Lingua   

Nous étions trois camarades

anonimo
Pagina della canzone con tutte le versioni


OriginaleBeppe Chierici e Daisy Lumini
NOUS ÉTIONS TROIS CAMARADES



Nous étions trois camarades
Tous les trois que nous partions
L'un s'en va dans la Hollande
Et l'autre dans le Piémont
Et moi qui suis le plus jeune
Je m'en vais dans les dragons.

Mais avant que de partir
Il faut faire nos adieux
Nos adieux à toutes ces filles
Qui en ont les larmes aux yeux
Surtout ma belle Joséphine
Qui s'arrache les cheveux.

Ne pleure donc pas tant, la belle
Dans sept ans, je reviendrai
Lorsque finira la guerre
Dans les pays étrangers
Ma fortune sera faite
La belle, je t'épouserai.

Ta fortune sera bientôt faite
Par un boulet de canon
Qui t'arrachera la tête
Les deux jambes pour de bon
Le bout de ta baïonnette
Te servira de bâton.
ERAVAMO TRE COMPAGNI

Eravamo tre compagni
e partimmo un dì soldà
eravamo tre compagni
e partimmo un dì soldà

il più vecchio andò in Olanda
in Piemonte l'altro andò
e io che ero giovanetto
mi arruolai con i dragon

però prima di partire
noi andammo a salutar
però prima di partire
noi andammo a salutar

con un bacio le ragazze
che piangevano per noi
e tra tutte Giuseppina
disperata mi abbracciò

su non piangere la bella
fra sett'anni tornerò
su non piangere la bella
fra sett'anni tornerò

quando finirà la guerra
nei paesi dove andrò
avrò fatto anche fortuna
e mia sposa ti farò

ti farai la tua fortuna
con un colpo di cannon
ti farai la tua fortuna
con un colpo di cannon

che ti staccherà la testa
le tue gambe taglierà
ed allor la baionetta
da stampella ti farà

loro erano tre compagni
che partirono un dì soldà
loro erano tre compagni
che partirono un dì soldà

non tornò dalla Olanda
dal Piemonte non tornò
e lui che era giovinetto
non tornò con i dragon.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org