Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2010-7-26

Remove all filters
Video!

Gwerz Jorj Courtois

[1990]
Paroles / Testo: Jean-Louis Jossic
Musica / Musique: Tri Yann
Album: Belle et Rebelle



La canzone di Georges Courtois
di Riccardo Venturi

È il 19 dicembre 1985, a Nantes. Una giornata come le altre, anche al Tribunale d'Assise dove si deve celebrare un piccolo processo senza importanza nei confronti di un rapinatore di ladri (vale a dire di banche), Georges Courtois, di un suo complice, Patrick Thiolet, e di due donne che li avevano aiutati. In particolare, il processo riguarda una rapina che Courtois e Thiolet hanno compiuto a una banca di Sucé-sur-Erdre.

Tutto sembra svolgersi regolarmente; Courtois è recidivo, ha già passato parecchi anni in galera. Verso le 10,30, mentre il pubblico ministero sta pronunciando la requisitoria, dal pubblico si alza un uomo dirigendosi direttamente verso lo scranno del giudice. Si chiama Abdelkarim Khalki, è un amico di Georges Courtois ed... (Continues)
Dans les prisons de Nantes,
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2010/7/26 - 23:04
Song Itineraries: From World Jails
Video!

God Save The Queen

@ gabrieleasdasd

Ognuno ha la sua idea di anarchia, mica se la è inventata questo Bakunin nell' 1800, essiteva sicuramente già al tempo dei greci o chissa quanto prima.

Una versione mistica dell'anarchia ci stam sennò che anarchia sarebbe?? Secondo il mio parere puoi scrivere pure tutti i libri che vuoi ma l'essenza dell'anarchia rimarrà sempre incomprensibile e indescrivinbile come la libertà, quindi qualsiasi discussione su cio che è è inutile.
2010/7/26 - 21:26
Downloadable! Video!

Lampedusa

Dentro me ci sei tu
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:40

La tarentelle noire

San Genna’ su disperato, guarda
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:35
Downloadable! Video!

2455

Cella quattro per due un’isola nel deserto
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:32
Song Itineraries: From World Jails
Downloadable!

Paura

Devi avere paura altrimenti non puoi
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:31
Video!

Spostamenti di massa

Famiglia in rovina chiudete la porta
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:29
Downloadable!

L'inviata

Cerco un contatto
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:28
Downloadable!

Cara mammina

Oggi la luna mi sembra diversa
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:27

I’m Angry

I am so angry
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:21
Downloadable! Video!

La lucha sigue

Guerra o forse pace, come finirà?
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:19

Rive gauche

Anna, dentro le voci del corteo
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:17
Downloadable! Video!

La nevicata

2007
Il vento che soffia dalla luna

Due donne camminano nella luce del mattino
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:15
Downloadable!

Strategie

Guerre mediatiche invadono la mia calma alienante
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:04
Downloadable! Video!

Il gioco del mondo

Con la morte c’ho giocato a scacchi
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:03
Downloadable! Video!

A Soldier's Lament

I see the rising sun
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:02
Video!

Distanze

Attimi, lacrime, crederci
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:01

La sicurezza

Chiediti almeno se ti sembra normale
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 17:00

Romanì

Camminavamo il giorno e danzavamo la notte
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 16:59
Song Itineraries: Rom, Racism, Porrajmos

Sarajevo

Sarajevo lecco il tuo dolore
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 16:57
Song Itineraries: Balkan Wars of the 90's
Downloadable! Video!

Mani Bianche

Come le parole, gli abbracci, la cooperazione e la forma canzone
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 16:56
Video!

Rights Here! Rights Now!

There's no country, flag o race
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 16:54

She Has Go The Right To(o)

She is crippled as a small child
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 16:51
Downloadable!

Little Story Of War

My husband didn’t know how to hold a gun
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 16:48
Downloadable! Video!

Missione di pace

Missione di pace
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/26 - 16:44
Downloadable! Video!

