Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Lingua Italiano

Rimuovi tutti i filtri

La postierla (Assedio di Milano)

Prima nei campi la gente cantava canzoni d'amore
(continua)
inviata da Alberto Scotti 23/9/2020 - 03:44

Vicario imperiale

Popolo in festa, alza la testa
(continua)
inviata da Alberto Scotti 23/9/2020 - 03:32

Giudizio di Dio

Gente della mia terra, gente mia
(continua)
inviata da Alberto Scotti 23/9/2020 - 01:24

Rondine

Rondine, rondine, tu che ti posi vicino a lei
(continua)
inviata da Alberto Scotti 23/9/2020 - 01:13
Video!

Non piangete i partigiani

(25 Aprile 2020)

Per la festa del 25 aprile di Archivi della Resistenza, Bobo Rondelli ha fatto a tutti noi questo splendido regalo di una canzone dedicata ai partigiani e alle partigiane. C'è dentro tutta l'umanità di Bobo Rondelli, c'è il mondo di Bert... pieno di amore nonostante tutto.
Non piangete i partigiani
(continua)
22/9/2020 - 23:48
Video!

La guerra tra poveri

2020
Fratelli

Al violino Fabio Biale e alla chitarra Paolo Bonfanti.
I signori della guerra tra poveri
(continua)
inviata da Dq82 22/9/2020 - 14:28
Video!

Oltre a questo mare

1998
dallì'album "Fuochi"
Sto vedendo gli occhi che han potuto vedere
(continua)
inviata da Alberto Scotti 21/9/2020 - 23:50
Downloadable!

Tavola ansaldina

Amuri miu, vulere aviri l'ali
(continua)
inviata da Alberto Scotti 21/9/2020 - 01:22
Video!

La massa della miseria

La massa della miseria cresce
(continua)
inviata da Alberto Scotti 21/9/2020 - 01:21
Downloadable!

Hanno sputato sui vetri

Hanno sputato sui vetri dell'auto della direzione
(continua)
inviata da Alberto Scotti 21/9/2020 - 01:21
Downloadable!

Preferirei piuttosto

Preferirei essere un pazzo
(continua)
inviata da Alberto Scotti 21/9/2020 - 01:20
Downloadable!

Quanto dura il mio minuto?

Mi sforzo di capire quanto dura il mio minuto
(continua)
inviata da Alberto Scotti 21/9/2020 - 01:19
Video!

L'accalappiacani, il governatore, etc. etc.

1979
Flussi e riflussi
L'accalappiacani quando vide il sire mangiare
(continua)
inviata da Dq82 20/9/2020 - 19:46
Video!

William Wilson

1979
Maida vale

(Testo di Gianni Dearca)
Aeroporto di Milano
(continua)
inviata da Dq82 20/9/2020 - 18:58
Video!

Luna di febbraio

1979
Maida vale

(Testo di Gianni Dearca)
Uomo bianco indosserò
(continua)
inviata da Dq82 20/9/2020 - 18:51
Video!

Si batte per distruggere lo stato

1977
Rapsodia meccanica
Si batte per distruggere lo stato
(continua)
inviata da Alberto Scotti 20/9/2020 - 18:46
Video!

Tobruk

1983
Figli Dei Figli Della Guerra

Testo di Tony Tartarini

"Figli dei figli della guerra" è il secondo ed ultimo album (o per meglio dire mini album) dei Stradaperta, noti soprattutto per essere stati per anni la band che accompagnava Antonello Venditti dal vivo ed in studio. Questo lavoro ha il valore aggiunto, per gli amanti del rock progressivo italiano, di ospitare alla voce Tony Tartarini, che i più esperti di voi ricorderanno come front-man di un'ottima band, riconosciuta solo "post-mortem" grazie ad una ristampa degli anni 90, ovvero i Cherry Five, direttamente collegabili ai Goblin e autori di un album davvero bello, che consiglio di rintracciare a tutti. "Nipoti della guerra" (si fa prima) è in realtà un buon disco di musica rock melodica italiana, non certo progressive, ma non per questo meno valido. Un ascolto leggero e gradevole. I brani migliori stanno intorno, o all'inizio... (continua)
E’ un colpo di vento infuocato
(continua)
inviata da Dq82 20/9/2020 - 18:45
Video!

