Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2007-2-6

Remove all filters
Video!

Ils ont peur de la liberté

Album: "Entre ciment et belle étoile" (2006)

Keny Arkana, la cantante franco-argentina delle banlieues di Marsiglia, con la faccia da bambina, con il suo hijab universale, per me è un simbolo dell’eternità.

Prima di tutto, perché non c’è sradicamento, scuola, televisione, architettura tenebrosa e utilitaria, modernizzazione, integrazione, che riesca a spezzare un’anima quando è bella dentro:

“n’oublie pas en ton âme cette flamme allumé, n’oublie pas l’enfant en toi et tous les rêves qui l’animait.“

E poi, le cose eterne che ci sono dentro di noi, rinascono sotto qualunque forma. Non importa che io diffidi dei tempi sincopati della civiltà mediatica con cui nasce il rap, perché le parole di Keny Arkana non sono diverse da quelle di tutti coloro che hanno vissuto l‘amor iliscus:

« Je viens de l’incendie, regarde les brûlures de mon âme ; Marquée au fer rouge, comment faire, ma mémoire... (Continues)
Le temps c'est pas de l'argent! cette connerie nous affaiblit
(Continues)
Contributed by adriana 2007/2/6 - 19:04
Downloadable! Video!

I Was Only Nineteen (A Walk In The Light Green)

VB IS an Australian beer, but it stands for 'Victoria Bitter'
Chris 2007/2/6 - 15:28
Video!

Party At Ground Zero

Dal lavoro di esordio della band, l'Ep "Fishbone" del 1985.
Party at ground zero
(Continues)
Contributed by Alessandro 2007/2/6 - 12:13
Downloadable! Video!

Il maggio di Belgrado

UNA PACE A DUE FACCE E DUE FACCIATE?

Riportiamo questo post del 15 febbraio 2003 di Babsy Jones. Tra i nomi dei "pochi che c'erano" ci permettiamo di aggiungere Erri De Luca.


15 febbraio 2003: lettera aperta ai 'pacifisti'

dal blog di Babsy Jones

C’è un signore che a voi che oggi siete a Roma vi ha dato dei farabutti. Intendo, l’elefantiaco messere in questione l’ha scritto con più garbo, ma a voi che oggi siete a Roma con le bandiere colorate vi ha detto, modaioli. Vi ha chiamato burattini fra le mani dei movimenti che - come passerelle della moda popolare, come operazioni di travolgente propaganda - obbediscono alle multinazionali della pace col culetto al caldo e la pancia piena: questo, vi ha detto. Quel signore con me non può parlare, perché io oggi a Roma non ci sto, e perché se vuole farsi due chiacchiere sull’etica della guerra lo invito a prendersi una tazza di caffè (turco)... (Continues)
2007/2/6 - 10:57
Video!

Tutu

(1986)
Album: Tutu
Music by Marcus Miller

Be', perché non inserire un altro brano (oltre ai pochi già inseriti) solo strumentale del grande Davis? Tutu (del 1986) è dedicata a Desmond Tutu, nobel per la pace nel 1984: io direi che ne vale la pena!
(instrumental)
Contributed by Renato Stecca 2007/2/6 - 02:00
Downloadable! Video!

Pratobello

una canzone che dovrebbe significare molto per i sardi peccato che veramente in pochi la conoscano.Sembra la storia di un film americano ma è molto di più...è il coraggio dei sardi
mirko 2007/2/5 - 19:58

Gabriel Péri

4 febbraio 2007
GABRIEL PÉRI
(Continues)
2007/2/4 - 23:48

Kriegsmeister

[1997]
Album: Mucha Policia
CHAOSKANAL - Der deutsche Punkportal
Ich lehre dich zu jeder Zeit
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/2/4 - 23:15
Video!

Corpo Estraneo

In una società in cui sono morti ogni valore ed ogni morale, in cui sembra che fare del male agli altri sia una virtù, in cui c’è pigrizia e paura di ragionare, i Nomadi sono gli unici ancora capaci di farci aprire gli occhi alla realtà e di dipingere in maniera veritiera la nostra condizione. E a farci aggrappare ad una solida fune chiamata speranza. Per sempre Nomadi!
leojuve86@yahoo.it
Giulio 2007/2/4 - 20:34
Video!