Vuelvo para vivir

Vuelvo a casa, vuelvo compañera.
(Continues)
Contributed by adriana 2010/7/26 - 13:39
Video!

Aunque los pasos toquen

Testo di Pablo Neruda
Mil años este sitio
(Continues)
Contributed by adriana 2010/7/26 - 12:58

L'abolition de la peine de mort

[1848]
Sull'aria di Honneur au coq gaulois
oppure di J' vais êtr' content

"Posto con beneficio d'inventario questa canzone attribuita a Pottier, perchè trovo un solo riscontro in rete..." [Alessandro/Lone Ranger/Bartleby/Dead End], 26 luglio 2010

In realtà, di riscontri in rete ora ce n'è più d'uno; ad esempio, da questo documento dell'Universidade Federal de Minas Gerais (in Brasile!) abbiamo reperito le arie della canzone, che poteva essere cantata addirittura su due canzoni popolari. Quanto all'attribuzione a Pottier, sembra che la canzone provenga da un foglio volante del 1848 firmato "Eugène Pottier", pubblicato dall'editore Delaunay e di cui si hanno notizie qui. [RV]


Eugène Pottier fu frequentatore di circoli rivoluzionari repubblicani già dal 1832 per poi approdare a quelli socialisti e fourieristi nel 1848, anno in cui partecipò alle rivoluzioni di gennaio e giugno: fu in... (Continues)
Qu'il marronn' le bourreau !
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/26 - 11:09

La guillotine

[fine anni 70]
Scritta con Philippe Richeux
Testo trovato sulla pagina dell’autrice.
Ils ont monté la guillotine
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/26 - 10:58
Downloadable!

Li liberté

[1968?]
Dal 45 giri “Devant le troupeau”
Testo trovato sulla pagina dell’autrice.
Li liberté, liberté
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/26 - 10:40
Video!

Mai 68

[1968?]
Album “Mon unique planète”
Testo trovato sulla pagina dell’autrice.
Prenez vos désirs pour des réalités
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/26 - 10:27
Song Itineraries: 1968 and surroundings
Downloadable! Video!

Paris Mai

[1968]
Album “Une soirée avec Claude Nougaro, live à l'Olympia” (1969)

Con A bas l'Etat policier (Abalétapolicié), Grève illimitée e La pègre, tutte di Dominique Grange, ancora una canzone dal Maggio francese la cui trasmissione radiofonica fu all’epoca vietatissima.
Mai, mai, mai, Paris mai, mai, mai, mai, Paris
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/26 - 10:05
Song Itineraries: 1968 and surroundings
Downloadable! Video!

La pègre

[1968]
Parole e musica: Dominique Grange
Paroles et musique: Dominique Grange
Album autoprodotto / Album auto-géré:
La pègre / Grève illimitée / Chacun de vous est concerné / A bas l'Etat policier (Abalétapolicié)
"C'est dans vos prisons que nous écrirons nos plus belles chansons..."
“E’ nelle vostre prigioni che scriveremo le nostre più belle canzoni…”



Con A bas l'Etat policier (Abalétapolicié) e Grève illimitée, ancora la Grange direttamente dal Maggio francese. La frase del ritornello, "Nous sommes tous des Juifs et des Allemands" si riferisce a Daniel Cohn Bendit, leader del movimento studentesco, di religione ebraica e cittadino tedesco. Fu espulso dalla Francia, e lo slogan fu coniato per manifestargli solidarietà.

Dopo il maggio, e passata l'estate del 1968 con la “normalizzazione” gollista, Dominique Grange si iscrive all'Università di Vincennes, “gioiellino” del ministro... (Continues)
La pègre on en est,
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/26 - 09:53
Song Itineraries: 1968 and surroundings
Downloadable! Video!

Grève illimitée

[1968]

Con A bas l'Etat policier (Abalétapolicié), un’altra famosa canzone del Maggio francese.
Grève illimitée
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/26 - 09:46
Song Itineraries: 1968 and surroundings
Video!

