Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2018-6-27

Remove all filters

Le Mariage de Till

Le Mariage de Till

Chanson française – Le Mariage de Till – Marco Valdo M.I. – 2018
Ulenspiegel le Gueux – 60
Opéra-récit en multiples épisodes, tiré du roman de Charles De Coster : La Légende et les aventures héroïques, joyeuses et glorieuses d’Ulenspiegel et de Lamme Goedzak au Pays de Flandres et ailleurs (1867).
(Ulenspiegel – III, XXIII)

Dialogue Maïeutique

Ben ça alors, Till va se marier, dit Lucien l’âne. Comme ça subitement, sans fiançailles et sans ban, voilà qui est surprenant.

Je te l’accorde, dit Marco Valdo M.I. ; c’est un événement assez inattendu, une péripétie soudaine et déroutante, mais c’est ainsi. Il y a urgence. En fait, Till se marie et en même temps, il ne se marie pas. D’abord, comme tout le monde le sait, il est promis – quoi qu’il arrive – à Nelle ; ainsi le veut la Légende et elle n’en démordra pas. Till est lié à Nelle par la légende, c’est son destin et... (Continues)
« Où devez-vous aller, gueux clandestins ? »
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/6/27 - 17:03
Video!

Andre, die das Land so sehr nicht liebten

Versi di Theodor Kramer (1897-1958), uno dei più importanti poeti austriaci del 900.
Nella raccolta “Wien 1938. Die Grünen Kader Gedichte" (1946)

Musica di Erich Schmeckenbecher, membro del duo folk Zupfgeigenhansel
La poesia che dà il titolo al loro disco del 1985

Theodor Kramer fu soldato durante la prima guerra mondiale, da cui uscì vivo ma gravemente invalido. Dopo l’Anschluss, la sua famiglia fu perseguitata perchè ebrea (la madre poi morì nel 1943 internata a Theresienstadt) ma nel 1939 Theodor Kramer riuscì a fuggire in Inghilterra, dove per due anni visse in un campo come “straniero di nazionalità nemica”. Solo dopo la guerra ebbe la cittadinanza britannica e visse a Guildford facendo il bibliotecario. Gravemente malato, nel 1957 ritornò a Vienna dove morì l’anno seguente.
Andre, die das Land so sehr nicht liebten
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2018/6/27 - 13:21
Song Itineraries: Exiles and exilees
Video!

Wien, Fronleichnam 1939

Versi di Theodor Kramer (1897-1958), uno dei più importanti poeti austriaci del 900.
Nella raccolta “Wien 1938. Die Grünen Kader Gedichte" (1946)

Musica di Thomas Friz ed Erich Schmeckenbecher, i due artisti tedeschi che formavano il gruppo folk Zupfgeigenhansel, nel loro disco “Andre, die das Land so sehr nicht liebten” (titolo di un’altra poesia di Kramer) del 1985

Theodor Kramer fu soldato durante la prima guerra mondiale, da cui uscì vivo ma gravemente invalido. Dopo l’Anschluss, la sua famiglia fu perseguitata perchè ebrea (la madre poi morì nel 1943 internata a Theresienstadt) ma nel 1939 Theodor Kramer riuscì a fuggire in Inghilterra, dove per due anni visse in un campo come “straniero di nazionalità nemica”. Solo dopo la guerra ebbe la cittadinanza britannica e visse a Guildford facendo il bibliotecario. Gravemente malato, nel 1957 ritornò a Vienna dove morì l’anno seguente.

Questa “Vienna, Corpus Domini 1939” è una delle ultime poesie scritte da Theodor Kramer prima di fuggire dall’Austria...
Wenige waren es, die Stellung nahmen
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2018/6/27 - 12:46
Video!

