Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2006-4-27

Remove all filters
Video!

V hospodě na rynku

[1990]
Musica di Jaromír (Jarek) Nohavica
Music by Jaromír (Jarek) Nohavica
Album: V tom roce pitomém


Dalla pagina di Canzoni contro la guerra Proti válce ("Contro la guerra")di Martin Adámek

From the Antiwar Songs Page Proti válce ("Against War") by Martin Adámek


Visita il SITO ITALIANO DI JAROMÍR NOHAVICA!: Discografia- Biografia- Testi – Traduzioni – Novità. A cura di Alessandro. Consigliato da CCG! Recommended by AWS!

V hospodě na rynku
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/4/27 - 22:39
Video!

V tom roce pitomém [Žoldnéři]

[1990]
Testo e musica di Jaromír (Jarek) Nohavica
Lyrics and music by Jaromír (Jarek) Nohavica
Album: V tom roce pitomém


Dalla pagina di Canzoni contro la guerra Proti válce ("Contro la guerra")di Martin Adámek

From the Antiwar Songs Page Proti válce ("Against War") by Martin Adámek


Visita il SITO ITALIANO DI JAROMÍR NOHAVICA!: Discografia- Biografia- Testi – Traduzioni – Novità. A cura di Alessandro. Consigliato da CCG! Recommended by AWS!

V tom roce pitomém
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/4/27 - 22:36
Downloadable! Video!

Festa d'aprile

[1948]
Di Sergio Liberovici e Franco Antonicelli
Interpretata originariamente da Giovanna Daffini poi anche dagli Yo Yo Mundi, dai Gang e dalle De' Soda Sisters
...con un grande saluto da parte nostra a Paolo Archetti Maestri

"Divertente" canzone composta da Sergio Liberovici e Franco Antonicelli, elaborando i testi degli stornelli che venivano mandati in onda dall'emittente partigiana Radio Libertà (che trasmetteva da Sala Biellese). Gli Yo Yo Mundi trasformano l'epica atmosfera della canzone in una ballata combat folk piena di contagiosa energia.

dal sito degli Yo Yo Mundi
È già da qualche tempo che i nostri fascisti
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/4/27 - 21:19
Video!

Symphony no.3 (The Symphony of Sorrowful Songs)

La Sinfonia n°3 per orchestra e soprano, opus 36 - detta "The Symphony of Sorrowful Songs" (dei Canti Lamentosi) - è stata composta da Gorecki nel 1976 ed ha avuto molta notorietà nell'esecuzione della London Symphonietta diretta da David Zinman, con la voce della soprano Dawn Upshaw.

Tutti e tre i movimenti della Sinfonia parlano di figli strappati alla vita e alle loro madri da un nemico brutale: Maria di fronte alla croce, nel primo movimento (lo spunto è un poema polacco del XV secolo conosciuto come "Il lamento della Croce Santa"); una donna che piange il figlio ucciso forse in una ribellione e ne cerca il corpo insepolto, nel terzo movimento (ispirato ad una canzone popolare). Il secondo e centrale movimento è invece basato su una preghiera scritta nel 1944 sul muro di una cella di un carcere nazista a Zakopane, in Polonia, da una prigioniera di 18 anni, Helena Wanda Blazusiakówna,... (Continues)
I Lento - sostenuto tranquillo ma cantabile
(Continues)
Contributed by Alessandro 2006/4/27 - 11:40
Song Itineraries: Anti-war classical music

No More

A song expressing the anger and disgust of a person opposing the war in Iraq, making the arguements that the war is hurting us all, and that we, the people, must stand up and fight against the war if we truely want a better world.
I won't build your bombs for another Vietnam, and I don't care what you think about me.
(Continues)
Contributed by Colin 2006/4/27 - 02:39
Downloadable! Video!

Poco di buono

[2006]
Scritta per Claudio, e interpretata assieme a lui, da Lino Ricco e Fabrizio Zanotti, ovvero dai Foce Carmosina
e messa nell'ultimo album, La scoperta dell'America

Il brano è dedicato al sabotaggio del ponte ferroviario di Ivrea, compiuto la notte del 24 Dicembre '44 da tredici ragazzi partigiani che salvarono la città dal bombardamento degli alleati.

Grazie a Gualdo per avere inviato il testo di questa canzone. Non è che trovi parole più complicate, non ci riesco quasi mai. Sono fatto così.
Lui è un Poco di Buono
(Continues)
2006/4/26 - 22:47
Video!

