Lingua   

Milonga del moro judío

Jorge Drexler
Pagina della canzone con tutte le versioni


Versione inglese reperita in questo blog
MILONGA DEL MUSULMANO EBREO

Per ogni muro, un lamento
a Gerusalemme dorata.
E mille vite sprecate
da ogni comandamento.
Sono polvere del tuo vento
e anche se sanguino dalla tua ferita,
anche se ogni pietra che amo
serba il mio amore più profondo
non esiste una pietra al mondo
che valga quanto una vita.

Sono un musulmano ebreo
che vive con i cristiani.
Non so qual è il mio dio,
né chi siano i miei fratelli.

Non c'è morto che non mi dia pena.
Non c'è una fazione che vinca.
Altro non c'è che dolore
e un'altra vita che vola via.
La guerra è una pessima scuola,
comunque essa si travesta.
Mi scusino se non mi arruolo
sotto nessuna bandiera:
val di più qualunque chimera
che un pezzo di stoffa triste.

Sono un musulmano ebreo
che vive con i cristiani.
Non so qual è il mio dio,
né chi siano i miei fratelli.

E a nessuno ho dato il permesso
di ammazzare in mio nome.
Un uomo non è che un uomo
e se c'è un dio, così volle.
Lo stesso suolo che calpesto
ci sarà ancora quando io sarò andato.
Non c'è dottrina che non vada
a perdersi nell'oblio.
E non c'è popolo che non si sia
creduto il popolo eletto da Dio.

Sono un musulmano ebreo
che vive con i cristiani.
Non so qual è il mio dio,
né chi siano i miei fratelli.
SAD SONG OF THE JEWISH MUSLIM

A lament for each wall
in Jerusalem, the golden city
and a thousand lives ruined
for every commandment.
I’m dust of your wind
and, though I bleed of your wound
and every loved stone
keeps my deepest love:
There is no stone in the world
that is worth a life.

I’m a Jewish Muslim
that lives among the Christians
I don’t know which is my God
or which are my brothers.
I don’t know which is my God
or which are my brothers.

There is no deceased I don’t grieve for,
there is no winning faction,
there is only pain
and another live that disappears.
War is a bad school,
it doesn’t matter if it is in disguise,
excuse me for not enlisting
under any flag:
Any pipe dream is worther
than a sad piece of fabric.

I’m a Jewish Muslim
that lives among the Christians
I don’t know which is my God
or which are my brothers.
I don’t know which is my God
or which are my brothers.

I didn’t permit anyone
to kill in my name,
a man is only a man
and if there is a God, He wanted it like that.
The same ground I’m treading on
will stay, I will be gone;
there is no doctrine that is not
heading also for the oblivion,
and there is no nation that have not
believed themselves the choosen people.

I’m a Jewish Muslim
that lives among the Christians
I don’t know which is my God
or which are my brothers.
I don’t know which is my God
or which are my brothers.

I’m a Jewish Moor
that lives among the Christians.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org