Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2008-1-10

Remove all filters
Video!

Bomba

Grande Lorenzo!!! che lavorone trascrivere tutto il pezzo!
Grazie a tutti e speriamo di non doverne fare altre!

Eddy Cosenza
Tonio Scatigna e la gatta da pelare
Eddy Cosenza 2008/1/10 - 20:29
Downloadable!

The River Is Flowing

The Greenham Common Women's Peace Camp Songbook

Greenham Common Women's Peace Camp was a peace camp established to protest at nuclear weapon being sited at RAF Greenham Common in Berkshire, England. The camp began in September 1981 after a Welsh group called "Women for Life on Earth" arrived at Greenham to protest against the decision of the Government to allow cruise missiles to be based there.

On 1 April 1983, tens of thousands of protestors formed a 14 mile human chain from Greenham to the Aldermaston nuclear power station and the ordnance factory at Burghfield.

On 4 April 1984, the women were evicted from the Common by Newbury District Council. However by nightfall the women all returned to reform the camp.

The last missiles left the camp in 1991 but the camp remained in place until 2000 after protestors won the right to house a memorial on the site.

en.wikipedia

Il Campo della... (Continues)
The rivers are flowing
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2008/1/10 - 18:52
Downloadable! Video!

Dans la jungle

Da www.repubblica.it10 gennaio 2008
Liberi i due ostaggi delle Farc
Il presidente Chavez: "Stanno bene"

Liberi i due ostaggi delle FarcIl presidente Chavez: "Stanno bene"

Hugo Chavez in tv dà informazioni sulla liberazione degli ostaggi in mano alle Farc
CARACAS - Sono liberi i due ostaggi delle Farc che la guerriglia colombiana aveva promesso di consegnare al presidente venezuelano Hugo Chavez. Chavez ha detto di aver già parlato con Clara Rojas, amica personale e segretaria di Ingrid Betancourt, e con l'ex parlamentare Consuelo Perdomo Gonzales.

In una dichiarazione ai media a Caracas, Chavez ha detto di avere avuto la notizia dal ministro dell'Interno venezuelano Rodriguez Chacin. La liberazione è stata confermata dalla Croce rossa internazionale. "Sono nelle nostre mani. Siamo molto felici e contenti. La prossima fase è la partenza degli elicotteri nelle prossime ore dal luogo... (Continues)
ccg staff 2008/1/10 - 17:58
Downloadable!

Reclaim The Night

The Greenham Common Women's Peace Camp Songbook

Greenham Common Women's Peace Camp was a peace camp established to protest at nuclear weapon being sited at RAF Greenham Common in Berkshire, England. The camp began in September 1981 after a Welsh group called "Women for Life on Earth" arrived at Greenham to protest against the decision of the Government to allow cruise missiles to be based there.

On 1 April 1983, tens of thousands of protestors formed a 14 mile human chain from Greenham to the Aldermaston nuclear power station and the ordnance factory at Burghfield.

On 4 April 1984, the women were evicted from the Common by Newbury District Council. However by nightfall the women all returned to reform the camp.

The last missiles left the camp in 1991 but the camp remained in place until 2000 after protestors won the right to house a memorial on the site.

en.wikipedia

Il Campo della... (Continues)
Though Eve was made from Adam's rib,
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2008/1/10 - 17:21

Which Side Are You On?

The Greenham Common Women's Peace Camp Songbook

Greenham Common Women's Peace Camp was a peace camp established to protest at nuclear weapon being sited at RAF Greenham Common in Berkshire, England. The camp began in September 1981 after a Welsh group called "Women for Life on Earth" arrived at Greenham to protest against the decision of the Government to allow cruise missiles to be based there.

On 1 April 1983, tens of thousands of protestors formed a 14 mile human chain from Greenham to the Aldermaston nuclear power station and the ordnance factory at Burghfield.

On 4 April 1984, the women were evicted from the Common by Newbury District Council. However by nightfall the women all returned to reform the camp.

The last missiles left the camp in 1991 but the camp remained in place until 2000 after protestors won the right to house a memorial on the site.

en.wikipedia

Il Campo della... (Continues)
Which side are you on
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2008/1/10 - 17:01

With Our Lovely Feathers We Shall Fly

The Greenham Common Women's Peace Camp Songbook

Greenham Common Women's Peace Camp was a peace camp established to protest at nuclear weapon being sited at RAF Greenham Common in Berkshire, England. The camp began in September 1981 after a Welsh group called "Women for Life on Earth" arrived at Greenham to protest against the decision of the Government to allow cruise missiles to be based there.