Rwanda

Dall'album "Tra I Fuochi In Mezzo Al Cielo" del 2005.

“Ero ammutolita, non riuscivo a pensare neanche al futuro più immediato. Questo per una serie di ragioni: non solo perché avevo visto scene agghiaccianti, ma per l’indifferenza, denunciata nel film, dell’Occidente e di tutto il mondo rispetto a quel che accadeva”. Paola Turci la spiega così l’ispirazione che l’ha portata “nel giro di mezz’ora” a comporre Rwanda, pezzo di punta dell'album Tra i fuochi in mezzo al cielo (2005).

Con questa canzone, la cantautrice romana ha vinto la 4^ edizione del "Premio Amnesty Italia", il riconoscimento indetto dalla sezione italiana di Amnesty International e da Voci per la Libertà assegnato ogni anno al brano che meglio affronta il tema dei diritti umani.
Un rock istintivo e spigoloso.
Un brano nel quale l’immediatezza della composizione si mostra quasi chiara nell’armonia appuntita e nella voce... (Continues)
Volevo vivere la mia esistenza
(Continues)
Contributed by Alessandro 2006/4/26 - 22:06
Song Itineraries: 1994: The Rwanda Genocide
Chernobyl, Чернобыль in Russian, Чopнобиль in Ukrainian. April 26, 1986. Five thousand Hiroshimas. In 1996, Pippo Pollina wrote Chernobyl dieci anni dopo. (Chernobyl ten years later). Twenty years later, just today. Nuke is war and destruction. Let's stop it. Forever.
Riccardo Venturi 2006/4/26 - 21:13
Downloadable! Video!

Bella Ciao

Anonymous
Una scatenata versione balcanica di "Bella Ciao" cantata dai Modena City Ramblers insieme a Goran Bregović può essere scaricata gratuitamente e legalmente da Vitaminic.
Dallo stesso sito si può scaricare anche la versione de "La guerra di Piero" con Piero Pelù.
Buon 25 aprile (in ritardo) a tutti!
Lorenzo Masetti 2006/4/26 - 17:41
Downloadable! Video!

4 maggio 1944 - In memoria

[2006]
Dal nuovo album dei Gang, Il seme e la speranza

Album uscito e presentato il 1° giugno 2006; i testi sono già disponibili sul sito ufficiale.
Progetto realizzato grazie alla collaborazione della Regione Marche. Canzoni nuove, qualche rifacimento e collaborazioni con artisti incontrati durante gli ultimi anni. Lo spirito dell'album è quello della testimonianza storica delle radici contadine del nostro Paese.

Il 4 Maggio 1944 le orde nazifasciste (più di duemila aguzzini) assediarono la località di Sant’Angelo di Arcevia, o Monte Sant'Angelo, nella provincia di Ancona.
Uccisero barbaramente 63 persone, partigiani e civili. Fra questi i componenti della famiglia Mazzarini, una famiglia contadina che aveva offerto rifugio e riparo ai partigiani che operavano in quella località.


Gang
La rossa primavera
2011

All'alba del 4 di Maggio
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/4/26 - 12:00
Downloadable! Video!

Stranizza d'amuri

Che dire... l'ho ascoltata solo qualche tempo fa. l'ha inviata un ragazzo che ho conosciuto qui in chat.... e devo dire che è l'unica cosa carina che ha fatto nei miei confronti, visto che,è da quel giorno che non smetto più di ascoltarla.
2006/4/26 - 11:27
Video!

Tu (domani)

1978
Tu
Tu domani dacci un po’ di sole in più
(Continues)
Contributed by Lorenzo 2006/4/25 - 15:24
Video!

No bandiere

Dall'album "Il grido" del 1997.
No bandiere, vivi ancora
(Continues)
Contributed by Lorenzo 2006/4/25 - 15:07
Video!

1967

[1977]
Testo e musica di Pierangelo Bertoli
Da "Il centro del fiume"

[P.A. Bertoli - M. Dieci]

"Tante volte uno cerca le parole per esprimere qualcosa. Amore, odio, paura, rabbia. A volte ci si riesce a volte no, credo sia normale. Per fortuna ci sono i libri, i racconti, le canzoni. Già, le canzoni, senza quelle sarebbe tutto più difficile! Ed allora vorresti descrivere un qualcosa ma ti accorgi che qualcuno c’è riuscito, meglio di te, molti anni prima!

