Lingua   

Guerra

Residente
Pagina della canzone con tutte le versioni


Traduzione italiana di Lorenzo Masetti
Rey celestial, consolador, espíritu de verdad,
que estás en todo lugar llenándolo todo,
tesoro de bienes y dador de vida:
ven a habitar en nosotros,
purifícanos de toda mancha y salva,
tú que eres bueno, nuestras almas.
GUERRA

(Re Celeste, Consolatore, Spirito di Verità,
che sei presente in ogni luogo ed ogni cosa riempi,
tesoro di beni che doni la vita,
vieni ed abita in noi
e purificaci da ogni macchia e salva,
o Buono, le anime nostre.)

Ti guardo e la mia rabbia ti tocca
quando grido senza usare la bocca
e la mia furia divora la gente
perché morde anche se non ho denti

Il dolore non mi causa problemi
oggi i dolori recitano poesie
il mondo me lo mangio senza piatto
la paura a me, mi pulisce le scarpe

Il fuoco l'ho sciolto
oggi gli incubi non dormono perché pensano a me
oggi posso vedere quel che l'altro non ha visto
e li faccio pregare anche se non credono in dio

Oggi le lacrime piangono prima di morire
e i libri di storia li metto a scrivere
Che tremino le gambe al pianeta Terra
oggi sono venuto per vincere e son fatto di guerra

(Fatto di guerra)
(E sono fatto di guerra)
(E sono fatto di guerra)
(E sono fatto di guerra)
(Li metto a pregare)

Sono l'apertura che lascia cadere la bomba
quello che ha fecondato la madre che m'ha fatto
da quando sono nato sono parte del menù
perché sono arrivato all'ovulo prima di te

Sono la foresta he corre scalza
in mezzo al mare sopravvivo senza zattera
Sono il flusso che muove la corrente
i battaglioni che si scontrano uno di fronte all'altro

I miei rivali vengano pure due a due
oggi neanche i tuoni mi alzano la voce
sono la tua sconfitta, le tue due gambe rotte
il chiodo nel piede che ha attraversato la scarpa

Sono la strategia di ogni battaglia
oggi si vince o si perde, non esiste il pareggio
sono le sofferenze delle tue allegrie
la guerra di notte e la guerra di giorno

(Guerra di notte e la guerra di giorno)
(Guerra di notte e la guerra di giorno)
(Guerra di notte e la guerra di giorno)
(Guerra di notte e la guerra di giorno)
(Li faccio pregare)

La guerra la ammazzo senza pallottola
alla guerra fan paura gli abbracci
la guerra in mimetica si veste
così nessuno vede quando è triste

La guerra perde tutte le lotte
quando i nemici si ascoltano
la guerra è più debole che forte
non sopporta la vita, per questo si nasconde nella morte

(E li faccio pregare)
(E li faccio pregare)



Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org