Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2009-5-29

Remove all filters
Downloadable! Video!

Dante Di Nanni

Chanson italienne – Dante di Nanni – Stormy Six – 1975


DANTE DI NANNI

Né à Turin le 27 mars 1925, mort dans la même ville le 18 mai 1944.

Vers le milieu de la journée, la nouvelle arriva, créant une vive excitation dans les grandes usines de Turin : « On tire contre les brigades noirs à Borgo San Paolo ».

En réalité, c'étaient les fascistes et les Allemands qui avec l'appui d'un char et d'une auto blindée, tiraient depuis 11 heures contre les fenêtres du second d'un bâtiment de via San Bernardino. De la maison, par instants, partaient des brèves et précises rafales de mitraillette et un lancer de grenade. À un certain moment, une charge de TNT arrêta le char. Puis, les coups qui arrivaient de la maison se firent toujours plus rares et d'un coup, à un balcon apparut la silhouette d'un homme; le jeune homme s'approcha en vacillant de la rambarde, leva le poing fermé en un dernier geste... (Continues)
DANTE DI NANNI
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/29 - 21:51

Mauthausen

non ho parole!!!!!!!!! è triste!
giulia 2009/5/29 - 21:49

Le Mur Gris de la Prison

Le Mur Gris de la Prison

Canzone léviane – Le Mur Gris de la Prison – Marco Valdo M.I. – 2009

Cycle du Cahier ligné – 19

Le Mur Gris de la Prison est la dix-neuvième canzone du cycle du Cahier ligné.

L'ambiance de la prison est singulière; la vie s'y perd. Non seulement, on peut y perdre la vie : le nombre de suicidés en prison est remarquablement élevé – sans compter les suicidés volontaires; mais on y perd à coups sûrs son temps. Ne revenons pas sur le paradoxe du gardien et du prisonnier – la peine de l'un est souvent plus longue que celle de l'autre et en plus, c'est son métier. Quant au prisonnier, il a au moins la conscience d'agir en amateur et le vague espoir d'en sortir. La confrontation des gardiens et des prisonniers – sans doute aussi pour cette raison qu'on vient d'évoquer et que même le gardien le plus obtus finit par pressentir, cette confrontation est très dure. Les... (Continues)
Voiles sur les yeux, longs cris gutturaux
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/29 - 20:38
Song Itineraries: From World Jails
Downloadable! Video!

The Ballad of Nick & Bart [Here's To You]

Questo è per voi Nicola e Bart
(Continues)
Contributed by Lorenzo Forini 2009/5/29 - 16:56
Video!

Tell Me Why

[Ho visto questo film, bellissimo e tristissimo e mentre cercavo di inserire Las casas de cartón (già fatto da giorgio più di un mesetto fà... :D) mi sono imbattuta in questo video. Avevo dei dubbi sulla canzone ma abbinata alle immagini del film mi sono convinta perchè sono veramente forti...Vi consiglio di vederlo prima di decidere se approvare o meno ;) http://www.youtube.com/watch?v=bEeDoFRWd4Q
e se decidete di inserirla, per favore lasciate questo di video, poi mando la versione in spagnolo e italiano.THANK YOU]

VOCI INNOCENTI (Voces innocentes) di Luis Mandoki è un film che racconta la storia di un bambino undicenne che deve, a suo malgrado, sceliere se entrare a far parte dell'esercito o della guerriglia. E' una storia vera ed è un atto d'accusa contro chi recluta i bambini per combattere guerre inutili.
In my dream, children sing
(Continues)
Contributed by Marcia 2009/5/29 - 15:40

The Girl I Left Behind Me

Anonymous
Much folklore has arisen regarding this tune. One source states the tune was popular as far back as Queen Elizabeth's (Elizabeth I) reign and was played whenever a regiment left town or a man-of-war set sail. Another theory is that the tune originated in 1758 when Admiral's Hawke and Rodney were watching the French fleet off the coast.*

Theodore Ralph (see citation below) writes that the tune was known in America as early as 1650 and indicates it was a traditional fife tune, imported from England as Brighten Camp. The tune became generally popular during the Revolution.

