Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Author Alan Stivell

Remove all filters
Video!

Alan Stivell: Maro ma mestrez

da: Chemins de terre (1973)

Di questo tormentato lamento tradizionale delle montagne bretoni ci sono un paio di interpretazioni di Stivell degne di particolare nota. Il primo è un raro video d’epoca della televisione francese precedente al disco, dove vengono cantate solo le prime due strofe ma è storicamente assai significativo l’intervento strumentale seguente di Gabriel Yacoub

Alan Stivell et Gabriel Yacoub / 1972

il secondo invece è un (qualitativamente modesto) video dell’unica apparizione italiana di Alan Stivell con il suo gruppo alla televisione italiana a fine anni ottanta. Si trattava della trasmissione DOC di Renzo Arbore su Rai 2. Ricordo che assistetti all’esibizione e venne interpretata anche Spered Hollvedel ovvero la melodia per organo del pezzo sacro Intron Varia Rostren (Rostrenen), cantico dedicato alla Santa Vergine Maria e solitamente utilizzato durante i matrimoni... (Continues)
Me am eus ur feuntenn
(Continues)
Contributed by Flavio Poltronieri 2022/1/9 - 15:22
Video!

E parrez Langonned

Il gruppo tedesco di folk medievale Annwn la interpreta nel cd Aeon (2009)

Sabine Hornung: arpa e al canto
Tobias von Schmude: liuto
Eva Terbeuyken: violino
Christine Krull-Kosubek: flauto
Thomas Wallert: percussioni

Annwn - E Parrez Langonned

Flavio Poltronieri 2021/12/16 - 14:50
Video!

She Moved Through the Fair

[? - 1909? Who knows!]
For further and complete info see here and Cattia Salto's Terre Celtiche

1. Jack Taylor e l'antefatto

Qualche mese fa, in compagnia di un'altra persona, stavo guardando un telefilm poliziesco della serie irlandese Jack Taylor. Bella, ben fatta e appassionante, devo davvero dirlo: Jack Taylor (interpretato da Iain Glen, che non è irlandese, ma scozzese) è un ex ufficiale della Garda Síochána, la polizia della Repubblica d'Irlanda, che, dimessosi dalla suddetta si è messo a fare, a Galway, una specie di investigatore privato imbarcandosi in casi difficili, e sovente strani e umanamente tragici. Nell'episodio in questione, intitolato La resa dei conti (e Shot Down in inglese, ma questo l'ho saputo dopo) e girato nel 2013, Jack Taylor, che girovaga da mesi per l'Irlanda in preda ai sensi di colpa per una certa cosa accaduta negli episodi precedenti, e è stavolta dalle... (Continues)
My young love said to me :
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2021/10/29 - 21:30
Video!

Let The Plinn

[2019]

by Alan Stivell
plinn, plinn

da https://lyricstranslate.com/pl/let-pli...
Pa sellet sa melezour gant ho sigaretenn
(Continues)
Contributed by Kris Bran 2021/8/11 - 00:15
Song Itineraries: Anti War Love Songs

War an aod

[1963]

Riccardo, Lorenzo, Bernart, Krzysiek e a tutti Voi che bazzicate queste pagine, nell'augurarVi un anno nuovo migliore, leggete un po' cosa scriveva Youenn Gwernig, nel 1963. Forse qualcuno lo ricorda perchè Alan Stivell musicò e cantò un suo testo inserendolo giusto in apertura del meraviglioso Trema'n Inis nel 1976. Ma Gwernig spesso occupò la sua splendida poesia trilingue a parlare degli esclusi sociali, di quelli storici e delle povere vittime di queste società fondate sull'ingiustizia. Una delle sue figlie, Annaig, qualche anno fa mi ha mandato un cd in cui la sua "Grande Tribù" interpreta alcune delle sue canzoni, per fortuna è rimasta la dolce e inconfondibile voce di quest'uomo anziano, con la sua pipa, l'aspetto un po' alla John Wayne e dalle camicie da taglialegna canadese, che ogni tanto torna a farmi compagnia scendendo nella pianura padana dalle Montagnes Noires. Questa agghiacciante poesia non è mai stata musicata.

Flavio Poltronieri
Redet o deus a viliadoù d'an aod
(Continues)
Contributed by Flavio Poltronieri 2019/1/1 - 12:59
Video!

Ne bado ket atao

ESTO NO DURARA ETERNAMENTE
(Continues)
Contributed by Flavio Poltronieri 2017/3/14 - 12:25
Video!

Digor eo an hent

Traducción al castellano de Flavio Poltronieri
EL CAMINO ESTÁ ABIERTO
(Continues)
Contributed by Flavio Poltronieri 2017/3/9 - 15:44
Downloadable! Video!

Kimiad ar soudard yaouank [Quimiat er zoudard yaouank] (Ma c'halon a zo frailhet)

Pubblicata nell'album Chemins de terre del 1973 e intitolata semplicemente Kimiad, consta solo delle prime due strofe del lunghissimo originale. Di converso, l'arrangiamento è considerato unanimemente tra i più belli dell'intera produzione del sig. Cochevelou, o Kozh Stivelloù, e ne costituisce tuttora un punto fermo nei concerti. Ripresa in Again del 1993 assieme a Kate Bush. Segue immediatamente una versione italiana di rimando; la versione abbreviata è però una sorta di generico "Addio alla Bretagna" e perde interamente la sua componente originaria della coscrizione.


KIMIAD
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2015/12/29 - 14:42




hosted by inventati.org