Le cavallette

1977
Rapsodia meccanica
Le cavallette con le zampette
(continua)
inviata da Alberto Scotti 20/9/2020 - 18:44
Video!

Non mi parlare di rivoluzioni

1977
Rapsodia meccanica
Non mi parlare di rivoluzione
(continua)
inviata da Alberto Scotti 20/9/2020 - 18:38
Video!

Eroi ed eremiti

1977
Rapsodia meccanica
Eroi ed eremiti dei dintorni
(continua)
inviata da Alberto Scotti 20/9/2020 - 18:36
Video!

L'alunno dell'ultimo banco

1977
Rapsodia meccanica
Sono l'alunno dell'ultimo banco
(continua)
inviata da Alberto Scotti 20/9/2020 - 18:21
Video!

York nome di cane

1978
Il suo nome era York, qui da noi è un nome di cane
(continua)
inviata da Alberto Scotti 20/9/2020 - 14:53
Video!

Il pazzo

1978
York Nome Di Cane

Angelo Baiguera è stato giocatore professionista di pallacanestro, prima nel CBM Cremona e poi nel Brescia.
E un pallone che picchia per terra
(continua)
inviata da Alberto Scotti 20/9/2020 - 14:34
Video!

La zanzara

1978
Album: York Nome Di Cane
Questa è una ballata scritta per una zanzara
(continua)
inviata da Alberto Scotti 20/9/2020 - 04:08
Video!

Fiorirà

(2006)
dall'album "In faccia", secondo il mio modesto parere l'unico veramente valido nella discografia solista di Pelù

La lotta contro la 'ndrangheta dei ragazzi di Locri ha ispirato questa bella e poetica canzone di Piero Pelù contro tutte le mafie.
Un silenzio apparente
(continua)
inviata da Lorenzo 19/9/2020 - 23:32
Percorsi: Mafia e mafie
Video!

G.H.L.M

(2006)
dall'album "In faccia"
Testo di Piero Pelù
Musica di Saverio Lanza e Piero Pelù

Il titolo è l'acronimo di Grand Hotel La Muerte e narra le Riflessioni in prima persona di un detenuto in attesa dell'esecuzione.
Ora son qua
(continua)
19/9/2020 - 23:23
Video!

Caro presidente

[ 1984 ]
Caro presidente come va?
(continua)
inviata da Alberto Scotti 19/9/2020 - 03:22
Video!

Metropoli

1980
W.W.3
La metropoli è un inferno
(continua)
inviata da Alberto Scotti 18/9/2020 - 16:56
Video!

Miserere capinere (L'attentato)

Bong! Bong! Bong! Bong!
(continua)
inviata da Alberto Scotti 18/9/2020 - 14:48
Video!

La canzone delle donne carcerate

Leggere negli occhi delle donne
(continua)
inviata da Alberto Scotti 18/9/2020 - 14:37
Video!

Rivolta al raggio 3

[1970]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel: Mario Buffa Moncalvo
Album / Albumi: Moncalvo
Se brucia la galera non è poi 'sto gran male
(continua)
inviata da Alberto Scotti 18/9/2020 - 14:19
Downloadable! Video!

L’uso del ferro e l’uso del pane

[1975]
Testo e musica di Margherita Galante Garrone (Margot)
Album: Sul cammino dell'ineguaglianza

Si tratta di un concept album, formula che si ripeterà anche nei dischi successivi, basato sul tema dell’emarginazione e delle ineguaglianze, tratto liberamente dal “Discours sur l'origine et les fondements de l'inégalité parmi les hommes” di Jean-Jacques-Rousseau, pubblicato in Francia nel 1755, saggio già da me citato in Noci di cocco di Gaber a proposito dell’"invenzione" dello Stato, e di cui consiglierei sempre la ri-lettura.

Margot fa sua la lezione di Rousseau laddove afferma che l'ineguaglianza non ha origine nella natura, ma viene generata insieme alla formazione della società, divenendo illegittima e dannosa per la moralità e il benessere dell'umanità. Margot, da sempre donna battagliera, nel corso della sua vita ha sempre condannato l'ipocrisia, l'ingiustizia e la corruzione.

Nel... (continua)
L’uso del ferro e l’uso del pane
(continua)
inviata da giorgio 18/9/2020 - 09:45
Video!

L'elettore

[1970]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel: Mario Buffa Moncalvo
Album / Albumi: Moncalvo
E se il sole
(continua)
inviata da Alberto Scotti 18/9/2020 - 04:36
Video!