Fuma el camin

Arrivo in ritardo di due anni... ma ci tenevo a dire che invece questo sito è splendido, complimenti per la cura dei dettagli, delle ricerche e delle spiegazioni. Davvero un lavoro bellissimo!
Io ero in cerca di informazioni riguardanti la musica durante il periodo nazista.. sto facendo una tesina per la maturità di quest'anno e questo sito sicuramente mi aiuterà a delineare determinati collegamenti letterari e storici. Grazie per il vostro aiuto :)

(Manuel)

Ecco, le tue parole sono veramente l'essenza di quello che abbiamo inteso fare, Manuel. Grazie a te. E in bocca al lupo per la maturità! [RV]
2007/2/4 - 15:11
Video!

Che il Mediterraneo sia

che dire... io non conoscevo questa canzone solo grazie al programa televisivo ho conosciuto un brano che e' davvero capace di emozionarmi...premettendo che io sono di una citta' con grande tradizione marinara. Inutile dire che non mi stanco mai di ascoltarla e semplicemente stupenda!!
vincenzo da Molfetta!! 2007/2/4 - 09:09
Downloadable! Video!

Se questo è un uomo

La poesia di Primo Levi è stata tradotta da Luigi Tadolini ed è apparsa nella rivista "L'Esperanto" nel marzo 2005.
Segue la mia traduzione non ritmica. NR
ĈU ĈI TIU ESTAS VIRO
(Continues)
Contributed by Nicola Ruggiero 2007/2/3 - 22:02
Video!

Drunken Lullabies

Must it take a life for hatful eyes
(Continues)
Contributed by Eric Anderson 2007/2/3 - 01:39
Video!

To Youth (My Sweet Roisin Dubh)

2004
Within a mile of home
Tell me why must a man be of service
(Continues)
Contributed by Eric Anderson 2007/2/3 - 01:38
Video!

Tobacco Island

dall'album "Within a Mile of Home" del 2004.

La canzone fa riferimento alle deportazioni di schiavi Irlandesi alle Barbados: tra il 1652 e il 1659, più di 100,000 irlandesi furoni deportati alle Barbados e in Virginia dalla maggioranza Protestante inglese, comandata allora da Oliver Cromwell. Più di 18.000 morirono.
È discusso il reale ruolo di Cromwell nelle deportazioni, tra l'altro nel 1659, data indicata nella canzone, Cromwell era già morto da un anno.
Off to hell we must sail for the shores of sweet Barbados
(Continues)
Contributed by Eric Anderson 2007/2/3 - 01:37
Video!

རྒྱལ་གླུ། [༄༄། བོད་རྒྱལ་ཁབ་ཀྱི་རྒྱལ་གླུ།] [Gyallu; Rgyal·glu]

la canzone di Ivana Spagna risale al 1988,a differenza di quanto si possa pensare è molto bella, e contiene tra l altro il sampler di un coro tibetano.
marco 2007/2/3 - 01:18
Video!

Το σφαγείο

Greece had two leaders who really took care of the People. Perikles in the ancient Greece and Andreas Papandreou in modern Greece. I have been looking for this song a lot. I am grateful to you to let me download it.
George Maragozis 2007/2/2 - 22:06
Downloadable! Video!

Dove andate?

Note a cura di A.V. Savona tratte dall'edizione originale e riportate nel libretto che accompagna il cd “Seguendo Virgilio – Dentro e fuori il Quartetto Cetra”, Ala Bianca Group/I dischi del Club Tenco, 2005:

Orazio scrisse l'Epodo probabilmente nel 41 a.C., quando Ottaviano Augusto assediò e prese Perugia.
(1)“se nel fodero erano già riposte?” - Nell'originale “Nuo, nuo scelesti ruitis aut cur dexteris aptantur euses conditi?”. La versione dell'intero Epodo è riassuntiva e ne esprime i concetti essenziali.
(2)“fin da quando la terra fu macchiata dal sangue di Remo” - Remo, secondo la leggenda, fu ucciso dal fratello Romolo per aver oltrepassato con un salto il solco che egli aveva tracciato e che delimitava la “Roma quadrata” (753 a.C.).
(3)“Voi le avevate soltanto nascoste” - Verso non esistente nell'originale.
Alessandro 2007/2/2 - 21:51
Video!

