Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2007-4-4

Remove all filters
Downloadable! Video!

Vientos del pueblo

"Vientos del Pueblo" di Miguel Hernández, la poesia/romanza poi divenuta canzone della guerra civile spagnola, dalla quale sono tratti il titolo ed alcuni versi della canzone di Víctor Jara. Il testo è ripreso dal Deposito (si può anche scaricare il file .OGG Vorbis). La poesia fu pubblicata per la prima volta il 22 ottobre 1936 nella rivista madrilena El mono azul.
VIENTOS DEL PUEBLO
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/4 - 23:43
Downloadable! Video!

Battan le sette e mezzo

Anonymous
Si tratta di un canto di galera raccolto da Caterina Bueno in provincia di Grosseto. Il testo proviene da La musica dell'altra Italia.
Battan le sette e mezzo a la mattina,
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/4 - 21:44
Song Itineraries: From World Jails
Video!

Shalom

Non è questione di vedere da una parte, la guerra è guerra e perdono tutti, i malfattori e i giusti, ma questo non significa che non ci siano giusti e non esistano malfattori.
Conny 2007/4/4 - 21:42
Video!

Woman On The Tier (I'll See You Through)

[1996]
Lyrics and Music by Suzanne Vega
Testo e musica di Suzanne Vega
From/da "Nine Objects Of Desire"

Questa canzone fa parte della colonna sonora del film di Tim Robbins Dead Man Walking.

"'Dead man walking!' è l'espressione che usano comunemente i carcerieri americani per annunciare l'ultima passeggiata del condannato diretto dalla sua cella al patibolo. Un "uomo morto che cammina", a questo riduce la giustizia americana che poi infligge la condanna per mezzo di una tetra rappresentazione che ha per pubblico i familiari delle vittime dei delitti del giustiziato. È in effetti un film costruito anche per creare un senso di disgusto e un conseguente profondo disappunto verso la pratica della pena di morte, contro la quale il regista Tim Robbins, sua moglie Susan Sarandon e il loro amico Sean Penn, si battono da sempre, come attivisti politici, ben noti sotto questo profilo soprattutto... (Continues)
Too hot. No air.
(Continues)
Contributed by adriana 2007/4/4 - 20:44
Downloadable! Video!

Gracias a la vida

Adoro questa canzone, ma nella versione originale! L'ho ascoltata piu' di dieci anni fa una sola volta, e l'altra settimana ancora ne ricordavo il motivo! Ho scovato questo sito e grazie a voi me la sono scaricata.
Bel sito davvero, non sapevo che l'autrice fosse morta suicida.
Ciao a tutti.
(valentina)

Ciao a te, Valentina, e grazie. Le tue sono parole che danno veramente il senso più importante di quel che facciamo. Non possiamo che raccomandarti di andare a vedere, e scaricare, anche le altre canzoni della grande Violeta Parra. Saluti carissimi! [RV]
2007/4/4 - 20:24
Downloadable! Video!

Scacchi ner cielo

Dal sito ufficiale

Siamo una compagnia di detenuti, ex-detenuti e non-detenuti. In ogni caso, al momento, ci sentiamo tutti liberi. Facciamo teatro e suoniamo rock. Raccontiamo storie che parlano di carcere. E lo facciamo col sorriso. Perché, spesso, ridendo si riflette meglio.

Vorremmo…
…comunicare il carcere in forma artistica per rompere il muro tra società dei reclusi e società dei liberi. Creando, invece, un solidissimo ponte. Realizzare tutto questo attraverso l’uso dell’espressione artistica, dell’ironia e della comicità. Della forza della parola. E della musica.
Stufi delle chiacchiere sul carcere, delle posizioni forcaiole di chi di ogni cella vorrebbe che si buttasse via la chiave ma anche nauseati da chi, nel tentativo di prendere posizioni “illuminate” su carcere e detenuti, rivolge al pubblico i più controproducenti e cariogeni sermoni pieni di inutili piagnistei. Adesso... (Continues)
Dorce è 'r silenzio
(Continues)
Contributed by adriana 2007/4/4 - 20:08
Song Itineraries: From World Jails
Downloadable! Video!