The tune was known in Ireland as The Rambling Laborer and The Spailpin Fanach and was first published in Dublin in 1791.

See the link to Bruce Olsen's site for information regarding the tune's origin.

These words are from an unnamed album I checked out of a library long years ago. There is another version of the lyrics... (Continues)
I'm lonesome since I crossed the hill,
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2009/5/29 - 12:15
Downloadable! Video!

La ballata del Pinelli

A causa di accenti, vocali chiuse, aperte, semichiuse, palatali etc., il Galliatese è molto difficile da scrivere.
Sarò lieto se qualcuno correggerà eventuali errori.
A BALÀDA DAL PINELLI
(Continues)
2009/5/29 - 11:27

Η ζωή στη Παλαιστίνη

I zoí sti Palaistíni
Testo di Iosifos (Sify) Giannakos
Lyrics by Iosifos (Sify) Giannakos
Στίχοι: Ιώσηφος (Σήφης) Γιαννάκος
Στη Παλαιστίνη στη Παλαιστίνη χάθηκαν άνθρωποι
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2009/5/29 - 00:34
Downloadable!

Ci vuole altro che un fiore

[2009]
Testo di Lello Vitello
Musica di Sergio Endrigo


TORNA LELLO VITELLO!

E lo fa con una graffiante parodia di una nota canzone degli anni settanta, che contiene semplici ma profondissime verità. Anche perché si adatta perfettamente a un certo percorso che tutti conosceranno... [RV]
Per fare il papa
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2009/5/28 - 22:31
Song Itineraries: Antiwar Anticlerical
Downloadable!

Coca cola coca Costantino

Ελλενικἠ απόδοση από τον Ρικάρντο Βεντούρη

Στο τραγούδι αυτό του Αλμπέρτο Ντ'Αμίκο είναι λόγος για τον “Βασιλέα των Ελλήνων”, Κωνσταντίνον Β', που στήρισε κι επιδοκίμασε το πραξικόπημα του 21. Απρίλιου 1967 και τη χούντα που εγκαθίδρυσε την αιματηρή δικτατορία των συνταγματάρχων στην Ελλάδα. Η χούντα ξεπλήρωσε τον βασιλιά με την εκθρόνηση και την εξορία: πράγματι, στο 1973 ο Παπαδόπουλος κατήργησε τη μοναρχία και εγκαθίδρυσε τη δημοκρατία, που διατηρήθηκε και με τη πτώση της δικτατορίας στο 1974. Στο τραγούδι αναφέρονται πολλά επεισόδια και προσωπικότητες της πρόσφατης ιστορίας Ελλάδας, μεταξύ τους ο Σωτήρης Πέτρουλας.
ΚΟΚΑ ΚΟΛΑ ΚΟΚΑ ΚΩΝΣΤΑΝΤΙΝΕ
(Continues)
2009/5/28 - 20:03

La si vuole

La si vuole mentre il treno ritarda
(Continues)
Contributed by nat 2009/5/28 - 19:39

Ronda o non ronda

Arrivano le controronde e si chiamano «Rondini»

Gruppi di volontari pronti all’azione contro la politica del governo. A Firenze, la provocazione di sinistra e ambientalisti

Giurano che saranno i primi a iscriversi all’albo delle ronde quando la legge sarà approvata. Ma, appena espletato il dovere istituzionale, immediatamente e «con grande determinazione» chiederanno i finanziamenti go­vernativi per ripagarsi le divise (per ora magliette colorate) e le spese sostenute per sorvegliare. «Non gli extracomunitari legali o illegali, ma chi li sfrutta, li mal­tratta, li usa come fazzoletti di carta e poi li getta nel cestino del­la spazzatura sociale», annuncia­no loro.