Il testamento del parroco Meslier



[1972]
Testo e musica di Anton Virgilio Savona
Album: E' lunga la strada
Paroles et musique: Anton Virgilio Savona
Album: E' lunga la strada

Dall'album intitolato “E' lunga la strada” del 1972.
Testo tratto dal libretto che accompagna il cd “Seguendo Virgilio – Dentro e fuori il Quartetto Cetra”, Ala Bianca Group/I dischi del Club Tenco, 2005. Nel disco di tributo ad A.V. Savona il brano è eseguito da Alessio Lega e Mariposa.

La canzone è preceduta da questa breve introduzione:

“Intorno al 1730, Giovanni Meslier*, parroco di un paese di Champagne, si lasciò morire di fame esasperato dal fatto di non essere riuscito ad ottenere giustizia in una lite contro un potente. Lasciò i suoi beni ai parrocchiani e scrisse in tre esemplari un testamento politico e religioso: il testamento del parroco Meslier.”

*Si pronuncia come se fosse scritto "Mélier"

«Je voudrais, et ce sera le dernier... (Continues)
Avete sul collo fardelli pesanti
(Continues)
Contributed by Alessandro 2007/2/2 - 21:49
Song Itineraries: Antiwar Anticlerical
Video!

Resistenza

[1989]
Testo e musica: L'Arcusgi
Lyrics and Music: L'Arcusgi
Paroles et Musique: L'Arcusgi
Album: Resistenza


L'Arcusgi

Jean-Pierre Bonci
Jean-Christophe Bastiani
Louis Franceschi
Pierre Bracci
Anthony Battesti
Nicolas Giustiniani
Guillaume Savelli
Jean-Marc Camurati
Laurent Ducatillon
Mathieu Camurati
Jean-Paul Peretti
"Pilou" Barque
Resistenza, con questo titolo che -ne sono certo- piacerà non poco a Marco Valdo M.I., è il brano centrale del primo album de L'Arcusgi, e quello che gli dà il titolo. Sembra, e senz'altro lo è, una canzone rivolta esclusivamente alla Corsica contro l'oppressione, oramai secolare, da parte della “Francia culuniale”; chi conosce almeno un po' L'Arcusgi, detti anche i “baschi corsi”, sa però che non è e non può essere così. L'Arcusgi sono un gruppo militante internazionalista, non “nazionalista”; con le radici ben piantate in Corsica,... (Continues)
Face più di quarant'anni chè tu porti negri panni
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/2/2 - 21:38
Video!

Il Pescatore

Dal ng it.fan.musica.de-andre, 2 febbraio 2007.

Molto bella, ma non è che si tratta di Visual Basic? La preferivo in C o in Assembler
(Lorenzo)
Call Main
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/2/2 - 21:19
ARTE CONTRO LA GUERRA / ANTIWAR ART: With this particular "special page", AWS/CCG reach number 5000. A page establishing a link between music and painting, two art forms witnessing the most radical opposition to war and militarism. - ...and also 5000 translations/commentaries with the Romanian traslations of Chaim's Letter
Riccardo Venturi 2007/2/2 - 20:49
Downloadable! Video!

Se il cielo fosse bianco di carta

SCRISOAREA LUI CHAIM - ROMÂNEŞTE

14 ani, fiu de ţăran, născut în Galiţia. În cursul unei razii a fost prins şi, împreună cu mii de alţi tineri evrei, dus în tabăra de la Pustkov şi ucis. Un ţăran a găsit scrisoarea lui aruncată prin sârma ghimpată şi a dat-o părinţilor săi.

