Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2018-5-6

Remove all filters

Silent Earth

Tune: Silent Night

Rip Blitheley, Oxford.


Beware of a movement that sings!



All popular social movements have used song to express their grievances, to make propaganda, to bring people closer together, and the anti-nuclear movement is no exception. Words and music are two ways people communicate, and In combination they can create a tremendous amount of energy and feeling, which sustain and strengthen our efforts for change.

This collection is largely made up of songs and carols to tunes that at least one of your circle of friends should know. They were written by activists involved in the struggle against nuclear energy and nuclear weapons over the last six or seven years. The two exceptions, coming from the early 60s, are H-Bombs Thunder, which deserves the grand title of the "anti-Bomb anthem", and the Worker's Bomb, which was dedicated to those many leftists who thought nuclear... (Continues)
Silent Earth, lonely Earth,
(Continues)
2018/5/6 - 21:16

The Times They Are a-Raving

Tune: The Times They Are A-Changin'

Tim, Northa erland.


Beware of a movement that sings!



All popular social movements have used song to express their grievances, to make propaganda, to bring people closer together, and the anti-nuclear movement is no exception. Words and music are two ways people communicate, and In combination they can create a tremendous amount of energy and feeling, which sustain and strengthen our efforts for change.

This collection is largely made up of songs and carols to tunes that at least one of your circle of friends should know. They were written by activists involved in the struggle against nuclear energy and nuclear weapons over the last six or seven years. The two exceptions, coming from the early 60s, are H-Bombs Thunder, which deserves the grand title of the "anti-Bomb anthem", and the Worker's Bomb, which was dedicated to those many leftists who... (Continues)
Come gather round people from Jesmond to Rome
(Continues)
Contributed by Ibrahim 2018/5/6 - 21:01

Pinhead Wizz Kid

Sull'aria di Pinball Wizard degli Who
da The Anti-Nuclear Songbook (1982)
Annie and Mike Lockwood, Tyneside.


Beware of a movement that sings!



All popular social movements have used song to express their grievances, to make propaganda, to bring people closer together, and the anti-nuclear movement is no exception. Words and music are two ways people communicate, and In combination they can create a tremendous amount of energy and feeling, which sustain and strengthen our efforts for change.

This collection is largely made up of songs and carols to tunes that at least one of your circle of friends should know. They were written by activists involved in the struggle against nuclear energy and nuclear weapons over the last six or seven years. The two exceptions, coming from the early 60s, are H-Bombs Thunder, which deserves the grand title of the "anti-Bomb anthem", and the Worker's... (Continues)
Ever since he was a young boy he's toyed with nuclear power
(Continues)
Contributed by Ibrahim 2018/5/6 - 20:18
Song Itineraries: No Nukes
Video!

Sono il tuo sogno eretico

Muito bom, gostei da crítica, da homenagem aos que foram queimados injustamente e também pelo profissionalismo musical, perfeito, bravo!
Nadson Santos Pajé 2018/5/6 - 15:49
Video!

The Twa Sisters, or The Cruel Sister

Il ritornello "Lay the bent to the bonnie broom" non esiste nella Child #10, l'hanno inventato i Pentangle nel 1970 e da allora è praticamente diventato parte integrante della ballata.
Flavio Poltronieri 2018/5/6 - 14:58

La Marotte de Fol

La Marotte de Fol

Chanson française – La Marotte de Fol– Marco Valdo M.I. – 2018
Ulenspiegel le Gueux – 34

Opéra-récit en multiples épisodes, tiré du roman de Charles De Coster : La Légende et les aventures héroïques, joyeuses et glorieuses d’Ulenspiegel et de Lamme Goedzak au Pays de Flandres et ailleurs (1867).
(Ulenspiegel – II, VII)

Lucien l’âne mon ami, il te souviendra de ce qui était déjà amorcé dans les précédentes chansons : Les Gueux, La Besace et Le Joueur de Rommelpot, à savoir la répression de la liberté de conscience des gens des Pays-Bas et des Ardennes, des vallées de Sambre et Meuse et d’Escaut. De la Gueldre à Saint-Quentin, les inquisiteurs et le bras armé de Philippe s’échinaient à vaincre les hérésies, du moins de qui était considéré ainsi par l’Église catholique et son très fidèle fils, Philippe II d’Espagne.

Certes que je me souviens de tout cela, Marco Valdo... (Continues)
Les cendres de Claes battaient
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/5/6 - 14:28
Video!

Io non sono razzista ma...