Aspettando il processo

1975
Del carcere

Testo ripreso da La musica de l'altra Italia
Con le dita intrecciate
(Continues)
Contributed by adriana 2007/4/4 - 19:20
Song Itineraries: From World Jails
Downloadable!

137 Executions (And Not One Innocent Man)

While ranking extremely low in many social service areas, the great state of Texas does have one national record to be "proud" of: number one in executions! In fact, the president holds the national record for most executions while governor; 152. He also has the lead for most executions in a single year - 40 in 2000, averaging one execution every nine days. But, his "greatest" mark on history might just well be allowing two prisoners to be executed on the same day in the same prison.
Down in Texas it's a new century
(Continues)
Contributed by daniela -k.d.- 2007/4/4 - 18:54
Song Itineraries: From World Jails
Downloadable!

Marcia socialista mondiale

Anonymous
Compagni, continuiamo ad affermare la più giusta, democratica, e libero modello di vita dell'umanità affermatesi sulla terra.
Ne siamo Orgogliosi, Viva il Socialismo Mondiale.
Giuseppe Vitale 2007/4/4 - 17:00
Video!

Living With War

Su BigO Magazine tutte le registrazioni live dell'album "Living With War":

Living With War
Alessandro 2007/4/4 - 11:59
Downloadable! Video!

Le petit roi de Sardaigne [Gironfla]

Anonymous
Non capisco perché le Petit roi de Sardaigne sia inclusa in una raccolta di canzoni contro la guerra, quando ha un senso assolutamente opposto,deridere un nemico debole o ritenuto tale. E' una tipica canzone da bivacco della guerra di Successione austriaca, non certo del 1703 quando i Savoia non avevano ancora la Sardegna.
(Marat)

Così non hanno dovuto pensarla i Tarujen Saari, che hanno incluso la traduzione di questa canzone nella loro lingua in un album di canzoni contro la guerra dal titolo inequivocabile (Sota kirottu!, cioè: "maledetta guerra!"). Quanto alle origini della canzone, sembra non avere nulla a che fare con la guerra di successione austriaca, come si evince da questa pagina in lingua ceca dove si parla espressamente della guerra del 1703 contro Vittorio Amedeo II. Viene infatti riportato un testo della canzone dove non compare la "Sardaigne", ma proprio, ed espressamente,... (Continues)
2007/4/4 - 09:55
Downloadable! Video!

Push the Button

Da "Land Speed Record", primo lavoro degli Hüsker Dü risalente al 1982.
(Alessandro)
Hear the sirens in the afternoon
(Continues)
Contributed by Alessandro 2007/4/4 - 08:26
Downloadable! Video!

Newest Industry

Dal doppio album "Zen Arcade" del 1984.
Been through mass destruction once, but once was not enough
(Continues)
Contributed by Alessandro 2007/4/4 - 08:22
Downloadable! Video!

Guns At My School

Dal primo album del gruppo, un live del 1982 intitolato "Land Speed Record"

Celeberrima la copertina del disco, la pancia di un aereo militare carica di bare avvolte nella bandiera a stelle e strisce...
We've got guns at my school
(Continues)
Contributed by Alessandro 2007/4/4 - 08:15
Song Itineraries: Weapons: our daily home war

È troppo comodo

[1966-67]
Testo e musica di Pino Masi

"Ti ho appena offerto, prima di ogni altro mio testo, caro Lettore, quello di una canzone scritta tra il '66 ed il '67 - la mia prima, ancora ingenua, canzone - e colgo l'occasione al volo per adempiere - pur se in maniera non meditata fino a un attimo fa - anche alla seconda, non secondaria, richiesta dell'Editore (la prima fu quella di raccogliere, in un libro, tutti i testi): "...affiancare, ai versi di tutte le tue canzoni, un commento utile al Lettore per poterli 'vedere'... nel loro contesto culturale, storico, sociale." Come potevo quindi, adesso, non sottolineare subito la parola Vietnam e dire quanto forte abbia 'suonato il campanello' di quel dramma - nel '66 compivo i miei primi venti anni - per quelli della mia generazione? Fu, quello, un 'campanello' della Storia. E suonò, allora, tanto forte quanto, alle nuove generazioni, suona ora quello... (Continues)
È troppo comodo
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/4 - 02:15
Downloadable! Video!

