Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2009-11-13

Remove all filters
Downloadable! Video!

À l'ombre des maris

[1972]
Paroles et musique de Georges Brassens
Testo e musica di Georges Brassens
Album: Fernande


CANZONE CONTRO LA GUERRA, CONTRO LA VIOLENZA, PER LA SAGGEZZA

Basta aprire un giornale, un giorno qualsiasi: il femminicidio all'ordine del giorno. Quotidiano. Che ci sia di mezzo la cosiddetta gelosia, magari unita a condizioni di vita alienanti, alla famiglia-carcere e ad altre cose, sono sempre mogli, fidanzate, figlie, sorelle, madri a farne le spese. Un autentico sterminio quotidiano: altro che "guerra". Uno di quegli stermini che, però, appaiono quasi "normali", che fanno poca notizia al di là del falso clamore del momento. Del resto, non si deve scordare che per un certo (e lungo) periodo è stato addirittura pressoché permesso e incoraggiato, con le disposizioni sul "delitto d'onore".

Georges Brassens fu, da uomo libero, al tempo stesso un innamorato fedelissimo alla sua compagna,... (Continues)
Les dragons de vertu n'en prennent pas ombrage
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2009/11/13 - 23:13

Lune Noire

Lune Noire
Canzone léviane – Lune Noire – Marco Valdo M.I. – 2009
Cycle du Cahier ligné – 64

Lune Noire est la soixante-quatrième chanson du Cycle du Cahier ligné, constitué d'éléments tirés du Quaderno a Cancelli de Carlo Levi.

Lune Noire, Lune Noire... Cette Lune Noire de Carlo Levi rappelle étrangement le Soleil Noir d'Eliphas Levi, tu sais bien ce soleil noir qui apparaît dans cette phrase qui dit : « Le téméraire qui ose regarder le soleil sans ombre devient aveugle et alors pour lui, le soleil est noir ! »

Et de fait, dit Lucien l'âne aux yeux noirs, à trop regarder le soleil, on finit par le voir noir. C'est pareil pour nous les ânes. Mais une Lune Noire...

Regarde bien, Lucien mon ami, cette Lune Noire n'apparaît que dans la double nuit, qui est la nuit de la prison. Comprenons bien que la nuit, disons, naturelle vient se surajouter à la prison, l'incarcération, l'enfermement... (Continues)
Arrive finalement le soir,
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/11/13 - 20:25
Downloadable! Video!

Che il Mediterraneo sia

questa canzone e molto bella ti fa pensare a tt quello che fai di sbagliato, e soprattutto ti incoraggia ad aiutare le persone in dificoltà,i poveri e tutti i bimbi africani che sn costretti a vivere nella miseria alzansi alle 6 di mattina per andare a prendere acqua che si trova molto lontani,quelli costretti vivere senza una famiglia,quelli che sn costretti a fare gli sciavi,a ki viene strappato dalle famiglie senza pietà,a ki muoreingiustamente durante le guerre,e chi specialmente nn può studiare.prepariamoci se noinn cambiamo il mondo va a finire che il mondo cambia noi...ciao
e speranza a tt il mondo

by anna
anna 2009/11/13 - 20:11
Downloadable! Video!

He Ain't Heavy, He's My Brother

Just one more point of view with this beautiful song:
The road is long
(Continues)
Contributed by Susana 2009/11/13 - 14:37
Downloadable! Video!

Quiero volver a mi tierra

[1978]
Album "Ángel Parra à Paris"

Testo trovato su Cancioneros.com
Quiero volver a mi tierra
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 13:10
A new "Song Itinerary" on Child Abuse has been recently included in this site. Riccardo Scocciante, so, wondered why there wasn't yet here a special Song Itinerary on Prime Minister Abuse: et voilà. His own way.
Riccardo Venturi 2009/11/13 - 12:46
Downloadable! Video!

El camino es largo

[1978]
Album "Ángel Parra à Paris"

Testo trovato su Cancioneros.com
El camino no está lleno de rosas
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 11:43
Downloadable! Video!

¿Qué vas a hacer?

[1978]
Album "Ángel Parra à Paris"

Testo trovato su Cancioneros.com
¿Qué vas a hacer, niña, con tu juventud?
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 11:39
Video!

