Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2012-12-2

Remove all filters
Downloadable! Video!

Vitti na crozza

Mi chiamo Davide Valenti-Kirevskij, insegno morfologia della storia all'Università di L'viv (Leopoli, Ucraina)... almeno così dicono - e i miei cromosomi sono inconfondibilmenti siciliani... ve la faccio breve per non tediarvi. Ritengo sia ormai disutile districarsi nel groviglio delle stratificazioni, delle comprensibili adulterazioni locali, delle versioni più omeno "filologiche"... Ma non credo sia di poco momento far notare quanto una canzone popolare così "liminare", squisitamente metafisica, pur nell'andamento apparentemente querulo-esistenziale, sia la più nobile professione di agnosticismo che un Popolo, "prematuramennte cerebrato" come direbbe Gottfried Benn, abbia mai depositato e consegnato alla trasmissione orale delle sue Madri... di così abissale,verticistica profondità, nel suo beffardo sarcasmo, concede quel raro privilegio - a dispetto delle molteplici sue versioni - di... (Continues)
Davide Valenti-Kirevskij 2012/12/2 - 23:37
Downloadable! Video!

Falling for It

(2008)
Look at all the people in their living rooms
(Continues)
2012/12/2 - 23:17
Video!

Indignez-vous!

En hommage à Stéphane HESSEL et à son livre "Indignez-vous"
Je me suis levé un matin,
(Continues)
Contributed by Jacky Fluttaz 2012/12/2 - 22:49
Video!

Oil Man's War

Album: Asking for Flowers (2008)


"Oil Man's War" is not so much a political song - I know that's hard to believe. It's actually a story of a family I met who'd been living in Canada for years and years and left [the United States] during the Vietnam War and raised their family and stayed in Canada. It's that sort of feeling that someone would feel so strongly against participating in something, like being in a country that participates in war, that they would leave. Leave their families and leave places they loved and grew up in and had a lifetime of memories in, for the sake of their ethical beliefs and it's about what the consequences of that are. That's sort of more what the song's about and the feeling that people would be ostracized for believing or not believing in something. It's so un-democratic and yet it's so common in our democracy these days.

Interview
Bobby wished he was from the past
(Continues)
2012/12/2 - 22:41
Video!

Tien An Men

Scusate ma mi sembrava obbligatorio fare una precisazione:
I cccp fedeli alla linea sono un gruppo punk ,che si definiva addirittura filosovietico.
Il massacro di Tien an men fu operato dal governo cinese ,all'epoca comunista .
E' evidente che si tratta di una satira politica appunto filosovietica.
Quindi questa canzone non è contro la guerra , ma satiricamente sovietica.
fedele alla linea gotica . 2012/12/2 - 20:14
Downloadable!

רציתי שתדע

I WANTED YOU TO KNOW
(Continues)
2012/12/2 - 17:44

Fredrick Federley

[2009]
Album: Lycka Till

Fredrick Federley is a young and "up and coming" politician in Sweden. Officially he's with the centrist party, but his values belong in the extreme right. He is a strong opponent of providing health care to refugees, he is violently opposed to trade unions and he is probably the strongest supporter of Israel in Swedish mainstream politics.

During the atrocities committed by the Israeli army against Lebanon in 2006, Federley gave money - not to the victims, the men, women and children killed and maimed by bombs and bullets - but to the aggressor, the Israeli army. He is also a strong advocate of the newly implemented deportation techniques used by the Swedish government. Desperate Iraqi refugees of all ages are drugged, blindfolded and put on chartered planes back to Baghdad. A good thing, according to Fredrick Federley.
Du hatar så jävla hårt att du spricker.
(Continues)
Contributed by giorgio 2012/12/2 - 17:31
Downloadable! Video!

Girls Gone Wild

One-man band, Konrad, has a video for his hit song "Girls Gone Wild" on Radical Turf Records. The update features Barack Obama and other celebrities in a claymation get-down with crazy girls who go wilder and wilder.

After witnessing a horrific series of explosions, a young Muslim woman in Iraq escapes the atrocity and chaos of her homeland and heads to the West. She trades her burka for a bikini and a new career is launched at a photo shoot with other supermodels.
Marching Ants. 1234 step in line.
(Continues)
2012/12/2 - 16:03
Video!

The Deserter

[2010]
Lyrics by Sumanth Gopinath
Music by The Gated Community
Album: Power to My Friends

This song was inspired by an 18th-century French pre-revolutionary play about an army deserter, and uses the murder ballad genre to make an antiwar critique.
Last night I left the army,
(Continues)
Contributed by giorgio 2012/12/2 - 09:50
Song Itineraries: Deserters
Downloadable!