2015

Album Educazione Sabauda
Mi piace guidare nei giorni di pioggia
(Continues)
2018/5/5 - 23:54
Video!

Stranamore (pure questo è amore)

Leggendo l'esegesi i malcapitati dovrebbero essere due, uno preso a pugni l'altro impaurito. Non un passante estraneo che non avrebbe avuto motivo di avere paura e non reagire. Forse un compagno del primo che non ha voluto comprare il giornale. Giornale di chi? Se fosse stato compagno del malmenato, pensando sono anch'io fascista (sono fascista anch'io picchiate anche me siamo in due) allora i picchiatori potrebbero essere di sinistra. Oppure sono fascista anch'io come voi tanto per scansarsi dalla vittima in un gesto vigliacco e opportunista allora i picchiatori potrebbero essere di destra. Ma a me sembra comunque una spiegazione tirata per i capelli. Non c'è secondo me nessuna terza persona. A me la strofa ha sempre fatto pensare a un qualsiasi ragazzo di sinistra preso a pugni da ragazzi di destra.
MA ad ogni pugno... c'è il ma che annulla l'azione precedente (ora gli dico ...) Le due... (Continues)
ahimsa 2018/5/5 - 11:33
Video!

Cavallo bianco

Album: Il Mio Cavallo Bianco (1973)

La storia è quella di un soldato ferito a morte e abbandonato sul campo di battaglia dai suoi compagni, a cui appare la morte con le sembianze di un cavallo bianco.
M'hanno lasciato solo
(Continues)
Contributed by Vito Vita 2018/5/5 - 11:05
Video!

Promessas do Sol

Grandi! Bellissimo pezzo.
2018/5/5 - 08:50
Video!

Il testamento di Tito

alla faccia di Guccini...
ce l'abbiamo a iosa simili cosi'
;)

2018/5/5 - 01:59
Video!

Free.mp3 (The Pirate Bay Song)

semplicemente grandiosi :)
k 2018/5/4 - 23:12

Le Joueur de Rommelpot

Le Joueur de Rommelpot

Chanson française – Le Joueur de Rommelpot– Marco Valdo M.I. – 2018
Ulenspiegel le Gueux – 32

Opéra-récit en multiples épisodes, tiré du roman de Charles De Coster : La Légende et les aventures héroïques, joyeuses et glorieuses d’Ulenspiegel et de Lamme Goedzak au Pays de Flandres et ailleurs (1867).
(Ulenspiegel – II, VI et X)


« Le Joueur de Rommelpot », en voilà un titre et un fameux, Marco Valdo M.I. mon ami. Cependant, je n’en suis pas désarçonné parce que je sais – et depuis fort longtemps – ce qu’est un rommelpot et j’en ai souvent entendu jouer dans les rues, sur les places, aux marchés des villes et des villages. D’ailleurs, ce rommelpot des pays de Till n’est autre qu’un tambour à friction, un tambour au centre de la peau duquel on passe un bâton qu’on frictionne pour produire un son assez étrange au demeurant. Un son que je qualifierais volontiers de... (Continues)
Dans la Lune, chercher ta femme ?
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/5/4 - 22:04
Video!

Coda di Lupo

Salve scusi, lei ha spiegato soltanto l'ultima frase di ogni strofa. Ciò che scrive non si riesce a percepire nei versi di De André. Non potrebbe sciogliere meglio le varie metafore dei versi? Così risulta impossibile seguire il discorso o crederlo attinente per quanto io voglia farlo. Grazie mille
Luca 2018/5/4 - 13:55
Video!

Si chista è Pasqua

Scritta la domenica delle palme del 2018 sulla guerra settennale in Siria
25 marzu duminica de’ parmi
(Continues)
Contributed by Alfredo Corsaro 2018/5/4 - 09:57
Video!

Himna generacije

4 maggio 2018 09:18

Due parole del traduttore. La traduzione che segue avrebbe qualche cosa da chiarire, probabilmente. Come c'è da attendersi, ci sono parecchi termini in slang che il mio povero dizionarione serbocroato (del 1975) non riporta. Suppliscono le attuali risorse in rete, tipo Vukajlija – Rečnik slenga, che si riferisce propriamente allo slang serbo. Da qui l'interpretazione “stronzate, balle” ecc. per sekiracija, propriamente “seccatura” (l'italiano “seccare”, “seccatura” hanno avuto molta fortuna in ambito mitteleuropeo e balcanico, anche nel tedesco austriaco si usa Sekkatur). Non ho ben chiaro che cosa c'entrino le “fisarmoniche”, forse un riferimento ai gruppi “Balkan sound” tipo Goran Bregović? Zablokirati vorrebbe dire, sempre secondo il Vukajlija, “restare zitto nel mezzo di un discorso, non sapere più che dire”; lo stesso sembra valere per zatrokirati, ma l'ho inteso (forse arbitrariamente) per “ammosciarsi”. Ćuna è slang propriamente bosniaco per “pene”.
INNO DI UNA GENERAZIONE
(Continues)
2018/5/4 - 09:18
Video!

