Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2008-6-22

Remove all filters
Downloadable!

Cantata di lupara

(avec l'aide d' Angelo Santamaria)

La mort de Salvatore Carnevale en 1955 à Sciara (Sicile) et la lutte que sa mère, Francesca a voulu mener devant les tribunaux contre la mafia est encore aujourd'hui la référence pour les femmes siciliennes qui mènent la lutte contre la pieuvre. Ce combat de Francesca est au centre d'un excellent livre de Carlo Levi intitulé "Le parole sono pietre". "Le parole" sont précisément celles que Francesca, mater dolorosa, lançait contre la mafia.
A noter que dans ce procès, qui fut renvoyé sur le continent, les avocats des parties étaient notamment : pour porter la voix de Salvatore mort et accuser la mafia : Sandro Pertini (antifasciste, partisan, socialiste) et pour défendre la mafia : Giovanni Leone (Démocrate Chrétien). Sans (autres) commentaires.
Tous deux deviendront ultérieurement Présidents de la République italienne. Giovanni Leone en premier lieu, qui... (Continues)
Cantate de la Lupara
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2008/6/22 - 23:09
Downloadable! Video!

Deify

All my devotion betrayed
(Continues)
2008/6/22 - 21:01
Downloadable!

War Should End (In Abyss)

I bought the song called, "War Should End" by Jim Geezil on itunes. It's the kind of song that fits in with the cultural times of 2008. I just think that maybe the reason this independent anti- war song can't be heard on top 40 radio is because the music business is controlled by corporate bullies. This brilliant song will pass us by because marketing has a bigger role to play. Could you imagine if we never got to hear Buffalo Springfield's "For What it's Worth"?
Great songwriters like Jim Geezil can't find their way past the corporate entertainment gridlock. Too bad for him and too bad for us-

Russ, Indie Music Fan
Russ 2008/6/22 - 20:46
Downloadable! Video!

Ho visto un re

Io sono in possesso di alcuni brani "bey" del Monte Amiata disponibili per un'eventuale confronto.
smakko 2008/6/22 - 10:52
Downloadable! Video!

Hai appena 18 anni

Album :La Vita Appesa A Un Filo - 2005
WAR! WAR! WAR!
(Continues)
Contributed by adriana 2008/6/22 - 07:33
Downloadable! Video!

Working Class Hero

Piccola riflessione sul potere

Dimmi pure che il potere io l'ho scagliato dalle mani, cantava Fabrizio de André. Sicuramente. Scagliare dalle mani il potere è una cosa sempre opportuna. Ma, una volta ogni tanto, mi permetto anch'io un "però", dato che ha a che fare con un povero coglione italiano, uno di quelli che manda i commenti anonimi a base di "trombate" (del tipo: "pensa a trombare, tu e il tuo sito del cazzo pacifista contro la guerra" ecc. ecc.)

Allora, in un piccolo caso, intendo approfittare del potere di amministratore di questo sito, che ritengo opportuno quando si ha a che fare con dei cretini di questo paese a base di pallone - Buffon - bojachimmolla - padreppìe. Sì, perché è doveroso buttare nel cesso, e non dare nessuno spazio, a commenti come quello lasciato qualche giorno fa dal mentecatto in questione.

Di converso, approfittando appunto per una volta del potere concessomi,... (Continues)
Riccardo Venturi 2008/6/21 - 17:43
Downloadable! Video!

Zombie

CATALANO / CATALAN 1

Versione catalana di Josep Maria Cornet
Catalan version by Josep Maria Cornet
Traducció catalana de Josep Maria Cornet - visca Catalunya i la llibertat!
Un altre cap cau
(Continues)
Contributed by Josep Maria Cornet 2008/6/21 - 13:32
Downloadable! Video!

L'unica superstite

Liliana Del Monte, cousine au second degré d'Alberto Cottica (accordéoniste des MCR), était une gamine de onze ans quand elle resta la seule survivante d'un massacre par représailles de la part des SS à La Bettola, sur les collines reggianes.

Chanson italienne : « L'unica superstite » - Modena City Ramblers – 1996
Version française : Marco Valdo M.I. - « L'unique survivante » - 2008

L'UNIQUE SURVIVANTE
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2008/6/21 - 10:10
Downloadable! Video!