On 1 April 1983, tens of thousands of protestors formed a 14 mile human chain from Greenham to the Aldermaston nuclear power station and the ordnance factory at Burghfield.

On 4 April 1984, the women were evicted from the Common by Newbury District Council. However by nightfall the women all returned to reform the camp.

The last missiles left the camp in 1991 but the camp remained in place until 2000 after protestors won the right to house a memorial on the site.

en.wikipedia

Il Campo della... (Continues)
With our lovely feathers we shall fly,
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2008/1/10 - 16:51

Da Do Ron Ron

The Greenham Common Women's Peace Camp Songbook

Greenham Common Women's Peace Camp was a peace camp established to protest at nuclear weapon being sited at RAF Greenham Common in Berkshire, England. The camp began in September 1981 after a Welsh group called "Women for Life on Earth" arrived at Greenham to protest against the decision of the Government to allow cruise missiles to be based there.

On 1 April 1983, tens of thousands of protestors formed a 14 mile human chain from Greenham to the Aldermaston nuclear power station and the ordnance factory at Burghfield.

On 4 April 1984, the women were evicted from the Common by Newbury District Council. However by nightfall the women all returned to reform the camp.

The last missiles left the camp in 1991 but the camp remained in place until 2000 after protestors won the right to house a memorial on the site.

en.wikipedia

Il Campo della... (Continues)
I met him in the Whitehouse with his stetson on
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2008/1/10 - 16:46

Swift As The Wind My Sisters Are

The Greenham Common Women's Peace Camp Songbook

Greenham Common Women's Peace Camp was a peace camp established to protest at nuclear weapon being sited at RAF Greenham Common in Berkshire, England. The camp began in September 1981 after a Welsh group called "Women for Life on Earth" arrived at Greenham to protest against the decision of the Government to allow cruise missiles to be based there.

On 1 April 1983, tens of thousands of protestors formed a 14 mile human chain from Greenham to the Aldermaston nuclear power station and the ordnance factory at Burghfield.

On 4 April 1984, the women were evicted from the Common by Newbury District Council. However by nightfall the women all returned to reform the camp.

The last missiles left the camp in 1991 but the camp remained in place until 2000 after protestors won the right to house a memorial on the site.

en.wikipedia

Il Campo della... (Continues)
Swift as the wind
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2008/1/10 - 16:32

Lorca

Pour Federico, qui fut un doux poète; mais qui fut aussi une triste victime.
Avec le pâle reflet d’une longue ombre
(Continues)
Contributed by C. Viadel 2008/1/10 - 11:48

Ghost Blues For Nina

I write this sweet elegy which has to be sung
(Continues)
Contributed by C: Viadel 2008/1/10 - 11:46

Crime's Shelter

When one thinks of crime
(Continues)
Contributed by C. Viadel 2008/1/10 - 11:45

Journal d'un inconnu

J’ai voulu vous lire
(Continues)
Contributed by C. Viadel 2008/1/10 - 11:44

Tell Me More Lies!

Tell me, tell me more lies!
(Continues)
Contributed by C. Viadel 2008/1/10 - 11:43

Rage dans les flammes follettes

Une chanson qui donne mon avis sur les tristes faits qui sont passés pendant quelques mois dans la ville de Paris et dans tout l'État français; et qui furent provoqués par les immmigrés qui ont fait une petite révolution contre le gouvernement à cause de leurs salaires trop petits. Mais ils ont utilisé une violence extrême et injustifiée pour réussir dans tout cela.
À mon avis
(Continues)
Contributed by C. Viadel 2008/1/10 - 11:41

Bombes du Mensonge

Une Chanson qui donne mon avis sur les désir du gouvernement américain de trouver des armes de déstruction massive. Et elle est dédiée à ces hommes méchants et pleins d'hipocrésie qui ont semé la peur à cause de son obssession maladive pour trouver des armes qui n'existent pas car ils sont qui ont toutes les armes; mais malgré tout cela, ils ont décidé de chercher d'autres coupables.
Je vis dans ma connaissance de ce mensonge
(Continues)
Contributed by C.Viadel 2008/1/10 - 11:32

Bushism

BUSHISMO
(Continues)
Contributed by Kiocciolina 2008/1/9 - 15:34

For Joan

It's hard to believe in gods
(Continues)
Contributed by C. Viadel 2008/1/9 - 15:28
Video!

Le général de Castagnetas

Paroles de J.H.Rys et M.Dabadie (1950)
Il était né à Mexico
(Continues)
Contributed by Alessandro 2008/1/9 - 13:27
Downloadable! Video!

