Language   

Smisurata preghiera

Fabrizio De André
Back to the song page with all the versions


OriginalVersione sarda di Francu De Fabiis
SMISURATA PREGHIERASMANADA PREGADORIA
  
Alta sui naufragiArta apitzus de is naufràgius
dai belvedere delle torride sa pratza de is turris
china e distante sugli elementi del disastroincrubada e atesu apitzus de is elementus de s’arrori
dalle cose che accadono al di sopra delle parolede is cosas chi sutzedint apitzus de is fuedhus
celebrative del nullachi afestant su nudha
lungo un facile ventosighendi unu fàtzili bentu
di sazietà di impunitàde su èssiri satzau de su èssiri discastigau.
  
Sullo scandalo metallicoApitzus de sa bregùngia metàlliga
di armi in uso e in disusode armas imperadas e disimperadas
a guidare la colonnaa ghiai sa culunna
di dolore e di fumode duloris e de fumu
che lascia le infinite battaglie al calar della serachi lassat is mai smìtias batallas a su barigai de su meria
la maggioranza sta la maggioranza stasa majòria stait, sa majòria stait.
  
recitando un rosarioArresendi unu arrosàriu
di ambizioni meschinede apedhias nennerias
di millenarie paurede su tìmiri de millannus
di inesauribili astuziede mraxanerias chi no spàciant mai
Coltivando tranquillapastinendi asseliada
l'orribile varietàs’arrorosa bariedadi
delle proprie superbiede is pròpias presumias
la maggioranza stasa majòria stait.
  
come una malattiaChe una maladia
come una sfortunache sa disfurtuna
come un'anestesiache una anestesia
come un'abitudineche una abesada.
  
per chi viaggia in direzione ostinata e contrariaPo chini biaxat in diretzioni tostorruda e a s’imbressi
col suo marchio speciale di speciale disperazionecun su s’assentu spetziali de spetziali disisperu
e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passie intramesu de is caciadas de is stallaus movit is ùrtimas ancadas
per consegnare alla morte una goccia di splendorepo donai a sa morti unu stìdhiu de lugori
di umanità di veritàde umanidadi, de beridadi.
  
per chi ad Aqaba curò la lebbra con uno scettro posticcioPo chini a Akaba iat sanau sa lefra cun su varoni frassu
e seminò il suo passaggio di gelosie devastatrici e di figlie iat semenau s’arrastu de issu etotu de gerusias sperdidoras e de fillus
con improbabili nomi di cantanti di tangocun dudosus nòminis de cantadoris de tangu
in un vasto programma di eternitàin d-unu mannu progamu de eternidadi.
  
ricorda Signore questi servi disobbedientiArregordadia Sannori custus tzaracus chi no ponint amenti
alle leggi del brancoa is leis de su tallu
non dimenticare il loro voltono scarescis sa cara insoru
che dopo tanto sbandarechi apustis de su meda sprabaxai
è appena giusto che la fortuna li aiutiest fintzas giustu chi sa furtuna dhus agiudit.
  
come una svistaChe una fadhina
come un'anomaliache una stranesa
come una distrazioneche unu sbèliu
come un dovereche unu dèpiri.


Back to the song page with all the versions

Main Page

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org