Rossana

(2008)
Album "Miserabili"
Cara Rossana, no che non sono arrabbiato,
(Continues)
Contributed by adriana 2008/6/20 - 14:30
Song Itineraries: Deserters
Downloadable! Video!

Al Dievel (La marcia del Diavolo)

Notre chanson est dédiée à Germano Nicolini, dit « le commandant Diable », d'abord commandant partisan et ensuite, immédiatement après al guerre, maire communiste de Correggio (RE). En 1947, Nicoloni fut accusé, en même temps qu'Elio Ferretti et Antonio Prodi, de l'homicide de don Umberto Pessina, survenu en juin 1946, Accusation totalement infondée car non seulement les trois étaient étrangers à l'affaire, mais les vrais assassins avaient déjà avoué. Malgré cela, sur pression de l'évêque Beniamino Socche, ils furent condamnés tous les trois à 22 ans de prison, par le moyen d'une dénonciation extorquée, par les carabiniers, au moyen de la torture à un témoin. « Al Dievel » (Le Diable) passa dix ans en prison, à cause de l'hostilité, y compris du PCI lui-même. En 1990, le procès fut rouvert et en 1994, le cas fut définitivement conclu par l'acquittement des trois innocents.

Les Modena City... (Continues)
LE DIABLE
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2008/6/20 - 10:21
Downloadable! Video!

Il maggio di Belgrado

Durante la guerra del 1999 avevo scritto una serie di poesie... la prima che scrissi è a tratti simile alla canzone che avete aggiunto in questo sito. ve la invio:


Primavera a Belgrado

primavera, a Belgrado,
da tre giorni.
Da tre giorni in cielo niente stelle:
nelle tristi serate jugoslave
il naso all’insù
verso gli stormi.

primavera, a Belgrado
da tre giorni.
La gente non riversa nelle strade:
sempre più vuote
sono le contrade
c’è voglia di normalità.

primavera, a Belgrado
ormai da un mese.
L’aria odorosa
è piena di sorprese:
sono le uova
della Pasqua insanguinata

Speriamo finisca presto,
questa primavera
d’inferno.

[Ceron Andrea]
andrea83mir.spaces.live.com
Andrea 2008/6/19 - 09:45
Video!

Non c'è il mare

Traggicamente attuale. Bellissimo il testo, bellissima la musica. Salvatore Azzaro e un cantautore completo e veramente impegnato.
Marianna 2008/6/19 - 03:09
Downloadable! Video!

Mio fratello è figlio unico

English version by unknown author
MY BROTHER IS AN ONLY CHILD
(Continues)
2008/6/18 - 19:33
Downloadable! Video!

E io ci sto

English version by unknown author
IT'S OK FOR ME
(Continues)
2008/6/18 - 18:42
Downloadable! Video!

Pour toi Arménie

PARA TI ARMENIA
(Continues)
Contributed by Marcia 2008/6/18 - 17:57
Video!

Aida

English version by unknown author
AIDA
(Continues)
2008/6/18 - 17:15
Downloadable! Video!

Ebano

Version française de Marco Valdo M.I. (2008)

Cette chanson est précédée en italien d'un commentaire que voici :
Une chanson pour aborder le problème très actuel qu'ont les jeunes immigrées extracommunautaires qui arrivent dans notre pays avec mille espérances... Perle Noire est une fille africaine émigrée en Italie, comme beaucoup d'autres, à la recherche de leur chance mais contraintes à se prostituer.
ÉBÈNE
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2008/6/18 - 16:23
Downloadable! Video!

Cent'anni di solitudine

CENT ANS DE SOLITUDE
(Continues)
Contributed by Marco valdo M.I. 2008/6/18 - 10:22
Video!

Holy Mountains

Album: Hipnotize (2005)

A song against the Armenian genocide.

t’s important for people to be aware of the atrocities inflicted on the Armenian people by the Ottoman Empire during World War I, and that those actions continue to be covered up by the Turkish government, the U.S. State Department, the U.S. Administration, and Turkey’s allies in the defense and oil industries. The Armenian genocide happened, it was very real to the 1.5 million Armenians who were murdered or deported from their homeland. Had the Armenian genocide been deemed a crime against humanity in the books after World War I, Hitler might not have thought he could get away with the Jewish holocaust.

Serj Tankian, MTV
Ahhhh Ahhhh Ahhhh Ahhhh !
(Continues)
Contributed by Marcia 2008/6/17 - 18:53
Song Itineraries: The Armenian Genocide
Downloadable! Video!

