Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Author Yorgos Dalaras / Γιώργος Νταλάρας

Remove all filters
Video!

Yiğidim aslanım

Greek version by Lefteris Papadopoulos


Interpretata da Giorgos Dalaras
Performed by Yorgos Dalaras
Ερμηνεία: Γιώργος Νταλάρας



La versione greca di Lefteris Papadopoulos è in realtà un testo autonomo sulla musica di Zülfü Livaneli. La prima esecuzione in assoluto è stata quella di Maria Farandouri. In nota si dà la traduzione italiana di android2020 proveniente da stixoi.info. [RV]
ΜΟΙΡΟΛΌΙ [1]
(Continues)
Contributed by B.B. 2018/4/4 - 10:55
Video!

Yurdunu sevmeliymiş insan (Η δίκη μου η Πατρίδα)

Στίχοι: Νεσιέ Γιασίν
Μουσική: Μάριος Τόκας
Πρώτη εκτέλεση: Γιώργος Νταλάρας

Parole di Neşe Yaşın
Musica di Marios Tokas
Prima esecuzione: Yorgos Dalaras

Song created from the piece of poetry written by Nese Yasin. Lovers separated by the 1974 Cyprus collisions meet for the first time.

Canzone di Marios Tokas tratta da una poesia turca della poetessa cipriota Neşe Yaşın sulla divisione del suo paese. La stessa autrice ha interpretato la canzone in greco e in turco insieme all'autore della musica.
Λένε πως ο άνθρωπος πρέπει την πατρίδα ν’ αγαπά
(Continues)
Contributed by Deniz 2018/1/5 - 13:34
Video!

Νύχτωσε χωρίς φεγγάρι

Nýhtose horís fengári
[1947]
Στίχοι και μουσική: Απόστολος Καλδάρας
Parole e musica di Apostolos Kaldaras
La prima interpretazione è di Στέλλα Χασκίλ / Stella Haskil, nata a Salonicco nel 1918 in una famiglia di fede ebraica, una delle voci più rappresentativo del rebetiko.
In seguito è stata ripresa da molti artisti, tra cui Ghiannis Poulopoulos / Γιάννης Πουλόπουλος e Yorgos Dalaras / Γιώργος Νταλάρας

Un rebetiko di prigionia, molto famoso e allora molto vietato, del periodo della guerra civile (1946-49) che vide opporsi la guerriglia comunista al governo monarchico sostenuto da Gran Bretagna e USA. Quest’ultimo prevalse, dopo tre anni di guerra costati 80.000 morti, decine di migliaia di profughi e deportati, e carceri e campi di confino si riempirono dei militanti del Δημοκρατικός Στρατός Ελλάδας che aveva perso…

E' scesa una notte senza luna ed il giovane prigioniero non può dormire…... (Continues)
Νύχτωσε χωρίς φεγγάρι
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2014/7/8 - 11:26
Song Itineraries: From World Jails
Video!

Επιδρομή στον Πειραιά

[1944]
Στίχοι και μουσική: Μιχάλης Γενίτσαρης
Parole e musica di Mihalis Genitsaris
Interpretata da Yorgos Dalaras / Γιώργος Νταλάρας nel suo “Ρεμπέτικα της Κατοχής” (“Canzoni rebetiche dell'Occupazione”) del 1980.

Il porto del Pireo fu più volte bombardato dai nazisti, dall’inizio alla fine dell’occupazione…
Εμάθατε στον Πειραιά επιδρομή μεγάλη
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2014/7/4 - 09:59
Video!

Nα `τανε το 21

Na' tane to 21 [éikosi-ena]
Στίχοι: Σώτια Τσώτου
Μουσική: Σταύρος Κουγιουμτζής
Πρώτη εκτέλεση: Γρηγόρης Μπιθικώτσης
'Αλμπουμ: 45-άρι [1969]
Άλλες σπουδαίες ερμηνίες:
Γιώργος Νταλάρας - Κώστας Σμοκοβίτης - Δημήτρης Μητροπάνος

Testo: Sotia Tsotou
Musica: Stavros Kougioumtzis
Primo interprete: Grigoris Bithikotsis
Album: Su 45 giri [1969]
Altri interpreti: Yorgos Dalaras - Kostas Smokovitis - Dimitris Mitropanos

Per questa famosissima canzone che, uscita nel 1969, rievoca nostalgicamente e favolisticamente il fatidico Ikosiena (quel 1821 che fu il primo anno della lotta decennale dei greci per l'indipendenza) si andò vicini a una crisi diplomatica tra Grecia e Turchia.
Sotìa Tsotou, autrice del testo, aveva immaginato che gli eroi combattessero di giorno, ma che, quando non ci avevano lasciato la gloriosa pelle, la notte potevano trascorrerla tra le braccia di qualche giovane... (Continues)
Mου ξανάρχονται ένα ένα χρόνια δοξασμένα
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa 2014/2/2 - 21:06
Video!