Sur les toits

[1987]
Album “Abracadaboum”

Dedicata a Sabri Ben Asri, tunisino detenuto nel Centro di Identificazione ed Espulsione di corso Brunelleschi a Torino, che ha resistito tre giorni arrampicato sul tetto nel tentativo di evitare il reimpatrio coatto dopo sei mesi di detenzione… “Loro” dicono che è poi sceso “spontaneamente”, ma le testimonianze sono di ben altro tenore… Racconta Ahmed, un altro giovane tunisino detenuto in attesa di espulsione: “[…] Noi urlavamo vergogna e la polizia ci ha picchiato con il manganello. E' intervenuta la Croce Rossa mettendosi in mezzo. Sono saliti per prendere il nostro compagno e lui per scappare è caduto dal tetto e si è rotto un braccio. Poi l'hanno portato via, non so se sia ancora qui dentro”. Ahmed dice di avere un progetto per cui vale ancora la pena lottare, e disperarsi. Un lavoro come muratore e da sei anni una ragazza italiana… “Prima di farmi espellere mi impicco alla doccia […]”.
Non ce n'est pas parce qu'il fait chaud
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/26 - 09:11
Video!

S.O.S.

[1987]
Album “Abracadaboum”
Un jeune soldat sur son lit d'hôpital
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/26 - 08:46
Downloadable! Video!

Fils de…

[1985]
Album “Concerto pour Détraqués”
Je suis l'enfant naturel
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/26 - 08:09
Video!

Protesta

[1989]
Album “Souvent fauché, toujours marteau”
Quand plongent les rapaces
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/26 - 07:52
Video!

Siamo tutti omosessuali

2008
Il Paese Di Pulcinella

Contro l'omofobia.
So' frocio embé? Perché, c'hai da ridi'?
(Continues)
Contributed by Luca 'The River' 2010/7/26 - 02:18
Downloadable! Video!

Ballata del marinaio

Salve, sono l'autrice del disegno e vi scrivo per ringraziarvi per averlo pubblicato insieme all'analisi del testo scritta dall'amico Renzo Zannardi.
Mi auguro che questa significativa ballata piaccia anche alle generazioni future perchè, come molte canzoni di Luigi Tenco, è una ballata sempre attuale.
Un caro saluto
Maria Vittoria Conconi
Maria Vittoria Conconi 2010/7/25 - 18:35

Quelli che il 20 luglio

Bello!!!
leti 2010/7/25 - 15:55
Video!

Within You Without You

George...un grandissimo. Canzone favolosa che è tra le mie preferite in assoluto.
VirginsL 2010/7/25 - 00:58
Video!

626

[2007]

Album : Avanti pop

I Têtes de Bois musicano la ballata dell'invalido di Gianni d'Elia
li chiamano incidenti sul lavoro,
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/24 - 19:07
Video!

Gioco di bimba

"Non ci si immagina mai quante delle cose vissute da piccoli ci si porti dietro".Che nostalgia nel leggere il racconto delle estati all'Elba.Ricordi di Cala Girgolu,Sardegna anni 70.La disperazione dell'essere i più piccoli.Le vite degli altri.L'altra notte,all'inaugurazione di una rassegna cinematografica,in una peschiera adibita a sala di proiezione,ho rivisto una scena della mia infanzia.Noi,nipoti bambini,a cena con mio nonno,nell'unica costruzione tuttora esistente,ed all'improvviso il caos:le pistole,la gente al riparo sotto ai tavoli,cosa accadde non so; nitida è solo la paura e le grida.
Alessandra 2010/7/24 - 17:09
Video!

Kalinaw

Manny Lapingcao
The song was composed by Manny Lapingcao
2010/7/23 - 21:47
Video!

My City Of Ruins

Al concerto dell'anno scorso all'Olimpico cantò questa canzone dedicandola alla gente de L'Aquila. Che emozione.
Luca 'The River' 2010/7/23 - 17:55
Video!

