Lingua   

Ἀσπίδι μὲν Σαίων τις ἀγάλλεται (Fr. 5 di West)

Archiloco / Ἀρχίλοχος
Pagina della canzone con tutte le versioni


Versione italiana di Salvo Lo Galbo
LO SCUDO PERDUTO

Contento un tracio di certo si prese lo scudo
che lasciai dietro un avello

Lo persi di vista: era un sì bell'arnese

Ma io... salvai la pelle in quel macello
Vada al diavolo lo scudo
d'altronde non escludo di poterne comprare uno migliore
Migliore di quello che preferii abbandonare
Adesso, tra i nemici,
c’è chi si farà bello
del mio fucile, quello
che in fuga buttai giù.

Li lascio esser felici
di poco io che, più scaltro,
fucile ne ho già un altro.
Vite non ne avrei più.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org