Somos

[2007]
Album "Sueños de un hombre despierto"
Somos los niños burbuja del fin de la historia,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 11:19
Video!

Habitantes de Alfa-Centauro encuentran la sonda Voyager

[2007]
Album "Sueños de un hombre despierto"

"Las sondas Voyager lanzadas en 1977 para explorar los confines del sistema solar llevan consigo un disco de oro con una selección de hora y media de duración de música proveniente de varias partes y culturas del mundo, saludos en 55 idiomas humanos, un saludo del entonces Secretario General de las Naciones Unidas y el ensayo Sonidos de la Tierra, que es una mezcla de sonidos característicos del planeta. También contiene 115 imágenes (+1 de calibración) donde se explica en lenguaje científico la localización del Sistema Solar las unidades de medida que se utilizan, características de la Tierra y características del cuerpo y la sociedad humana. Se diseñó con el objetivo de dar a conocer la existencia de vida en la Tierra a alguna posible forma de vida extraterrestre inteligente que lo encontrase, y que además tenga la capacidad de poder leer,... (Continues)
Viajando en la eterna noche espacial
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 11:15
Downloadable! Video!

Anna Lee

ANNA LEE
(Continues)
Contributed by Alberto 2009/11/13 - 11:11
Video!

Si se callase el ruido

[2007]
Album "Sueños de un hombre despierto"

Testo trovato sul sito ufficiale di Serrano.
No te dejará dormir este estrépito infinito
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 11:08

La ciudad de los muertos

[2002]
Album "La traición de Wendy"

Testo trovato sul sito ufficiale di Serrano.
En la ciudad de los muertos, donde crecen amapolas,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 09:29
Video!

Mi vida no hay derecho

[1998]
Album "La memoria de los peces"

Testo trovato sul sito ufficiale di Serrano.
Mi vida, no hay derecho a salir con miedo a la calle.
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 09:22
Video!

Atrapados en azul

[1997]
Album "Atrapados en azul"

"Forse oggi si respira meglio che non sotto la dittatura... Quando c'era Franco, a casa ti aspettavano impazienti, senza sapere se ti avessero arrestato e se oggi saresti ritornato...
Però, anche se è passato il tempo, c'è chi non è invecchiato... le divise hanno cambiato colore ma sono sempre gli stessi che, in uniforme di giorno e incappucciati di notte, impartiscono la stessa legge... Oggi dicono che mi difendono da te, che sei uno straniero... ma chi mi difende da loro? Che tu sia rosso, nero o giallo, o se semplicemente hai la sfortuna di capitare sotto le loro grinfie, imparerai la lezione... Le telecamere non riprendono mai quello che succede nelle celle o nei cellulari... Dicono che mi proteggono da te... ma chi mi protegge da loro?"

E intanto il sindacato della polizia penitenziaria respinge le accuse sull'assassinio in carcere di Stefano Cucchi...... (Continues)
Hace veinte años vivías atrapado en el gris,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 09:18

La città aveva pioggia alle finestre

Version française – LA VILLE AVAIT LA PLUIE À SES FENÊTRES – Marco Valdo M.I. – 2009
Chanson italienne – La città aveva la pioggia alle finestre – Tuttigiùperterra

Peu d'images pour cette guerre qui est entrée dans la vie quotidienne des civils, dans leur ville assiégée.
LA VILLE AVAIT LA PLUIE À SES FENÊTRES
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/11/13 - 08:53
Video!

México insurgente

[1997]
Album "Atrapados en azul"

Testo trovato sul sito ufficiale dell'autore.
En el estado de Chiapas, muy cerca de Guatemala,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 08:42
Video!

Mañana quizás sea tarde

Brano inedito, composto probabilmente prima del 1995.

Testo trovato sul sito ufficiale di Serrano.
Mañana quizás sea tarde y no llegue primavera,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 08:26
Video!

La tormenta

Un brano inedito, scritto probabilmente nel 1995.

Trovato sulla pagina ufficiale dell'autore
Apenas piden tu opinión para legislar
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/13 - 08:16
Downloadable! Video!

