Language   

Genova, 20 luglio 2001 - Ballata per Carlo Giuliani, ragazzo

Renato Franchi & Orchestrina del Suonatore Jones
Back to the song page with all the versions


OriginalNuova versione
GENOVA, 20 LUGLIO 2001 - BALLATA PER CARLO GIULIANI, RAGAZZO

Ho visto cieli azzurri e strade colorate
la bella città sul mare trafitta dalle barricate
ho visto la speranza di mille parole nuove
cadere nella strada piegarsi sotto il sole
cadere nella strada e poi rialzarsi con il sole

Ho visto giorni crudeli massacrare Ilaria Alpi
il passo della guerra e il traffico di armi
ho visto i bei vent'anni di Carlo Giuliani
i sogni di un ragazzo il suo sorriso nel domani
cadere sull'asfalto con i suoi anni nelle mani

Ho visto nel bosco scuro passare la lepre pazza
la strage di Bologna, Milano e la sua piazza
ho visto rose e lacrime Borsellino con Falcone
gli angeli di Ustica ali spezzate in fondo al mare
gli angeli di Ustica scomparsi in fondo al mare

Ho visto il maggio offeso di piazza della Loggia
i morti di Reggio Emilia e una vecchia contessa
ho visto il treno Italicus la nuova borghesia
la notte dei lunghi coltelli colpire la democrazia
la notte dei lunghi coltelli il sangue della scuola Diaz

Ho visto dentro un sogno il cuore del partigiano
cantare Dio è morto un vecchio col bambino
ho visto Bella Ciao dare un fiore a Che' Guevara
gli occhi di Fabrizio piangere nella sera
gli occhi di un piccolo principe chiudersi nella sera

Ho visto sotto il cielo Genova insanguinata
la dolce città sul mare chiusa da una barricata
ho visto l'allegria di mille parole nuove
uccise dalla violenza schiacciate contro il sole
uccise dalla violenza ma poi rialzarsi con il sole
GENOVA, 20 LUGLIO 2001

Genova un cielo azzurro e strade colorate
la bella citta’ sul mare trafitta dalle barricate
cantava la speranza di mille parole nuove
uccise dalla violenza crocefisse contro il sole
uccise in piazza Alimonda colpite sotto il sole

Ricordo giorni crudeli massacrare Ilaria Alpi
il passo della guerra e il traffico di armi
ricordo i bei vent’anni di Carlo Giuliani
i sogni di un ragazzo il suo sorriso nel domani
schiacciato sull’asfalto con i suoi giorni nelle mani

Nel bosco dei misteri passava la lepre pazza
la strage di Bologna Milano e la sua piazza
cadevano rose e lacrime Borsellino con Falcone
gli angeli di Ustica ali spezzate in fondo al mare
tutti gli angeli di Ustica scomparsi in fondo al mare

Ho visto il maggio offeso di Piazza della Loggia
i morti di Reggio Emilia e una vecchia contessa
ho visto il treno Italicus la nuova borghesia
la notte dei lunghi coltelli colpire la democrazia
la notte degli sporchi coltelli il sangue della
scuola Diaz


Back to the song page with all the versions

Main Page

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org