LE RONDINI - Loro sono le «Rondini», ovve­ro le «contro ronde», gruppi di volontari che stanno nascendo in Toscana. Insegnanti, studenti, professionisti, operai, impiegati. E politici, soprattutto dell’area della sinistra radicale... (Continues)
CCG/AWS Staff 2009/5/28 - 18:24

Grecia '67

Μετέφρασε στα Ελληνικά ο Ρικάρντο Βεντούρη

“Το πραξικόπημα στην Ελλάδα και τα νέα από τους συντρόφους που τους συνελάμβαναν στις μέρες εκείνες δε μπορούσαν να μη μου προκαλέσουν αναμνήσεις για τους γονείς μου, που οι φασίστες τους καταδίκασαν στον εκτοπισμό. Φανταζόμουνα τα πλοία που φέρνανε τους αντιτιθεμένους στα νησιά (όπως συνέβη και με τον Θεοδωράκη) και συνέθεσα ένα τραγούδι πάνω από ένα μουσικό θέμα που το είχα ακούσει από τον Πάολο Καστανίνο όταν είχε παρουσιάσει στη Ρώμη, μαζί με τον Αρνόλντο Φωά, τη παράσταση Στην Ελλάδα η τυραννία.” - Λεωνκάρλο Σεττιμέλλι.
ΕΛΛΑΔΑ '67
(Continues)
2009/5/28 - 18:10
Video!

Ronda das mafarricas

Ελληνική απόδοση από τον Ριχάρδο Βεντούρη

Η “Ronda das mafarricas” (Χόρος των μαγισσών) συντέθηκε και εγγράφηκε από τον Δζοζέ Αφόνσο, πιθανόν τον πιο διάσημο τραγουδοποιό Πορτογαλίας, κατά την εξορία του στη Γαλλία στη περίοδο της χούντας των συνταγματαρχών. Το τραγούδι του “Grândola vila morena” (Γκράντολα μαυροπόλη) χρησιμοιήθηκε σα ραδιοφωνικό σήμα συναγερμού για την αρχή της Επανάστασης των Γαρυφάλων, μόνο για να καταλάβετε πόσο ήταν σπουδαίος για τους Πορτογάλους συντρόφους. Οι στίχοι προκαλούν αληθινήν αγωνία: οι “μάγισσες” που το τραγούδι μιλάει γι'αυτές είναι, στην πραγματικότητα, οι τετρακόσιοι συνταγματάρχες που πραγματοποίησαν το φασιστικό πραξικόπημα. Θυμάμαι πως ο Δζοζέ Αφόνσο, μετά την επανάσταση, έδωσε πολλά κοντσέρτα και στην Ιταλία. Δεν ήθελε λεφτά, τον πληρώνανε για κάθε παρουσίαση μ'ένα τρακτέρ που έπειτα το εμπιστεύτηκε στους αγροτικούς συνεταιρισμούς του Αλεντέχιου.
(Ντανιέλε Σέπε – από το λιμπρέτο του άλμπουμ Anime Candide, που περιέχει μια θεαματική απόδοση του τραγουδιού αυτού.)
ΧΟΡΟΣ ΤΩΝ ΜΑΓΙΣΣΩΝ
(Continues)
2009/5/28 - 15:59
Downloadable! Video!

Gagnants / Perdants (Bonne nuit les petits)

May 28, 2009
WINNERS / LOSERS
(Continues)
2009/5/28 - 01:17
Video!

L'Europe

Persian (Fârsi) version from saayeh.blogfa.com
اروپا
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2009/5/27 - 23:54
Downloadable! Video!

Georges Brassens: Les passantes

Persian (Fârsi) version from saayeh.blogfa.com
رهگذران
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2009/5/27 - 23:33
Video!

Le gorille

Persian (Fârsi) version from saayeh.blogfa.com
گوریل
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2009/5/27 - 23:28
Video!