Dedicata a chi ancora non ha smesso di resistere. Nonostante tutto!
E un ricordo di Pierangelo, troppo poco poeta e troppo esplicito per essere, come molti altri, “patrimonio di tutti”.

Redshadow, dal suo blog Minimi Termini
Ho detto con mio padre: "Forse rincaso tardi, ma tu non preoccuparti!",
(Continues)
Contributed by Michele 2006/4/25 - 11:25
Ringhera and Quaranta giorni di libertà: two songs to be listened again to, and to be read today, April 25, Anniversary of Italy's Liberation from murderous Fascism and from its war. No revisionism. No indulgence.
Riccardo Venturi 2006/4/25 - 11:21
Video!

C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones

היה בחור ,כמוני, גם אהב הוא BEATLES
(Continues)
Contributed by Daniel Shalev 2006/4/25 - 10:10

R.I.P.

[1998]


Abbiamo trovato questo testo su questa pagina:
http://www.geocities.com/coolfrog2113/.... Lasciamo il link completo, dove compare la parola Lieder: si tratta inequivocabilmente di una canzone. Ma niente abbiamo reperito sull'autore (da alcune tracce in rete sembra che si tratti di un'autrice, quasi sicuramente di una giovanissima liceale). Il testo ci è piaciuto troppo per attendere ad inserirlo dopo ricerche più approfondite; ve lo presentiamo così com'è e con...il nome dell'autore in nero (senza biografia, cioè; una delle condizioni più "temute" delle CCG), con la speranza che qualche collaboratore e lettore sappia dirci qualcosa di più preciso.

Wir haben diesen Text in dieser Seite gefunden:
http://www.geocities.com/coolfrog2113/.... Wir lassen den kompletten Link mit dem Wort Lieder bleiben : zweifellos handelt es sich um ein Lied. Leider haben wir nichts über den Verfasser... (Continues)
Wir trauern um Lady Diana,
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/4/24 - 22:47
Video!

Maria no

Domani vado al fronte Maria
(Continues)
Contributed by Lorenzo 2006/4/24 - 17:02
Video!

99 Luftballons

23 aprile 2006
99 PALLONCINI
(Continues)
Contributed by Daniele Nicola 2006/4/23 - 20:29
Downloadable! Video!

Pratobello

Canzone ricca di orgoglio e fierezza per la Barbagia.
(simone maoddi)

Giustamente, Simone. E sono felice di averla reperita da scaricare in formato .OGG, e di poterla mettere a disposizione.[RV]
2006/4/23 - 15:28
Video!

Les enfants de la guerre

Tutti i figli di guerra assomigliano a te,
(Continues)
Contributed by jil 2006/4/23 - 12:32
Downloadable! Video!

Der Graben

23 aprile 2006
LA TRINCEA
(Continues)
2006/4/23 - 11:36
Video!

I tempi stanno cambiando

Ho visto donne e uomini mendicare sulle strade
(Continues)
Contributed by Spirit Music 2006/4/22 - 22:21
Video!

Aquel país

[1988]
Letra y música de Alejandro Filio
Testo e musica di Alejandro Filio
Cancioneros de Trovadores
Del álbum / Dall'album Hay luz debajo
Se congregaban en la plaza para ver
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/4/22 - 13:44
Video!

Cara maestra

..i bambini fanno caso a tutto..soprattutto alle contraddizioni (soprattutto è con quattro t?)..
Luca 2006/4/22 - 11:41

Dirimpetto al mio quartiere

[1912]
Versi di Armando, musica di Gill, cantati da Armando Gill
(secondo la precisa dicitura di presentazione dell'autore)


[...]Ed ecco invece un esempio di negazione spontanea della cultura "militarista". E’ una canzone del 1912: in pieno clima di sacralità militaresca determinato dalla guerra di Libia e dalle prime avvisaglie della Grande Guerra, clima che l’autore, Armando Gill, uno dei primi "cantautori" italiani, riesce a smitizzare. Il rifiuto del militarismo vien fuori qui dall’uso e dal gioco divertente del linguaggio. Si tratta di un naturale rifiuto mentale da parte di questo soldato attento solo alla Beatrice che vede dirimpetto mentre fa la sentinella: una ignoranza ingenua delle cose di guerra come cose assolutamente estranee, una specie di pacifismo naif. La troviamo per esempio nel repertorio del bravissimo Roberto Murolo."

