Language   

Vstala primorska [Vstajenje Primorske]

Lev Svetek [Zorin]
Back to the song page with all the versions


OriginalVersione italiana di ouranos
VSTALA PRIMORSKA [VSTAJENJE PRIMORSKE]

Nekdaj z bolestjo smo v sebe zaprli
svoje ponižanje, svoje gorje,
krik maščevanja na ustnih zatrli,
ga zakopali globoko v srce.
 
Toda glej, planil vihar je presilen,
kot pajčevine raztrgal okov,
šinil je zopet žar novega dneva,
tja do poslednjih primorskih domov.
 
Strojnice svojo so pesem zapele,
zrak je pretreslo grmenje topov,
širne poljane so v ognju vzplamtele,
klic je svobode vstal sredi gozdov.
 
Vstala Primorska si v novo življenje,
z dvignjeno glavo korakaj v nov čas!
V borbah, ponižanju, zmagah, trpljenju
našla si končno svoj pravi obraz.
VSTALA PRIMORSKA [VSTAJENJE PRIMORSKE]

Un tempo abbiamo con dolore rinchiuso in noi stessi
la nostra umiliazione, la nostra rabbia,
il grido di vendetta, represso sulle labbra
lo abbiamo sepolto in fondo al cuore.

Ma, guarda, una tempesta fortissima si è abbattuta
ed ha spezzato le catene di schiavitù come fossero ragnatele,
e nuovamente splende il raggio del giorno nuovo
fino a lì, sulle ultime case del Litorale.

Le mitraglie hanno cantato la loro canzone,
il rombo dei cannoni ha fatto tremare l'aria
e le grandi distese si sono infiammate,
un grido di libertà si è levato tra i boschi.

Primorska, ti sei levata ad una nuova vita,
con la testa alta cammina verso un'altra epoca!
Nelle lotte, nell'umiliazione, nelle vittorie e nella pena
hai finalmente ritrovato il tuo vero volto!


Back to the song page with all the versions

Main Page

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org