Una bandiera quasi bianca

[2008]
Album:"Album Rosso"

Canzone d’amore, di lotta e di speranza degli Yo Yo Mundi scritta da Paolo E. Archetti Maestri e pubblicata in "Album Rosso" (Cd de Il Manifesto, 2009). E' dedicata alla memoria della Divisione Acqui e di Marcello Venturi (Seravezza, 1925 – 21 aprile 2008. Autore del romanzo "Bandiera bianca a Cefalonia" e fondatore del Premio Acqui Storia). La “Acqui” era una divisione dell’esercito italiano di stanza nell’Egeo che, dopo l’armistizio l’otto settembre del ’43, venne prima abbandonata da Badoglio - e dal suo governo fantoccio - e poi sterminata dalla Wermacht per non aver accettato la resa senza condizioni e, soprattutto, per aver lottato e combattuto. Una vicenda pressoché dimenticata dalla storiografia ufficiale fino agli anni ’60 (fino all'uscita del romanzo di Marcello Venturi) e solo negli ultimi tempi finalmente ricordata come “atto resistenziale”. Questa... (Continues)
C’è una bandiera che sventola sulla casa sventrata
(Continues)
Contributed by Beppe Simone 2009/5/27 - 20:12
Downloadable! Video!

Il silenzio del mare

[2008]
Album:"Album Rosso"

Canzone d’amore, di lotta e di speranza degli Yo Yo Mundi scritta da Paolo E. Archetti Maestri e pubblicata in "Album Rosso" (Cd de Il Manifesto, 2008). Il protagonista è un soldato che non è riuscito a morire, né sul campo di battaglia – l’isola di Cefalonia -, né biologicamente. Infatti è condannato a vivere (o più precisamente: a non morire) fino a quando non verrà fatta verità piena sulla vicenda controversa della Divisione Acqui.

La “Acqui” era una divisione dell’esercito italiano di stanza nell’Egeo che, dopo l’armistizio l’otto settembre del ’43, venne prima abbandonata da Badoglio - e dal suo governo fantoccio - e poi sterminata dalla Wermacht per non aver accettato la resa senza condizioni e, soprattutto, per aver lottato e combattuto. Una vicenda pressoché dimenticata dalla storiografia ufficiale fino agli anni ’60 (fino all'uscita del romanzo di Marcello... (Continues)
Il silenzio … del mare
(Continues)
Contributed by Beppe Simone 2009/5/27 - 20:02
Song Itineraries: Anti War Love Songs
Downloadable! Video!

Masters Of War

s
(MARTA)

Manteniamo questo commento come il più breve in assoluto di tutto il sito. Siamo molto sensibili ai record, e questo a Marta non glielo leva nessuno! [CCG/AWS Staff]
2009/5/27 - 19:44
Video!

La mauvaise réputation

Persian (Fârsi) version from saayeh.blogfa.com
بد‌نامی
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2009/5/27 - 19:16
Downloadable!

Battle Of Maxton Field

[1967]
Album: Malvina Reynolds Sings the Truth
Now brave the Klansmen rallied there
(Continues)
Contributed by giorgio 2009/5/27 - 17:37

La canzone della Michelin

[1962]
Testo e musica di Fausto Amodei
Lyrics and Music by Fausto Amodei
Da Cantacronache

"Nella primavera del 1962 si svolsero a Torino due lunghi scioperi, uno alla LANCIA che durò 25 giorni ed uno alla MICHELIN che durò circa due mesi. Data l'intransigenza della parte padronale (oltretutto uno dei pezzi grossi della Michelin, che era la filiale della casa madre francese, era un ex ufficiale che aveva preso parte alla guerra d'Algeria) lo sciopero fu dichiarato ad oltranza e, da parte dei sindacati, fu chiesta ed ottenuta una larga solidarietà da parte della cittadinanza. Nel quadro di questa solidarietà fu organizzato uno spettacolo all'Alleati per raccogliere fondi a sostegno dello sciopero. Vi parteciparono gratuitamente il fior fiore di artisti e cantanti italiani (fra gli altri Dario Fo). Per l'occasione composi ed eseguii in palcoscenico questa canzone" - Fausto Amodei, "Cantacronache", Crel-Scriptorium 1996, p. 95
Cantiamo questa sera una canzone
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2009/5/27 - 16:42
Downloadable! Video!