Viðrar vel til loftárása

Ég læt mig líða áfram
(Continues)
Contributed by Fabrizio 2010/7/23 - 14:34

La Breda

[1973]
Album “Nina”
Testo trovato su La Musica de L’Altra Italia

Porto Marghera, Venezia, 14 marzo 1950.
Gli operai del cantiere navale Breda sono in sciopero perché da mesi non ricevono il salario. Molti di loro sono già stati licenziati, ma i compagni ogni mattina li hanno fatti entrare in fabbrica per continuare a lavorare tutti insieme. Con i manifestanti c’è anche Giovanni Battista Gianquinto, detto Giobatta, partigiano, comunista e sindaco di Venezia, e Gianni Rodari, allora giornalista de l’Unità. Gli operai chiedono solo lavoro e diritti. In tutta risposta la polizia di Scelba spara. All’ospedale di Mestre già arrivano i primi feriti ma i poliziotti continuano a sparare. Nerone Piccolo, 25 anni, e Virgilio Scala, 33 anni, sono uccisi. Intorno ai loro corpi vien raccolto un chilo di bossoli di armi automatiche in dotazione alle forze di polizia…
Sul muro di casa mia
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/23 - 13:30
Video!

Gianni Nebbiosi: 'Na specie di speranza

[1974]
Testo e musica di Gianni Nebbiosi
Album “Mentre la gente se crede che vola”

Bellissima. Per gli Extra, se vi pare… [Renato Stecca]

Sì, effettivamente la canzone è molto bella ma trova una più giusta collocazione negli "Extra". [CCG/AWS Staff]
Giocavo al Totocalcio
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/23 - 12:49

Soldai che va alla guerra

Anonymous
IL SOLDATO CHE VA IN GUERRA
(Continues)
Contributed by Federica 2010/7/23 - 03:32
Video!

On The Path Of Glory

Una canzone del 1967 interpretata anche con Harry Belafonte

Nell’album intitolato “These Are My Songs” del 1967, firmato come Pet Clark.

Ripresa anche da Mary Travers nel suo disco d’esordio come solista, “Mary” del 1971.

(Bernart Bartleby)
Blessed are the meek they say
(Continues)
Contributed by Renato Stecca 2010/7/22 - 17:30

8 aprile 1877

Album “Amore e Rivolta” (1995). Nel ciclo “La banda del Matese”.
Testo trovato su Il Deposito.

Peccato non essere riuscito a trovare altri testi di canzoni di questo Benito Merlino, siculo-francese eclettico che lavorò anche con Atahualpa Yupanqui e con il filosofo pacifista Lanza del Vasto e che traduce in francese tutti i libri di Pino Cacucci…

Sulla “Banda del Matese” - quella degli anarchici Cafiero e Malatesta che nella primavera del 1877 tentarono, senza riuscirvi, la rivoluzione libertaria nella campagne tra Benevento e Caserta – rimando all’introduzione di Riccardo Venturi a Pontelandolfo degli Stormy Six. Invito anche alla lettura di questa ricostruzione di quei fatti, a cura di tal R. Brosio, dalla quale se è vero che traspare tutta l’ingenuità del maldestro tentativo degli anarchici pure risulta la simpatia (anche se non il seguito) che ebbero tra la gente. Persino il loro processo... (Continues)
Quel mattino dell'otto d'aprile
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/22 - 13:51
Downloadable!

Free Iraq!!

[2005]
Songwriters: Disciples of Wilayah

A reflection of The occupation of Iraq by the Imperialistic Power of the world.

"Current events, The opression of my muslim brothers in Iraq, My love for Peace and Justice"
Bombs are falling,
(Continues)
Contributed by giorgio 2010/7/22 - 08:29
Downloadable! Video!

One Solution

[2003]
Lyrics by S.o.N.
Album: Blood and Fire
Yeah, Ah
(Continues)
Contributed by giorgio 2010/7/22 - 08:22
Downloadable! Video!

