaia di migranti morti nel Mediterraneo
Il Requiem, nella versione per voci e pianoforte, è stato intonato da alcuni componenti dei più importanti cori italiani, del Teatro alla Scala e della Fenice, dell’Opera di Roma e del Maggio musicale fiorentino, del Comunale di Bologna e del Lirico di Cagliari, dell’Arena di Verona e dell’Accademia di Santa Cecilia. Con Valentina Escobar, voce bianca, Roberto De Candia, baritono, e Carlo Caputo al pianoforte. A dirigere il maestro Fabio Biondi.... (Continues)
I. INTROITO E KYRIE
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2019/2/27 - 22:54
Video!

Schachmatt

Album Return of the Mother - 2000
Das Ende der Welt, ist euch das egal
(Continues)
Contributed by Lorenzo 2019/2/27 - 22:44

Was treiben wir Deutschen in Afrika?

Anonymous
d’après la version en italo-tedesque – MA KE CI SI FA A FARE NOIALTRI TETESKI IN AFRIKA? de Rikkardo Fenturi (2016)
d’une chanson allemande – Was treiben wir Deutschen in Afrika? – anonyme – 1898

Texte d'auteur anonyme à chanter sur la mélodie de la chanson romantique pour enfants "Es klappert die Mühle am rauschen Bach, klipp-klapp, klipp-klapp, klipp-klapp, klipp-klapp". Texte repris dans un "Demokratisches Liederbuch", publié à Stuttgart en 1898. À chanter sur la mélodie de la chanson romantique pour enfants "Es klappert die Mühle am rauschen Bach, klipp-klapp, klipp-klapp, klipp-klapp, klipp-klapp".

Deutsch-Südwestafrika, l'Afrique du Sud-Ouest allemande, ainsi fut appelée une partie du continent africain, qui correspond maintenant plus ou moins à la Namibie, que l'Empire allemand a considérée comme sa colonie entre 1884 et la fin de la Grande Guerre (1914-18). Ce que les colons et... (Continues)
QU’EST-CE QU’ON FOUT NOUS AUTRES ALLEMANDS EN AFRIQUE ?
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2019/2/27 - 18:49
Video!

Le bombe

1973
Ma...
Per ogni bomba che non porti una firma
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/2/27 - 15:54
Video!

A Victor

1975
Moby Dick

Cercando in rete sembrerebbe che esistano due diverse edizioni dell'LP Moby Dick e la canzone sarebbe presente solo in una delle due.
Ho sempre creduto in te e perciò che ti canto
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/2/27 - 15:38
Song Itineraries: Víctor Jara
Downloadable!

Radio Belgrado

2001
Europa Hotel

"Io sono nato a Trieste da famiglia pugliese e la mia famiglia è tutta gente di mare quindi uno dei temi fondamentali dell’album è il mare. L’altro tema fondamentale è quello dei Balcani. Essendo triestino ho risentito delle influenze prima artistiche e poi drammatiche motivate da quello che bene o male è successo ai nostri cugini jugoslavi qualche tempo fa e della qual cosa ci siamo accorti anche troppo tardi. Il terzo leit-motiv del CD è quello di non volersi arrendere mai, cioè si diventa vecchi quando si vuole invecchiare: ci sono ragazzi di 20 anni che sono vecchi mentre ci sono persone meravigliosa di 80-90 anni che sembrano dei ragazzini".
Il titolo dell'album, "Europa Hotel", deriva da un albergo di Sarajevo, città alla quale D'Eliso è molto legato.

"Ho avuto il primo approccio con Sarajevo nel 1986 quando lavoravo per la Rai. Avevamo fatto un giretto in Serbia... (Continues)
Notte chiara sopra i fiumi grandi fiumi sembra che riposino
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/2/27 - 13:23
Downloadable! Video!

I bambini di Sarajevo

2001
Europa Hotel

"Io sono nato a Trieste da famiglia pugliese e la mia famiglia è tutta gente di mare quindi uno dei temi fondamentali dell’album è il mare. L’altro tema fondamentale è quello dei Balcani. Essendo triestino ho risentito delle influenze prima artistiche e poi drammatiche motivate da quello che bene o male è successo ai nostri cugini jugoslavi qualche tempo fa e della qual cosa ci siamo accorti anche troppo tardi. Il terzo leit-motiv del CD è quello di non volersi arrendere mai, cioè si diventa vecchi quando si vuole invecchiare: ci sono ragazzi di 20 anni che sono vecchi mentre ci sono persone meravigliosa di 80-90 anni che sembrano dei ragazzini".
Il titolo dell'album, "Europa Hotel", deriva da un albergo di Sarajevo, città alla quale D'Eliso è molto legato.

"Ho avuto il primo approccio con Sarajevo nel 1986 quando lavoravo per la Rai. Avevamo fatto un giretto in Serbia... (Continues)
Sono tuoni o son cannoni lì nei boschi quei fuochi dimmi cos'è
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/2/27 - 12:58
Video!

Belfast

1983
Cattivi pensieri
E' starno come piova anche d'agosto in questa città
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/2/27 - 12:27
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Video!

No Woman, No Cry

NO WOMAN, NO CRY
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/2/27 - 11:31

Jesus

GESÙ
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/2/27 - 10:11
Video!