إل أقرض لنا

[2007]
Lyrics & Music by Ameer
صراعنا وجود و ليش حدود لنرجع اراضي الجدود
(Continues)
Contributed by giorgio 2012/12/2 - 09:38
Song Itineraries: The Palestinian Holocaust
Video!

A Ibn Hamdis

esemplare e fondamentale contributo alla pace ed amore verso TUTTI, grazie, auguri e buon lavoro
pasquale romano 2012/12/1 - 12:10

War Makes War

Could anyone put here or send me the chords of the song. I think it is really a good song.
Aitor 2012/12/1 - 11:22

نظر

Il testo traslitterato
Undhur!
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2012/12/1 - 10:25
Downloadable! Video!

Bella Ciao

Anonymous
LO STATO DELLA PALESTINA ALL' ONU ... FINALMENTE !!! ... ANCHE COL VOTO POSITIVO DEL GOVERNO ITALIANO ... (gin) ...
gianfranco ginestri del canzoniere delle lame di bologna 2012/12/1 - 00:13
Video!

Vojno lice

Da quando è stato scritto il commento a questa canzone, alcune cose sono cambiate. Mladić è stato consegnato al tribunale dell'Aja ed è attualmente sotto processo. Il generale croato Gotovina è stato processato all'Aja e sorprendentemente assolto da ogni accusa.


Tempesta in Serbia: le reazioni alla sentenza del TPI
di Federico Sicurella
da Osservatorio Balcani Caucaso

Ingiusta, scandalosa, politicamente motivata. L’assoluzione di Gotovina e Markač da parte del Tribunale penale internazionale provoca l’indignazione della leadership serba e di gran parte dell’opinione pubblica del paese

“Questa ingiustizia ci colpisce come una seconda tempesta, ancora più grave della prima”, dice Milojko Budimir, rappresentante delle associazioni dei rifugiati serbi di Croazia, a proposito della sentenza di assoluzione di Ante Gotovina e Mladen Markač.

“Tempesta” (Oluja) è il nome dell’operazione militare... (Continues)
2012/11/30 - 14:54
Video!

Elegía para una muchacha roja

‎[1971]‎
Nel disco collettivo “Se cumple un año ¡y se cumple!”‎
Interpretata anche da Inti-Illimani ed Isabel con Ángel Parra.‎
Testo trovato su Cancioneros.com









Canzone dedicata alla memoria di tre donne, tre coraggiose leonesse: Зоя Космодемьянская ‎‎/ Zoya Kosmodemyanskaya, partigiana sovietica diciassettenne, impiccata dai nazisti nel 1942; ‎‎Haydée Tamara Bunke Bíder, nome di battaglia ‎‎“Tania”, rivoluzionaria e guerrigliera argentina, membro del gruppo organizzato dal Che Guevara ‎per l’ultima avventura in Bolivia, morta in un’imboscata dell’esercito boliviano il 31 agosto 1967; ‎‎Cecilia Magni Camino, nome di battaglia ‎‎“comandante Tamara” (in onore proprio di Tamara “Tania” Bunke), rivoluzionaria e guerrigliera ‎cilena, integrante del Frente Patriótico Manuel Rodríguez (FPMR), catturata, torturata e uccisa dai ‎Carabineros (il suo corpo fu ritrovato nel río Tinguiririca) il 28 ottobre 1988. ‎
Nació en un pueblo donde el sol
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/30 - 13:33
Downloadable!

Тишина (Song about Zoya)‎

Tišina
Parole di А. Нешко / A. Neško
Musica di М.Раухвергер / M.Raukhverger e М.Румянцев / M.Rumyantsev
Testo e informazioni trovate su Soviet ‎Music.‎
Ho intitolato il brano dal suo primo verso, Тишина, “Silenzio”‎

‎Oggi 30 novembre è la giornata internazionale contro la pena di morte.‎

‎Ho cercato una canzone per celebrarla degnamente e forse ne ho trovata una ‎giusta grazie agli input offerti dall’ottimo sito Executed Today.‎
Non so nulla degli autori e nemmeno degli interpreti (un coro di ragazzi o ragazze) e da quel poco ‎che ho capito si tratta di una molto tradizionale canzone patriottica del periodo sovietico, però l’ho ‎ascoltata e la melodia e l’interpretazione sono belle e quindi non può essere una canzone tanto ‎brutta.‎



E’dedicata a Зоя Космодемьянская / Zoja Kosmodem'janskaja, una ragazza russa di 17 anni che ‎esattamente 71 anni fa fu catturata dagli invasori nazisti... (Continues)
Тишина. Ни огонька, ни звука.‎
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/30 - 09:34
Video!

Doom and Gloom

LA VEDO NERA
(Continues)
2012/11/30 - 00:13
Video!