Auschwitz, o Canzone del bambino nel vento

MILANESE / MILANESE / MILANAIS / MILANON MURRE
La versione in milanese di Matteo 88, "aiutato da nonna e dizionario".
A version in the Milanese language by Matteo 88, "helped by grandma, and a dictionary".
La version en milanais de Matteo 88, "à l'aide de sa grand-mère et d'un dictionnaire"
Matteo 88'in Käännös Milanon murreeseen, "isoäitinsä ja sanakirjan avulla"
17-06-2008


Mario Fiori
AUSCHWITZ
(Continues)
Contributed by matteo88 2008/6/17 - 18:43
Downloadable! Video!

Դլե յաման

Dle yaman
Armenian folksong preserved by Komitas Vardapet.
Canzone popolare armena raccolta da Komitas Vardapet.

Non si sa esattamente che cosa significhi Dle yaman; sicuramente non è armeno. In arabo, Yaman è il nome dello Yemen: una melodia (e una storia) di derivazione araba? Yaman è anche il nome di una città dell'Iran; ma l'ambientazione, persino con il monte Ararat, è armena. Si tratta, probabilmente, della canzone popolare più nota nell'intera lingua armena.

E' una delle centinaia di canzoni popolari raccolte da Komitas Vardapet (o Vardabet), ovvero "Padre Komitas" dato che vardapet è un titolo religioso della chiesa armena, di cui egli era sacerdote. Padre Komitas, musicista di valore, la rielaborò affinché potesse essere eseguita e conosciuta da tutti gli armeni. Nella tragica storia d'amore della canzone fu immediatamente vista una precisa metafora della storia armena, tanto... (Continues)
Դլե յաման
(Continues)
Contributed by Marcia 2008/6/17 - 16:41
Downloadable! Video!

Armenians

A song based on the poem Armentsi, wrote by Peyo Yavorov, which expresses the heart-felt surrow for Armenian suffering.


ARMENIANS

Wretched exiles, rare survivors
Of a brave and martyr race
Children of a captive mother
Heroes with no resting place.
Far from home in squalid hovels
Sick and pale from lack of sleep.
See them drink to drown their sorrows
Hear them sing and, singing, weep!
Drink...
For drunkeness erases
Former troubles, present woes
Bitter memories effaces
Gives a broken heart repose.
Heads grow heavier,a mother's
Look of anguish disappears
And a son's appeal is smothered
For the mind no longer hears.
By a wolf-pack harried, frightened
See them scatter everywhere
As the ruthless, bloody tyrant
Waves his sabre in the air!
They have left their country bleeding
And paternal homes ablaze.
Only taverns offer welcome
To these wretched emigres.
Here they sing...
Wild... (Continues)
Forlorn exiles, uncommon fighters
(Continues)
Contributed by Marcia 2008/6/17 - 16:40
Song Itineraries: The Armenian Genocide
Downloadable! Video!

Ahmed l'ambulante

Adaptation libre de la poésie homonyme de Stefanno Benni in « Ballate » ed. Feltrinelli
En septembre 1992, passant par le stand de Rinascita à la Fête de l'Unità de Reggio Emilia, il nous est arrivé d'entendre lue à haute voix cette poésie de Stefano Benni. En lisant la quatrième de couverture du livre, nous avons décidé de la mettre en musique; en est née cette chanson au son pour nous insolitement méditerranéen. Nous avons fait entendre ce morceau au poète en personne et nous avons reçu sa bénédiction. Encore merci Stefano.
Dans « Combat Folk » et « Riportando tutto a casa » la voix est celle d'Albertone Morselli, tandis que dans « Raccolti », c'est celle de Cisco.
Le « campionamento » musical est une danse traditionnelle kosovare « Vallenga Gjakova ».
(de « La grande famiglia »).
AHMED L'AMBULANT
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2008/6/17 - 11:15

Canzone di Portolongone

Anonymous
Ciao Sig. Venturi, grazie per la lettura delle sue belle pagine; mi interessa il canto da lei riportato che è diverso da quello che conosco di Dodi Moscati, parla di Napoli e non di Piazza Piattellina a Firenze; l'ultima strofa, come nella versione di Giovanna Marini, stacca nettamente dal resto del canto, che conoscevo perché cantato da mia madre (classe 1911, provenienza Casentino). Dilemma: il canto è di provenienza fiorentina o napoletana?
La ringrazio per una cortese risposta, Alessandro Bencistà, Presidente del Centro Studi Tradizioni Popolari Toscane e direttore della rivista TOSCANA FOLK.
Alessandro Bencistà 2008/6/16 - 22:46
Downloadable! Video!