Eroi solitari

Da alcuni commenti ricevuti con tanto di "saluti romani" (al quale rispondiamo con saluti greci), abbiamo appurato che trattasi di un mirabile esempio di canzone fascistissima. In effetti, pur non avendo pubblicato i commenti, ne ringraziamo comunque l'autore per averci aiutato a capire. Nessuna preclusione personale, ma questo è un sito che pubblica certe cose soltanto con estrema attenzione. Stante questo, inseriamo la canzone nel suo percorso naturale. Francamente ignoravo che Ruggeri avesse così spiccate tendenze fasciste; sapevo che recentemente ha partecipato alla festa per la fondazione del "Popolo delle Libertà" ma non pensavo che fosse "ben oltre". Questo significa ovviamente poco; se ha scritto delle canzoni che stanno in questo sito, ci restano senza problemi.
Riccardo Venturi 2009/5/27 - 16:23
Downloadable!

Wenn i gohn

Grazie DonQuijote per il testo corretto da te reinviato e che ho appena inserito.
Riccardo Venturi 2009/5/27 - 16:03
Video!

God Save The Queen

W I SEX PISTOLS X SEMPRE!!!!!! MITICI!!!!! SID VICIOUS VIVO DI TE!!!
(...(/PuNk_ViCiOuS\)...)

Attento a 'un ci morire, però... Saluti! [RV]
2009/5/27 - 14:35
Video!

Pinkville Helicopter

[1968]
words & music by Tom (aka Thom) Parrott

Come nel brano intitolato Song For Hugh Thomson di Davis Rovics, anche questa canzone descrive il massacro di My Lai (16 marzo 1968) in Vietnam dal punto di vista del pilota di elicotteri Hugh C. Thompson Jr., che col suo equipaggio si oppose alla follia degli uomini al comando del capitano Ernest Lou Medina, responsabili dell'esecuzione di massa di civili inermi.
Solo 30 anni più tardi Thompson e il suo equipaggio saranno insigniti della Soldier's Medal al valor militare.

Ricordo che all'epoca molti cercarono di insabbiare il massacro di My Lai, tra costoro anche il maggiore Colin Powell, lo stesso che in tempi più recenti, nella veste di segretario di Stato nel governo Bush, ha raccontato al mondo un mucchio di balle per giustificare l'invasione dell'Iraq...
As they flew over Pinkville, the choppers could see,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/27 - 13:48
Video!

Freedoms We've Been Fighting For

[1967]
words & music by Tom (aka Thom) Parrott
Printed in Broadside Magazine #82, July, 1967
We've fought a thousand battles. We've won a hundred wars.
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/27 - 13:20
Video!

The Aberfan Coaltip Tragedy

[1966]
words & music by Tom (aka Thom) Parrott

Come Grey October di Peggy Seeger, un'altra canzone sul disastro di Aberfan, Galles, del 1966, quando una massa enorme di detriti provenienti da una vicina miniera si staccò investendo il paese e la locale scuola, uccidendo un mucchio di bambini... Nella canzone della Seeger, questo capitava mentre i bombardieri statunitensi radevano al suolo un altro paese e un'altra scuola nel lontano Vietnam...
The mining men of Wales are hardy, strong and bold,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/27 - 13:14
Video!

Train For Auschwitz

TRENO PER AUSCHWITZ
(Continues)
Contributed by giorgio 2009/5/27 - 13:06
Video!

Hole in the Ground

[1968]
Words & music by Tom Parrott
Album: Many Windowed Night

Un brano che si riferisce ad un episodio, che pare realmente accaduto, risalente al 1964 durante la guerra in Vietnam. Soldati americani e sud-vietnamiti avevano carpito la fiducia di un bambino facendosi rivelare il nascondiglio del padre, un combattente viet-cong, che era stato poi ucciso... Francamente credo che i figli dei combattenti fossero molto ben addestrati a non rivelare nulla al nemico e fin dalla più tenera infanzia... Nella selva guatemalteca, dove sono stato per un po' anni fa, mi raccontavano che persino i neonati non piangevano per giorni interi se le madri erano costrette a nascondersi durante i rastrellamenti anti-guerriglia effettuati dai kaibiles dell'esercito...
Ma tant'è... questo è il retroscena di questa canzone, così come riferito in "Songs of the Vietnam conflict" di James E. Perone (Greenwood, 2001)
My age is ten years. I wear raggedy pants.
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/27 - 13:04
Video!