White Wind

[1960?]
Parole e musica di Ewan MacColl
Cinque canzoni che formano quasi un poema epico sulla conquista e la dominazione del Sudafrica da parte di olandesi e britannici e sulla lotta di liberazione dei nativi. Il brano fu in gran parte composto da MacColl dopo il massacro di Sharpeville del marzo 1960 (cui l’autore dedicò anche un’altra canzone, The Ballad of Sharpeville) ma fu registrato solo parecchi anni dopo nell’album “Hot Blast” del 1978. Quindi in una significativa compilation del 1986 intitolata “White Wind, Black Tide”, con Peggy Seeger. Raramente eseguita dal vivo, di certo per la sua lunghezza e complessità.
I
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2018/5/4 - 08:32
Video!

Himna generacije

Stasera hanno suonato a Breslavia, prima dei Kult (che ancora suonano :), alla chiusura dei tre giorni di concerti per celebrare la nostra "tenera tri-giornaliera festa maggese (o di maggio)" 1–3 maggio 2018.
Li ho potuti sentire dal mio terrazzino :)

Saludi
Krzysiek 2018/5/3 - 22:55

La Besace

La Besace

Chanson française – La Besace– Marco Valdo M.I. – 2016
Ulenspiegel le Gueux – 32

Opéra-récit en multiples épisodes, tiré du roman de Charles De Coster : La Légende et les aventures héroïques, joyeuses et glorieuses d’Ulenspiegel et de Lamme Goedzak au Pays de Flandres et ailleurs (1867).
(Ulenspiegel – II, VII)



L’autre jour, Lucien l’âne mon ami, je t’interpellais en te disant : « Grande nouvelle, Lucien l’âne mon ami, Till est revenu. Réjouissons-nous, gaudeamus, l’enfant terrible est de retour. » Comme tu t’en souviens certainement, la canzone, qui est ma manière de rappeler que la chanson ne se limite pas aux chansons courtes et normalisées tant prisées par l’industrie musicale et à celles de l’ « entertainement » ( à ne pas confondre avec l’enterrement, quoique…). Une industrie née et développée grâce, à cause et avec le disque, lequel était (et reste) limité ; limitation... (Continues)
Comme encore, Lamme était chagrin,
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/5/3 - 21:44
Video!

The Invader

[1978]
Parole e musica di Peggy Seeger
Nell’album “Hot Blast”, con Ewan MacColl

Una canzone contro il nucleare, civile e militare…
On the first six days we lived in trees,
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2018/5/3 - 14:43
Song Itineraries: No Nukes
Video!

Emily

[1978]
Parole e musica di Peggy Seeger
Nell’album “Hot Blast”, con Ewan MacColl

“This song is based on the experience of a woman who spent eighteen months in a battered wives’ refuge in south London, awaiting the decision of the courts and the council to rehouse her.” (Peggy Seeger)
Once we were single, once we were young
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2018/5/3 - 14:03
Video!

Blast Against Blackguards (or Some Cautionary Verses Against the Vile Villains Who Would Take Freedom From Its Rightful Owners)

[1978]
Parole e musica di Ewan MacColl
Nell’album “Hot Blast”, con Peggy Seeger

Canzone senz’altro un po’ prolissa (d’altra parte il buon MacColl era già oltre i sessanta…) ma efficace nel descrivere in modo ironico ed amaro il sistema “liberale” britannico, che nel 1978 (l’anno del cosiddetto “Inverno dello Scontento”, con un governo laburista in piena crisi) volgeva ormai verso il conservatorismo thatcheriano e la sua macelleria sociale...
We have always treasured freedom in this country
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2018/5/3 - 12:50
Video!

Maria no

MARÍA NO
(Continues)
Contributed by José Luis Ramírez Esparza 2018/5/3 - 02:41
Video!

Tu (domani)

È una bellissima canzone per questo ho deciso tradurrla in spagnolo.
TÚ (MAÑANA)
(Continues)
Contributed by José Luis Ramírez Esparza 2018/5/3 - 02:05
Video!