Il galeone

[1967]
Da una poesia di Belgrado Pedrini
Musica di Paola Nicolazzi

Il Galeone, Belgrado Pedrini e la "Liberazione"
di Riccardo Venturi.

"Il galeone" è una poesia che Belgrado Pedrini, anarchico carrarese, scrisse in galera, a Fossombrone, nel 1967. Il titolo originale della poesia era Schiavi. Fu poi messa in musica da Paola Nicolazzi sulla base di una canzone popolare intitolata, curiosamente, Se tu ti fai monaca; la Nicolazzi, nel trasformarla in canzone (e in uno dei più noti canti anarchici italiani di ogni tempo), ne omise però la quarta e l'ultima strofa, che così recitano:

Nessun nocchiero ardito,
sfida dei venti l’ira?
Pur sulla nave muda,
l’etere ognun sospira!
(...)
Falci del messidoro,
spighe ondeggianti al vento!
Voi siate i nostri labari,
nell’epico cimento!
Fu poi pubblicata, senz'alcuna indicazione di titolo, nel giornale Presenza anarchica, a cura dei... (Continues)
Siamo la ciurma anemica
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/4 - 01:24
Song Itineraries: From World Jails
Downloadable! Video!

Storia di Rodolfo Foscati [Storia del 107]

Inseriamo da oggi la "Storia di Rodolfo Foscati", antica e terribile canzone di carcere della tradizione toscana, come canzone autonoma nell'ambito del percorso Dalle galere del mondo; finora era stata presente a complemento della pagina di Affare Dreyfus di Davide Giromini, canzone nella quale ne vengono citati i versi iniziali e finali.

La canzone ha un'origine oscura. C'è un Rodolfo Foscati patriota milanese, imprigionato durante i moti carbonari del 1821. Ce n'è un altro in San Frediano, a Firenze, protagonista di un non meglio precisato fatto di sangue e condannato all'ergastolo. Forse le due figure si sono sovrapposte, forse no; la canzone è sicuramente toscana, e rappresenta in maniera cruda i primi, terribili giorni dell'ergastolano ("Più oscura è invece la storia di Rodolfo Foscati da San Frediano, protagonista di un’altra disperata canzone narrativa sui suoi primi giorni da ergastolano.... (Continues)
Caro padre, vi scrivo piangendo,
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/3 - 18:45
Song Itineraries: From World Jails
Video!

Le Mantellate

[1959]
Testo e musica di Giorgio Strehler e Fiorenzo Carpi
Incisa per la prima volta in singolo Assieme a Ma mi
Poi in "Canzoni della Mala" e in "Ornella Vanoni" (1961)



E' la campana in bronzo della Chiesa delle Mantellate che per molti secoli, con il suo rintocco, ha segnato lo scandire delle ore nella quotidianità del carcere. Attualmente il reperto storico si trova presso il museo criminologico del Ministero della Giustizia.

Alzi la mano chi conosce "Le Mantellate" e non la crede un'antica canzone popolare romana. Eppure è stata scritta nel 1959 da Giorgio Strehler e Fiorenzo Carpi per Ornella Vanoni. Tre milanesi che si mettono a scrivere una serie di canzoni della mala nei vari dialetti italiani facendo credere a tutti che si tratti di autentiche canzoni popolari; all'operazione, presentata nel 1959 al "Festival dei Due Mondi" di Spoleto, partecipa anche Fausto Amodei. Le Mantellate... (Continues)
Le Mantellate so' delle suore
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/3 - 17:48
Song Itineraries: From World Jails
Downloadable! Video!

Aria

[1999]
da "Sig. Dapatas"

Contribuisco anch'io al percorso sulle galere con questa canzone che Silvestri ha avuto il coraggio di presentare al Festival di Sanremo. Veramente suggestiva, anche perché non si capisce se l'evasione sia riuscita o se l'ergastolano sia morto. [LM]
Alle otto e un quarto di un mercoledì d'agosto
(Continues)
Contributed by Lorenzo Masetti 2007/4/3 - 17:38
Song Itineraries: From World Jails
Another new song itinerary: From World Jails, dedicated to the "jail world" as an expression of the System and of its repressive violence. A song itinerary likely to become very complex and extensive.
Riccardo Venturi 2007/4/3 - 17:28
Downloadable! Video!