Manzanar

[1992]
Album "Box of Visions"
Il brano è stato anche proposto da Tom Paxton, in coppia con Anne Hills, nell'album del 2001 "Under American Skies".

Una delle pagine meno note e più tristi della seconda guerra mondiale, una storia che ci ricorda come l'ossessione per la sicurezza nazionale degli USA - ossessione accompagnata dalla sistematica violazione dei diritti umani e del diritto internazionale - non sia nata con l'11 settembre e Guantanamo...

In California, ai piedi della Sierra Nevada c’era un bel posto chiamato Manzanar, Owens Valley. C’erano corsi d’acqua e terre fertili e i nativi Paiute ci vivevano cacciando, pescando e raccogliendo i pinoli nelle estese foreste di conifere. Poi, a metà del XIX secolo, sulla Sierra Nevada furono scoperti giacimenti d’oro e di argento e per i Paiute fu la fine: quelli che non furono uccisi vennero deportati nella riserva di Fort Tejon.
I ranchers... (Continues)
He said, My name is Nakashimau
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/27 - 08:19
Downloadable! Video!

Avanti pop

Chanson italienne – Avanti Pop – Têtes de bois – 2007.
AVANTI POP
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/26 - 22:41

La Moisissure de Regina Coeli

La Moisissure de Regina Coeli – Troisième nuit du blessé.
Canzone léviane – La Moisissure de Regina Coeli – Marco Valdo M.I. – 2009

Cycle du Cahier ligné – 18

La Moisissure de Regina Coeli – Troisième nuit du blessé est la dix-huitième canzone du cycle du Cahier ligné.
Comme on le pressent dans la canzone, le « blessé » est en fait également un prisonnier et il poursuit au long des nuits – des nuits doubles (il en est des nuits en prison, comme des peines... elles comptent double), un long cauchemar éveillé qui passe par toutes les couleurs de l'onirisme. Comme toujours pour les canzones lévianes, tous les mots ont leur propre poids, leur histoire... Tous chantent ce qu'ils chantent et en même temps autre chose.

Prenons la Doppelnacht – la « double nuit », elle est pour Carlo Levi celle de Berlin ou de fait, il y a deux nuits qui sont tombées sur la ville.

Et Regina Coeli ? C'est... (Continues)
Enfermé de midi à minuit
(Continues)
Contributed by Marco valdo M.I. 2009/5/26 - 19:19
Song Itineraries: From World Jails
Video!

Riflusso

(1980)
Album: Certi momenti

Una vecchia canzone di Pierangelo Bertoli, un uomo e un artista che ha combattuto la sua alta battaglia di dignità e di impegno civile.
E l'impegno civile è importante, perché appena si abbassa la guardia, il riflusso trascina di nuovo tutte le conquiste, ottenute a prezzo di grandi sacrifici, in alto mare. Come se non fossero mai esistite. Come se coloro che sono morti per liberare il mondo dalle tenebre delle dittature non fossero mai esistiti. Come se tutti coloro che hanno lottato per un mondo più giusto e migliore per tutti non fossero mai esistiti.
Personalmente, ricordo che proprio questa è stata l'ultima canzone che ho ascoltata nel 1984 in un programma di Radio Golfo Paradiso, una delle così dette "radio libere" dell'epoca, che da quel momento, paradossalmente, tanto libera non è più stata.
Laura è ferma desso in una fabbrica di sogni e vede il mondo da un oblò
(Continues)
Contributed by i.fermentivivi 2009/5/26 - 17:53
Downloadable! Video!

Beatles: A Day In The Life

Sgt pepper è senza dubbio uno dei dischi più belli della storia!
Alj 2009/5/26 - 13:33
Video!

Dust and Diesel

[1984]
Album "Stealing Fire"

Un'altra canzone scritta da Cockburn durante un suo soggiorno nel Nicaragua sandinista nel 1983...
Battered buses jammed up to the roof
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/26 - 12:47
Video!

