Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2018-8-28

Remove all filters
Downloadable! Video!

L'ultima notte

Buongiorno,

parole e musica struggenti. Complimenti agli autori. Ci si sente coinvolti e molto addolorati. Il video è "spaventoso"
Non si può certo immaginare il dolore imperante. Mi chiedo sempre come la vita abbia potuto continuare con la disperazione che si stava vivendo. Una cosa terribile!
Grazie per avermi dato la possibilità di conoscere bene il testo anche se la canzone la conoscevo per averla ascoltata più volte nei vari concerti.

Buona giornata
BRUNA CALLIGARO 2018/8/28 - 13:18
Downloadable! Video!

In The Army Now

NELL'ESERCITO, ORA
(Continues)
Contributed by Donatella Leoni 2018/8/28 - 11:41
Video!

La libertà (La palummedda janca)

La traduzione che propongo aggiusta alcune interpretazioni errate della precedente proposta.
La libertà (La colombella bianca)
(Continues)
Contributed by Gio CG 2018/8/28 - 01:25

L’Égyptienne

L’Égyptienne

Chanson française – L’Égyptienne – Marco Valdo M.I. – 2018
Ulenspiegel le Gueux – 83
Opéra-récit en multiples épisodes, tiré du roman de Charles De Coster : La Légende et les aventures héroïques, joyeuses et glorieuses d’Ulenspiegel et de Lamme Goedzak au Pays de Flandres et ailleurs (1867).
(Ulenspiegel – III, XXXIX)

Dialogue Maïeutique

Une Égyptienne, maintenant, Marco Valdo M.I. mon ami, que ne vas-tu pas encore nous inventer ?. Que vient faire une Égyptienne dans les Pays et pourquoi danse-t-elle au coin d’un bois perdu ? Je suppose qu’il ne s’agit pas d’une réincarnation de Cléopâtre ou de la belle Néfertiti qui faisait tourner la tête à Martin dans la chanson Martin Néfertiti.

Détrompe-toi, Lucien l’âne, il ne s’agit pas d’une de ces pharaonnes antiques, mais d’une jeune fille qui danse, danse devant Lamme qui est persuadé de reconnaître sa femme. Voilà toute l’aventure.

Que... (Continues)
« Ô désespoir, dit Lamme,
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/8/27 - 21:41

Les Chimpanzés

Serait-il possible d'obtenir l'air de cette très sympathique chanson s'il vous plaît? Merci d'avance. Fabienne Butez
Fabienne Butez 2018/8/27 - 17:02
Downloadable! Video!

Quando l'anarchia verrà

Anonymous
Curiosando su youtube ho trovato questa vecchia canzone brasiliana del 1903 che è esattamente sulla stessa aria, si tratta di "A borboleta gentil" cantata dalla "Senhorita Odette" (una delle prime due donne a cantare in un disco in Brasile).

Benni 2018/8/27 - 13:09
Downloadable! Video!

Τὸ Ἄξιόν Ἐστι

Ta pathi: moira con l'acuto è nell'originale?
andrea 2018/8/27 - 12:32
Video!

Pippo non lo sa

non saremo mai contro la guerra. Essa alberga in noi ma non sappiamo ammansirla e non riusciremo mai a farlo finchè restiamo nel duale.
Ilaria 2018/8/26 - 17:04
Downloadable! Video!

Aqualung

d’après la version italienne de Riccardo Venturi (version collective) – 2013
d’une chanson anglaise – Aqualung – Jethro Tull – 1971
Texte : Ian Anderson e Jennie Franks

Je me suis souvenu de lui il y a quelques jours en le rencontrant lui, Aqualung, en plein centre de Florence, ville d’art. Vers trois heures de l’après-midi, il dormait dans ses haillons sur deux bouts de carton, dans la rue du Melarancio, entouré d’horreurs de tout genre, dans l’encoignure d’un mur parmi les touristes et les citadins qui passaient sans y faire attention. Une épave humaine parmi tant, dans la puanteur et dans l’indifférence ; laid et sale. Et, peut-être, même mauvais comme Aqualung, qui fait le cochon avec les gamines et il maudit dieu au travers des diverses « institutions bénéfiques » plus ou moins à la mode. On dit qu’Ian Anderson a écrit ce morceau, et l’album, après avoir vu une photo prise par sa femme... (Continues)
AQUALUNG
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/8/26 - 09:51
Downloadable! Video!