Τα τραγούδια μας

Ta tragoúdia mas
Στίχοι: Φώντας Λάδης
Μουσική: Μάνος Λοΐζος
Πρώτη εκτέλεση: Γιώργος Νταλάρας
Δίσκος: Τα τραγούδια μας - 1976

Testo di Fondas Ladis
Musica di Manos Loizos
Prima interpretazione di Yorgos Dalaras
Disco: Le nostre canzoni, 1976


A due anni dalla caduta della dittatura, i lavoratori greci avevano assai da recuperare. Dovevano in primo luogo riappropriarsi, per l'ennesima volta nella sua storia, del principale sindacato, la Confederazione Generale dei Lavoratori Greci, la ΓΣΕΕ, che, fondata nel 1918, troppe volte era stata colonizzata e istituzionalizzata dai liberali di Venizelos, dal dittatore fascista Metaxas, dagli occupanti tedeschi, dagli agenti "sindacalisti" britannici, da quelli americani, e infine dai Giuntisti, che resitettero a lungo nei posti chiave anche dopo la caduta dei loro amati colonnelli.

Poche volte i lavoratori greci l'avevano tenuto nelle... (Continues)
1) Λιώνουν τα νιάτα μας
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa 2012/12/22 - 18:58
Video!

Ταξίδι στα Κύθηρα

Taxidi sta Kithira
Στίχοι: Ελένη Καραίνδρου
Μουσική: Ελένη Καραΐνδρου
Πρώτη εκτέλεση: Γιώργος Νταλάρας
1984

Testo e musica di Eleni Karaindrou
Prima esecuzione di Yorgos Dalaras
1984

Forse una delle più belle, certo una delle più famose canzoni scritte da Eleni Karaindrou per un film di Theo Anghelopoulos ("Viaggio a Kithira").
«Padron Spiros ritorna da Tashkent (Uzbekistan) dove ha vissuto dal 1949 come Greco di periferia. Gli viene dato il permesso di rimpatriare. Quando lo fa, scopre che la patria non esiste. Per lui non c'è né patria né ritorno. Il giorno del ritorno, il "νόστιμον ἧμαρ" che assillava ma incitava Odisseo, per lui è amaro. Si sente straniero in un luogo venduto agli stranieri da altri "Greci" con tutte le carte in regola. Nel suo villaggio che lo aveva protetto nel corso della guerra, diventa testimone di una svendita della terra e delle idee, e cerca di scongiurarla.... (Continues)
Άρρωστη καρδιά δε βρίσκει γιατρειά στη λησμονιά
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa 2012/1/29 - 16:38
Video!

Μη με ρωτάς

Mi me rotás
Στίχοι: Λευτέρης Παπαδόπουλος
Μουσική: Μάνος Λοΐζος
Πρώτη εκτέλεση: Μάνος Λοΐζος
Άλλες ερμηνείες: Χαρούλα Αλεξίου, Χρήστος Θηβαίος, Γιώργος Νταλάρας
«Τα τραγούδια του δρόμου» (1974)

Testo di Lefteris Papadopoulos
Musica di Manos Loïzos
Prima interpretazione di Manos Loïzos
Altre interpretazioni: Haroula Alexiou, Hristos Thiveos, Yorgos Dalaras
«Ta tragoudia tou dromou/Le canzoni di strada»(1974).

Si veda anche la pagina dedicata alle Τα τραγούδια του δρόμου.


Il nostro amico Yorgos Doultsinos mi ha segnalato che questa canzone ci starebbe benissimo in AWS: non posso che essere d'accordo, ed eccola qui. Grazie, Yorgos. Dallo stesso, glorioso disco, già abbiamo Ο δρόμος e Το ακορντεόν: una buona occasione per riascoltarle. (gpt)
Τα πολυβόλα σωπάσαν
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa 2012/1/29 - 10:05
Video!