Non più andrai farfallone amoroso

peccato che non ci siamo anche la versine di quest'opera cantata!!!!
2012/11/29 - 21:53

Strazzuni e patruni

STRACCIONI E PADRONI
(Continues)
Contributed by luca 2012/11/29 - 16:15
Downloadable! Video!

Pour mes amis morts en Mai

‎[1942]‎
Versi di Louis Aragon. La poesia è ‎intitolata “Art poétique” ed è presente nella raccolta intitolata “Le Musée Grévin” pubblicata nel ‎‎1943 da Aragon con lo pseudonimo di François la Colère.‎
Musica di Hélène Martin
Dal disco intitolato “Chants de résistence” del 1974‎
Pour mes amis morts en Mai ‎
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/29 - 11:04
Video!

Un compte à régler

‎[1948?]‎
Versi di Paul Éluard, dalla raccolta ‎‎“Poèmes politiques” (?).‎
Musica di Hélène Martin
Dal disco intitolato “Un jour viendra couleur d'orange” del 1973, insieme a Jacques Marchais.‎

Dix amis sont morts à la guerre
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/29 - 10:23
Video!

Soeurs d'espérance

‎[1948]‎
Versi di Paul Éluard, dalla raccolta ‎‎“Poèmes politiques” con la prefazione di Louis Aragon.‎
Musica di Hélène Martin
Dal disco intitolato “Liberté-Femme” del 1972 e anche in “Un jour viendra couleur d'orange” del ‎‎1973, insieme a Jacques Marchais.‎

‎ ‎
Soeurs d'espérance ô femmes courageuses
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/29 - 10:09

La liberté

‎[1968]‎
Versi di René Char, poeta e ‎comandante partigiano francese.‎
Musica e interpretazione di Hélène Martin
Dal disco intitolato “Terres mutilées”‎
Elle est venue par cette ligne blanche pouvant tout aussi bien signifier l'issue de l'aube que le ‎bougeoir du crépuscule.‎
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/29 - 09:49
Downloadable!

Tant de sueur humaine

Messa in musica da Hélène Martin nel disco del 1962 intitolato "Récital Nº2"
Dead End 2012/11/29 - 09:04
Video!

Ainsi Prague

‎[1958]‎
Versi di Louis Aragon
Musica di Hélène Martin
Nel disco intitolato “Auberge toi et moi”‎

“Contro la poesia, cosa possono i proiettili?‎
Contro i poeti, cosa possono i fucili?”


Versi in morte del poeta ceco Vítezslav Nezval (1900-1958), surrealista come Aragon, Breton ed ‎‎Éluard – pure citato in questa ‎poesia, insieme a Lorca, ‎‎Majakovskij, ‎‎Apollinaire ed il forse meno ‎conosciuto Robert Desnos, poeta surrealista ‎anch’egli, morto a Theresienstadt un mese dopo la liberazione, ucciso dal tifo e dalle sofferenze ‎patite nei campi nazisti.‎

Gli orrori della seconda guerra mondiale, e l’Olocausto atomico del Giappone in particolare, fecero ‎di Vítezslav Nezval un fervente militante per la pace, come confermano le sue poesie raccolte, ad ‎esempio, in “Canto per la pace” (1950) e in “Oggi il sole tramonta ancora sull'Atlantide” (1955).‎
Ainsi Prague a perdu son âme et son poète ‎
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/29 - 08:58

La ballata del migrante ignoto


L'appello del sindaco di Lampedusa all'Unione Europea

da Fahrenheit di RAI Radio3

Sono il nuovo Sindaco delle isole di Lampedusa e di Linosa

Eletta a maggio, al 3 di novembre mi sono stati consegnati già 21 cadaveri di persone annegate mentre tentavano di raggiungere Lampedusa e questa per me è una cosa insopportabile. Per Lampedusa è un enorme fardello di dolore. Abbiamo dovuto chiedere aiuto attraverso la Prefettura ai Sindaci della provincia per poter dare una dignitosa sepoltura alle ultime 11 salme, perché il Comune non aveva più loculi disponibili. Ne faremo altri, ma rivolgo a tutti una domanda: quanto deve essere grande il cimitero della mia isola?

Non riesco a comprendere come una simile tragedia possa essere considerata normale, come si possa rimuovere dalla vita quotidiana l’idea, per esempio, che 11 persone, tra cui 8 giovanissime donne e due ragazzini di 11 e 13 anni, possano... (Continues)
Dead End 2012/11/28 - 22:11
Video!