Ma mi

Il testo è, com'è noto, di Giorgio Strehler, mentre la musica è di Fiorenzo Carpi.

Anche Enzo Jannacci l'ha notoriamente interpretata (in studio e dal vivo) a più riprese, sin dai primi anni Sessanta; la incise, per la prima volta, nel suo primissimo LP, "La Milano di Enzo Jannacci" (Jolly, 1964; ristampato su etichetta Joker nel 1971).

Molto bella la recente versione live di questi ultimi anni, solo con la sua voce e ed il pianoforte suonato dal figlio Paolo. Eccola, a partire dal minuto 49'45'' della prima parte di questo lungo video, relativo al concerto-anteprima dell'album "Milano 3.6.2005" (disco pubblicato da Ala Bianca e contenente 16 rivisitazioni,in chiave più o meno jazzata, di vecchi classici jannacciani in dialetto milanese riarrangiati da Paolo Jannacci e ricantati da Enzo); il concerto si tenne il 22 ottobre 2004 nella Sala A dell'Auditorium RAI di via Asiago:

http://www.kwmusica.kataweb.it/kwmusica... (Continues)
Alberta Beccaro 2008/1/9 - 03:48
Video!

Pace

Rispetto alla versione da studio contenuta nell'album Oltre(il cui testo originario è per l'appunto quello postato nel sito), da molti anni ormai Claudio Baglioni - nelle rarissime occasioni in cui esegue dal vivo questo brano, invero uno dei più intimistici ed introspettivi dell'intera sua produzione, al pari peraltro di diverse altre canzoni di Oltre - cambia regolarmente alcune parole del testo, sì da renderlo più "slegato" dal contesto di quel concept album catartico-autobiografico uscito nel 1990, del quale "Pace è la chiusa.

"Virgilio" è ormai stabimente diventato il più neutro "l'amico".

"Cucaio" è ormai stabilmente diventato il più neutro "fratello".

Chi è (od era) Virgilio?
Neppure gli ermeneuti più accurati del Baglioni spesso super-criptico degli anni Novanta ne sono certi fino in fondo, ma molti sostengono che si tratti di un suo amico che portava tale nome - persona in effetti... (Continues)
Alberta Beccaro 2008/1/9 - 01:11
Video!

Amour, liberté, vérité

[1981]
Paroles et musique de Pierre Perret
Testo e musica di Pierre Perret
Album: Amour Liberté Vérité
Ce matin ma plume est alerte
(Continues)
Contributed by Alessandro 2008/1/8 - 15:20

Ne m'oublie pas

Paroles: Brice Homs
Musique: Michel Fugain
da "Vivant" (live, 1993)
Qu'est-ce qui les fait sourire comme ça,
(Continues)
Contributed by Alessandro 2008/1/8 - 15:13
Video!

Bana basadi balalo

Una canzone dal testo piuttosto "infantile", ma che racconta la resistenza anticoloniale del clan Zulu della nazione Ngoni contro i Voortrekker boeri che nella prima metà dell'800 erano emigrati dalla colonia inglese del Capo alla regione del KwaZulu-Natal. Nella seconda metà dell'800 gli Zulu diedero poi del filo da torcere anche agli inglesi.
(http://it.wikipedia.org/wiki/Zulu)
Bana basadi balalo
(Continues)
Contributed by Alessandro 2008/1/8 - 14:56

Le Roi s'amuse

C'était une histoire
(Continues)
Contributed by C.Viadel 2008/1/8 - 13:34
Video!

A Bunch Of Lonesome Heroes

(anche qui sono stati corretti "i grilli")
UNE BANDE DE HÉROS SOLITAIRES
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2008/1/8 - 11:55
Downloadable! Video!

Soldato Nencini

Il brano "Soldato Nencini" (testo e musica di Enzo Jannacci; originariamente contenuto nel LP "Sei minuti all'alba" del 1966, pubblicato su etichetta Jolly e ristampato nel 1971 su etichetta Joker) è solo da poco reperibile su supporto CD nella sua versione originale anni Sessanta; per la precisione è contenuto in una peculiare compilation della Warner, uscita nel 2005 ed intitolata "Le più belle canzoni di Enzo Jannacci", contenente solo brani dello Jannacci antecedente al grande successo popolare ottenuto nel 1968 con "Vengo anch'io, no tu no".

Inoltre Jannacci lo ha ricantato - e fatto riarrangiare ex novo dal figlio Paolo - nell'album doppio "
The Best" (Ala Bianca, 2006).
Alberta Beccaro 2008/1/7 - 23:03
Downloadable! Video!

