Lingua   

There But For Fortune

Phil Ochs
Pagina della canzone con tutte le versioni


La versione italiana scritta da Francesco Specchia e Giordano...
PERCHÉ NON TU.

Laggiù nel buio, là c'è un dolore
laggiù quell'uomo in catene soffre ancora.

Amico sai, non sei certo più di lui,
forse quell'uomo potresti esser tu,
proprio tu.

Laggiù nel fango, là senza amore
sotto la pioggia un uomo dorme ancora.

Laggiù in disparte, là nel dolore
senza nessuno l'ubriaco piange ancora.

Là in quel paese, là c'è il terrore
la gente trema, c'è la guerra ancora.

Amico sai, non sei certo più di lei
forse a tremare potresti esser tu,
proprio tu.

Perché amico, perché non vuoi
capire l'altro, la sua angoscia,
il suo dolore?

Il mondo aspetta te, ha fiducia sai perché?
Una speranza brilla ormai nel suo cuor,
nel suo cuor.
NON È SOLO UN CASO

Mostrami il fango
delle borgate
le prostitute
le vecchie carcerate

Uomo perbene
non è solo un caso se
al posto loro
non ci siamo noi
io e te

Mostrami il volto
del condannato
del ricercato
e del pregiudicato

O magistrato
non è solo un caso se
al posto loro
non ci siamo noi
io e te

Guarda quel vino
sparso per terra
l'alcolizzato
che inciampa sulla soglia

Voglio spiegarti
che non è solo un caso se
laggiù al suo posto
non ci siamo noi
io e te

Guarda il vagone
che ha deragliato
ed il barbone
che dorme sul selciato

Voglio spiegarti
che non è solo un caso se
laggiù al suo posto
non ci siamo noi
io e te

Li vedi i treni
fermi al confine
i richiamati
i feriti, le rovine

Voglio spiegarti
che non è solo un caso se
laggiù in quel posto
non ci siamo noi
io e te


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org