Ballada Katyńska

Ciśnie się do światła niby warstwy skóry
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2009/11/12 - 23:25
Downloadable! Video!

Nasza klasa

(Dalla versione francese)
12 novembre 2009
LA NOSTRA CLASSE
(Continues)
2009/11/12 - 23:10
Downloadable! Video!

Tutt'eguale song 'e criature

chiedo ad enzo di poter scaricare questa canzone mi trovo a parigi vorrei dimostrare a delle persone del posto che ci definiscono degli ali baba cioe ladri che siamo capaci di ben altro e che respirare un po di puzza di ..... non fa male un saluto al mio insegnante di matematica docente dell istituto palizzi di casoria grazie
silvio raia 2009/11/12 - 21:59
Video!

Fue terrible aquel año

[1996]
Album "La traición de Wendy" (2002)

Il riferimento è al 1991, anno in cui - con la guerra in Croazia - iniziarono le guerre jugoslave e in cui scoppiò pure la prima guerra cecena...

Testo trovato su Cancioneros.com
Fue terrible aquel año, de sequía y de miedo.
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/12 - 15:46
Video!

Al bando vencido

[1995]
Album "La memoria de los peces" (1998)

Una canzone sulla memoria, purtroppo sempre più labile, della guerra civile in Spagna e del suo significato, ieri come oggi.

Testo trovato su Cancioneros.com
Se van llevando la memoria,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/12 - 15:24
Downloadable! Video!

Veterano

[1994]
Album "En México"

Un punto di vista non proprio patriottico e internazionalista sull'avventura cubana in Angola, la cosiddetta "Operación Carlota" che dal 1975 al 1991 vide la partecipazione di oltre 50.000 soldati cubani nella guerra civile al fianco dell'MPLA contro UNITA ed FNLA, appoggiati dalla CIA e aiutati da contingenti del Sudafrica razzista e dello Zaire.

Testo trovato su Cancioneros.com
Angola era para mí sólo un nombre extraño
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/12 - 15:08
Downloadable! Video!

Stranizza d'amuri

... perchè solo la semplicità può esprimere i sentimenti più profondi ... Grazie Franco
Dario 2009/11/12 - 13:38
Video!

Guitarra enlunarada

[1983]
Album "Como un pájaro libre"
Scritta da Marcos e Paulo Sérgio Valle.

Testo trovato su Cancioneros.com
Mano que toca una guitarra
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/12 - 13:37
Video!

Diciembre, diciembre

[1970]
Album "Navidad con Mercedes Sosa"
Scritta da Leonardo Castillo e Ángel Ritro.

Testo trovato su Cancioneros.com
Los niños no tienen su lluvia de harina
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/12 - 13:33
Downloadable! Video!

Coplas de mi país

[1993]
Album "Piero & Pablo en vivo desde Colombia", con Pablo Milanés
Scritta da José Tcherkaski e Piero.

"... Che il mio paese lo fondarono a botte e ceffoni. Quante voci vennero messe a tacere a colpi di machete e di pistola, quante... Ah, sorellina perduta, come vorrei abbracciarti, ma senza guerra e pallottole, senza morti da piangere..."

Testo trovato su Cancioneros.com
Me estoy muriendo de frío.
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/12 - 10:54
Downloadable! Video!

La vida y la libertad

[1984]
Album "En vivo en Argentina", con Silvio Rodríguez
Parole di Marilí Morales Segovia
Musica di Antonio Tarragó Ros
Retumba cambá tambor
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/12 - 10:39
Downloadable! Video!

África

[2002]
Album "Versos en la boca"

Testo trovato su Cancioneros.com
Mi nombre es África...
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/12 - 10:18
Video!

Mi vecino de arriba

[1978]
Album "Inventario"

Sarà che da qualche tempo l'infausto destino mi ha cagato in testa una vicina fascia, maleducata, falsa, arrogante, rumorosa e pure brutta come la fame, sarà anche per questa piccola tragedia personale ma mi pare che questa canzone ci stia sulle CCG... e mi ricorda pure La mauvaise réputation del grande Georges Brassens...

Sabina scrisse questo brano nel periodo della cosiddetta "transizione democratica", a pochi anni dalla morte del "caudillo", quando i "vicini di sopra" credevano di poter ancora dettare legge...