Nicaragua

[1984]
Album "Stealing Fire"

Canzone scritta da Cockburn nel febbraio 1983 mentre si trovava a Managua, proprio durante le manifestazioni per l'anniversario della morte di Augusto César Sandino, il rivoluzionario "padre della patria" assassinato il 21 febbraio 1934 dai soldati di Anastasio Somoza García, capostipite della famiglia di dittatori nicaraguensi che si succedettero fino alla rivoluzione sandinista del 1979...
Breakfast woodsmoke on the breeze --
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/26 - 12:42
Video!

This Is Baghdad

[2006]
Album "Life Short Call Now"
Everything's broken in the birthplace of law
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/26 - 11:51
Video!

All Our Dark Tomorrows

[2003]
Album "You've Never Seen Everything"

"You look at war and environmental problems and you look at what’s causing them and what’s preventing us from solving them and the trail always leads to human greed. Somebody’s getting paid to keep it that way or make it worse. Everyone’s wondering what it all means and what we can do about it."
Bruce Cockburn
The village idiot takes the throne
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/26 - 11:48
Video!

Radium Rain

[1988]
Album "Big Circumstance"

Canzone scritta da Cockburn mentre si trovava in Germania, nel 1986, pochi giorni dopo il disastro di Chernobyl...
They're hosing down trucks at the border under a rainbow sign --
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/26 - 11:26
Song Itineraries: No Nukes
Video!

Where The Death Squad Lives

[1988]
Album "Big Circumstance"

Penso che sia chiaro il riferimento agli "squadroni della morte" salvadoregni e/o guatemaltechi...
Goons in blackface creeping in the road --
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/26 - 11:20
Video!

Stolen Land

[1987]
Compilation "Waiting For A Miracle, Singles 1970-1987"

Una canzone scritta da Cockburn a supporto dellle rivendicazioni dei nativi Haida, il cui territorio d'origine era costituito dall'attuale arcipelago delle isole Queen Charlotte ("Haida Gwaii", ossia "Islands of the People" in lingua haida), in Canada, e dall'isola Prince of Wales, in Alaska.

"We were about to do a benefit in Vancouver in support of the Haida land claims in the Queen Charlottes, or Haida Gwaii, as the islands should be known. I wanted a dramatic song which touched on Native issues. I had partial lyrics and a pretty good head of steam built up about the Haida situation, and that in Arizona at Big Mountain, where government industrial hanky panky was forcing people off traditional lands."
Bruce Cockburn, da "Rumours of Glory 1980-1990" (songbook, Ottawa 1990)
From Tierra del Fuego to Ungava Bay
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/26 - 11:15
Video!

People See Through You

[1986]
Album "World Of Wonders"

La canzone fu scritta da Cockburn dopo essere entrato in contatto con il Sanctuary Movement, un movimento costituito da centinaia di organizzazioni religiose (cattoliche, protestanti ed ebraiche) che nel corso degli anni '80 era impegnato ad offrire rifugio negli States a coloro che fuggivano dal Centro America insanguinato dalla repressione e dalla violenza politica. Il Sanctuary Moverment entrò presto in rotta di collisione con l'amministrazione Reagan, che fece di tutto per intimidire gli attivisti persino attraverso irruzioni dell'FBI nelle chiese e l'arresto dei leader, i reverendi John Fife e Jim Corbett...

"The Sanctuary Movement in the U.S. bloomed during the Reagan years, a graphic testimonial to the gap between the grassroots honour and compassion of the American people, and the stated aims of military-industrial foreign policy. The FBI (or someone... (Continues)
You've got covert action
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/26 - 10:56
Video!

Santiago Dawn

[1986]
Album "World Of Wonders"

Cockburn scrisse la canzone nel dicembre 1983 mentre si trovava a Santiago de Chile.