Woher soll das Brot für heute kommen

Versi di Theodor Kramer (1897-1958), uno dei più importanti poeti austriaci del 900.
Nelle raccolte “Gedichte aus der Diktatur” (1945) e “Wien 1938. Die Grünen Kader Gedichte" (1946)

Musica di Thomas Friz ed Erich Schmeckenbecher, i due artisti tedeschi che formavano il gruppo folk Zupfgeigenhansel, nel loro disco “Miteinander” del 1982

Theodor Kramer fu soldato durante la prima guerra mondiale, da cui uscì vivo ma gravemente invalido. Dopo l’Anschluss, la sua famiglia fu perseguitata perchè ebrea (la madre poi morì nel 1943 internata a Theresienstadt) ma nel 1939 Theodor Kramer riuscì a fuggire in Inghilterra, dove per due anni visse in un campo come “straniero di nazionalità nemica”. Solo dopo la guerra ebbe la cittadinanza britannica e visse a Guildford facendo il bibliotecario. Gravemente malato, nel 1957 ritornò a Vienna dove morì l’anno seguente.
Woher soll das Brot für heute kommen
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2018/6/27 - 11:18
Downloadable!

Lords of War

2016

Album Generation Doom

'Lords Of War' is a cry of defiance against the ever-encroaching military industrial complex, against police brutality, against tyranny in politics, against CAFOs, against the injustices our people face on a daily basis. Revolution is the opiate of the artist. We'd rather be in battle than at peace. We'd rather be a wolf than a sheep. They've had their chance to reign. But this is our time, our moment. We are generation doom."

Blabber Mouth
[Sample: Franklin D. Roosevelt]
(Continues)
2018/6/26 - 23:57
Video!

Oltremare

2018
Oltremare

feat. Danno, al secolo Simone Eleuteri, voce storica di Colle der Fomento



La musica di Raffaele Casarano, fiore all’occhiello della Tuk Music diretta da Paolo Fresu, si fonde con le parole di Simone "Danno" Eleutheri dei Colle Der Fomento per Oltremare, il racconto del viaggio dei migranti alla ricerca della salvezza, "oltre un mondo feroce lasciato alle spalle da dimenticare", "oltre un sogno rubato e pagato col sangue che ti riga le guance, ci sta un mare che inghiotte la vita di notte, c’è una bocca che piange". Una collaborazione inedita per il rapper, considerato una vera e propria leggenda per la scena hip hop italiana di cui fa parte dagli anni Novanta. E che non è nuovo a sperimentazioni simili, da poco salito sul palco accompagnato dalla Piccola Orchestra di Torpignattara, un inno alla multiculturalità. Oltremare racconta il viaggio dei migranti e si fa metafora... (Continues)
Oltre un sogno rubato e pagato col sangue
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/6/26 - 18:37
Video!

Canto di accoglienza

Da "Trama Tenue" (1999)
Testo di Ginevra Di Marco
Musica di Francesco Magnelli

Chissà se Ginevra di Marco quando ha scritto questa canzone 20 anni fa pensava a questa accoglienza. Ma oggi parlare di accoglienza è diventato rivoluzionario, e quindi per me questa è una CCG.
Lasciati avvicinare
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/6/26 - 18:28
Video!

Keepers of the Light

(2015)
Featuring Damian Marley
Album: Maestro
I pray thee, I pray thee
(Continues)
2018/6/25 - 23:30
Video!

The Chant

(2015)
Album: Maestro
Don’t let the struggles overcome you
(Continues)
2018/6/25 - 23:22
Video!

Cruel World

(2017)

“Cruel World” è una canzone del trio elettronico norvegese Seeb in collaborazione con Skip Marley, nipote di Bob Marley (è il figlio della figlia maggiore di Bob e Rita Marley)

Abbastanza lontana per sonorità dalle radici reggae della famiglia Marley, è una canzone sul bisogno di trovare l'amore in questo mondo senza pietà.
Put it down, yeah
(Continues)
2018/6/25 - 23:08
Video!

War Zone

(2016)
Single
Oooh yeah well
(Continues)
2018/6/25 - 22:45
Downloadable! Video!

Redemption Song

REDEMPTION SONG
(Continues)
2018/6/25 - 22:25
Video!

