Lingua   

Ballata di una madre

Eugenio Bennato
Pagina della canzone con tutte le versioni


OriginaleVersione francese di Marco Valdo M.I.
BALLATA DI UNA MADREBALLADE D'UNE MÈRE
  
Così come gira il mondoAinsi va le monde
che la bellezza lo fa girareQue la beauté fait tourner
che la sua storia vede passareQue son histoire voit passer
monete false e monete vereMonnaies fausses et vraies monnaies
che la sua luce non ha frontiereQui n'a pas frontières
che la sua luna gli fa pensareDont la lune fait penser
che la sua notte gli fa capireDont la nuit fait comprendre
che senza amore non si può stare..Que sans amour on ne peut rester..
  
Così come gira il mondoAinsi va le monde
che lo scirocco lo fa sudareOù le sirocco fait suer
che nella nebbia di ciminiereOù dans le brouillard des cheminées
vede il benessere e il malaffareOn voit le bien-être et la misère
che nel rumore delle fanfareDans le bruit des fanfares
vede i suoi figli pronti a partireElle voit ses fils prêts à partir
nel gioco inutile delle guerreDans le jeu inutile des guerres
dove si spengono le chitarre..Où s'éteignent les guitares.
  
E chistu figlio de mamma sójaEt ce fils de maman seule
chi se lo piglia, chi se lo pigliaQui se le prend, qui se le prend
E chistu figlio de mamma sójaEt ce fils de maman seule
a chi assomiglia? A chi assomiglia?À qui il ressemble? À qui il ressemble?
  
Così come gira il mondoAinsi va le monde
che la fortuna lo fa girareQue la chance fait tourner
che la ricchezza lo fa impazzireQue la richesse fait devenir fou
che la sua arte lo fa volareQue son art fait voler
dai bassifondi delle sue stregheDes bas-fonds de ses sorcières
dai labirinti delle miniereDes labyrinthes des mines
agli orizzonti senza confineAux horizons sans frontière
ai passi liberi delle bambine.Aux pas libres des fillettes.
  
Così come gira il mondoAinsi va le monde
che si trascina con sé il suo mareQui traîne avec soi sa mer
e la sua musica ed il raccontoEt sa musique et le récit
di ogni nascita e di ogni madreDe chaque naissance et de chaque mère
che col sorriso e col sentimentoAvec le sourire et avec le sentiment
mette al di sopra delle paureIl met au-dessus des peurs
tutte le vite da rispettareToutes les vies à respecter
quelle vissute e quelle future..Les vécues et les futures.
  
E chistu figlio de mamma sójaEt ce fils de maman seule
chi se lo piglia, chi se lo pigliaQui se le prend, qui se le prend
E chistu figlio de mamma sójaEt ce fils de maman seule
a chi assomiglia? A chi assomiglia?À qui il ressemble? À qui il ressemble?


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org