Les enfants de Pontoise

Anonymous
Oggi sono 15 anni che Marc Robine se n'è andato per colpa di un terribile male. Lo vorrei omaggiare proponendo la sua bellissima interpretazione di questa canzonetta per bambini composta da anonimo verso la metà del XVII secolo. Ricordo che fin dal Medioevo, il Cavaliere du Guet era il capo supremo della polizia parigina (François Villon ne fa riferimento nella sua opera giovanile Le Lais, composta tra il 1455 e il 1456).

Flavio Poltronieri

https://www.youtube.com/watch?v=TUXITauZaGo
Flavio Poltronieri 2018/8/26 - 07:50
Downloadable! Video!

La beata

i viulaires non sono i violinisti ma i suonatori di ghironda (la viola in piemontese o lu violu in occitano.)

vol penso stia per volti (nè voci nè volti)
2018/8/25 - 22:25

A la guerra me vo ir

Anonymous
Canzone popolare in giudeo-spagnolo
A folksong in Judaeo-Spanish

Non saprei datare la canzone. C'è il topos del soldato che va alla guerra e pensa alla sua amata.
Se ne trova una versione nell'album dei Voice of the Turtle & Judith Wachs con la partecipazione di Jay Rosenberg: Full Circle: Music of the Spanish Jews of Jerusalem (1997)
A la gerra me vo ir;
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/8/25 - 17:48
Song Itineraries: Anti War Love Songs
Downloadable! Video!

La maumariée vengée par son frère

Anonymous
Thank you to the original poster for the French lyrics; this is a beautiful song.
I have made a rough English translation in case any other English speakers like myself stumble on this page.
The first year that I was married
(Continues)
Contributed by Tom Harper 2018/8/25 - 02:46
Downloadable! Video!

Revelge

Anonymous
va conosciuto il poetico Maler dei Lieder della guerra dei trent'anni
2018/8/24 - 16:04
Downloadable! Video!

Onda d'ombra

Dq82 2018/8/24 - 10:59
Downloadable! Video!

Amico che voli

aldilà della più facile e scontata interpretazione, mi piace pensare che sia anche una bellissima metafora
sul modo di vivere di noi uomini, impastoiati nei mille obblighi della vita di tutti i giorni,con le nostre ali tarpate e legate, costrette all'atrofia , senza possibilità di spiegare il volo veramente...
2018/8/24 - 09:08
Downloadable! Video!

Mai soli per il mondo

1992
Terra di nessuno
Più forte ancora e allora a NCOT la parola
(Continues)
Contributed by Giovanni M. 2018/8/24 - 00:15

Notre Peau

Notre Peau

Chanson française – Notre Peau – Marco Valdo M.I. – 2018
Ulenspiegel le Gueux – 82
Opéra-récit en multiples épisodes, tiré du roman de Charles De Coster : La Légende et les aventures héroïques, joyeuses et glorieuses d’Ulenspiegel et de Lamme Goedzak au Pays de Flandres et ailleurs (1867).
(Ulenspiegel – III, XXXVIII)


Dialogue Maïeutique

Lors donc, Lucien l’âne, mon ami, le pèlerinage de Till continue et comme il est apparu jusqu’à présent, il menace de durer encore longtemps. Au moins tant que les Pays n’auront pas retrouvé leurs libertés et tant que durera La Guerre de Cent mille ans, car Till et Lamme sont comme toi des personnages immortels et d’une certaine manière, dans les limites de la durée de l’espèce ; bref, tant qu’il y aura des hommes. C’est précisément ce que raconte la chanson, perdue parmi les autres, elle dit le lent écoulement de l’histoire, de toutes les... (Continues)
Continue le pèlerinage de liberté,
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/8/23 - 21:40
Downloadable! Video!