Prete Liprando e il giudizio di Dio

Questo brano (originariamente contenuto nel LP "Enzo Jannacci in teatro", pubblicato nel 1965 su etichetta Jolly e ristampato nel 1971 su etichetta Joker) è solo da poco reperibile su supporto CD; per la precisione è contenuto in una peculiare compilation della Warner, uscita nel 2005 ed intitolata "Le più belle canzoni di Enzo Jannacci", contenente solo brani dello Jannacci antecedente al grande successo popolare ottenuto nel 1968 con "Vengo anch'io, no tu no".
Alberta Beccaro 2008/1/7 - 22:38
Downloadable! Video!

Quelli che

Della versione originale di "Quelli che ..." (contenuta nell'omonimo LP del 1975, pubblicato dall'etichetta Ultima Spiaggia di Nanni Ricordi) non esisteva, fino a poco tempo fa, traccia alcuna su supporto CD, non essendo mai stato ristampato il suddetto album da studio.

Ora è invece reperibile nell'ennesima compilation eterogenea, questa volta intitolata "Le più belle di ... Enzo Jannacci" (Ricordi, 2007):

Ne esistono inoltre su CD alcune altre versioni, di volta in volta modificate - in misura più o meno rilevante - nel testo; io conosco le seguenti tre:

- quella contenuta nel doppio live "Trent'anni senza andare fuori tempo" (DDD, 1989, ristampato su CD e facilmente reperibile);

- quella contenuta nel CD "Enzo Jannacci Live RTSI" (Edel, 2006, contenente la registrazione di un concerto tenuto da Jannacci alla TV della Svizzera Italiana nel 1986);

- quella, registrata in studio ma ricantata e riarrangiata ex novo, contenuta nel doppio CD "The Best" (Ala Bianca, 2006)".
Alberta Beccaro 2008/1/7 - 22:27
Downloadable! Video!

L'uomo a metà

Direi che questa canzone - anche se non di argomento specificamente e/o integralmente bellico - parli di guerra il giusto per inquietare e far pensare, in puro stile jannacciano ed in maniera assai efficace.
Con essa Enzo Jannacci vinse nel 2003 la sua seconda Targa Tenco consecutiva (dopo quella conseguita con "Lettera da lontano").
Alberta Beccaro 2008/1/7 - 22:14
Downloadable! Video!

Lettera da lontano

Il testo originale di cui all'album "Come gli aeroplani" è il seguente:

Questo brano ha fatto vincere ad Enzo Jannacci la Targa Tenco (trofeo bissato nel 2003 con il brano "L'uomo a metà").
LETTERA DA LONTANO (2001)
(Continues)
Contributed by Alberta Beccaro 2008/1/7 - 22:11
Video!

La sera che partì mio padre

Il brano "la sera che partì mio padre" (originariamente contenuto nel LP "Vengo anch'io, no tu no" del 1968 su etichetta ARC, una sussidiaria della RCA), che io sappia, non esiste in supporto CD, se non nella cover che ne fece a suo tempo Mina (contenuta nel LP "Mina quasi Jannacci" del 1977, ristampato su CD dalla EMI nel 2001).

Ne approfitto per stigmatizzare lo scandalo rappresentato della mai avvenuta ristampa su CD di TUTTI (!) gli album originali jannacciani da studio - nessuno escluso - fra quelli suo tempo pubblicati solo in vinile (l'ultimo dei quali è "I soliti accordi" del 1994, pubblicato dalla DDD).

Di suo, in CD, oltre ai bellissimi dischi che Jannacci ha iniziato a pubblicare ex novo dal 2001 con l'etichetta indipendente AlaBianca (quella del Club Tenco, per intenderci), nei negozi possono trovarsi solamente, come opere originali, il magnifico doppio album live del 1989 intitolato... (Continues)
Alberta Beccaro 2008/1/7 - 21:56
Downloadable! Video!

Domenica 24 marzo

Il brano "Domenica 24 marzo" è disponibile su supporto CD all'interno della doppia compilation intitolata "Enzo Jannacci - I grandi successi originali", pubblicata nel 2001 dalla allora BMG Ricordi nella sua collana "Flashback":

Link Pagina

Ne approfitto per stigmatizzare lo scandalo rappresentato della mai avvenuta ristampa su CD di TUTTI (!) gli album originali jannacciani da studio - nessuno escluso - fra quelli suo tempo pubblicati solo in vinile (l'ultimo dei quali è "I soliti accordi" del 1994, pubblicato dalla DDD).