Atlanduk

Ho omesso anni fa, proponendo questo straordinario brano, di informare che si trova nel cd svedese del 2004: Ale Möller Band ‎– Bodjal
Flavio Poltronieri 2018/5/2 - 20:20

What Song Ever Stopped A War?

The English version of the song was first posted on Antiwar Songs website by Riccardo Venturi. Now translated from English to Welsh by the Poet, story writer, and novelist. Mike Jenkins.

Mike Jenkins:

A former winner of the Wales Book of the Year competition for Wanting to Belong (Seren), Jenkins is a former editor of Poetry Wales and a long-term co-editor of Red Poets.

https://www.mikejenkins.net/
PA GÂN SYDD ERIOED YN STOPIO RHYFEL?
(Continues)
2018/5/2 - 18:40

Les Gueux

Les Gueux

Chanson française – Les Gueux– Marco Valdo M.I. – 2016
Ulenspiegel le Gueux – 31

Opéra-récit en multiples épisodes, tiré du roman de Charles De Coster : La Légende et les aventures héroïques, joyeuses et glorieuses d’Ulenspiegel et de Lamme Goedzak au Pays de Flandres et ailleurs (1867).
(Ulenspiegel – II, VI)



Grande nouvelle, Lucien l’âne mon ami, Till est revenu. Réjouissons-nous, gaudeamus, l’enfant terrible est de retour.

Oh, Marco Valdo M.I., c’est une grande nouvelle, en effet et elle me réjouit. Mais, elle ne m’étonne guère, car connaissant ce lutin de foire, ce feu-follet des grandes plaines sous la lune, ce pèlerin pèlerinant, j’étais sûr qu’un jour ou l’autre ou quelques ans, il reviendrait chantant, dansant, swanzant tout son content.

C’est ce qui s’est produit, Lucien l’âne mon ami, ce lutin de foire, ce feu follet sous la lune s’était éwaré je ne sais où, vaguant... (Continues)
Nassau, Culembourg,
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/5/2 - 18:30
Downloadable! Video!

Santa Lucia luntana

Vi propongo una mia rilettura di questa e di altre canzoni di emigrazione:

Scimmie deforestate e richiami della giungla
Gaetano 'aitan' Vergara 2018/5/2 - 18:06
Video!

Iqbal


IL VIAGGIO. PIOLTELLO, IQBAL ED I TAPPETI VOLANTI (ED IL PRIMO MAGGIO)

Informare On line

A Pioltello ci si arriva sempre. Con qualsiasi mezzo di trasporto. Un treno, una Erre4, una bicicletta o qualsiasi tipo di velivolo. Per la via aerea si può scegliere di tutto, da un aereo di linea ad un tappeto volante. Sicuro ci si atterra. Io ho scelto il treno. Alla stazione prendi a destra viale monza e tutto dritto trovi VIA IQBAL MASIH, che con Via Cattaneo, Via D’Annunzio e Via La Pira circondano piazza dei Popoli dove si trova il Municipio. Non piazza del popolo ma “dei popoli”. Tutti i popoli. A Cusano Milanino, poco più a nord, la piazza dove si affaccia il Comune è dedicata ai “Martiri di Tien-an-men”. Le amministrazioni locali dell’hinterland milanese – forse inconsapevolmente o forse no – sono proiettate ad una visione laico-globalizzante rispetto a quelle del centro sud dove permane... (Continues)
Vincenzo Russo Traetto 2018/5/2 - 17:04
Video!

Eia eia trallallà

2018
Resistenza Pop

l disco comprende canzoni mie inedite fra cui il singolo “Eia, Eia, Trallallà”, cui tengo molto che è la storia della giornata di un signore che si ritrova a fare i conti con tutti i rigurgiti anti-fascisti possibili e immaginabili. Una canzone divertente che ricorda un po’ le cose dell’Assemblea, recupero lo stile politico (perchè il tema è politico) con uno stile allo stesso tempo crudele e umoristico, ma con un coro di uomini anziani e panzuti e donne delle stessa età.
blogfoolk
Ero in spiaggia a Punta Canna
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/5/2 - 15:43
Video!