Primo Maggio di festa

questa meravigliosa canzone per me è talmente legata a ricordi personali che la commozione mi piega in due
giovanni 2018/8/23 - 18:17
Downloadable! Video!

Aqualung

bravo! hai fatto una bella traduzione, si avrei anche io messo "esercito della salvezza" e te lo dice un volontario di EdS, continua cosi!!
Angelo 2018/8/23 - 14:21
Downloadable! Video!

La guerra è finita

penso che solo chi è nato nei primi anni dopo la guerra possa comprendere appieno questo testo; chi ha avuto padri che non han fatto la guerra difficilmente può capire cosa han vissuto loro, cos'abbiam vissuto noi, nati in quei primi grami anni del dopo-guerra
giovanni 2018/8/23 - 10:42
Downloadable! Video!

פראג

In questi giorni di cinquantenario dell'invasione della Cecoslovacchia, la canzone era stata reinserita come inavvertito doppione (e attribuita, seppure con qualche fondamento, a Shalom Hanoch). Il doppione è stato ovviamente eliminato, mantenendo sul sito solo questa pagina che risale a oltre undici anni fa.
CCG/AWS Staff 2018/8/23 - 09:36
Downloadable! Video!

Gwerz ar vezhinerien

Denez Abernot ha pubblicato un unico album solista nel 1998. Tri Miz Noz. Tre Mesi Notte. Breton Blues. A quella del cantante avrà senza dubbio preferito l'occupazione di insegnante, pittore, attore di teatro o capitano di barche sulla linea Le Conquet-Ouessant....

"Ahimè, la tempesta soffia alla mia soglia e tutti i vicini hanno chiuso bene la porta, ad ogni estremità dell'isola vedo la luce del faro...quando la tua casa tremerà per volontà della guerra come fa la nave bordo a bordo nel mare di vento, quando la tua testa cascherà e il tuo occhio sarà secco, ci ritroveremo alla finestra più alta...i re e le regine marciranno nei loro pizzi e le tempeste faranno il giro dell'isola..."

Peccato, perchè lo trovo davvero formidabile quando racconta la storia di Anjelina Gonideg:

https://www.google.com/search?q=Anjeli...

"Avremo ancora, ne sono certo, piaceri e dispiaceri. Tra Douarnenez e... (Continues)
Flavio Poltronieri 2018/8/22 - 20:33
Downloadable! Video!

Francesco Guccini: Canzone per un'amica (In morte di S.F.)

Spero che si legga...è l'articolo pubblicato da "La Stampa" del 3 agosto 1966.
Saluti,

Vito
Vito Vita 2018/8/22 - 02:27
Downloadable! Video!

They Can't Stop the Spring

(2007)

Scritta da John Waters e Tommy Moran
Ultima classificata all'Eurovision 2007

La canzone prende spunto dalla famosa frase di Neruda: «Potranno tagliare tutti i fiori ma non fermeranno mai la primavera»,
The curtain has been raised
(Continues)
2018/8/22 - 00:05
Song Itineraries: Prague Spring 1968
Downloadable! Video!

Da zero e dintorni

Ieri a Bologna, con Alessio Lega e Marco Rovelli, ho avuto l'immenso onore di imbracciare la chitarra in Sala Tassinari e di accompagnare Alessio in "Da zero e dintorni" per dare il nostro saluto al maestro Claudio Lolli. Ho visto una Bologna emozionata e commossa, e io ero molto emozionato a mia volta; non ero andato là con l'idea di suonare, ma era di certo il saluto migliore. È una di quelle cose che porterò nel mio cuore per tutta la vita. Grazie Alessio, ma soprattutto: grazie Claudio Lolli, per avermi accompagnato lungo tutta una vita, muovendomi l'animo tra rabbie, gioie, tristezza; mostrandomi il volto di un'epoca cruciale che non ho vissuto, mostrandomi come vive un uomo coerente con la propria arte, senza fare sconti né cercare alibi di comodo.



Rocco Rosignoli
2018/8/21 - 23:11




hosted by inventati.org