Language   

O Gorizia, tu sei maledetta

Anonymous
Back to the song page with all the versions


O TORRETTA TU SEI MALEDETTA
HO GORICO, VI TRE MALBENINDAO TORRETTA TU SEI MALEDETTA
Jam matene, aŭguste la kvinan
marŝis for itala la armeo
al Gorico, la urb' de pereo
kaj dolore ja kunmarŝis ni.
Alla sera del 20 gennaio
s'apprestava la Torretta a occupare[1],
ma per colpa di un porco maiale
la protesta d'un colpo sfumò.
Giornalista per tua conoscenza[2]
in fermento eran gli studenti,
trapelasti di fuori dai denti
e San Marco il tutto fermò[3].
Sub pluvego sitele pluvanta
hajlis kugloj de la malamiko
sur la montoj, en granda paniko
oni mortis je tiu ĉi kri':
O Torretta tu sei maledetta
ogni studente che sente sua scienza
dolorosa gli fu permanenza
e la laurea a niente servì.
Ho Gorico, vi tre malbeninda
por la koroj kun sana konscio
ni ekmarŝis kun tim-emocio
Kaj tro multaj revenos ne plu.
Disertori del DSS[4]
Che la guerra l'avete voluta
Vostra carne rimane venduta
al nemico di una profession[5].
Malkuraĝe vi kuŝas en lito
kun edzino kaj en varmaj domoj
vi mokantoj de ni, morto-homoj,
ĉi-milito nin puŝas al pun'.
O Geppetti[6] che voi ve ne state
a Careggi su sedie di cuoio
meritaste un sol manicomio
per l'offerta[7] che avremo a subir.
Vi ĝin nomas “honora la kampo”
jenan landon ja ekster la limo,
sed ni mortas kriante pri krimo.
Malbenitaj pluestu nur vi.
Per la Nozzoli nostra prorettrice[8]
pur saremmo dei maleducati[9]
ma se fossimo stati occupati
la sua testa doveva saltar.
Mi, edzino, kiu ne aŭdas min,
kamaradojn petegas kun fido
pri protekto de eta la ido.
Mortas mi, via nomo en kor'.
Burattinai di questo Ateneo
mai agiremo a vostro imperio
dei padroni lo stesso criterio
ambo i crani faremo scalpir[10].
Perfidintoj, ho vi oficiroj,
vi sinjoroj militdezirantoj
kaj malriĉajn junulojn buĉantoj,
detruantoj de la junular'.
Cara Psi[11] che tu non mi ascolti,
questo strazio galleggia le vene,
ma la rabbia si fa di pantere[12]
e vendetta più fredda sarà[13].
Ho Gorico, vi tre malbeninda
por la koroj kun sana konscio
ni ekmarŝis kun tim-emocio
kaj tro multaj revenos ne plu.
O Torretta tu sei maledetta
ogni studente che sente sua scienza
dolorosa gli fu permanenza
e la laurea a niente servì.
[1] in riferimento a questo. Gli studenti di psicologia si sono talmente esasperati di come sono stati trattati che alla fine di tutto avevano deciso di occupare la Torretta, sede della didattica della Scuola/ex-Facoltà di Psicologia a Firenze.
[2] Il comunicato sull'occupazione della Torretta non è stato mai pubblicato ma è stato girato da un giornalista in Rettorato con un inoltro "per conoscenza".
[3] In Piazza San Marco ha sede il Rettorato dell'UniFI. L'Ateneo ha avuto la possibilità di ricattare gli studenti con una telefonata e farli desistere dal pubblicare il comunicato di occupazione.
[4] Il Dipartimento delle Scienze della Salute doveva partecipare agli incontri per la stesura dell'offerta formativa. Stefanile (scheda personale), in qualità di rappresentante del DSS, non si è mai presentata negli incontri cruciali.
[5] I medici dicono agli psicologi come fare il mestiere. Un po' come il macellaio che dice al falegname come si raddrizza una trave!
[6] Direttore del DSS (scheda personale) che ha dettato il finesettimana al telefono i corsi della nuova laurea magistrale in clinica e neuroscienze, con una forte sproporzione verso clinica e ospedalizzazione della materia.
[7] nel senso di "offerta formativa", come si struttura il corso di laurea magistrale.
[8] Prorettore alla didattica (scheda personale) e artefice della famigerata chiamata agli studenti di psicologia. Il ricatto è stato che l'Ateneo non avrebbe concesso il nuovo corso di laurea magistrale se avessero occupato la Torretta. Queste sono le ragioni didattiche che un prorettore alla didattica adduce per aprire/chiudere un corso.
[9] Curiosità: mi sono beccato un "maleducato" dalla persona qui sopra perché ritenevo (e ritengo) sciatto il lavoro che c'è stato dietro la presentazione dell'offerta formativa. Mi sono tenuto basso e "sciattezza" è un eufemismo perché il termine adatto sarebbe "aberrazione" visto il processo che ci ha condotti a questo punto.
[10] Scalpo ai crani dei padroni e dei burattinai dell'Ateneo (con evidente riferimento a Geppetti).
[11] "Psi" può stare per il collettivo, per gli studenti e/o per una disciplina che non si rende ancora conto dello stupro che ha subìto.
[12] I movimenti universitari rivendicano più o meno a ragione l'eredità del movimento della Pantera.
[13] Altro gioco di parole tra il detto "la vendetta è un piatto che si serve freddo" e il nome del collettivo di psicologia "Psi per Vendetta".




Back to the song page with all the versions

Main Page

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org