Enrico De Angelis, da Nonviolenti.org


Su Armando Gill si veda anche questo breve ma divertente articolo da Wikipedia in napoletano.
Dirimpetto al mio quartiere
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/4/21 - 01:52
Downloadable! Video!

Re Federico

[1964]
Testo di Gianni Rodari
da Le filastrocche del cavallo parlante
Musica e interpretazione di Virgilio Savona


[...]Ed è ancora un testo per bambini di Gianni Rodari, stavolta musicato e cantato da Virgilio Savona: "Re Federico", il quale abbandona la guerra e va in pensione per rinuncia da parte dell’avversario e quindi per mancanza di nemici. Quelli in cui si è imbattuto, infatti, sembrano essere impegnati più a fare la pace che la guerra. Una lezione politica di disarmo unilaterale e neutralità, meno infantile di quel che potrebbe sembrare."

Enrico De Angelis, da Nonviolenti.org






Un testo cercato a lungo e reperito dal blog Casa Maricò
C'era un re di nome Federico
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/4/21 - 01:20
Video!

Στὸν Νικηφόρο Μανδηλαρᾶ

Versio en esperanto de Nicola Ruggiero

(1971)
Teksto de Alekos Panagoulis
Muziko de Mikis Theodorakis


Ateno, la 21an aprilan 1967a: la "koloneloj" gvidataj de la klerikaj faŝistoj Papadopoulos kaj Ioannidis, subtenataj de CIA kaj de la usona registaro, eksigis la grekan registaron libere elektitan per sanga ŝtatrenverso, kiun sekvos poste terura subpremado. Ege trafita estis la intelektula elito greka, inter kiuj la poetoj Yannis Ritsos, Yorgos Seferis kaj Nikiforos Vrettakos, estas enkarcerigitaj, aŭ izoligitaj en malproksimegaj insuloj, aŭ ekziligitaj.
La 13an de Aŭgusto de la sama jaro, anarĥista studento, Alexandros (Alekos) Panagoulis (naskita en 1939a), plenumas sensukcesan murdatencon kontraŭ Papadopoulos. Enkarcerigita, torturita kaj mortkondamnita en Novembro 1968a, li iĝos la simbolo mem de la rezistado kontraŭ la greka diktaturo. Lia proceso transformiĝas en akuza ago kontraŭ... (Continues)
AL NIKIFOROS MANDILARAS
(Continues)
Contributed by Nicola Ruggiero 2006/4/21 - 01:15

ひろしまから [From Hiroshima]

Hiroshimakara
【作詞】東京都被爆者団体協議会
【作曲】東京のうたごえ

Da/From UTAGOE


AVVERTENZA / NOTICE

La canzone sembra essere stata composta negli anni '60 collettivamente da un "Consiglio di sopravvissuti ai bombardamenti di Tokyo" - ma è stato usato il traduttore automatico di Google per la pagina sulla quale è stato reperito il testo.

The song seems to have been composed in the 60's by a "Tokyo Bombings Survivors Council" - but we have used Google automatic page translator on the page the lyrics are reproduced from. [CCG/AWS Staff]

当サイトでも「ひろしま」関係のMIDIデータは種々流してますが、この手の曲は一説によると3000曲以上あるらしいです。
以前江戸川区での平和コンサート(主催:親江会=江戸川区在住被爆者の会)でそのような話を聞いた記憶があります。このコンサートで、福原道子さんの篠笛奏者が演奏した「ドームの祈り」という曲(お父さんの寶 山左衛門の作品ということで、CD「笛のこころ」に収録されてます)は、やはり「ひろしま」関連の一つです。このように草の根的に広まっている「ひろしま」。今年はご存知のように被爆60年。日本のうたごえ祭典も10月に広島で開催されますね。
そんな中で、当サイトのヒロシマコレクション。また一つ増えた次第です。

この曲自体は1966年のうたごえ歌曲集に収載といいますからまさに60年代うたごえの典型ですね。
被爆者の方々と東京のうたごえのCollaboration。素晴らしい企画です。
MIDI化では1968年の「平和歌曲集」の楽譜を参考にしました。これは第15回原水爆世界大会に参加したときに買ってきたもの。当時は、第○○回という言い方でしたが、最近は、原水爆禁止世界大会2004年、というような言い方なんですね。通算で何回目なのでしょうね。
焼き尽くされた 広島に
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi-san 2006/4/20 - 21:11
Downloadable! Video!