Wake Me Up When September Ends

hey green so k nn v vedrò mai..xò vojo continuare a sognare...x qnt voi potrete venire in italia nn venirete mai palermo..nex dei my idoli è mai venuto qui..e voi siete i my 1°idoli!!in axoluto!v amo trp!BILLIE 6 specially!hai una voce fantastika..mentre k scrivo sto ascoltando wake me up when september ends e le lacrie m stanno scendendo da sl...è + forte d me..qst canzone l adoro..sxo k voi nn v sciojate mai...green v prego venite a palermo v sogno tte le notti x v adoro...siete la my medicina x qnd sto ml...o sn deprexa..vi amo...adx...io vd..ma vojo dr GABRI D.G.GRX D AVERMELI FTT CONOSCERE...SIMONE t amo...ma cs + impo!BILLIE MIKE E TREE V AMOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!GREEN GRZ D ESISTE V ADORO..CONTINUATE SMP CSì..CIAO A TTT...W HE GREEN DAY

Sofferta versione italiana di CCG/AWS Staff

hey green so che non vi vedrò mai... però voglio continuare a sognare... per quanto voi potrete venire... (Continues)
barby!green vi amoooo! 2008/6/16 - 22:34
Downloadable! Video!

Siamo gli operai

[2008]

Voci soliste:
Daniela Galli,
Davide "Dudu" Morandi (Modena City Ramblers),
Marino Severini (Gang),
Elisabetta "Betty" Vezzani (Modena City Ramblers);
chitarra acustica: Fabrizio Varchetta
chitarra solista: Juan Carlos "Flaco" Biondini;
chitarra elettrica: Sandro Severini (Gang);
batteria e percussioni: Gìgi Cavalli Cocchi;
basso: Elisa Minari (ex Nomadi);
tastiere e piano: Leonardo Sgavetti;
violino: Francesco Moneti (Modena City Ramblers);
whistle: Franco D'Aniello (Modena City Ramblers);
bouzouki e mandolino: Riccardo Sgavetti.
Scritto, arrangiato e prodotto da Fabrizio Varchetta.

Il 6 dicembre 2007 a Torino Alla Fabbrica Thyssen Krupp scoppia un incendio a causa della rottura di una manichetta. Una cosa semplice, un inconveniente che nella stessa Germania avrebbe prodotto probabilmente solo un po' di spavento ma che qui, invece fa sette vittime: Rocco Marzo, Antonio... (Continues)
Torino è una valle d'asfalto
(Continues)
Contributed by Donquijote82 2008/6/16 - 18:19
Downloadable! Video!

Linea 670

[2001]
Cantiecontrocantincantina

[2007]
"...sotto il cielo del tendone"

La linea 670 è una linea di autobus di Roma, che passa vicino ad un campo nomadi.
Giocano i bambini, giocano i bambini
(Continues)
Contributed by Donquijote82 2008/6/16 - 17:36
Song Itineraries: Rom, Racism, Porrajmos
Downloadable! Video!

Smashing Of The Van

Anonymous

Smashing Of The Van was written to tell the story of the Manchester Martyrs, three Irish men living in England who were hanged for their rescue of two Irish rebel leaders in 1867. The van, carrying Kelly and Deasey from their trial to Manchester gaol, was ambushed near a bridge by armed Irishmen Soldiers guarding the van were puthed aside as the locks on the fortified doors were shot off with a gun.
A soldier inside the van with Kelly and Deasey was accidentally shot as the door was blown open at gunpoint; and the three men captured afterwards, although little sure evidence was offered, were sentenced to hang. The two Irishmen rescued from the van were never caught. Every year in Manchester the three martyrs are commemorated by a march through the city headed by Republican pipe bands; a tiny Loyalist counter-demonstration usually turns up to wave orange flags and hide behind the rows of police.


Interpretata dai Chumbawamba
Performed by Chumbawamba
[1989]
Album: "English Rebel Songs 1381-1914"

Attend you gallant Irishmen and listen for a while
(Continues)
Contributed by Donquijote82 2008/6/16 - 17:15
Downloadable! Video!