Dragii mei părinţi,
Dacă cerul ar fi hârtie şi toate mările ale lumii ar fi cerneală, nici atunci n-aş fi în stare să descriu suferinţele mele şi tot ce văd în jurul meu. Lagărul se află într-un luminiş. Dis de dimineaţa suntem împinşi la muncă în pădure. Îmi sângerează picioarele fiindcă mi s-au luat pantofii. Muncim toată ziua, aproape fără mâncare şi noaptea dormim pe pământ – ni s-au luat şi paltoanele.
În fiecare noapte vin soldaţi beţi şi ne bat cu bâte de lemn, sunt plin de vânătăi, negru peste tot ca o bucată de lemn pârjolit. Din când în când ni se aruncă nişte morcovi cruzi sau sfecle furajere. Este mare... (Continues)
2007/2/2 - 20:44
Video!

Il canto sospeso

TRADUCERE ROMÂNEASCĂ a scrisorilor şi biografiilor
TRADUZIONE ROMENA delle lettere scelte da Luigi Nono per il Canto sospeso e delle biografie

Scrisorile sunt preluate din ediţia germană a cărţii ‘Lettere di condannati a morte della Resistenza Europea’ - Letzte Briefe zum Tode Verurteilter aus dem europäischen Widerstand, Editura Steinberg Zürich 1955
Traduzione/Traducere: Elisabeth Ernst, Berlin

Nonoprojekt - IncontriEuropei / www.Nonoprojekt.de
Initiative IncontriEuropei • Pace for Peace ™
Anton Popov [Антон Попов]
(Continues)
2007/2/2 - 19:18
Video!

Per a libertà

[1989]
Testo e musica: L'Arcusgi
Lyrics and Music: L'Arcusgi
Paroles et Musique: L'Arcusgi
Album: Resistenza


L'Arcusgi

Jean-Pierre Bonci
Jean-Christophe Bastiani
Louis Franceschi
Pierre Bracci
Anthony Battesti
Nicolas Giustiniani
Guillaume Savelli
Jean-Marc Camurati
Laurent Ducatillon
Mathieu Camurati
Jean-Paul Peretti
"Pilou" Barque
Tù chì sì stat'un ghjornu inghjuliatu per difend'a to libertà
(Continues)
Contributed by adriana 2007/2/2 - 19:02
Video!

Giovanni

capolavoro.Oxa ai massimi livelli
2007/2/2 - 17:54
Downloadable! Video!

La complainte de Rossel

Anonymous
Canto anonimo in onore di un ufficiale francese, il col. Louis-Nathaniel Rossel, che si schierò con la Comune di Parigi e fu per questo catturato e fucilato il 28 novembre 1871.

Famosa l'interpretazione di Rosalie Dubois

Le "Canzoni contro la guerra" è un sito abbastanza elastico da riconoscere che, nella storia, vi sono stati anche (rari) esempi di militari che hanno cercato di fare il bene del loro popolo. I militari portoghesi che nel 1974 rovesciarono il regime fascista, ad esempio; oppure questo giovane colonnello francese, che, nel 1871, fu l'unico ufficiale che rifiutò di schierarsi con le forze repressive borghesi di Versailles e passò alla Comune di Parigi cercando invano di organizzarne le forze.

Di antica famiglia originaria di Nîmes, Louis-Nathaniel Rossel era però nato a Saint-Brieuc, in Bretagna, il 9 settembre 1844; suo padre, capobattaglione di fanteria, si trovava là di... (Continues)
Il n’avait pas trente ans, le cœur plein d’espérance
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/2/2 - 16:16
Song Itineraries: The Paris Commune, 1871
Video!

Subliminal Fascism

Dall'album "Truth and Soul" del 1988.
People got problems that they can`t work out
(Continues)
Contributed by Alessandro 2007/2/2 - 09:41
Video!

V tom roce pitomém [Žoldnéři]

Magyar nyelvre fordította Tömösközi Csaba
Da: www.nohavica.cz-tól
ZSOLDOSOK
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/2/1 - 22:19
Downloadable! Video!

Danse Macabre

Przekład Magdaleny Domaradzkej
da/z: www.nohavica.cz
DANSE MACABRE
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/2/1 - 20:48
Video!

Když mě brali za vojáka

WHEN I WAS DRAFTED AS A SOLDIER
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2007/2/1 - 20:43




hosted by inventati.org