Di suo, in CD, oltre ai bellissimi dischi che Jannacci ha iniziato a pubblicare ex novo dal 2001 con l'etichetta indipendente AlaBianca (quella del Club Tenco, per intenderci), nei negozi possono trovarsi solamente, come opere originali, il magnifico doppio album live del 1989 intitolato "Trent'anni senza andare fuori tempo" (DDD) e - da qualche tempo - la registrazione... (Continues)
Alberta Beccaro 2008/1/7 - 21:20
Downloadable! Video!

Bobo Merenda

Il brano "Bobo Merenda" (inedito su LP; uscì su etichetta ARC, una sussidiaria della RCA, quale lato B del 45 giri di "Ho visto un re" nel 1968) è disponibile su supporto CD all'interno della doppia compliation intitolata "Enzo Jannacci - I grandi successi originali", pubblicata nel 2001 dalla allora BMG Ricordi nella sua collana "Flashback":

Il link all'immagine della compilation BMG Ricordi jannacciana di cui sopra non funziona, quindi eccone un altro:

Link Pagina

Ne approfitto per stigmatizzare lo scandalo rappresentato della mai avvenuta ristampa su CD di TUTTI (!) gli album originali jannacciani da studio - nessuno escluso - fra quelli suo tempo pubblicati solo in vinile (l'ultimo dei quali è "I soliti accordi" del 1994, pubblicato dalla DDD).

Di suo, in CD, oltre ai bellissimi dischi che Jannacci ha iniziato a pubblicare ex novo dal 2001 con l'etichetta indipendente AlaBianca (quella... (Continues)
Alberta Beccaro - Venezia 2008/1/7 - 21:15
Video!

There Is A War

Tłumaczenie Maciej Karpiński i Maciej Zembaty
Piosenki Leonarda Cohena
WCIĄŻ WOJNA TRWA
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2008/1/7 - 16:57
Video!

The Future

Tłumaczenie Daniel Wyszogrodzki
Piosenki Leonarda Cohena
PRZYSZŁOŚĆ
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2008/1/7 - 16:55
Video!

On That Day

Tłumaczenie Wyszogrodzki
Piosenki Leonarda Cohena
TAMTEGO DNIA
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2008/1/7 - 16:41
Downloadable! Video!

Leonard Cohen: The Stranger Song

Tłumaczenie Maciej Karpiński i Maciej Zembaty
Piosenki Leonarda Cohena
PIOSENKA OBCEGO
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2008/1/7 - 16:34
Video!

Joan of Arc

Tłumaczenie Maciej Karpiński i Maciej Zembaty
Piosenki Leonarda Cohena
JOANNA D'ARC
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2008/1/7 - 16:28
Downloadable! Video!

Democracy

Tłumaczenie Maciej Zembaty
Piosenki Leonarda Cohena
DEMOKRACJA
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2008/1/7 - 16:19
Video!

La prière [including Il n'y a pas d'amour heureux and Preghiera in gennaio]

La strana situazione di FABRIZIO DE ANDRE’ cantautore dei poveri:
LE SUE CANZONI CENSURATE DALLA RAI-TV, PIACCIONO IN VATICANO

Genova, aprile

L'ultimo dei "trovatori", il cantore dei poveri, della gente che conduce una vita normale, in un mondo maledettamente normale, il mondo della grande provincia italiana, l'ho trovato a Genova in un appartamento dalle am­pie vetrate, in faccia al ma­re, sul corso Italia. Si chia­ma Fabrizio De André, ha 28 anni, è sposato ed ha un figlio di nome Cristiano, di sei anni.

Fabrizio De André è l'au­tore di canzoni come Ma­rinella, Carlo Martello tor­na dalla battaglia di Poitier, II testamento e La ballata del Miché. Tutte canzoni censurate dalla commissione d'ascolto del­la Televisione italiana, che le ha giudicate troppo "spinte" per il gusto degli italiani. Immorali, insom­ma. Tutte canzoni che rac­contano storie tristi, anti­che, con un gusto quasi... (Continues)
Alessio 2008/1/7 - 15:01
Downloadable! Video!

Il tragico naufragio del vapore Sirio

Anonymous
cerco il file midi e lo spartito di Il tragico naufragio del vapore Sirio
franco 2008/1/7 - 11:23
Video!

Anthem

Tłumaczenie [ ? ]
Piosenki Leonarda Cohena
HYMN
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2008/1/7 - 09:53




hosted by inventati.org