Auschwitz, o Canzone del bambino nel vento

MOLTO BELLA LA STO ANALIZZANDO PER LA RICERCA DELL'ESAME DI TERZA MEDIA. QUALCUNO HA LO SPARTITO PER FLAUTO DOLCE? LO METTERESTE SUL SITO? GRAZIE
FRANCY 2008/6/16 - 17:13
Video!

The World Turned Upside Down [Digger's Song]

[1974]
Lyrics and music by Leon Rosselson and Roy Bailey
Testo e musica di Leon Rosselson e Roy Bailey
Album: "That's Not The Way It's Got To Be"
Interpretata anche da Billy Bragg (1985)
e dai Chumbawamba
Performed by Billy Bragg (1985)
and by Chumbawamba
Album: "English Rebel Songs 1381-1914" [1989]

L'autore di The World Turned Upside Down è Leon Rosselson. Il brano è incluso nell'album del 1975 "That's Not The Way It's Got To Be", realizzato da Rosselson con Roy Bailey. Quella dei Chumbawamba è una delle tante cover, anche se la più famosa è forse quella di Billy Bragg.

"I wrote the song in 1974 ... It's the story of the Digger Commune of 1649 and their vision of the earth as 'a common treasury'. It's become a kind of anthem for various radical groups, particularly since Billy Bragg recorded it [1985], and is not adapted from any other song. The title is taken from Christopher... (Continues)
In 1649, to St. George’s Hill,
(Continues)
Contributed by Donquijote82 + RV 2008/6/16 - 17:05
Video!

The Diggers' Song [Levellers and Diggers]

[1649]
Scritta da Gerrard Winstanley
Written by Gerrard Winstanley
Sull'aria di / To the tune of:
Sam Hall / Captain Kidd / Admiral John Benbow
(famiglia melodica utilizzata per varie canzoni
A family of tunes used for several songs)
Prima pubblicazione: 1894, Camden Society
First published 1894 by the Camden Society

La “Canzone dei Diggers” fu scritta nel 1649 da Gerrard Winstanley, il leader del movimento dei Diggers. “Diggers (in italiano: zappatori o scavatori) è il nome con cui sono conosciuti alcuni gruppi di cristiani protestanti e ruralisti che, ai tempi della rivoluzione inglese, si unirono per lavorare le terre comuni secondo principi comunitari. In Inghilterra nacquero diverse comunità di diggers, la più nota delle quali è quella del Surrey, nata a Saint George's Hill e poi trasferita a Little Heath (entrambe le località si trovano nei pressi di Cobham), che ebbe come... (Continues)
You noble Diggers all, stand up now, stand up now,
(Continues)
Contributed by Donquijote82 2008/6/16 - 17:03
Downloadable! Video!

What A Wonderful World

Questa canzzone per me ha un significato, credo che sia una delle più belle canzoni del mondo. Dico grazie chi l'ha scritta, e grazie chi l'ha cantata.
2008/6/16 - 16:22
Video!

Pitzinnos in sa gherra

ho 22 anni ho sempre ascoltato questa canzone,ora ke so di ke parla,e come se fosse la prima volta ke l'ascolto,complimenti e un vero capolavoro...
francesco 2008/6/15 - 22:00
Video!

Van Diemen's Land

[1988]
Written and sung by David Howell Evans (The Edge)
Scritta e cantata da David Howell Evans (The Edge)
Album: Rattle and Hum



La canzone è l'unica interamente scritta (ed eseguita) da "The Edge" nello storico album degli U2 Rattle and Hum del 1988. Ha un'origine ben precisa: The Edge la scrisse ispirandosi alla vicenda del poeta "feniano" irlandese John Boyle O'Reilly (1844-1890), che fu deportato in Australia a causa delle sue poesie. La "Terra di Van Diemen" nominata nella canzone è l'odierna isola di Tasmania; in realtà Boyle O'Reilly non vi fu deportato (lo fu, invece, in Australia occidentale), ma il titolo della canzone di The Edge risente dell'esistenza di un'antica ballata popolare irlandese recante lo stesso esatto titolo (Van Diemen's Land).



Coinvolto nella "Rivolta Feniana" del 1865 sia come poeta sia come combattente, Boyle O'Reilly fu dapprima arrestato e poi deportato... (Continues)
Hold me now, hold me now
(Continues)
Contributed by Luca 'The River' 2008/6/15 - 16:26
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Downloadable! Video!