Ο Μπελογιάννης

O Belogiannis

Στίχοι: Γιάννης Θεοδωράκης
Μουσική: Μίκης Θεοδωράκης
Πρώτη εκτέλεση: Μαργαρίτα Ζορμπαλά
Άλλες ερμηνείες: Γιώργος Νταλάρας
CD: Γιώργος Νταλάρας: Αφιέρωμα στον Μίκη Θεοδωράκη - 1995

Testo di Yannis Theodorakis
(Originale politonico trascritto in monotonico)
Musica di Mikis Theodorakis
Prima incisione di Margarita Zorbalà -1980
Altri interpreti: Yorgos Dalaras
CD: Afiéroma ston Miki Theodoraki/Omaggio a Mikis Theodorakis - 1995


«Πρέπει να ζήσεις. Για το παιδί, για την εκδίκηση», ήταν τα τελευταία λόγια του Νίκου Μπελογιάννη προς την αγαπημένη του Ελλη Παππά στις φυλακές Καλλιθέας.
"Occorre che tu viva. Per il bambino, per vendicarmi", furono le ultime parole di Nikos Beloyannis alla sua amata Ellis Papàs nelle prigioni di Kallithea (Atene). Il "pedì", il figlio che porta il nome di suo padre e che ha confermato quelle ultime parole con le carte della madre, ha... (Continues)
Ο Μπελογιάννης βροχή μέσα στους κάμπους
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa 2011/3/25 - 15:33
Video!

Στο Σείριο υπάρχουνε παιδιά (En Sirio hay niños)

Sto Sírio ypárhoune paidiá
Στίχοι: Νίκος Γκάτσος
Μουσική: Μάνος Χατζιδάκις
Πρώτη εκτέλεση: Γιώργος Νταλάρας
CD: "Στο Σείριο υπάρχουνε παιδιά" - 1988

Testo di Nikos Gatsos
Misica di Manos Hatzidakis
Prima esecuzione di Yorgos Dalaras
CD " Sto Syrio ypàrhoune pedià"/"Ci sono bambini su Sirio", 1988

La lirica di Gatsos prende l'avvio da una delle "Suites" che Federico Garcìa Lorca scrisse tra il 1920 e il 1923: esattamente quella intitolata "Noche- Suite para piano y voz emocionada" (Notte - Suite per piano e voce commossa), dentro la quale troviamo la brevissima "Cometa" che semplicemente afferma: "En Sirio hay niños" e niente più.
Forse Gatsos - mi piace immaginare - ripensò alla stella Sirio di Lorca come a un'isola parente di quella Amorgos, mai prima veduta, nella quale, nel 1943, aveva collocato la luce della vita in contrapposizione alle tenebre della guerra in cui, scrivendo,... (Continues)
Στο Σείριο υπάρχουνε παιδιά
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa 2011/3/22 - 21:41
Video!

Σαν το μετανάστη

San to metanásti
Στίχοι: Λευτέρης Παπαδόπουλος
Μουσική: Zülfü Livaneli
Πρώτη εκτέλεση: Μαρία Φαραντούρη
Άλλες ερμηνείες: Γιώργος Νταλάρας || Γιώργος Νταλάρας & Halil Moustafa ( Ντουέτο )
1982

Testo di Lefteris Papadopoulos
Musica di Zülfü Livaneli
Prima esecuzione di Maria Farandouri
Altre interpretazioni: Yorgos Dalaras e Halil Moustafa
1982

Un piccolo contributo al filone nobile e bello della musica creata "a due mani" da Greci e Turchi, alla faccia di chi soffia sui loro antichi furori. E guardate che bei nomi: Lefteris Papadopoulos (bellissimo il nome, un po' meno il cognome...), Maria Farandouri, Zülfü Livaneli. Ma se continuiamo, altri ne verranno e di uguale bellezza. Hikmet, Dalaras, Theodorakis, i primi che vengono in mente adesso.(gpt)
Σαν τον μετανάστη στη δική σου γη
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa 2010/11/23 - 22:36
Video!

