Lingua   

Epígrafe para a arte de furtar

José "Zeca" Afonso
Pagina della canzone con tutte le versioni


OriginaleTraduzione italiana di Riccardo Venturi
EPÍGRAFE PARA A ARTE DE FURTAREPIGRAFE PER L'ARTE DI RUBARE
  
Roubam-me DeusMi rubano Dio,
Outros o Diaboaltri il Diavolo,
Quem cantareichi canterò?
  
Roubam-me a pátriaMi ruban la patria,
E a humanidadealtri mi rubano
Outros ma roubaml'umanità,
Quem cantareichi canterò?
  
Sempre há quem roubeC'è sempre chi ruba
Quem eu desejeciò che desidero
E de mim mesmoe anche di me stesso
Todos me roubamtutto mi rubano,
Quem cantareichi canterò,
Quem cantareichi canterò?
  
Roubam-me DeusMi rubano Dio,
Outros o Diaboaltri il Diavolo,
Quem cantareichi canterò?
  
Roubam-me a pátriaMi ruban la patria,
E a humanidadealtri mi rubano
Outros ma roubaml'umanità,
Quem cantareichi canterò?
  
Roubam-me a vozMi rubano la voce
Quando me caloquando sto zitto,
Ou o silêncioo il silenzio
Mesmo se faloanche se parlo
  
Aqui d’el reiaiutatemi
Aqui d’el reiaiutatemi


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org