Viaggio in città

[1970]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel: Mario Buffa Moncalvo
Album / Albumi: Moncalvo
Buon viaggio lungo i muri
(continua)
inviata da Alberto Scotti 18/9/2020 - 03:55
Video!

Trieste

[1970]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel: Mario Buffa Moncalvo
Album / Albumi: Moncalvo
Nel primo mio ricordo c'è un grande porto che ormai non serve più
(continua)
inviata da Alberto Scotti 18/9/2020 - 03:54
Video!

Lacio Drom

(1994)
dall'album "Spirito"

Una delle più belle canzoni dal secondo periodo dei Litfiba, nell'album della tetralogia degli elementi dedicato all'Aria, è un sincero omaggio alla cultura rom e al nomadismo.

Lacio Drom in lingua romanes, cioè l’idioma del popolo Rom, significa Buon Viaggio. Il testo parla di un viaggio, ma un viaggio fantastico alla ricerca di un luogo utopico dove si può fare festa e bere del buon vino.

Certo, la festa evocata nel ritornello è quella di Santa Sara la Nera, santa non riconosciuta da nessuna Chiesa ma venerata dai gitani di Saintes-Maries-de-la-Mer, ma all'ascoltatore attento non sfuggiranno nel testo delle strofe dei segnali che spingono a pensare che in realtà questo mondo di festa e felicità non esista, e la vita del popolo rom sia invece segnata da sofferenze, venti, uragani, dalla porta della paura...

foto di Jacques Léonard
La strada dove finisce
(continua)
inviata da Lorenzo 17/9/2020 - 23:07
Video!

Balada Conducătorului

Riccardo Venturi, Piacenza 17-9-2020 15:41


Dal film documentario Latcho Drom (1993) di Tony Gatlif


Nota. Come preannunciato nell'introduzione, la traduzione diretta dal romeno della parte testuale disponibile è stata integrata con le parti mancanti provenienti da questa traduzione inglese di massima, indicate tra [parentesi quadre e in corsivo].
Ballata del “Conducător”
(continua)
17/9/2020 - 15:42
Video!

Patriota

"Nella copertina c'è la centrale elettrica Edipower di Chivasso, vicino a Torino. È un mostro nato nei primi anni cinquanta, che inquina e uccide, ma sul loro sito dicono che è “patrimonio della storia industriale”. È chiaro che per dichiarare una scemenza simile devi essere completamente pazzo. Il mio rapporto con la natura è strettissimo, non perché io sia un ambientalista o stupidaggini del genere, ma perché la natura è tutto quello che abbiamo, la respiriamo, la mangiamo, la beviamo, siamo noi stessi natura, poi chissà per quale ridicolo motivo, ad un certo punto della storia qualcuno si è inventato questo cretinata che le città e l'uomo sono cose migliori, normali e separate dal resto mentre la natura è un optional, una cosa che ci riguarda solo quando abbiamo tempo, magari in vacanza. La natura non è una vetrina da ammirare, ma è il nostro respiro."

(Davide Tosches, fonte: KULT Underground - Intervista con Davide Tosches)
Sono nato in un mattino di maggio,
(continua)
inviata da Andrea Marconi 17/9/2020 - 07:33
Video!

Utopia


(tratto dalla pagina you tube)

Ciao

Ho scritto questa canzone quando ero un ragazzo, negli anni ’80, al tempo del muro di Berlino e della guerra fredda. Cinema e tv ci ricordavano continuamente che se un pazzo di presidente avesse premuto un tasto, ogni momento sarebbe stato buono per un’ecatombe nucleare. E peggio ancora i media cercavano di far passare il messaggio che l’equilibrio del terrore fosse il metodo migliore per mantenere la pace nel mondo, che la violenza e la minaccia della violenza fossero indispensabili per ottenere la pace. In quegli anni l’Italia stava uscendo dagli “anni di piombo”, durante i quali gli estremisti e i terroristi predicavano ai giovani il credo che la strada per cambiare le cose fosse la violenza. A giro si vedevano molte T-shirt col volto di Che Guevara, idolo della guerra giusta.
Io in camera avevo attaccato le immagini di Ghandi e Martin Luther King.

Poi... (continua)
Tornerai insieme a me
(continua)
16/9/2020 - 16:41
Video!