Nei primi anni '80, a causa della grave crisi economica, il Cile fu percorso da scioperi e proteste di massa contro il regime militare. La repressione, già normalmente feroce, subì un'escalation e in più occasioni i carabineros spararono sulla folla uccidendo decine di manifestanti.
Però il popolo aveva risollevato la testa e anche l'opposizione si riorganizzò. Proprio in quegli anni iniziò la cosiddetta "Operación Retorno” con cui molti militanti antifascisti rientrarono clandestinamente in patria per dare vita all'opposizione armata del MIR e del Frente Patriótico Manuel Rodríguez, la stessa organizzazione che il 7 settembre 1986 riuscì quasi a far fuori Pinochet nel celebre attentato al Cajón del Maipo ("Operación Siglo XX")...
Something moves in the still dark hours
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/26 - 10:33
Video!

Burn

[1975]
Album "Joy Will Find a Way"
Look away across the bay
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/26 - 09:48
Downloadable! Video!

Lyndon Johnson Told the Nation

Una canzone, questa di Tom Paxton (nelle sue due versioni) che andrebbe a pennello come colonna sonora di "War Made Easy", un bel documentario realizzato nel 2007 da Loretta Alper e Jeremy Earp e basato sul libro del giornalista Norman Solomon intitolato "War Made Easy: How Presidents & Pundits Keep Spinning Us to Death" (2005).

Il documentario potete vederlo qui

Da Lyndon Johnson con il Vietnam fino a George W. Bush con l'Iraq, le strategie per costringere gli americani ad andare in guerra sono sempre state simili, che si trattasse di un'amministrazione repubblicana o di una democratica. Tutte le guerre, senza alcuna eccezione, sono cominciate grazie alle menzogne raccontate al popolo dal governo di turno e amplificate dalla cosiddetta "libera informazione", che ha contribuito sempre a marginalizzare chi dissentiva e chiedeva la verità.
Alessandro 2009/5/26 - 08:51
Video!

Pasážová revolta

d'après la version italienne LA NOSTRA RIVOLTA de Martina Mezírková,
de la chanson tchèque - Pasážová revolta – Karel Kryl – 1969

On ne sait trop, dit l'âne Lucien, quand éclatera la prochaine révolte... Il y eut une révolte en Tchécoslovaquie à la fin des années 60 du siècle passé.

C'était un épisode de celle qui passa au travers de la planète comme une traînée de poudre et il en reste des traces encore actuellement; un peu comme la coulée de lave qui traverse Catania. Mais comme les éruptions de l'Etna, il faut prendre en compte d'autres dimensions, plus cachées, plus subtiles. Et par exemple, les fastueuses floraisons qui surgissent des années plus tard des cendres volcaniques. Puis, viennent encore les fruits et toute la luxuriance des plantes qui s'installent sur ces terres cent fois médites. Puis, les villages qui s'y installent et la vie qui se poursuit, grâce à elles.

Bien... (Continues)
NOTRE RÉVOLTE
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/25 - 22:15
Downloadable!

How Beautiful Upon The Mountain

[2007]
Dall'ultimo album "Comedians And Angels"
"How beautiful upon the mountain,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/25 - 15:02

The Thresher Disaster

Una canzone mai pubblicata il cui testo è incluso in "Ramblin' Boy and other songs by Tom Paxton", il primo song book di Paxton (Oak Publications, 1964)
Testo trovato su The Mudcat Café

La USS Thresher era un sommergibile nucleare statunitense, classe 1958. Il 10 aprile 1963, mentre stave effettuando dei test ad alta profondità al largo di Cape Cod, Massachusetts, il sottomarino implose improvvisamente. Tutti i 129 membri dell'equipaggio morirono all'istante.
Oh we had a submarine,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/25 - 13:36
Video!

When Princes Meet

[1973]
Album "New Songs For Old Friends"
Words and music by Tom Paxton
When princes meet the poor little men must tremble.
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/25 - 11:46
Downloadable!

When Morning Breaks

[1964]
Album "Ramblin' Boy"
Words and music by Tom Paxton
When morning breaks, I'll be gone
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/25 - 11:44

The Unknown

[1980]
Album "Politics"
Words and music by Tom Paxton

Il ritorno del soldato ignoto caduto in guerra...
We came down the Avenue together yesterday,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/25 - 11:36




hosted by inventati.org