Ο θάνατος του ποιητή

Στίχοι: Πυθαγόρας
Μουσική: Απόστολος Καλδάρας
Πρώτη εκτέλεση: Γιώργος Νταλάρας
Ο μέτοικος - 1971

Testo di Pythagòras
Musica di Apostolos Kaldaras
Prima esecuzione di Yorgos Dalaras
LP "Lo straniero" - 1971

Un'altra canzone in omaggio a F. G. Lorca: quella con la primogenitura. Testo di Pythagòras Papastamatìou (1930 - 1979), uno dei più fecondi e amati parolieri della canzone greca, mancato troppo giovane. Per chi sa leggere il greco, è utile questa pagina: Πυθαγόρας Παπασταματίου. La musica è di Apostolos Kaldaras, grande creatore di musica rebetica.(gpt)
Γιατί τον σκότωσαν γιατί
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa 2010/11/6 - 16:11
Video!

Συννεφιασμένη Κυριακή

Synnefiasméni Kyriakí
[ca. 1948]
Στίχοι: Βασίλης Τσιτσάνης, Βλάχος & Αλέκος Γκούβερης
Μουσική: Βασίλης Τσιτσάνης, Βλάχος
Πρώτη εκτέλεση: Πρόδρομος Τσαουσάκης & Σωτηρία Μπέλλου (Συννεφιασμένη Κυριακή - 1965)
Άλλες ερμηνείες: Μαρίκα Νίνου & Βασίλης Τσιτσάνης, Βλάχος & Γιάννης Σαλασίδης || Στέλιος Καζαντζίδης & Γιώτα Λύδια & Μαρινέλλα || Γιώργος Νταλάρας

Testo di Vassilis Tsitsanis "Vlahos"e Alekos Goùveris
Musica di Vassilis Tsitsanis
Prima esecuzione: Prodromos Tsausakis con Sotiria Bellou - (1965)
Altri interpreti: Marika Ninou con Vassilis Tsitsanis e Yannis Salassidis; Stelios Kazangidis con Yota Lydia e Marinella; Yorgos Dalaras.

Una canzone che è quasi un inno nazionale, una delle più intrise di "kaimòs", il dolore esistenziale dei Greci. (gpt)
Συννεφιασμένη Κυριακή,
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa 2010/5/5 - 16:30
Video!

Σαββατόβραδο στην Καισαριανή ή 'Ενα σαββατόβραδο στην Καισαριανή

Savvatóvrado stin Kaisarianí, i Éna savvatóvrado stin Kaisarianí
Στίχοι: Λευτέρης Παπαδόπουλος
Μουσική: Σταύρος Ξαρχάκος
Πρώτη ερμηνεία: Μελίνα Μερκούρη (Τηλεοπτικό ντοκουμαντέρ "Η Ελλάδα της Μελίνας", ΗΠΑ 1964)
Πρώτη ηχογράφηση: Γρηγόρης Μπιθικώτσης, 1970
Άλλες σπουδαίες ερμηνείες: Γιώργος Νταλάρας, Μανώλης Μίτσιας

Testo di Lefteris Papadopoulos
Musica di Stavros Xarchakos
Prima interpretazione di Melina Merkouri (nel documentario televisivo "La Grecia di Melina", USA, 1964)
Prima incisione di Grigoris Bithikotsis, 1970
Altre notevoli interpretazioni: Yorgos Dalaras, Manolis Mitsiàs

Per puro caso mi sono imbattuto nel testo completo di "Un sabato sera a Kessarianì" - forse la più intensa e toccante rievocazione dei giorni tragici ed esaltanti della resistenza greca all'occupazione nazifascista - che sciaguratamente non viene mai eseguito per intero, vittima del taglio abituale... (Continues)
Tο απομεσήμερο έμοιαζε να στέκει
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa 2010/4/16 - 22:53
Video!

Κόκκινο τριαντάφυλλο

Kókkino triandáfyllo

[1976]
Στίχοι: Μίκης Θεοδωράκης
Μουσική: Μίκης Θεοδωράκης
Πρώτη εκτέλεση: Γιώργος Νταλάρας

Parole e musica di Mikis Theodorakis.
Lato B del 45 giri pubblicato nel 1976 nell'esecuzione di Yorgos Dalaras

Come Εκείνος ήταν μόνος, una canzone dedicata da Theodorakis ad Alekos Panagulis, simbolo della resistenza dei greci contro il fascismo, un uomo che non smise di lottare neppure dopo il ritorno della democrazia nel 1974, e che morì assassinato il 1 maggio del 1976 a causa delle sue continue, ostinate denunce contro fascisti e collaborazionisti riciclatisi nelle istituzioni democratiche...

Testo trovato su Stixoi.info
Κάθε πρωί ξεκινούσαμε να πάμε στη δουλειά
(Continues)
Contributed by Alessandro 2010/3/23 - 22:51
Video!