No pueden matar al Che

NON POSSONO UCCIDERE IL CHE
(continua)
inviata da Lucone 16/9/2020 - 11:54
Downloadable! Video!

Via Etnea

Via Etnea
[ 2014 ]

Testo / Lyrics / Paroles / Sanat:
Massimo Venturiello

Musica / Music / Musique / Sävel:
Germano Mazzocchetti

Interpreti / Performed by / Interprétée par / Laulavat:
Tosca

Album:
Il suono della voce
Appunti Musicali dal Mondo live

La canzone, a mio avviso, è una chicca, purtroppo poco nota. Eppure meriterebbe di essere apprezzata sia per il ritmo originale sia per il testo sia per l’interpretazione della brava Tosca.

Etna e ombelichi

Via Etnea è organo pulsante e corteccia cerebrale di Catania, un’arteria che va dal mare sino alle falde dell’Etna. È la quintessenza della città, insieme al vulcano e alla sua costa, da quando fu interamente ricostruita dopo il terremoto del 1693. Nel Novecento vi passeggiarono Luigi Capuana, Giovanni Verga, Federico De Roberto, Nino Martoglio, Vitaliano Brancati. La Grande Birraria Svizzera dei fratelli Tscharner fu... (continua)
Aha, aha, aha, aha
(continua)
inviata da Riccardo Gullotta 15/9/2020 - 20:53
Video!

Domani saprò

(1968)
Domani saprò cos'è
(continua)
inviata da Alberto Scotti 15/9/2020 - 13:45
Video!

Strump

(2017)
dall'ultimo album "Recidiva" di Mara Redeghieri, la ex cantante degli Üstmamò
Gnomo
(continua)
inviata da Dq82 15/9/2020 - 00:36
Percorsi: Donald Trump
Video!

Onde sulle onde

[1996]
Scritta da Ezio Bonicelli, Luca Alfonso Rossi, Mara Redeghieri, Marco Ciuski Barberis e Simone Filippi.
Nell'album "Üst"
Mara Redeghieri, la migliore di tutte...
Onde sulle onde
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 14/9/2020 - 21:55
Video!

Baby Dull

1996]
Scritta da Luca Alfonso Rossi, Mara Redeghieri, Marco Ciuski Barberis e Simone Filippi.
Nell'album "Üst"
Mara Redeghieri, la migliore di tutte...
Camminando lentamente
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 14/9/2020 - 21:42
Video!

Cerchiamo di capire

1966
Cerca con me, solo con me, di capir
(continua)
inviata da Alberto Scotti 14/9/2020 - 18:12
Video!

Il nuovo beat

[2008]
Album / Albumi : Il nuovo beat
Apro gli occhi e vedo il mondo, non mi rispecchia più
(continua)
inviata da Alberto Scotti 14/9/2020 - 15:58
Video!

Capelloni noi

2003
Ah, quante ombre intorno a voi
(continua)
inviata da Alberto Scotti 14/9/2020 - 15:26
Video!

Inno dei Flauers

Ehi, ehi, ehi, noi siamo i Flauers
(continua)
inviata da Alberto Scotti 14/9/2020 - 15:26
Video!

Vietato vietato

[1991]
Nell'album d'esordio intitolato semplicemente "Üstmamò", prodotto dal Ferretti e dal Zamboni, vecchi volponi, intenditori e buongustai...
Un gruppo indispensabile...
Mara Redeghieri, la migliore di tutte...
Mi hanno insegnato
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 14/9/2020 - 14:53

Pierre le maquis

Da: José Agustín Goytisolo, Pierre le maquis, a cura di Ubaldo Bardi, Firenze, Collettivo r, 1972.
Io giunsi a Aix en Provence la mattina
(continua)
inviata da L.L. 14/9/2020 - 00:58
Video!

Odysseus

Odysseus
[ 2004 ]

Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel :
Francesco Guccini

Album: Ritratti

Il topos del viaggio è talmente coperto dalla letteratura universale ed analizzato che eventuali altre considerazioni sarebbero superflue ripetizioni.
Nei commenti alla canzone Asia si proponeva un approccio multiforme di lettura, si intravedeva un relativo ottimismo.
Secondo la mia striminzita chiave di lettura oggi Ulisse affronta il viaggio in un conflitto permanente tra l’infinitamente piccolo e l’infinito grande, tra una guerra molecolare e una globale. In quella molecolare agenti patogeni senza forme di intelligenza sfidano l’intelligenza universale del pensiero e della conoscenza, in quella globale la pandemia sta rendendosi organica e funzionale al rovesciamento di secoli di diritto, di coscienza e forse di autocoscienza. Ulisse non soltanto non sa... (continua)
Bisogna che lo affermi fortemente
(continua)
inviata da Riccardo Gullotta 13/9/2020 - 17:37
Downloadable! Video!