20 Years Of Hell

VENT'ANNI D'INFERNO
(Continues)
Contributed by Kiocciolina 2007/4/3 - 17:18
Downloadable! Video!

1968

1968
(Continues)
Contributed by Kiocciolina 2007/4/3 - 17:08
Video!

1945

1945
(Continues)
Contributed by Kiocciolina 2007/4/3 - 16:59
Downloadable! Video!

19

Il titolo si riferisce all'età media dei soldati americani che combatterono nella guerra del Vietnam.
La canzone è composta da commentatori americani e soldati insieme ad un coro femminile, che parlano della guerra del Vietnam.
19
(Continues)
Contributed by Kiocciolina 2007/4/3 - 16:55

11. Prayer Of Thankful Praise

PREGHIERA DI GRATA LODE
(Continues)
Contributed by Luisa 2007/4/3 - 14:31
Downloadable! Video!

10,000 Years (Peace Is Now)

10.000 ANNI - LA PACE È ADESSO
(Continues)
Contributed by Kiocciolina 2007/4/3 - 13:59
Downloadable! Video!

Bloodshed In Africa

Dall'album "Jerusalem" del 1986.
Bloodshed in Africa
(Continues)
Contributed by Alessandro 2007/4/3 - 13:52
Video!

Sweet Neo Con

DULCE NEOCONSERVADOR
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/3 - 12:36
Downloadable! Video!

Bullet The Blue Sky

DISPAREN AL CIELO AZUL
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/3 - 12:28
Downloadable! Video!

Meceчина [Mesečina]

LUZ DE LUNA
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/3 - 11:51
Downloadable! Video!

La mauvaise herbe

Перевод Константина Крутских
СОРНЯК
(Continues)
Contributed by Konstantin Krutskih 2007/4/3 - 11:35
Downloadable! Video!

La mauvaise réputation

Versione russa di Konstantin Krutskih
Перевод Константина Крутских
ДУРНАЯ СЛАВА
(Continues)
Contributed by Konstantin Krutskih 2007/4/3 - 11:30
Downloadable! Video!

Che

CHE
(Continues)
Contributed by luisa 2007/4/3 - 00:30
Downloadable! Video!

Supper's Ready

Più volte mi sono interrogato sul significato di questo immenso pezzo..non è solo una canzone contro la guerra o il male, è un inno all'amore e al bene supremo.
Francesco 2007/4/2 - 21:40
Downloadable! Video!

Jusqu'à la ceinture

mi piacerrebe molto di parlare con Riccardo Venturi, perche lui ha tradotto(?)molto bene le canzone di Graeme Allwright. Le parole e sopratutto l'atmosfera di suoi testi. Bravo, riccardo!
Mi chiamo Sylvie Dien, fa lungo tempo che sono amica con Graeme e abbiamo iscrito insieme le nuove parole per la Marsigliese. Ho scoperto oggi il sito delle canzoni contro la guerra e sono tanto contenta che ho telefonato subito a Graeme per dire a lui che esista, questo sito.E molto contento, Graeme, e me ne vado a continuare a visitare questo sito, perche non ho tutto visto ancora!!!
il mio sito è:sylviedien@hotmail.fr
forse a presto? Sylvie Dien
Sylvie Dien-FRANCIA 2007/4/2 - 20:51
Video!

The Edge Of The World


“To resist is to create. To create is to resist.” It’s now been 9 years since SLIVER started rocking on Belgian, French, German and Luxemburger scenes ; with always the same idea : using art and creation as resistance, music as a weapon. “Their riot scream floating like a flag,” SLIVER continue to sing their ideas with rockin’ hardcore as a soundtrack (and also in paper “communiqués” distributed for free at gigs and elsewhere). The band has played more than 100 shows in Europe since 1999 (with Feverish, Death Before Disco, Guerilla Poubelle...) and has released 6 self-produced records and now works with the Belgian label we are all liars records (distribution: Bang!) which released their latest EP: “Kamikaze” (reviewed in Rock Sound, Rock One, Abus Dangereux, Shoot me Again, Metalorgie…). As for the texts and ideas of the band, they even crossed the Atlantic Ocean and were noticed by the... (Continues)
I’m standing at the top of a seventeen story building
(Continues)
Contributed by Ben 2007/4/2 - 18:31
Downloadable! Video!