Down Where the River Bend

La canzone dell'addio di una donna ad un ragazzo che parte per la guerra, divisa fra la speranza di riabbracciarlo al suo ritorno alla curva del fiume, e la paura di doverlo riabbracciare in paradiso, dove non c'è la guerra. Scritta da Jim Anglin nei primi anni della seconda guerra mondiale per il duo country Johnny and Jack (dei quali, Jack era un fratello di Jim), che cantarono la canzone nei loro spettacoli ma non la incisero mai. La vendettero alla stella della Grand Old Opry, Roy Acuff, che la passò ai Bailes Brothers, che la incisero per la Columbia, ma il disco non fu mai rilasciato. Tramite i loro spettacoli, tuttavia, la canzone entrò nel repertorio di un altro gruppo, The Bailey Brothers e tramite loro, di Red Allen e gli Osborne.
In seguito è stata incisa da moltissimi gruppi:Rocky Ridge Ramblers, (1959), Pete Goble & Bill Gill & the Kentucky Rebels (1962) Country Gentlemen... (Continues)
It's hard to keep tears out of my eyes
(Continues)
Contributed by Piersante Sestini 2018/5/1 - 22:31
Video!

Mi sono rotto il cazzo

MI SONO ROTTO IL CAZZO
(Continues)
Contributed by Dq82 + Lorenzo 2018/5/1 - 20:04
Downloadable! Video!

A qui profite le crime

2009

Il brano avrebbe dovuto essere contenuto nell'album Code Noir ma fu (auto)censurato.
Discours de Sankara, extrait
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/5/1 - 17:22
Song Itineraries: Thomas Sankara
Video!

Pays des hommes intègres

2014

Suite aux récents évènements qui ont eu lieu au Burkina-Faso, Humanist produit le titre Pays des hommes intègres (définition littérale de Burkina-Faso) en collaboration avec dj Weed. Il rend par la même occasion hommage au courage des hommes et femmes tombés pour la patrie le 30 et 31 octobre 2014 au Burkina Faso.

La canzone è stata scritta omaggio ai martiri del Burkina Faso, Thomas Sankara in primis, ma anche a Norbert Zongo, giornalista burkinabè che aveva indagato sulla morte di Sankara e che per questo fu fatto fuori, in occasione delle proteste che hanno portato alle dimissioni di Blaise Compaoré, a capo del Burkina Faso dal 15 ottobre 1987 quando divenne presidente del Burkina Faso in seguito ad un colpo di stato durante il quale lui stesso assassinò Sankara.
Du Pays des hommes intègres ...
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/5/1 - 17:15
Song Itineraries: Thomas Sankara
Downloadable! Video!

Sankara du Burkina

2007
Une bougie pour Thomas Sankara
Sankara Sankara Sankara mon président
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/5/1 - 17:01
Song Itineraries: Thomas Sankara
Downloadable! Video!

Pour que vive sa mémoire!!!

2007
Une bougie pour Thomas Sankara
Si tu vas au Congo
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/5/1 - 16:55
Song Itineraries: Thomas Sankara
Video!

Les martyrs

1999
Cours d'Histoire

La canzone elenca una serie di personalità africane, più o meno note. alcune non sono neanche riuscito ad individuare chi siano.
Ils ont oublié na na na na qu'ils ont torturé
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/5/1 - 16:45
Song Itineraries: Thomas Sankara
Video!

Primo maggio

2000
Otto Ohm (Ghost track)

2011
OTTO OHM - Live In Studio
Luridi
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/5/1 - 16:26
Video!

Land of the Upright Ones

2013
Veto

Maik Weichert (guitars) about the song: "The song is dedicated to Thomas Sankara, a relatively unknown revolutionary whose fate is closely linked to Burkina Faso which can be translated to "Land of upright/honest people" or "Land of honest people". It's a very heavy track."
The dawn of a new age is near
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/5/1 - 15:31
Song Itineraries: Thomas Sankara
Downloadable! Video!

Construção

Vi propongo una mia lettura del brano realizzata oggi, in coincidenza con la Festa dei lavoratori.

Gaetano 'aitan' Vergara 2018/5/1 - 11:24
Video!

El bando

Occhio, la cacciata dei “moriscos” dal regno di Spagna si verificò in realtà quasi un secolo e mezzo dopo la conquista dell’ultimo Stato musulmano della penisola (fra il 1609 e il 1613): la citazione dei re Cattolici in questa canzone è un mezzo anacronismo. Isabella e Ferdinando si resero comunque colpevoli di un altro gravissimo gesto di pulizia etnica, ossia l’espulsione degli ebrei, sancita proprio pochi mesi dopo la presa di Granada (1492).
Stefano 2018/4/30 - 20:49
Downloadable! Video!

Senza nome

finchè ci saranno parole di odio come le tue ....non ci sarà mai la pace ciao Giovanni e sempre nomadi
2018/4/30 - 18:26




hosted by inventati.org