Les martyrs

il terzo è Kragbé Gnagbé no Gnabwé Krabwé.

il quarto è Djéni Kobina no Djeny Godena
Pachakuti 2018/6/25 - 21:38

Le Cœur et l’Esprit

Le Cœur et l’Esprit

Chanson française – Le Cœur et l’Esprit – Marco Valdo M.I. – 2018
Ulenspiegel le Gueux – 59
Opéra-récit en multiples épisodes, tiré du roman de Charles De Coster : La Légende et les aventures héroïques, joyeuses et glorieuses d’Ulenspiegel et de Lamme Goedzak au Pays de Flandres et ailleurs (1867).
(Ulenspiegel – III, XXIII)


Dialogue maïeutique

« Le Cœur et l’Esprit », en voilà un beau titre, dit Lucien l’âne. Encore faut-il savoir de quoi il est question. Peut-être même que ce pourrait être une de nos devises et pourquoi pas, une devise des Chansons contre la Guerre.

En effet, Lucien l’âne mon ami, c’est un titre qui évoque tut une forme de personnalité, tout une manière d’être et de se comporter. C’est en quelque sorte une boussole morale, une inclinaison de l’être qui penche toujours du bon côté.

Ainsi en va-t-il pour le titre, mais dis-moi Marco Valdo M.I.... (Continues)
Lamme demande : « Où allons-nous ? »
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/6/25 - 16:29
Video!

Madre ayer en las trincheras

Anonymous
MI AMIGO JOSÉ (JA SOM AQUÍ)
(Continues)
2018/6/24 - 23:58
Video!

Made in Africa

2011
Revelation Pt. 1 – The Root of Life
(featuring Wale & The Cast of Fela!)

L'Africa, dove è nata l'umanità e da dove vengono le prime civiltà, colonizzata, depredata e sottomessa dal colonialismo e dal neocolonialismo.
[Intro voice 1]
(Continues)
2018/6/24 - 22:27
Video!

Jah Army

Album: Revelation Pt. 1 – The Root of Life (2011)

Featuring Buju Banton & Damian Marley
[Verse 1:Stephen Marley]
(Continues)
2018/6/24 - 22:17
Video!

Circle of Peace

Album: Rebellion Rises (2018)

scritta e catata con il fratello Stephen Marley
Stand in the circle of peace cause only the willing will see their dreams
(Continues)
2018/6/24 - 22:09
Video!

Popolo unito

2004
Al di là degli alberi

La canzone era già presente tra le versioni de El pueblo unido jamás será vencido, che cita e riprende, viene inserita col testo (che non era presente fino ad oggi) come CCG a se stante
Popolo unito per la memoria
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/6/24 - 16:47
Video!

100 Pecore e 1 Montone

[1991]
Nell'album d'esordio "Üstmamò"

Anche questa nel percorso "Le grandi dimenticate delle CCG/AWS"...
Tardi tardi, ti fai prendere dal tardi
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2018/6/24 - 15:11
Video!

C.S.I.: Fuochi nella notte di San Giovanni

Dal primo album dei CSI (Consorzio Suonatori Indipendenti), Ko De Mondo del 1993
Testo di Giovanni Lindo Ferretti
Musica di Massimo Zamboni, Francesco Magnelli e Gianni Maroccolo
Interpretata anche con Goran Bregović nel "Concerto di Inizio Millennio" il 5 gennaio 2000
e da Stefano "Cisco" Bellotti

Li hanno fatti quest'anno i falò? - chiesi a Cinto.
Noi li facevamo sempre. La notte di S. Giovanni tutta la collina era accesa.
Poca roba, - disse lui. - Lo fanno grosso alla Stazione, ma di qui non si vede. Il Piola dice che una volta ci bruciavano delle fascine.
Chissà perchè mai, - dissi, - si fanno questi fuochi.
Si vede che fa bene alle campagne, - disse Cinto, - le ingrassa.
(Cesare Pavese, La luna e i falò, 1949)



La notte del 24 Giugno di ogni anno è la notte del solstizio d’estate.

Il solstizio è un punto di svolta dell'anno, lentamente il sole inizia a declinare, per l'uomo... (Continues)
Un, deux, trois, quatre...
(Continues)
Contributed by Lorenzo Masetti 2018/6/24 - 11:18
Video!

An ti meur e-kichen ar mor

IL CASTELLO VICINO AL MARE
(Continues)
Contributed by Flavio Poltronieri 2018/6/24 - 10:01




hosted by inventati.org