Li vidi tornare

Il testo di "Ciao amore ciao" che Tenco presentò al festival di Sanremo del 1967 (in coppia con Dalida), poco prima del suicidio. Come si può vedere, il testo di questa pur (tristemente) famosissima canzone non ha più niente delle tematiche originali.
CIAO AMORE CIAO
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/2 - 16:36
Downloadable! Video!

Santiago

Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito! Santo Subito!
F. Scudellari 2007/4/2 - 12:54
Video!

Que la tortilla se vuelva

Allora, la prima strofa, per come la ricordo io, è quella che inizia proprio così:

Que culpa tiene el tomate
que sta tranquilo en la mata
que culpa tiene el tomate
que sta tranquilo en la mata
si viene un hijo de puta y lo
mete en una lata y lo
manda pa' Caracas

La hierba de los caminos
la pisan los caminantes
la hierba de los caminos
la pisan los caminantes
y a la mujer del obrero la pisan
cuatro tunantes de esos
que tienen dinero
y a la mujer del obrero la pisan
cuatro tunantes de esos
que tienen dinero

Lo senhores de la mina
se han comprado una romana
los senhores de la mina
se han comprado una romana
para pesar el dinero que todita la semana
lo roban al pobre obrero
para pesar el dinero que todita la semana
lo roban al pobre obrero

Cuando querra el Dios del Cielo
que la tortilla se vuelva
cuando querra el Dios del cielo
que la tortilla se vuelva
y los pobres comen pan comen pan
y los ricos mierda mierda
y lo pobres comen comen pan
y los ricos mierda mierda.
Salvatore 2007/4/2 - 12:08

Daniel Bellucci: Le sonnet du TZR (Titulaire sur Zone de Remplacement)

Sonetto grido di rivolta sommesso contro l'amministrazione pubblica che usa e getta i suoi dipendenti.

PS C’est aussi une chanson. Nice 1er avril 2007

Daniel BELLUCCI TZR italien Nice
(être vivant, poète, traducteur, chanteur, prof., italien, humaniste, apprenti mécanicien, français, peintre, critique, apprenti maçon … à ses heures)


Daniel Bellucci è nato nel '73 a Villerupt (54) Nord Est della Francia, Focolare dell'emigrazione italiana.
E' poeta, traduttore, scrive testi, insegna, canta, non è pubblicato.
On m’annonce encore une année de galère
(Continues)
Contributed by Daniel 2007/4/2 - 11:16
Downloadable! Video!

Andrea

Il traduttore avverte: "Andrea ist im Italienischen ein männlicher Vorname", cioè che "Andrea" è in italiano un nome maschile (in tedesco è invece il femminile di "Andreas").
ANDREA
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/1 - 22:23
Downloadable! Video!

La guerra di Piero

TEDESCO / GERMAN [2]

Versione tedesca di Christian Rafelsberger da faberdeandre.com (sito dell'amico Marcello Motta)

Si tratta di una traduzione in rima e cantabile.
DER KRIEG DES PIERO
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/1 - 22:16
Downloadable! Video!

Joan Manuel Serrat: Mediterráneo

Mediterraneo è decisamente una delle più belle poesie di Serrat - stante il nobile scopo, ascoltarla (soprattutto nella versione duettata con Ana Belén) solcando le onde del Mare Nostrum, entrando dalla e Colonne d'Ercole (Algeciras) e proseguendo fino al Mar Nero (Istanbul) è una sensazione di libertà e non solo spaziale.
Ironia della sorte: ho ascoltato per puro caso questa canzone per la prima volta nel 1990, avevo dimenticato le cuffie alle orecchie addomertandomi quando mi sono risvegliato al suono dolce di questa canzone, costeggiavamo la costa del Sol diretti oltre Algeciras...
Pasquale G. (grazie a T.R.W.) 2007/4/1 - 21:46
Downloadable! Video!