Soldado sí

Questa poesia di Goytisolo non è del 1977 ma del 1958, in pieno franchismo.

Si trova infatti già in "Canti della nuova resistenza spagnola 1939-1961", di Michele Straniero e Sergio Liberovici, volume pubblicato da Giulio Einaudi nel 1962.
La traduzione italiana da quel volume, ripresa da Musica y Poesia
CANZONE DI PACE
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 13/9/2020 - 16:35
Video!

Che vita è questa qua!

1966
Ma che vita è questa qua!
(continua)
inviata da Alberto Scotti 13/9/2020 - 02:37
Video!

Claudio Baglioni: Carillon

Testo squisitamente «gozzaniano», esemplare di certo Baglioni «minore». Una invecchiata amica di nonna Speranza e un'adunata di «buone cose di pessimo gusto»: il cofanetto, il romanzo con le frasi «un poco osé» – di D'Annunzio o di Guido da Verona, probabilmente –, l'orologio a cucù, la fotografia...

Dall'album Sabato pomeriggio (RCA, 1975). Testo di Claudio Baglioni, musica di Claudio Baglioni e Antonio Coggio.
Un cofanetto tutto impolverato
(continua)
inviata da L.L. 12/9/2020 - 23:50
Video!

L'eroe

1967
Scritta da Kicko Fusco, Marco Luberti e Mauro Chiari
Album: Il nostro punto di vista
Corri, sempre avanti te ne vai
(continua)
inviata da Alberto Scotti 12/9/2020 - 20:07
Percorsi: Eroi
Video!

Il profeta

(1967)
di Marco Luberti e Mauro Chiari
dall'LP "Il nostro punto di vista"
Una mattina, ai giardini pubblici
(continua)
inviata da Alberto Scotti 12/9/2020 - 20:02
Video!

È la fine della vita

1971
Il mostro sta uccidendo la città
(continua)
inviata da Alberto Scotti 12/9/2020 - 17:32
Video!

Perché l'uomo

1972
Singoli In The Sky/Perché l'uomo
Perché l'uomo abbatte le belle selve
(continua)
inviata da Alberto Scotti 12/9/2020 - 16:19
Video!

Terra

TERRA
(continua)
11/9/2020 - 23:53
Video!

Futuro

Cyrano & Miqrà - Futuro
2020

Un anno dopo la vittoria del Premio per il Miglior testo all’ultima edizione del Lennon Festival di Belpasso, “Futuro”, il brano cofirmato da Cyrano e Miqrà, è da oggi disponibile sulle principali piattaforme di streaming, in digital download e su YouTube, con un videoclip firmato da Luca Sottile.

“Futuro è una ballata indie rock, incastonata in un racconto trasversale che distingue le contraddizioni del vecchio mondo, mentre traccia l'ipotesi del nuovo”, spiega Cyrano, nome d’arte del cantautore catanese Carlo Festa. “Un mondo fatto di mostri, indifferenza e iperindividualismo - aggiunge - ma anche nutrito dalla speranza di chi non accetta supinamente la deriva del tempo che verrà. Futuro come oscuro presagio sociale e, al contempo, opportunità di riscatto umano”.

“Il brano - gli fa eco Giovanni Timpanaro, voce e leader dei Miqrà - nasce dall'incontro... (continua)
Lungo il declivio di questi tramonti,
(continua)
inviata da Jonio Culture 11/9/2020 - 17:41
Video!

Invocazione al dottor Buddha perchè venga e ci salvi

[2005]
Versi di Guido Ceronetti (1927-2018), poeta e molto altro.
Nella raccolta "Le ballate dell'angelo ferito", pubblicata nel 2009

Nell'album "Sulle rotte del sogno" [2010]
Voce recitante di Guido Ceronetti
Accompagnamento musicale di Luca Mauceri
Cieco è questo mondo:
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 11/9/2020 - 15:28




hosted by inventati.org