Hiroshima

Alternative Japanese version, from this page


作曲者ジョルジュ・ムスタキは、ギリシャ系ユダヤ人です。1973年 東京音楽祭にゲストとして初来日以来、何度も日本で公演を行い、日本でも幅広いファンを抱えてます。ファンクラブも出来てます。
人々の良心を信じ、より良い世界を建設して行こうとする人々の努力と心を通わせるムスタキの代表作の一つです。この曲を通して彼は世界の"ヒロシマ"として戦争の悲惨さを訴えてます。
【作詞・作曲】MOUSTAKI GEORGES
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/4/20 - 20:14
Video!

C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones

Bellissimo
Costanza & Eleonora 2006/4/20 - 19:01
原爆許すまじ [No More Atomic Bombs] or Hiroshima Song: the...incredible story of a difficult contribution and of a great teamwork by AWS staff and contributors. And a great song available for download, too.
Riccardo Venturi 2006/4/20 - 18:22
Downloadable! Video!

Il mio nome è mai più

son d'accordo con lorenzo non c'è bisogno di ascoltare basta saperla leggere
ALIIIIII 2006/4/20 - 18:07
Downloadable! Video!

原爆許すまじ [No More Atomic Bombs]

The English version by Ewan McColl.


Si tratta della versione inglese del grande folksinger Ewan McColl (marito di Peggy Seeger e quindi cognato di Pete Seeger, che ha pure interpretato la canzone). Inserita prima a suo nome, fino a quando non è stato reperito il testo originale giapponese della canzone-

The following is the English version by the great folksinger Ewan McColl (the husband to Peggy Seeger, who has performed the song, too and, thus, Pete Seeger's brother-in-law). Formerly included to his name until the original Japanese lyrics have been found and contributed.
HIROSHIMA SONG
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/4/20 - 18:00

2 de Octubre

Un'altra canzone sulla strage di Tlatelolco del 1968. Il testo è ripreso da Tlatelolco en la canción comprometida.
¿Que fue el 2 de octubre?
(Continues)
Contributed by Alessandro 2006/4/20 - 16:12
Video!

The Way They Do My Life

"Come decidono della mia vita... Fin da bambino mi avete cresciuto perché fossi più audace / solo per diventare uno dei vostri soldati / Di uccidere gente non ne so nulla / quando sono nato ho conosciuto solo l'amore di mia madre..."

In occasione della ristampa di quello che, a mio modesto parere, è uno dei più bei dischi di funk di tutti i tempi, sono andato ancora una volta e cercare il testo completo di questa che è una delle hit di "Sir Joe Quarterman and Free Soul", uscito nel 1973 per la GSF e ora riproposto dalla inglese Soul Brother Records.

Il testo l'ho trovato qui

Recensione in italiano di Bernardo Cioci da Il popolo del blues
(Alessandro)

The way they do my life, I just can't stand it
(Continues)
Contributed by Alessandro 2006/4/20 - 15:39
Downloadable! Video!

Soldiers

Dal primo, fondamentale lavoro dei Steel Pulse, "Handsworth Revolution" del 1978.
Dutallee!
(Continues)
Contributed by Alessandro 2006/4/20 - 12:02
Video!

I Have Seen The Rain

(2006)
Album: I'm Not Dead

Sembra che sia contro la guerra!!

This appears as a hidden track on I'm Not Dead. It's a duet between Pink and her father, James T. Moore. As she explains before the song, her father wrote it while serving in Vietnam. As a child, Pink used to accompany her father to Veterans' centers and sing it with him - it was the first song she ever learned, ever performed and is, in fact, how she learned to sing. It's a tribute to her father and to war veterans everywhere.

Song Facts
I have seen the rain
(Continues)
Contributed by Alessio Gentili 2006/4/20 - 11:56
Video!

Fussing And Fighting

Dalla compilation "African Herbsman" della Trojan Records, risalente al 1973
Why’s this fussing and a-fighting?
(Continues)
Contributed by Alessandro 2006/4/20 - 10:29
Video!

Sequences

Uno dei brani più belli e famosi del gruppo, cavallo di battaglia nelle esibizioni live, uscito originariamente in versione strumentale, reso poi ancora più celebre nella versione cantata dal compianto Geoff Mann, convinto antimilitarista, autore del toccante testo
And it seems my time has passed
(Continues)
Contributed by Alessandro 2006/4/19 - 23:17

Common Ground

Here we are
(Continues)
Contributed by Alessandro 2006/4/19 - 23:09




hosted by inventati.org