Vitti na crozza

Salve, sono Peppy Maniglia dalla provincia di Agrigento.. Ci tenevo a precisare che comunque Vitti na crozza oramai è un brano tradizionale e mi associo pienamente al commento di Fulvio da Siracusa poichè l'unica cosa che io sontengo è la paternità MUSICALE di Franco Li Causi, per il resto, dai testi, all'interpretazione, è soggetta a cambiamenti da provincia a provincia.. Sono pienamente in sintonia con Fulvio da Siracusa.. Buona musica a tutti voi.. Peppy Maniglia..
Giuseppe Maniglia 2008/6/14 - 21:10
Video!

Tower Song

Album: "I Know You're Married But I've Got Feelings Too" (2008)
We had visions in the night
(Continues)
2008/6/14 - 20:31
Downloadable! Video!

We Have All The Time In The World

Bellissima. Non ho parole. Sono commosso che possano esistere simili canzoni.
Luca 2008/6/13 - 16:22
Downloadable! Video!

Buffalo Soldier

canzone da brividi... è la perdizione dei sensi!! grande bob!!!
vittorio 2008/6/13 - 15:19
Downloadable!

My Wedding Day

"I wrote this after a U.S. AC-130 gunship killed 50 people at a wedding in Afghanistan, then the Pentagon went and cleaned the bodies up and pretended nothing happened. By the time the truth came out, countless other murders and tragedies caused by the war had caused most folks to forget about it". Ryan Harvey
We all gathered here Monday
(Continues)
Contributed by Marcia 2008/6/13 - 12:42
Downloadable!

Power, Guns and Profit

A plane was flying through the sky
(Continues)
Contributed by Marcia 2008/6/13 - 12:28
Downloadable!

50 Billion More

We need 50 billion more
(Continues)
Contributed by Marcia 2008/6/13 - 12:20
Downloadable! Video!

God Bless This Mess

Album Detours (2008)

A song against the War in Iraq.
Daddy’s in the hallway
(Continues)
Contributed by Marcia 2008/6/13 - 11:38
Downloadable! Video!

Who's Gonna Build Your Wall

[2007]
Album: "The Wounded Heart of America"

La "Border Fence", costruita dagli USA sul confine con il Messico per contrastare l'immigrazione clandestina, con i suoi oltre 3.000 km di sviluppo fa impallidire il Muro di Berlino, la Muraglia di Difesa israeliana in Palestina ed il confine fortificato tra le due Coree ed è forse seconda soltanto alla Grande Muraglia cinese, con i suoi quasi 9.000 km, costruiti però nel corso di una dozzina di secoli...
La "Border Fence" è stata incrementata soprattutto negli ultimi anni e quanto più essa cresce tanti più sono i migranti che trovano la morte nel tentativo di superarla: tra il 1998 e il 2004, secondo i dati della US Border Patrol, i morti sono stati un paio di migliaia, con un incremento costante negli ultimi anni... Molti sono stati assassinati dalle guardie di frontiera o dai vigilantes o dai "coyotes", come vengono chiamati i locali mercanti... (Continues)
I got 800 miles of open border
(Continues)
Contributed by Marcia 2008/6/13 - 11:26

Canzone per Ion


Quanto vale la vita di un rumeno?
di Gennaro Carotenuto

Quanto vale la vita di un immigrato? Poco, ben poco, quasi nulla. Si può buttare in un fosso, massacrare di botte, far cadere da un’impalcatura, oppure ammazzare per pochi spiccioli e nessuno ne sa più niente. A migliaia ne muoiono nel canale di Sicilia. Un irregolare rumeno vale un po’ di più, ma poco di più… a meno che… potrebbe valere molto, moltissimo, anche un milione di €uro.

A meno che… devono essersi detti Valerio Volpe e Cristina Nervo, una coppia di trentenni di Verona con un bimbo di dieci mesi, questo rumeno non si fidi di noi. E Adrian Cosmin, 28 anni, camionista rumeno, si fidava di loro. Anzi si considerava quasi socio di Valerio e Cristina nella ditta di trasporti della quale la coppia veronese era titolare.

Adrian aveva bisogno di lavorare e, un po’ perché si fidava e lo avevano convinto, un po’ perchè era latente... (Continues)
2008/6/12 - 21:27




hosted by inventati.org