Εκείνος ήταν μόνος

Ekeínos ítan mónos

[1976]
Parole e musica di Mikis Theodorakis.
Credo che la canzone sia stata pubblicata per la prima volta proprio nel 1976 nell'esecuzione di Yorgos Dalaras

Canzone dedicata ad Αλέξανδρος Παναγούλης, poeta e politico greco che, dopo aver combattuto nella resistenza contro la dittatura ed aver subìto prigionia e tortura, il 1 maggio 1976 venne assassinato perchè con ostinazione continuava a smascherare e denunciare coloro che, pur avendo collaborato con i fascisti, ancora allignavano spudoratamente nelle istituzioni della Grecia finalmente tornata alla democrazia...

(Testo trovato su Stixoi.info)
Εκείνος ήταν μόνος μες στα πλήθη
(Continues)
Contributed by Alessandro 2010/3/23 - 22:30
Video!

Le métèque



Dato il successo enorme della canzone, prima o poi doveva...tornare a casa, con la bella traduzione di Dimitris Christodoulou affidata ad un mostro sacro della canzone greca, Yorgos Dalaras. Ma trovò altri interpreti di eccezione: Andonis Kaloyannis e, soprattutto, Melina Mercouri. Torna a casa anche nel titolo: è l'antichissimo Μέτοικος da cui era tutto partito. [RV]
Ο ΜΕΤΟΙΚΟΣ
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff - Ελληνικό Τμήμα 2009/6/24 - 09:17
Video!

En Méditerranée

Ελληνική απόδοση από το Δημήτρη Χριστοδούλου

Στίχοι: Δημήτρης Χριστοδούλου
Μουσική: Ζωρζ Μουστακί
Πρώτη εκτέλεση: Ζωρζ Μουστακί
Άλλες ερμηνείες: Μελίνα Μερκούρη (1972) || Αντώνης Καλογιάννης || Γιώργος Νταλάρας


Questa bella canzone di Georges Moustaki fu anche resa in greco dal poeta e romanziere Dimitris Hristodoulou (Atene, 1927 – 1991), che fu non solo un combattente della Resistenza, per la quale ebbe a soffrire l’esilio, ma anche una figura di spicco nell’ambito del rinnovamento culturale della Grecia del dopoguerra, nei campi letterario, teatrale e cinematografico. Durante la Dittatura (1967 – 1974) lasciò il suo Paese e visse e lavorò in Francia. Vicino alle esperienze dei grandi musicisti popolari della sua età, è l’autore di testi di canzoni fondamentali, come Βράχο Βράχο, e Καημός (nota in Italia come “Fiume Amaro”) di Theodorakis, Δεν έχει δρόμο να διαβώ, di Zambetas, Καλημέρα ‘Ηλιε, di Manos Loizos. Trascrivo il testo, come si trova in stixoi.info e la mia traduzione per lo stesso sito. [GPT]
ΜΕΣΟΓΕΙΟΣ
(Continues)
Contributed by Gian PieroTesta 2009/6/21 - 10:38
Downloadable! Video!

Τα 18 λιανοτράγουδα της πικρής πατρίδας

Ta 18 lianotrágouda tis pikrís patrídas

[1974]
Στίχοι: Γιάννης Ρίτσος [1973]
Μουσική: Μίκης Θεοδωράκης
Πρώτη εκτέλεση: Γιώργος Νταλάρας

Versi di Yannis Ritsos [1973]
Musica di Mikis Theodorakis
Prima esecuzione di Yorgos Dalaras

Yannis Ritsos scrisse le sue "18 canzonette per la patria amara" quasi interamente mentre era prigioniero nel carcere-lager dell'isola di Leros. Diciotto canzonette, o distici popolari, nei quali il popolo greco si riconobbe all'istante.

"Yiannis Ritsos è una delle voci poetiche più forti della grecità contemporanea. Durante l’occupazione della Grecia nel corso della seconda guerra mondiale partecipò alla resistenza, organizzando tra i partigiani attività culturali e teatrali. Per le convinzioni politiche fu deportato in campo di concentramento, dopo il colpo di stato dei colonnelli., nel 1967. Gravemente malato, fu posto in libertà vigilata a Samo. Fu... (Continues)
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa & CCG/AWS Staff 2009/1/20 - 19:50




hosted by inventati.org