Pontelandolfo

In questo link del Comune di Pontelandolfo viene raccontato quel che avvenne a Pontelandolfo nel 1861, vedete voi se copiare/incollare il contenuto o mettere solo il link.

(Boriz)

Il link è sicuramente molto interessante per ricostruire gli avvenimenti di Pontelandolfo, e corredato da un'ottima iconografia. Ciononostante, non potrei ricopiarlo espungendo i passi del testo che mi stanno assai poco simpatici, in primis quello finale; questa sarebbe un'operazione scorretta. Preferisco quindi lasciare esclusivamente il link, lasciando alla coscienza di tutti il giudizio su ciò che vi viene espresso; personalmente, di certo "meridionalismo" a base di Borboni e santa religione mi sarei un po' caramellato i coglioni (appunto ovviamente non rivolto a te, Boriz; ci tengo a specificarlo). Così come tengo ovviamente a specificare che gli avvenimenti di Pontelandolfo restano comunque un vomitevole... (Continues)
2007/4/1 - 19:47
Downloadable! Video!

Victor Jara

è una canzone stupenda, ogni volta che l'ascolto mi sale un brivido su per la schiena
VICTOR JARA
(Continues)
Contributed by matteo88 2007/4/1 - 17:45
Downloadable! Video!

Franz è il mio nome

[1976]
Testo e musica di Edoardo Bennato
Da "La torre di Babele"


La torre di Babele è il 4° album in studio di Edoardo Bennato. Sia testi che musiche sono di Edoardo Bennato, così come gli arrangiamenti, eccetto la numero 2, Venderò, il cui testo è stato composto da Eugenio Bennato, fratello dell'autore. Disco di successo grazie alla canzone trainante (cantautore,ironica sbeffeggiatura del culto della personalità dei musicisti impegnati), si presenta come una raccolta di pezzi a tinte scure, quasi grotteschi, proseguendo la poetica surreale del precedente lp Io che non sono l'imperatore.I testi spaziano dalla crisi della Germania del muro, spaccata in due da due regimi speculari (Franz è il mio nome), ad allusioni non tanto velate sulla connivenza fra dittature sudamericane e governi democratici occidentali (Fandango), attacchi al perbenismo (Quante brave persone) e quadretti di delirio... (Continues)
Franz è il mio nome e vendo la libertà
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/1 - 17:29
Song Itineraries: The Berlin Wall, 1961-1989
Downloadable! Video!

Maledetto sia Copernico

Un tempo avevano punti fissi
(Continues)
Contributed by Mincio Attila Eugenio 2007/4/1 - 13:30
Downloadable! Video!

Cantata Santa María de Iquique

La escuela Santa María, canta de día, pena de noche nos comentaba "Pachín Advis" amigo y compañero de colegio.
Durante el día hay alumnos que ignoran la tragedia del suelo que pisan, en la noche el silencio se acompaña con las voces de aquellos que no pudieron callar.
Así íbamos escuchando sus relatos que pronto los transformaría, en una plegaría inolvidable de la tragedia nortina.
Al obrero, su mujer e hijos de la pampa, nunca se podrá hacer un monumento más glorioso que el canto a su muerte, de PACHIN ADVIS.
Con el cariño de siempre, gracias amigo, un pampino de Rosario de Huara, Iquique 2007

(Jorge Múñoz Salgado)

L'amico e compagno pampino Jorge Múñoz Salgado non deve essere soltanto ringraziato per questo suo commento (cosa che, comunque, facciamo con tutto il cuore); al suo commento deve essere dato il giusto risalto. Ci ha scritto una persona che è stata compagno di collegio di... (Continues)
2007/4/1 - 06:01
Downloadable! Video!

Mal de guerre

Ils ont sorti les armes
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/4/1 - 00:34
Downloadable! Video!

The Harder They Come

stupenda
2007/3/31 - 16:21
Downloadable! Video!

L'ot ed setember

[1978]
Testo e musica di Pierangelo Bertoli
Da "S'at ven in meint", album interamente in dialetto sassolese.
L'ot ed setember d'un dè pin ed saul
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/3/31 - 13:53




hosted by inventati.org