Quante volte vi è capitato di incontrare tipi umani come quello descritto in questa canzone? A me qui, in quella che fu la "Torino operaia e socialista", capita più volte al giorno, tutti i giorni, e non mi stupirei se domani i leader che 'sta gente dimmerda esprime ci restituissero un bel periodo simile a quello che ci è toccato vivere dal 1922 a 1945...
Mi vecino de arriba
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/12 - 09:53
Video!

Hasta cuándo

[1998]
Album "Enemigos Íntimos", con Fito Páez

"... Penisola isterica, ubriaca di sole, ferite di una guerra che nessuno vinse... Uccidiamo la morte! Inventiamo una canzone per la gente senza voce che non vuole dimenticare..."
Un año cualquiera
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/12 - 08:55
Video!

La puerta de Alcalá

[1986]
Dal doppio album "Para la ternura siempre hay tiempo", con Ana Belén.
Scritta da Luis Mendo, Bernardo Fuster e Francisco Villar Castejón.



La Puerta de Alcalá, posta al centro della Plaza de la Independencia, è uno dei monumenti più importanti di Madrid.
Fu fatta costruire dal re Carlo III nel 1759.
Si può ben dire che sotto le sue arcate è passata la storia della Spagna moderna e contemporanea.
Anche durante la breve stagione della Seconda Repubblica la Puerta de Alcalá fu un luogo simbolico: nel 1937 le autorità municipali repubblicane vi esposero tre grandi ritratti dei leader sovietici Litvinov, Stalin e Voroshilov, per celebrare i 20 anni dalla rivoluzione dell'ottobre 1917... Quando, due anni più tardi, furono le forze golpiste fasciste a prendere il sopravvento, ovviamente la Puerta de Alcalá fu il luogo dove "i tiranni si abbracciano come fratelli, esibendo al popolo le proprie indecenti pelate"



Testo trovato su Cancioneros.com
Acompaño a mi sombra por la avenida,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/12 - 08:31
Downloadable! Video!

White Man

Album: "A Day at the Races" (1976)

Contro il genocidio dei nativi americani. Onore ai Queen!
I'm a simple man with a simple name
(Continues)
Contributed by Jack SSSR 2009/11/11 - 15:37
Song Itineraries: Native American Genocide
Downloadable!

La tercera no me la pierdo

[1996]
Dall'album "Carrasco", l'unico da solista per uno dei fondatori degli storici Quilapayún.

Trovata sulla pagina ufficiale dell'autore.
Me perdí la del catorce
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/11 - 14:58
Downloadable! Video!

La Araucana

[1982]
Album "Con la razón y la fuerza" (con gli Inti-Illimani)

La "Guerra de Arauco" fu il conflitto che oppose gli spagnoli ai nativi mapuches, huilliches, picunches e cuncos e che durò - come guerra di fatto o come "guerra sucia" - per oltre tre secoli, dalla prima metà del XVI fino alla "pacificazione" condotta, in punta di fucile, dopo l'indipendenza del Cile e per tutto il XIX secolo...

Testo trovato su Cancioneros.com

Si veda anche Arauco tiene una pena (Levántate, Huenchullán) di Violeta Parra
Arauco, furia delgada,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/11 - 14:46
Downloadable! Video!

Guitarra y noche

[1970]
Album "Quilapayún Cuatro"
Canzone scritta da Ángel Parra
Guitarra y noche
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/11 - 14:31
Downloadable! Video!

Lautaro en el viento

[1966]
Album "Entre mar y cordillera"

Canzone dedicata a Lautaro, uno dei leader della resistenza dei mapuche cileni contro i conquistadores spagnoli.
Lautaro fu catturato da piccolo e allevato dagli spagnoli, ma poi fuggì e si pose a capo della resistenza, tenendo testa agli invasori per alcuni anni, finchè non venne ucciso in battaglia, nel 1557.

Testo trovato su Cancioneros.com.

Si veda anche la canzone Arauco tiene una pena (Levántate, Huenchullán) di Violeta Parra.
Pues si alguno lo pregunta di
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/11/11 - 13:46




hosted by inventati.org