Chanson des villes

[1968]
Parole di René Char (1907-1988), poeta e partigiano francese.
Musica di Hélène Martin
Dedicata alla memoria di Roger Paul Bernard (1921-1944), partigiano.
Dall’album «Terres mutilées»

René Char, poeta vicino ai surrealisti, amico di Aragon, Breton ed Éluard, entrò nelle Resistenza subito dopo l’occupazione nazista e, con il nome di battaglia di «Capitaine Alexandre», guidò formazioni partigiane nella Provenza, nelle zone della Durance e di Céreste. Proprio nei pressi di questo paese René Char fu costretto ad assistere impotente alla morte di un suo compagno, 23 anni, di Pertuis, poeta anche lui, Roger Paul Bernard - cui sono dedicati questi versi - catturato e fucilato dai nazisti il 22 giugno del 1944. Come spiegò egli stesso nella sua raccolta intitolata «Feuillets d'Hypnos», non potè intervenire a salvare il compagno per non mettere a repentaglio le vite degli abitanti di... (Continues)
Mes villes en rang
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/28 - 21:24
Video!

La ballade de Bessie Smith

[1967]

Parole di André Benedetto (1934-2009), regista teatrale e fondatore del festival «off», quello non ufficiale e indipendente, di Avignone.
Musica di Hélène Martin

Bessie Smith, «The Empress of the Blues», morì nel 1937, all’età di 43 anni, in seguito alle ferite riportate in un incidente automobilistico. Per molti anni si credette che fosse morta dissanguata perchè rifiutata da tre ospedali per bianchi. Solo nel 1972 il suo biografo, Chris Albertson, smentì questa voce: la cantante fu soccorsa da un medico di passaggio e morì poche ore dopo l’arrivo nell’ospedale per neri di Clarksdale, ma tra l’incidente ed il ricovero passò comunque molto tempo perchè l’ambulanza tardò tantissimo ad arrivare e nel frattempo, mentre il medico si apprestava a trasportare la Smith con la propria auto, questa era stata speronata da un’altra vettura sopraggiunta, rendendo così impossibile un soccorso tempestivo...
La grande Bessie qui chantait des blues
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/28 - 19:23
Video!

Mastrogiovanni

La storia del maestro elementare anarchico Franco Mastrogiovanni, morto di Trattamento sanitario obbligatorio il 4 agosto 2009.
Da: "Il Male", n.° 39, 5 ottobre 2012, pag. 10, senza indicazione di Autore.
TSO
(Continues)
Contributed by Leo 2012/11/28 - 16:08
Downloadable! Video!

Changer tout ça

‎[1992]‎
Autori e compositori: Jean-François Porry, Gérard Salesses.‎
Testo trovato su Bide & Musique


Altra canzone pacifista per bambini (e con bambini) interpretata da un artista piuttosto poliedrico ‎ma che ha sicuramente fatto fortuna con le sigle dei cartoni animati, compresa quella di “Atlas Ufo ‎Robot – Goldrake”, che in Francia si chiama Goldorak…‎

‎“BLEAH!” anche per Minet et ses enfants?‎
Dis… c'est quoi la guerre ?
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/28 - 15:41
Video!

SOS

‎[1983]‎
Autori e compositori: R. Chrétien, M. Cenni
Testo trovato su Bide & Musique

Questa almeno non era prodotta dalla Disney, come invece Mon plus beau rêve… Non so però se riesce ad ‎evitarsi comunque il bollino “BLEAH!”‎
S.O.S, c'est un appel de détresse,
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/28 - 15:15
Downloadable! Video!

Francesco Guccini: L'uomo

Chanson italienne – L'uomo – Francesco Guccini – 1971




L'Homme et l'Âme

Je dois peut-être avoir déjà écrit, il y a longtemps, quelque chose à propos de cette chanson. Guccini, à vrai dire, ces derniers temps, je ne l'écoute plus beaucoup; je le laisse venir, comme il vient, librement. Et ainsi, il y a cinq minutes, pendant que j'étais à fumer une cigarette dans le couloir, m'est revenue cette chanson : L'Uomo (L'homme). Je ne sais pas pourquoi; il y n'a pas même un pourquoi. Serait-ce peut-être que je l'ai toujours considérée comme une des plus belles que Guccini ait jamais écrite, d'autant plus belle qu'oubliée.

Est-ce qu'il l'a jamais chantée dans un concert? Des enregistrements de concerts de Guccini, même plus pirates que Morgan et Francis Drake réunis, j'en ai un paquet. Et pourtant je n'en trouve pas trace. Peut-être quelqu'un plus fourni que moi en saura plus. Pour ce qui me concerne,... (Continues)
L'HOMME
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2012/11/28 - 13:07

Les réformés se portent bien

‎[1978]‎
Canzone dalla colonna sonora dell’omonimo film diretto da Philippe Clair, seguito di ‎‎“Comment se faire réformer”.‎
Probabilmente scritta dallo stesso regista Philippe Clair con Philippe Sochane e Jean-Pierre ‎Doering.‎
Testo trovato su Bide & Musique
Oublie-nous l'armée
(Continues)
Contributed by Dead End 2012/11/28 - 10:27




hosted by inventati.org