Vitti na crozza

Non sono un filologo, né ho il coraggio di pronunciarmi circa la corretta interpretazione della canzone, tuttavia ho sempre visto il "lalalallèru" come una sorta di atteggiamento ironico nei confronti della morte. Non è forse un tratto tipico dei siciliani quello di vivere con un certo distacco beffardo anche quelle occasioni che ci coinvolgono drammaticamente ricordandoci la nostra precarietà e contingenza? Forse bisognerebbe aver partecipato ai cortei funebri con tanto di banda al seguito per comprendere ciò che cerco di far intuire... Ma ovviamente non lo auguro a nessuno! ;)

p.s. Questa scena di Baaria del maestro Tornatore può aiutarmi a comunicare ciò che avrei voluto esprimere più chiaramente:

(purtroppo il video e' stato cancellato e non sappiamo a quale scena si riferisse f.m.)
f.m. 2010/7/22 - 01:00
Downloadable! Video!

Qué puedo decir

[2008]
Album: Lágrimas Y Gozos
¿Por qué en el mundo hay tanto dolor?
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2010/7/21 - 18:34
Video!

Spara

Finalmente!!!
Ho trovato un link che riporta alla canzone "SPARA" di Giacomo Spaconi, in arte AZZARDO.
Sul sito http://www.myspace.com/azzardomusic è sparita perchè sostituita da altri brani più recenti, ma SPARA la trovo eccezionale anche se è una delle primissime canzoni di AZZARDO, del 2007 (lo seguo da allora!!!).
AZZARDO ha anche un sito web, www.azzardomusic.com, in cui ci sono i suoi indirizzi youtube, facebook e myspace.
Spero di essere stato utile! Per me è un GRANDE!!!

Ciao!
Spara
Dario F. 2010/7/21 - 16:48
Downloadable!

Paul Robeson

To Paul Robeson

They don't let us sing our songs, Robeson,
Eagle Singer, Negro brother,
They don't want us to sing our songs.

They are scared, Robeson,
Scared of the dawn and of seeing
Scared of hearing and touching.
They are scared of loving
The way our Ferhat loved (*).
(Surely you too have a Ferhat, Robeson, What is his name?)

They are scared of the seed, the earth
The running water and the memory of
a friend's hand
Asking no discount, no commission, no interest
A hand which has never passed like a bird in their hands.

They are scared, Negro brother,
Our songs scare them, Robeson.

(Nâzım Hikmet, New York 1954)

(*) Ferhat è il nome di un leggendario amante turco, come fosse Romeo o Tristano.
The Lone Ranger 2010/7/21 - 14:19
Video!

La manifestazione

[1972]
Album “L’unità”
Sulla strada, alla manifestazione
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/21 - 13:31
Downloadable! Video!

Katanga

Gli Anarchici milanesi
I "Katanga" (con riferimento - chissà perchè? - alla provincia congolese che nel 1960 proclamò la propria indipendenza dalla repubblica democratica e che ebbe il suo leader in Mose Ciombe, uno degli assassini del premier Patrice Lumumba) erano i membri del servizio d'ordine del Movimento Studentesco milanese.
Scopro che fu un "Katanga" pure il nostro Gino Strada, che evidentemente, a differenza di molti altri, non ha perso la sua verve di combattente...
The Lone Ranger 2010/7/21 - 13:16
Video!

Palestina (La rossa Palestina)

[1973]
Dal repertorio dei gruppi della Commissione Artistica del Movimento Studentesco milanese, cui apparteneva anche Umberto Fiori, componente e autore degli Stormy Six, poi poeta, insegnante e saggista.
Testo trovato su Il Deposito.
Laggiù nel Medioriente, come un bufalo ferito
(Continues)
Contributed by The Lone Ranger 2010/7/21 - 12:52
Song Itineraries: The Palestinian Holocaust
Downloadable! Video!

London Calling

Ciao Lorenzo,

qui trovi anche la versione del Boss insieme a
Elvis Costello, Dave Grohl e Little Steven...
The Lone Ranger 2010/7/21 - 10:35




hosted by inventati.org