Пацаны

RAGAZZI
(Continues)
Contributed by Donatella Leoni 2019/2/26 - 15:48
Downloadable! Video!

Hunger Strike & Troubles

2016
A colpi di Machete
Vento ribelle che accarezza l'erba,
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/2/26 - 14:56
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Downloadable! Video!

I dannati della terra

2018
"Storie tra bottiglie e ciminiere"
feat. Kento
Bruciano ancora quegli occhi insanguinati
(Continues)
Contributed by Dq82 2019/2/26 - 14:52
Video!

Kinder (Sind so kleine Hände)

BAMBINI (SONO COSÌ PICCOLE MANI)
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/2/26 - 12:57
Video!

Mille lire al mese

Sergio Endrigo ha prodotto con Mille lire una riflessione poetica sul fenomeno dell'inflazione.
La canzone afferma che negli anni Trenta

mille lire almeno mille lire al mese
era un sogno, il sogno piccolo borghese

ed è probabile che questo assunto derivi da Mille lire al mese, di Carlo Innocenzi e Alessandro Sopranzi, scritta per il film omonimo uscito nel 1939.
Secondo Gianfranco Vené (1988) "Il film è stato del tutto dimenticato, a torto perché il regista austriaco Max Neufeld fu un pioniere della commedia cinematografica e gli attori, Alida Valli, Umberto Melnati e Renato Cialente, erano eccellenti; la canzone, al contrario, è ricordata anche troppo, e troppo spesso viene citata dagli evocatori di quegli anni come parametro utile a definire il valore reale del denaro alla vigilia della seconda guerra mondiale. Mille lire al mese, secondo questa generica interpretazione, indicavano... (Continues)
Che disperazione,
(Continues)
Contributed by Io non sto con Oriana 2019/2/26 - 10:50
Downloadable! Video!

L'Internationale

ITALIAN [11] / ITALIANO [11]

La versione di Fausto Amodei.
Fausto Amodei's Italian version.
La version italienne de Fausto Amodei
Fausto Amodein italiankielinen versio


L'INTERNAZIONALE
(Continues)
Contributed by Salvo Lo Galbo 2019/2/26 - 00:06
Video!

Teorema

[24 febbraio 2019]
Testo di Stefano Andreoli [@blogstark] di Spinoza
Lyrics by Stefano Andreoli [@blogstark] from Spinoza
Paroles de Stefano Andreoli [@blogstark] de Spinoza
Sanat: Stefano Andreoli [@blogstark], Spinozasta
Musica / Music / Musique / Sävel: Marco Ferradini, Teorema (Ferradini / Herbert Pagani), 1981

Luca e Paolo, vale a dire Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu (nipote di un profugo armeno sfuggito al genocidio turco), genovesi, non devono in fondo tenere così tanto alla loro carriera televisiva. Già pressoché eliminati dalla TV “di stato” italiana, tale RAI, e confinati a Quelli che (il calcio), una trasmissione di intrattenimento calcistico sulla RAI2 attualmente diretta dal neosovranista Carlo Freccero, ieri domenica 24 febbraio il duo si è praticamente scavato la fossa con una parodia antisalviniana di Teorema, la famosa canzone del 1981 scritta da Marco Ferradini e... (Continues)
Prendi una barca piena di gente,
(Continues)
Contributed by daniela -k.d.- & R.V. 2019/2/25 - 22:03

Dangereux pour l’Ordre de l’État

Dangereux pour l’Ordre de l’État

Chanson léviane – Dangereux pour l’Ordre de l’État – Marco Valdo M.I. – 2019

Lettre de prison 11

20 avril 1934


Dialogue maïeutique

Il est toujours inquiétant, Lucien l’âne mon ami, d’entendre parler de « danger pour l’Ordre de l’État » ou de choses du genre.

J’imagine, Marco Valdo M.I., mais pourquoi, selon toi ?

Eh bien, répond Marco Valdo M.I., il y a au moins deux raisons à ça. La première, c’est le mot « danger » lui-même et l’absence de précision qu’il recèle ; ce danger est insaisissable et peut dès lors prendre de multiples formes. À quoi peut ressembler le danger à ce stade, nul ne le sait et on ne pense pas nécessairement au pire. Cependant, le pire existe aussi. L’autre raison se trouve dans l’usage qu’évoque l’expression « Ordre de l’État », deux mots qui, mis ensemble, forment un terrible épouvantail et leur réalisation tient de la catastrophe.

Mis... (Continues)
J’aimerais vous voir.
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2019/2/25 - 20:48
Video!

Es saß ein klein wild Vögelein

Anonymous
STAVA UN PICCOLO UCCELLINO SELVATICO
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/2/25 - 20:28
Video!

Fordre niemand, mein Schicksal zu hören

Anonymous
NESSUNO CHIEDA DI SENTIRE IL MIO DESTINO
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/2/25 - 19:38

Wir haben so manches Lager gebaut

Anonymous
NE ABBIAMO COSTRUITI DI LAGER
(Continues)
Contributed by Francesco Mazzocchi 2019/2/25 - 11:25

Soldatenlied

Anonymous
Riccardo Venturi, 25-2-2019 11:15
ADDIO, BERLINO, E I TUOI DINTORNI
(Continues)
2019/2/25 - 11:16




hosted by inventati.org